20 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Samuel Beckett

placeholder

immagine non disponibile

☰ Biografia...

Bio in scrittura

  • 1) A forza di chiamare questa cosa la mia vita finirò per crederci. È il principio della pubblicità.
    Pubblicità
  • 2) Com'è difficile parlare della luna! È così scema la luna. Dev'essere proprio il culo quello che ci fa sempre vedere.
    Luna
  • 3) Conosco quelle piccole frasi che hanno l'aria di niente e che, una volta consentite, vi possono appestare tutta una lingua.
    no tags
  • 4) Ecco gli uomini! Se la prendono con la scarpa quando la colpa è del piede.
    Uomini
  • 5) Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Fallisci ancora. Fallisci meglio.
    FallimentoMotivazionali
  • 6) In me ci son sempre stati due pagliacci, oltre agli altri, quello che chiede soltanto di starsene dov'è e quello che s'immagina che più lontano si stia un po' meno peggio.
    Lontananza
  • 7) L'abitudine è una grande sordina.
    Abitudine
  • 8) La speranza è la disposizione infernale per eccellenza, contrariamente a ciò che si è potuto credere fino ad oggi.
    Speranza
  • 9) La vita, si direbbe, è fatta di recidive e anche la morte dev'essere una specie di recidiva.
    Vita
  • 10) Le donne sono straordinarie con la loro mania di far dormire gli altri nel modo in cui loro gli rifanno il letto.
    Donne
  • 11) Le idee si assomigliano in modo incredibile, quando si conoscono.
    no tags
  • 12) Le lacrime del mondo sono immutabili. Non appena qualcuno si mette a piangere, un altro, chi sa dove, smette.
    Lacrime
  • 13) Niente è più reale del niente.
    no tags
  • 14) Non c'è niente di più comico dell'infelicità.
    Infelicità
  • 15) Non diciamo male della nostra epoca, non è più disgraziata delle altre. Non ne diciamo neanche bene. Non ne parliamo. È vero che la popolazione è aumentata.
    no tags
  • 16) Quando si è nella merda fino al collo non resta che cantare.
    no tags
  • 17) Quel bastardo! Non esiste!
    no tags
  • 18) Si nasce tutti pazzi. Alcuni lo restano.
    Pazzia
  • 19) Tutti siamo nati matti. Qualcuno lo rimane.
    Pazzia
  • 20) È al mattino che bisogna nascondersi. La gente si sveglia, fresca ed efficiente, assetata d'ordine, di bellezza e di giustizia, ed esige la contropartita.
    no tags
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy