Frasi Traduzione

»»Traduzione
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

24 Aforismi e Citazioni su: Traduzione

  • 1

    I traduttori sono pagati male e traducono peggio.

     Antonio Gramsci
  • 2

    Tutte le traduzioni rimangono sempre delle piccole cose a paragone delle opere originali.

     August Von Platen Hallermunde
  • 3

    Il traduttore è la vittima di difficoltà insite alla natura stessa del linguaggio; il lavoro del tradurre non fa che renderle manifeste.

     Benvenuto Aronne Terracini
  • 4

    Questo deve fare il perfetto traduttore; senza sviarsi né a destra né a sinistra deve trovare la ragione espressiva della propria fatica; la sua personalità non si annulla perché non può, ma si fa trasparente, si riduce come una parete di cristallo che lascia vedere senza deformazioni ciò che sta dall'altra parte, ma che con il suo spessore mantiene separati gli ambienti.

     Benvenuto Aronne Terracini
  • 5

    Tradurre è anzitutto comprendere, ma non è poi semplicemente riprodurre quanto si è compreso.

     Benvenuto Aronne Terracini
  • 6

    La traduzione delle opere letterarie, o sono fedeli e non possono essere se non cattive, o sono buone e non possono essere se non infedeli.

     Carlo Dossi
  • 7

    Non è necessario conoscere una lingua per tradurla, perché si traduce soltanto per persone che non la conoscono.

     Denis Diderot
  • 8

    I traduttori sono come i pittori di ritratti: essi possono abbellire la copia, ma essa deve sempre assomigliare all'originale.

     Elie Catherine Fréron
  • 9

    Alcuni traduttori si occupano di ogni cosa, positivamente di ogni cosa, meno che di quella che l'autore del testo originale intendeva dire.

     Ezra Pound
  • 10

    La traduzione è, nel migliore dei casi, una eco.

     George Borrow
  • 11

    Il traduttore è con evidenza l'unico autentico lettore di un testo. Certo più d'ogni critico, forse più dello stesso autore. Poiché d'un testo il critico è solamente il corteggiatore volante, l'autore il padre e marito, mentre il traduttore è l'amante.

     Gesualdo Bufalino
  • 12

    I traduttori sono da considerare quasi zelanti mezzani che ci vantano come amabilissima una bellezza semivelata: essi suscitano un desiderio irresistibile dell'originale.

     Johann Wolfgang Von Goethe
  • 13

    Chi non può scrivere, traduce.

     John Denham
  • 14

    L'originale è infedele alla traduzione.

     Jorge Luis Borges
  • 15

    L'equivalenza: ecco il fine di ogni traduzione.

     Joseph Joubert
  • 16

    Tradurre in un'altra lingua un'opera della lingua vuol dire che uno si toglie la pelle, passa il confine e là indossa il costume del paese.

     Karl Kraus
  • 17

    Le traduzioni, ha detto qualcuno, se vogliono essere belle, debbono anche essere infedeli. Perché? Proprio perché è cattivo traduttore quello che, volendo restare fedelissimo al testo, adopera alla fine un italiano contorto e striminzito, che infastidisce il lettore. Una certa dose di libertà occorre, se si vuol rendere in bell'italiano un bello scritto straniero. Fedeltà allo spirito più che alla lettera.

     Luciano Bianciardi
  • 18

    Anche tradurre è, come far musica e poesia, come dipingere un quadro e scolpire una statua, sforzo e anelito di conquistare e di possedere la propria realtà.

     Manara Valgimigli
  • 19

    Lo spirito di una lingua si manifesta chiaramente soprattutto nelle parole intraducibili.

     Marie Von Ebner Eschenbach
  • 20

    La cosa più difficile da tradurre: non il dialogo, la descrizione, bensì i brani riflessivi. Se ne deve mantenere l'esattezza assoluta, ma al tempo stesso anche la bellezza.

     Milan Kundera
  • 21

    Lo scrittore che si sforza di sorvegliare le traduzioni dei suoi romanzi corre dietro alle innumerevoli parole come un pastore dietro a un gregge di pecore brade; triste figura ai propri occhi, ridicola agli occhi degli altri.

     Milan Kundera
  • 22

    Se si vuole studiare un testo straniero in profondità, lo si deve tradurre nella propria lingua. Allora ci si rende conto immediatamente che il compito è impossibile, che ci si può avvicinare al testo, ma non si può mai raggiungerlo.

     Olof Lagercrantz
  • 23

    Guai a quelli che fanno traduzioni letterali, e traducendo ogni parola snervano il significato. È ben questo il caso di dire che la lettera uccide e lo spirito vivifica.

     Voltaire
  • 24

    Quando s'intraprende una traduzione, occorre scegliere l'autore come si sceglierebbe un amico, ossia di gusto conforme al proprio.

     Voltaire
2017-07-16T09:57:26+02:00