14 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Carl Rogers

placeholder

immagine non disponibile

☰ Biografia...

Bio in scrittura

  • 1) Gli individui hanno in sé stessi ampie risorse per auto-comprendersi e per modificare il loro concetto di sé, gli atteggiamenti di base e gli orientamenti comportamentali. Queste risorse possono emergere quando può essere fornito un clima definibile di atteggiamenti psicologici facilitanti.
    no tags
  • 2) L'empatia dissolve l'alienazione.
    no tags
  • 3) L'empatia vera è sempre libera da ogni qualità diagnostica o giudicante.
    no tags
  • 4) La nostra prima reazione di fronte all'affermazione di un altro è una valutazione o un giudizio, anziché uno sforzo di comprensione. Quando qualcuno esprime un sentimento o un atteggiamento o un'opinione tendiamo subito a pensare -è ingiusto-, -è stupido-, -è anormale-, -è irragionevole-, -è scorretto-, -non è gentile-. Molto di rado ci permettiamo di -capire- esattamente quale sia per lui il significato dell'affermazione.
    no tags
  • 5) La più alta espressione dell'empatia è nell'accettare e non giudicare.
    no tags
  • 6) La psicoterapia consiste semplicemente nella liberazione di capacità già presenti allo stato latente. In altri termini, implica che il cliente possegga, potenzialmente, la competenza necessaria alla soluzione dei suoi problemi.
    no tags
  • 7) La tendenza a giudicare gli altri è la più grande barriera alla comunicazione e alla comprensione.
    no tags
  • 8) Ogni -organismo- è animato da una tendenza intrinseca a sviluppare tutte le sue potenzialità e a svilupparle in modo da favorire la sua conservazione e il suo arricchimento.
    no tags
  • 9) Percepire un aspetto nuovo di sé stessi è il primo passo verso il cambiamento del concetto di sé.
    Cambiamento
  • 10) Praticare la psicoterapia, non significa fare qualcosa al soggetto, né convincerlo a fare qualcosa per sé; si tratta invece di liberarlo perché possa crescere e svilupparsi in modo normale, e di rimuovere ostacoli in modo che possa andare avanti.
    no tags
  • 11) Quando noi consideriamo una realtà animata (animale o umana) da un punto di vista o da uno schema di riferimento puramente esterno, senza sforzarci di capirla dall'interno per via empatica, noi la riduciamo allo stato di oggetto.
    Realtà
  • 12) Se accetto l'altra persona come qualcosa di rigido, di già diagnosticato e classificato, di già formato dal suo passato, contribuisco a confermare questa ipotesi limitata. Se l'accetto come un processo di divenire, contribuisco, invece, al limite delle mie possibilità, a confermare e a rendere reali le sue potenzialità.
    no tags
  • 13) Sotto qualunque aspetto noi facciamo di una persona un oggetto sia mediante lo strumento diagnostico o analitico, sia percependolo impersonalmente in una cartella clinica, non facciamo che ostacolare le nostre finalità terapeutiche: fare di una persona un oggetto si è rivelato utile nel trattamento delle malattie fisiche; non si è dimostrato utile invece con i pazienti psicologici.
    Medicina
  • 14) Una relazione di -aiuto- potrebbe essere definita come una situazione in cui uno dei partecipanti cerca di favorire, in una o in ambedue le parti, una valorizzazione maggiore delle risorse personali del soggetto ed una maggiore possibilità di espressione.
    Aiuto
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy