48 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Marshall Mcluhan

placeholder

immagine non disponibile

☰ Biografia...

Bio in scrittura

  • 1) La pubblicità è la più grande forma d'arte del XX secolo.
    Pubblicità
  • 2) La radio tocca tutti intimamente e personalmente: il suo aspetto più immediato è un'esperienza privata.
    no tags
  • 3) La radio è un medium così caldo che prende sul serio anche i personaggi dei fumetti.
    no tags
  • 4) La stampa è la tecnologia dell'individualismo.
    Tecnologia
  • 5) La tecnologia è un invisibile tiranno che porta i suoi effetti distruttivi nei più profondi recessi della psiche, più di quanto possano fare i denti a sciabola della tigre o dell'orso.
    Tecnologia
  • 6) La televisione è sensuale come le calze a rete.
    no tags
  • 7) Le agenzie di pubblicità esprimono per la collettività ciò che i sogni esprimono per l'individuo.
    Pubblicità
  • 8) Le parole e la saggezza non si incontreranno mai.
    Saggezza
  • 9) Le persone sono ciò che vedono.
    Essere
  • 10) Nei circuiti dell'informazione, perfino una manifestazione di pacifisti o il tifo di una nazione per un avvenimento sportivo agiscono come incitamento alla febbre della guerra.
    no tags
  • 11) Nella società odierna la diffusa affettazione dei comportamenti è un immenso catafalco di servilismo sorridente e di adulazione sollecita che soffoca ogni movimento spontaneo di pensiero o di sentimento.
    Adulazione
  • 12) Non essere consapevoli vuol dire non esistere.
    Consapevolezza
  • 13) Nulla retrocede come il successo.
    Successo
  • 14) Oggi i modelli di eloquenza non sono i classici, ma le agenzie pubblicitarie.
    Pubblicità
  • 15) Ogni medium è un'arma poderosa per aggredire altri media.
    no tags
  • 16) Ogni miglioramento nelle comunicazioni aumenta le difficoltà di comprensione.
    Comunicazione
  • 17) Ogni parola parlata è una divinità momentanea.
    Parole
  • 18) Ogni tecnologia ha il potere di ottundere la consapevolezza umana.
    Tecnologia
  • 19) Ogni tecnologia è un prodotto di base per una comunità, come una materia prima naturale.
    Tecnologia
  • 20) Per l'uomo tribale, lo spazio era il mistero incontrollabile. Per l'uomo tecnologico, è il tempo a occupare lo stesso ruolo.
    no tags
  • 21) Per quanto pessimi siano i fumetti per ragazzi, sono ben lontani dal pretenzioso infantilismo dei seriosi tentativi degli adulti che manipolano i canali commerciali della narrativa contemporanea.
    no tags
  • 22) Più è centralizzato il potere, più è soppressa la natura umana.
    Potere
  • 23) Quello di cui c'è bisogno non è attaccare la lampante imbecillità, ma spiegare ciò che la sostiene.
    Imbecilli
  • 24) Se ci mettiamo a parlare in una stanza buia, le parole assumono improvvisamente nuovi significati; così tutte le qualità che la pagina stampata ha sottratto al linguaggio ritornano nel buio della radio.
    no tags
  • 25) Se siete timidi, allora ditelo coi carri armati.
    Timidezza
  • 26) Sono i deboli e i confusi quelli che venerano la pseudo-semplicità della sincerità brutale.
    Sincerità
  • 27) Difendere i sondaggi affermando che sono un modo per -consultare la saggezza collettiva- equivale a dire di poter estrarre la radice quadrata di uno spazzolino da denti di color rosa.
    no tags
  • 28) Dire che -la macchina fotografica non può mentire- equivale semplicemente a sottolineare le numerose frodi che vengono compiute in suo nome.
    Fotografia
  • 29) I media sono materie prime come le risorse naturali, come il carbone, il cotone o il petrolio: in una società basata su determinate materie prime, la vita sociale è organizzata di conseguenza.
    no tags
  • 30) I soldi sono la carta di credito di un uomo povero.
    Denaro
  • 31) I sondaggi di opinione creano la non-persona: l'uomo che non è mai esistito.
    no tags
  • 32) I sondaggi funzionano più come organismi educativi che come enti di ricerca.
    no tags
  • 33) Il lavoro è il narcotico per la noia.
    Lavoro
  • 34) Il nostro mondo di routine meccanizzata, d'ingegneria e di finanza astratta è il sogno consolidato nato da un desiderio sociale: studiandolo possiamo trovare la chiave per guidare il nostro mondo in modo più ragionevole.
    no tags
  • 35) Il rock, il jazz, non è altro che una traduzione dei suoni brutti e irrazionali dell'ambiente industriale in linguaggio musicale.
    Musica
  • 36) In una cultura abituata da secoli a frazionare ogni cosa al fine di controllarla, può essere sconcertante scoprire che il medium è il messaggio.
    Cultura
  • 37) Inchiostro e fotografia stanno soppiantando carri armati e soldati. La penna diventa di giorno in giorno più potente della spada.
    no tags
  • 38) L'accettazione docile e subliminale della loro influenza ha trasformato i media in prigioni senza muri per gli uomini che ne fanno uso.
    no tags
  • 39) L'automobile è diventata un articolo di vestiario senza il quale ci sentiamo nudi, incerti, incompleti.
    no tags
  • 40) L'automobile è divenuta il carapace, il guscio protettivo ed aggressivo, dell'uomo urbano e suburbano.
    no tags
  • 41) L'azione dei media è quella di far accadere le cose piuttosto che di darne conoscenza.
    no tags
  • 42) L'informazione è costantemente usata per provocare attenzione, brividi ed eccitazione: il risultato è una situazione emotiva generale che provoca una montante esigenza di catarsi.
    no tags
  • 43) L'uomo non è una creatura sulla terra che ha un linguaggio, l'uomo è linguaggio.
    no tags
  • 44) La fotografia estende e moltiplica l'immagine umana alle proporzioni di una merce prodotta in serie. Le dive del cinema e gli attori più popolari sono da essa consegnati al pubblico dominio. Diventano sogni che col denaro si possono acquistare. Possono essere comprati, abbracciati e toccati più facilmente che le prostitute.
    Fotografia
  • 45) La moda e la pubblicità producono uniformità, mentre pretendono di soddisfare la passione del pubblico per la diversità.
    ModaPubblicità
  • 46) La moderna Cappuccetto Rosso, allevata a suon di pubblicità, non ha nulla in contrario a lasciarsi mangiare dal lupo.
    Pubblicità
  • 47) La psicoanalisi sembra confinata a essere un codice antiquato che fornisce lo svago catartico di un gioco, anziché una guida alla vita.
    Psicoanalisi
  • 48) La pubblicità e Hollywood tentano costantemente di penetrare l'inconscio di un vasto pubblico, non per capirne le menti, ma per imporre determinati sogni collettivi e sfruttarli a fini di lucro.
    Pubblicità
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy