Gengis Khan: un mito raccontato in 35 mm

»»»Gengis Khan: un mito raccontato in 35 mm
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
  • fotogramma pellicola Genghis Khan

Temugin, poi Gengis Khan, nasce nell’Onon intorno all’anno 1162, per poi morire a soli 65 anni nell’agosto del 1227. È da sempre considerato il più famoso e valoroso condottiero e sovrano della tribù dei mongoli. Se siete incuriositi dal personaggio e volete approfondirne la conoscenza ma non avete tempo di leggere la sua biografia, potete sempre ripiegare sui tanti film che narrano la sua storia e le sue avventure, o almeno leggere le sue frasi celebri.
 

Genghis Khan (1950)

Il film, diretto da Manuel Conde nel 1950 e proiettato al Festival del Cinema di Venezia del 1952, anche se realizzato con un budget ridottissimo ha goduto per anni dei favori della critica internazionale.
 

Il conquistatore (1956)

Questo film, prodotto da Howard Hughes nel 1956 e interpretato da John Wayne nei panni del condottiero Gengis Khan, non ebbe molto successo, anzi, si rivelò un vero e proprio flop al botteghino e tra la critica, guadagnandosi nel 1978 un posto nel libro The Fifty Worst Films of All Time.
 

Gengis Khan il conquistatore (1965)

Assolutamente da non perdere per comprendere al meglio il profilo di questo personaggio, è il film “Gengis Khan il conquistatore” del 1965, diretto da Henry Levin con Omar Sharif nella parte di Khan. È un film d’avventura a tratti drammatico, basato sulle eroiche gesta del condottiero mongolo. Secondo invece la critica di Leonard Maltin il film è da considerarsi un “ridicolo colossal con un cast raffazzonato e una sceneggiatura infantile”.
 

Gengis Khan (1992)

Questo film, nato in Kirghizistan sotto la regia di Tolomush Okeyev, nonostante il grande budget a disposizione, (circa 50.000.000 $) si blocca durante le prime fasi di produzione. Viene così riscritta la sceneggiatura e affidata la nuova regia al britannico Peter Duffell, che passerà successivamente la mano al regista Ken Annakin. Ma anche sotto questa regia le riprese vengono presto interrotte. Nel 2010 infine, tutti i diritti vengono rilevati dalla Madison Motion Pictures Group che provvederà così a terminare la pellicola realizzando il film “Genghis Khan: The Story of a Lifetime”.
 

Genghis Khan (2005)

Nel 2005 viene prodotto sotto la direzione di Edward Bazalgette il TV Movie “Genghis Khan”, che nella più classica delle tradizioni, narra le avventure dello spietato re dei Mongoli.
 

Gengis Khan il grande conquistatore (2007)

Simile nel titolo ma diverso nella trama, è il film “Gengis Khan il grande conquistatore” del 2007 per la regia di Shin’Ichiro Sawai con l’attore Takashi Sorimachi nei panni di Gengis Khan. Se state pensando però ad una pellicola d’azione ricca di combattimenti all’ultimo sangue, rimarrete alquanto delusi. La regia e lo stile giapponese emergono in modo particolare in questo film. Il regista narra la storia di Temujin, conosciuto anche con il nome di Lupo Blu.
 

Mongol (2007)

Mongol di Sergej Bodrov, che ha anche ottenuto una nomination all’Oscar come miglior film straniero, è invece un kolossal del 2007 che dura oltre due ore, e narra appunto, della vita e delle battaglie di Khan attraverso scene spesso molto cruente ma di sicuro impatto e realismo. Il film, pur tralasciando alcuni rilevanti dettagli storici, restituisce la vita del condottiero divisa tra battaglie epiche e contrastanti sentimenti. Mongol è il film da non perdere
 

By the Will of Genghis Khan (2009)

Diretto da Andrei Borissov, l’attore Eduard Ondar indossa in questa pellicola di oltre 2 ore, i panni di Temujin Genghis Khan. Il regista, invece di ritrarre il guerriero mongolo nella rappresentazione classica del barbaro assassino, lo dipinge come un eroe e fondatore della più grande dinastia mongola.
 

Genghis Khan: The Story of a Lifetime (2010)

Diretto da Ken Annakin e Antonio Margheriti, il film racconta le avventure di Temudjin, percorrendo tutte le principali tappe che lo portarono a diventare Genghis Khan, il più potente imperatore della Mongolia.

2019-01-06T12:58:51+00:00Categorie: Attualità|

close-link

close-link