Frasi Pensare

»»Pensare
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

128 Aforismi e Citazioni su: Pensare

  • 1

    Non pensare a ciò che il mondo può pensare di te. Il mondo ha altro a cui pensare. Pensa solo a te stessa e amati sempre.

     Ada Roggio
  • 2

    Pensare ad alta voce preoccupa, non pensare affatto logora chi aspetta risposte.

     Ada Roggio
  • 3

    La libertà di pensare è il coraggio di imbattersi nei propri demoni.

     Alain De Botton
  • 4

    Non si pensa nello stesso modo su una stessa cosa la mattina e la sera. Ma dov'è il vero, nel pensiero della notte o nello spirito del mezzogiorno? Due risposte, due razze di uomini.

     Albert Camus
  • 5

    Se l'umanità deve sopravvivere, avremo bisogno di un vero e proprio nuovo modo di pensare.

     Albert Einstein
  • 6

    Non conta ciò che si pensa davvero, conta ciò che si fa credere agli altri che si pensi.

     Alessandra Massimini
  • 7

    Per sottrarsi alla fatica di pensare, i più sono persino disposti a lavorare.

     Alessandro Morandotti
  • 8

    O si crede o si pensa, non c'è altra via. Quelli che credono fanno bene ad andare in chiesa, ma quelli che pensano non possono accontentarsi di prediche e di verità preconfezionate.

     Anacleto Verrecchia
  • 9

    Pensare è difficile, però si può benissimo parlare e scrivere senza pensare.

     Anacleto Verrecchia
  • 10

    Per chiunque pensa e agisce è un brutto segno se non è vilipeso, ingiuriato, minacciato.

     Anatole France
  • 11

    È nella natura umana pensare in modo saggio e agire stupidamente.

     Anatole France
  • 12

    L'importante è pensare meno, ricordare e immaginare e aspettare meno. Prendere subito quello che c'è e basta.

     Andrea De Carlo
  • 13

    Pensare è un piacere faticoso, come fare sport.

    » Aforisticamente.com Antonio Castronuovo
  • 14

    A volte anche il pensare danneggia la salute.

     Aristotele
  • 15

    Se due uomini sono d'accordo su tutto, puoi star sicuro che solo uno dei due sta pensando.

     Arthur Bloch
  • 16

    Chi crede non pensa; chi pensa non crede.

     Arthur Schopenhauer
  • 17

    Se l'uomo fosse destinato a pensare, non avrebbe gli orecchi.

     Arthur Schopenhauer
  • 18

    Se è vero che bisogna possibilmente pensare come uno spirito grande, bisogna invece parlare la stessa lingua che parlano gli altri. Bisogna usare parole ordinane, ma dire cose fuori dell'ordinario.

     Arthur Schopenhauer
  • 19

    Si può pensare a fondo soltanto ciò che si sa, perciò bisogna imparare qualcosa, ma si sa, altresì, soltanto ciò che si è pensato a fondo.

     Arthur Schopenhauer
  • 20

    Chi pensa è immortale, chi non pensa muore.

     Averroè
  • 21

    Nessuno può alienare a favore d'altri il proprio diritto naturale, inteso qui come facoltà di pensare liberamente.

     Baruch Spinoza
  • 22

    La maggior parte della gente morirebbe piuttosto che pensare, e molti fanno proprio così.

     Bertrand Russell
  • 23

    Forse la cosa migliore è smetterla di pensare a dove sei diretto e goderti dove sei.

     Bill Lawrence
  • 24

    L'impegno a pensare bene è il principio della morale.

     Blaise Pascal
  • 25

    Il problema di certa gente è che pensa troppo e per di più pensa male.

     Carl William Brown
  • 26

    L'arte di pensare è un'arte che va stimata e riverita; ma il farlo sempre si assomiglia all'avaro che conta e riconta perpetuamente i suoi scudi: qualche volta bisogna spendere, qualche volta bisogna non pensare; se no all'ultimo, spesso, invece di una scoperta, ti trovi di aver pensato un'emicrania.

     Carlo Bini
  • 27

    Pensa male, non ti sbaglierai.

     Cesare Pavese
  • 28

    Gli uomini che pensano sempre ciò che dicono hanno il torto di credersi in diritto di dire sempre ciò che pensano.

     Charles Lemesle
  • 29

    Pensare è una cosa molto complicata: si tratta di afferrare tante idee nebulose, metterle insieme e farle combaciare il meglio possibile. È uno dei motivi per cui tutti si aggrappano alle loro opinioni.

     Dashiell Hammett
  • 30

    Si pensa come si vive.

     Demostene
  • 31

    Non è il mio modo di pensare che ha fatto la mia rovina, ma il modo di pensare degli altri.

     Donatien Alphonse François De Sade
  • 32

    Chi vuole pensare deve rinunciare a darsi da fare.

     Elias Canetti
  • 33

    Quel che si pensa ogni giorno può anche non essere sempre importante. Ma enormemente importante è quel che ogni giorno… non si è pensato.

     Elias Canetti
  • 34

    Pensare significa smettere di venerare, significa levarsi contro il mistero e proclamarne il fallimento.

     Emil Cioran
  • 35

    Pensare è dire no.

     Emile Auguste Chartier
  • 36

    L'uomo pensa, la donna dà da pensare.

     Enrique Jardiel Poncela
  • 37

    Tutti gli animali pensano, ma solo l'uomo ritiene che sia importante.

     Enzo Raffaele
  • 38

    Comune a tutti è il pensare.

     Eraclito
  • 39

    Un uomo che pensi correttamente, molto probabilmente pensa ai propri affari. Quando non è così, egli smette di pensare ai propri insignificanti affari per occuparsi di quelli degli altri.

     Eric Hoffer
  • 40

    Pensare contro il proprio tempo è eroismo. Ma dirlo, è follia.

     Eugène Ionesco
  • 41

    Il pensare divide, il sentire unisce.

     Ezra Pound
  • 42

    Mai si è vissuto tanto come quando si è pensato molto.

     Fernando Pessoa
  • 43

    Occorre pensare veramente, sentendo di pensare ciò che è assolutamente vero, trasfondersi interamente, perdersi nel proprio pensiero. E perdersi per ritrovarsi, perchè ogni soluzione è sempre un nuovo problema.

     Francesco Coppola
  • 44

    Molti benpensanti sono poco più che custodi dei loro averi.

     Frank Lloyd Wright
  • 45

    Pensare semplice, come era solito dire il mio vecchio maestro, significa ridurre l'intero delle sue parti ai minimi termini, tornando indietro ai primi princìpi.

     Frank Lloyd Wright
  • 46

    Il fine dell'uomo consiste nel pensare, non nell'agire. Qualsiasi sciocco è in grado di agire.

     Friedrich Durrenmatt
  • 47

    Chi pensa molto, chi pensa cioè oggettivamente, dimentica facilmente le proprie vicende, ma non dimentica i pensieri che da quelle sono suscitati.

     Friedrich Nietzsche
  • 48

    Chi pensa profondamente sa di aver sempre torto, comunque agisca e giudichi.

     Friedrich Nietzsche
  • 49

    Come può uno diventare pensatore, se non passa almeno una terza parte di ogni giorno senza passioni, uomini e libri?

     Friedrich Nietzsche
  • 50

    Il vero pensatore rasserena e allieta sempre, sia che egli esprima la sua serietà o il suo scherzo, la sua penetrazione umana o la sua indulgenza divina; senza atteggiamenti tetri, mani tremolanti, occhi acquosi, ma sicuramente e semplicemente, con coraggio e vigore, forse con un certo fare cavalleresco e duro, in ogni caso però come vincitore; e proprio ciò rasserena più profondamente e intimamente: vedere il dio vincitore accanto a tutti i mostri che egli ha combattuto.

     Friedrich Nietzsche
  • 51

    Pensatore a catena. A uno che ha molto pensato, ogni nuovo pensiero che sente o legge, appare subito in forma di catena.

     Friedrich Nietzsche
  • 52

    Quanto più pensiamo a tutto quello che fu e che sarà, tanto più pallido ci diventa quel che è ora.

     Friedrich Nietzsche
  • 53

    È un pensatore: vale a dire è bravo a vedere le cose più semplici di quel che sono.

     Friedrich Nietzsche
  • 54

    Pensare è la cosa meno salutare al mondo e le persone muoiono di ciò come muoiono di altre malattie.

     George Bernard Shaw
  • 55

    Penso, dunque sono. Credo.

     George Carlin
  • 56

    È quasi impossibile pensare senza parlare.

     George Orwell
  • 57

    Pensare è sommamente nostro; sepolto nella privatezza più intima del nostro essere, È anche il più comune, usurato, ripetitivo degli atti. Questa contraddizione non può essere risolta.

     George Steiner
  • 58

    L'uomo che pensa può essere tranquillo, non può essere allegro.

     Giambattista Giovio
  • 59

    Uomini hanno vissuto per pensare e altri non hanno potuto farlo per essere stati costretti alla sola incombenza di sopravvivere.

     Giorgio Faletti
  • 60

    Uno si smarrisce pensando troppo, come pensando poco.

     Giovanni Battista Niccolini
  • 61

    Pensare, dunque, è sempre filosofare.

     Giovanni Gentile
  • 62

    Niente di più naturale del pensare. Eppure, quanti sono capaci di un solo pensiero che possa dirsi davvero originale?

     Giovanni Soriano
  • 63

    Quando si metteva a pensare era come uno che andasse a tentoni.

     Giovanni Soriano
  • 64

    Quel che chiamiamo “pensare”, il più delle volte non è che un insulso chiacchiericcio con sé stessi.

     Giovanni Soriano
  • 65

    Si può essere instancabilmente attivi, zelanti sul lavoro, sempre in cerca di compagnia e distrazioni varie, persino logorroici o grandi divoratori di libri, e tutto pur di non pensare, o, meglio, di non pensarsi.

     Giovanni Soriano
  • 66

    È inutile sforzarsi di pensare con la propria testa quando non se ne possiede una.

     Giovanni Soriano
  • 67

    A pensar male si fa peccato ma quasi sempre ci si indovina.

     Giulio Andreotti
  • 68

    Bisogna agire da uomo di pensiero e pensare da uomo d'azione.

     Henri Bergson
  • 69

    Un altro può anche pensare per me, ma non è desiderabile che lo faccia precludendomi la possibilità di pensare per me stesso.

     Henry David Thoreau
  • 70

    Pensare è il lavoro più arduo che ci sia, ed è probabilmente questo il motivo per cui così pochi ci si dedicano.

     Henry Ford
  • 71

    Pensare ci rende sensibili alle sfumature dei sentimenti e alle possibilità dell'immaginazione.

     Immanuel Kant
  • 72

    Da quando ho cominciato a pensare, ho pensato che sarei stato un giornalista.

     Indro Montanelli
  • 73

    Ecco il grande errore di sempre: immaginarsi che gli esseri pensino ciò che dicono.

     Jacques Lacan
  • 74

    Pensare é spaziare nell'infinito.

     Jean Baptiste Henri Lacordaire
  • 75

    Alcuni parlano un istante prima di pensare.

     Jean De La Bruyère
  • 76

    È troppo difficile pensare nobilmente quando si pensa a guadagnarsi da vivere.

     Jean Jacques Rousseau
  • 77

    È tipico dei benpensanti -il non pensare-.

     Jean Josipovici
  • 78

    Pensa, è gratis.

     Joaquín Lorente
  • 79

    La felicità suprema del pensatore è sondare il sondabile e venerare in pace l'insondabile.

     Johann Wolfgang Von Goethe
  • 80

    L'uomo medio possiede delle -idee-, però manca della funzione di pensare.

     José Ortega Y Gasset
  • 81

    Chi pensa in tutto come il suo secolo è necessariamente nell'errore.

     Joseph De Maistre
  • 82

    Che importa quello che faccio? Domandatemi quello che penso.

     Jules Renard
  • 83

    Libero pensatore. Basterebbe dire pensatore.

     Jules Renard
  • 84

    Tutta la vita dello Stato e della società è fondata sul tacito presupposto che l'uomo non pensi. Una testa che non si offra in qualsiasi situazione come un capace spazio vuoto non avrà vita facile nel mondo.

     Karl Kraus
  • 85

    Tutte le volte che creo qualcosa, penso alle persone che stanno per vederlo e tutte le volte che vedo qualcosa, penso alla persona che l'ha fatto.

     Keith Haring
  • 86

    Chi poco pensa, molto erra.

     Leonardo Da Vinci
  • 87

    C'è un luogo fatto apposta per pensare, questo è la vasca da bagno. Basta immergersi al buio per dieci minuti e i pensieri arrivano da soli.

     Luciano De Crescenzo
  • 88

    Il pensatore somiglia molto al disegnatore che vuol riprodurre nel disegno tutte le connessioni possibili.

     Ludwig Wittgenstein
  • 89

    Non possiamo pensare nulla d'illogico, ché altrimenti dovremmo pensare illogicamente.

     Ludwig Wittgenstein
  • 90

    Non si può vivere e pensare. Ciascuna delle due cose, rispetto all'altra, è una perdita di tempo.

     Luigi Meneghello
  • 91

    Pensare è: non mettersi l'animo in pace.

     Marcella Tarozzi Goldsmith
  • 92

    A pensar male del prossimo si fa peccato, ma si indovina.

     Marchetti Selvaggiani
  • 93

    Ci sono in ogni epoca degli individui che non pensano come tutti, cioè che non pensano come coloro che non pensano affatto.

     Marguerite Yourcenar
  • 94

    La maggior parte pensa troppo poco per pensare doppio.

     Marguerite Yourcenar
  • 95

    Il pericolo di pensar troppo è quello di non vivere abbastanza.

     Mario Vassalle
  • 96

    Non sarebbe affatto meglio se tutti la pensassimo allo stesso modo; è dalla differenza di opinioni che nascono le corse dei cavalli.

     Mark Twain
  • 97

    Arriviamo a capire che cosa significa pensare quando noi stessi pensiamo. Perché un tale tentativo riesca, dobbiamo essere preparati ad imparare a pensare. Non appena ci impegniamo in questo imparare, abbiamo già anche confessato che non siamo capaci di pensare. Eppure, l'uomo significa colui che può pensare, e ciò a giusto titolo.

     Martin Heidegger
  • 98

    Solo quando pensiamo intensamente a cosa è già stato pensato comprenderemo il senso corretto di quello che è già stato pensato.

     Martin Heidegger
  • 99

    Essendo uomo, pensa da uomo.

     Menandro
  • 100

    Un uomo in grado di pensare non è sconfitto anche quando lo è sul serio.

     Milan Kundera
  • 101

    Colui che non sa nasconder ciò che pensa deve in questo paese trovar breve dimora.

     Molière
  • 102

    Uomo che pensa senza parola, è come uomo che mangia senza bocca.

     Niccolò Tommaseo
  • 103

    Ancor prima che a scrivere, imparate a pensare.

     Nicolas Boileau
  • 104

    Per quanto male un uomo possa pensare delle donne, non c'è donna che non pensi peggio di lui.

     Nicolas Chamfort
  • 105

    Pensare come i nostri contemporanei è la ricetta della prosperità e della stupidità.

     Nicolas Gomez Davila
  • 106

    Se pensare è equivalente a lavorare, io ho dedicato ad esso quasi tutte le mie ore di veglia.

     Nikola Tesla
  • 107

    Date al solitario pensatore la più cara delle sue gioie, quella di sapersi vivo nella vita di tutti.

     Paolo Mantegazza
  • 108

    Ora penso e ora sono.

     Paul Valéry
  • 109

    Pensare ? è adattarsi.

     Paul Valéry
  • 110

    Se pensi come la maggioranza, il tuo pensiero diventa superfluo.

     Paul Valéry
  • 111

    Lo specchio riflette in modo esatto: non commette errori perché non pensa. Pensare significa essenzialmente commettere errori.

     Paulo Coelho
  • 112

    Pensare, senza comunicare ad altri il proprio pensiero, non procura nessuna attrattiva. Solo l'uomo povero di idee, dopo averne scovata una con grande fatica, la nasconde prudentemente per incollarle più tardi l'etichetta col proprio nome. L'uomo ricco di intelligenza trabocca di pensieri, e li semina a piene mani.

     Petr Kropotkin
  • 113

    Il pensar bene non è di molti; e il far pensar e altrui è di pochi.

     Pietro Giordani
  • 114

    Per pensare cose semplici ci vuole un genio; i cretini pensano solo cose complicate.

     Pino Caruso
  • 115

    Il pensare è l'anima che parla a se stessa.

     Platone
  • 116

    Spesso chi pensa non è sicuro di pensare, il suo pensiero ondeggia fra l'accorgersi e il sognare, gli sfugge di tra le mani, rifiuta di lasciarsi afferrare e configgere sulla carta in forma di parole. Ma invece chi soffre sì, chi soffre è ahimè sicuro sempre, sicuro di soffrire ed ergo di esistere.

     Primo Levi
  • 117

    Mentre si pensa spesso si perde l'occasione.

     Publilio Siro
  • 118

    Mentre smettiamo di pensare, spesso perdiamo la nostra opportunità.

     Publilio Siro
  • 119

    Tanti sono gli uomini, tante sono le opinioni: ognuno ha il suo modo di pensare e di vivere.

     Publio Terenzio Afro
  • 120

    Leggi e pensa, che per non pensare hai dei secoli.

     Ramon Gomez De La Serna
  • 121

    Penso, dunque sono.

     Cartesio
  • 122

    Pensare non è essere d'accordo o in disaccordo: questo è votare.

     Robert Frost
  • 123

    Chi pensa con la testa altrui difficilmente rischia di essere messo in minoranza.

     Roberto Gervaso
  • 124

    Penso, quindi Cartesio esiste.

     Saul Steinberg
  • 125

    Quando consideri il numero di uomini che sono davanti a te, pensa a quanti ti seguono.

     Seneca
  • 126

    Mai nulla fa chi troppo pensa.

     Torquato Tasso
  • 127

    Nulla fa chi troppe cose pensa.

     Torquato Tasso
  • 128

    Penso come un genio, scrivo come uno scrittore brillante, e parlo come un bambino.

     Vladimir Nabokov
  • 129

    Quando tutti pensano nello stesso modo, nessuno pensa molto.

     Walter Lippmann
  • 130

    Accogli sempre l'opinione altrui, ma pensa a modo tuo.

     William Shakespeare
  • 131

    Nulla è bene o male, se non si pensa di fare bene o male.

     William Shakespeare
  • 132

    Nulla è vero o falso, ma è il pensarlo che lo rende tale.

     William Shakespeare
  • 133

    Non sogno di vivere in eterno ma di pensare per sempre.

     Valeriu Butulescu
  • 134

    La gente ha paura di dire quello che pensa. Perché se ne vergogna. Specie se le capita di farsi delle domande un po’ bislacche, ma belle. Tipo perché certe cose vanno in un modo anziché in un altro. E vorrebbe inalberarsi un attimo, ma non lo fa. Vive molto piú tranquilla se si associa al pensiero comune, che poi è l’interpretazione ufficiale della realtà, il bugiardino delle relazioni umane.

     Diego De Silva
2017-07-16T07:01:53+02:00