Le Frasi più Belle di Manlio Sgalambro

»»Manlio Sgalambro
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

24 Aforismi e Citazioni di Manlio Sgalambro

Breve Biografia di

Nome:
In Arte:
Luogo di Nascita: ( )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione:
Premi:


  • 1

    C'è l'infelice che possiamo definire astratto. Egli è infelice e basta. C'è il più infelice che odia se stesso. Infine c'è l'infelice assoluto che odia immediatamente se stesso e mediatamente l'altro. Costui è il misantropo.

     

    Infelicità

    Misantropia

  • 2

    C'è una barriera che impedisce a ogni uomo di essere felice per sempre: naturalmente è Dio.

     

    no tags

  • 3

    Che io debba essere governato: ecco da dove inizia lo scandalo della politica.

     

    Politica

  • 4

    Che non ci sia niente di peggiore del mondo, non si deve dimostrare.

     

    no tags

  • 5

    Chi non sa che è stata sempre la bruttezza del mondo a dare una mano alla bellezza dell'arte! La bellezza prova che un mondo diverso era possibile. Solo che adesso non lo è più.

     

    Arte

  • 6

    Ci si trascina di notte per le vie e si parla tra sé. Il dialogo alligna di giorno e risuona dei suoi traffici ignobili. Di notte si monologa. Come dei re.

     

    no tags

  • 7

    Dacché sai cos'è il mondo, ti diverrà più lieve vivervi. Ecco il miracolo del pessimismo.

     

    Pessimismo

  • 8

    Depreco egualmente il trionfalismo di Kant e in genere di quelle filosofie che, trovando necessario partire dall'io, inneggiano ad esso come se fosse una grande conquista e non invece la miserabile sorte che ci è toccata.

     

    no tags

  • 9

    Frode. Come sopportiamo ancora di chiamarci viventi noi morenti!

     

    no tags

  • 10

    I più alti spiriti, se così dobbiamo chiamarli, sono stati misantropi e misologi.

     

    Misantropia

  • 11

    Il cantante deve convincere delle sue tesi. Contrariamente al filosofo, però, lui può farlo senza argomenti.

     

    no tags

  • 12

    Il discorso pessimistico appartiene al genere oratorio, e questo perché presuppone un uditorio che può gridare e agitarsi.

     

    no tags

  • 13

    Il gelo della macchina è il gelo rappreso della vita. L'assenza non rimpianta dell'anima. La tecnica è la regressione progressiva all'inorganico. Essa è ritorno all'inorganico come progresso verso l'inorganico. L'uomo residuo è una fase attardata.

     

    Anima

  • 14

    Il misantropo è sicuro di non avere nulla da spartire col prossimo, salvo l'odio.

     

    Misantropia

  • 15

    Il pessimismo è la ‘migliore' filosofia per coloro che abitano il ‘peggiore' dei mondi.

     

    Pessimismo

  • 16

    L'aforisma è l'uso pessimistico della scrittura che manda in pezzi l'ethos oratorio.

     

    Aforismi

  • 17

    L'idea è raggiungibile solo in uno stato di misantropia. Il misantropo non vede più l'uomo, la cui carne detesta, ma l'Idea dell'uomo.

     

    Misantropia

  • 18

    La tecnica è la regressione progressiva all'inorganico. Essa è ritorno all'inorganico come progresso verso l'inorganico. L'uomo residuo è una fase attardata.

     

    no tags

  • 19

    Modestia. La modestia è la vile riuscita di chi si annulla ma solo un pochino e proprio così si mette in risalto.

     

    no tags

  • 20

    Nell'uomo politico si incarna lo stato medio di una società i vizi, le mediocrità, i difetti come se egli ne assorbisse i mali alla maniera dei vecchi stregoni che succiano la ferita purulenta succhiandone anche il maleficio.

     

    Politica

  • 21

    Nella musica -industriale- è immanente l'irreversibilità del tempo. Essa è musica entropica, musica che si distrugge da sé. La musica leggera è la fattispecie dell'autodissolvimento della musica. E tuttavia è l'unica forma di musica che ha senso per tutti.

     

    Musica

  • 22

    Nessuno deve entrare in una filosofia se non è disposto, almeno come possibilità, a non lasciarla per tutta la vita.

     

    Filosofia

  • 23

    Si perdonano coloro che ci hanno offeso perché così il conto torna: un'offesa ciascuno. Ma quest'ultima è mortale.

     

    no tags

  • 24

    Uomo giusto è chi sa questo: che egli deve annullare Dio quotidianamente affinché la misura dell'eterna giustizia quotidianamente si compia.

     

    no tags

2017-05-06T13:12:53+02:00