Le Frasi più Belle di Ortensio Lando

»»Ortensio Lando
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

13 Aforismi e Citazioni di Ortensio Lando

Breve Biografia di

Nome:
In Arte:
Luogo di Nascita: ( )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione:
Premi:


  • 1

    A chi nuoce la povertà? A chi pazientemente non la tollera.

     

    Povertà

  • 2

    Chi è colui che ben vive? Colui che celatamente vive.

     

    Vivere

  • 3

    Come chiameremo noi veramente le ricchezze? Gravezze della mente, lacciuoli dei piedi, spine che ci traffigono il cuore.

     

    no tags

  • 4

    Come si può conoscere l'amico certo? Nelle cose incerte.

     

    Amicizia

  • 5

    Perché biasirnasi da' savi la vita negligente e studiosa delle delicatezze? Forse perché i dolori crescon insieme con i piaceri.

     

    Vita

  • 6

    Perché dipingesi esser cieca la fortuna? Percioché ella rende ciechi i favoriti suoi.

     

    Fortuna

  • 7

    Perché si vieta il lodare e il bisimar se stesso? Percioché l'uno è segno di vanità, e l'altro è segno di pazzia.

     

    no tags

  • 8

    Qual sorte d'uomini reputò più beata l'antichità? Quella che sapeva star nei negocii senza pericolo, e viver in ocio con dignità.

     

    no tags

  • 9

    Qual stimate voi sia la propia condizione del avaro? Il tormentarsi per istrema cupidigia d'avere, e roso sempre stare di non perdere quel che si possiede.

     

    Avarizia

  • 10

    Qual è colui che veramente dir si può forte? Colui che se stesso vince, e non altri.

     

    Forza

  • 11

    Quale è la più onesta avarizia che si possa ritrovare? Ella è quella del tempo, quando utilmente si consumano le ore.

     

    Avarizia

  • 12

    Quali sono coloro che meno temono la morte? Quei che meno agiati si ritrovano in questo mondo.

     

    Morte

  • 13

    Quali sono quelle cose che sì di rado stanno insieme? L'esser bello e casto, savio e ricco giovine e continente, vecchio e non geloso.

     

    Virtù

2017-05-06T13:18:50+02:00