Logo White

Frasi Cesare Cantù

17 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Cesare Cantù

Bio in scrittura

Biografia

»
1) Vero capo dovrebbe essere quello che sorpassa gli altri in virtù, abilità, sapere, che usa il potere supremo senza riguardo al comodo o all'utilità propria.
  no tags

»
2) Spendi sempre un soldo meno di quel che guadagni.
  no tags

»
3) Peste della patria è il giornalismo che accetta le notizie senza vagliarle, quando pur non le inventa.
  Giornalismo

»
4) Nello scherno v'è sempre un sentimento malevolo, ben diverso dall'arguzia degli ingegni fini, e dal dileggio onde l'uomo virtuoso colpisce ì viziosi.
  no tags

»
5) La miglior costituzione è quella meglio atta a mettere in luce la verità sopra ciascun oggetto, e far giungere l'autorità nelle mani di quelli che la sapranno meglio esercitare; non tirannia, non anarchia.
  Anarchia

»
6) La maldicenza rende peggiore chi la usa, chi la ascolta, e talora anche chi n'è l'oggetto.
  no tags

»
7) La democrazia fondata sull'uguaglianza assoluta è la più assoluta tirannide.
  Democrazia

»
8) La carità è il solo tesoro che si aumenta col dividerlo.
  Carità

»
9) L'ignorante è non solo zavorra, ma pericolo della nave sociale.
  Ignoranza

»
10) Il peggio mestiere è quello di non averne alcuno.
  no tags

»
11) Il male sopportato con ragionevolezza e calma è già diminuito della metà, mentre l'impazienza raddoppia tutti i pesi, infistolisce tutte le piaghe.
  Male

»
12) Il denaro consacrato alla beneficenza non ha merito se non rappresenta un sacrifizio, una privazione.
  Beneficenza

»
13) Il buon senso è come un cannocchiale che fa vedere da lontano il male e il bene.
  no tags

»
14) I poteri politici spettano a chi è più capace di far prevalere la legge comune della società, cioè la giustizia, la ragione, la verità.
  Politica

»
15) Fare il proprio dovere val meglio dell'eroismo.
  no tags

»
16) Eccellente modo di fare il bene è la ferma risoluzione di combattere il male.
  Bene

»
17) Dov'è una donna, il povero non patisce.
  Donne

Crediti