24 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Alfred Adler

Alfred Adler psichiatra austriaco

☰ Biografia...

Nome: Alfred Adler
In Arte:
Luogo di Nascita: ( Austria )
Data Nascita: 7/2/1870
Data Morte: 28/5/1937
Professione: Psichiatra, psicoanalista, psicologo, psicoterapeuta.
Premi:

  • 1) Cosa fai per prima cosa quando impari a nuotare? Fai degli errori, non è vero? E cosa accade? Fai altri errori, e quando tu hai fatto tutti gli errori che è possibile fare senza affogare - e alcuni di loro anche più e più volte - cosa scopri? Che sai nuotare? Bene - la vita è la stessa cosa che imparare a nuotare! Non aver paura di fare degli errori, perché non c'è altro modo per imparare come si vive.
    ImparareErroriEsperienza
  • 2) È più facile combattere per i propri princìpi che seguirli.
    no tags
  • 3) Ogni cosa può essere anche diversa da come appare.
    no tags
  • 4) C'è una legge che dice che l'uomo dovrebbe amare il suo prossimo come se stesso. In poche centinaia d'anni questo dovrebbe essere naturale per il genere umano come respirare o tenere una postura eretta; ma se esso non lo impara dovrà perire.
    no tags
  • 5) Veniamo influenzati non dai fatti ma dall’opinione che abbiamo dei fatti.
    no tags
  • 6) Una bugia non avrebbe senso a meno che la verità venga sentita come pericolosa.
    no tags
  • 7) L’opinione che l’uomo ha di se stesso e del mondo esterno è deducibile dal senso che esso trova nella vita e dal senso che dà alla propria vita.
    no tags
  • 8) I problemi esistenziali ci mettono continuamente alla prova in ogni età e rivelano il grado del nostro sentimento sociale.
    no tags
  • 9) È facile credere che la vita sia lunga e i propri doni vasti - cioè facile all'inizio. Ma i limiti della vita diventano sempre più evidenti: e diventa chiaro che un grande lavoro può essere fatto raramente, se mai del tutto.
    Vita
  • 10) Ogni generazione ha i suoi pochi grandi matematici, e la matematica non si accorgerebbe nemmeno dell'assenza degli altri. Essi sono utili come insegnanti, e la loro ricerca non danneggia nessuno, ma non è di alcuna importanza. Un matematico è grande oppure non è nulla.
    no tags
  • 11) È l'individuo che non si interessa agli altri quello che ha più difficoltà nella vita e che procura più danno al prossimo. E sono questi gli individui che falliscono nei loro intenti!
    Fallimento
  • 12) Dobbiamo interpretare il cattivo carattere come segno d'inferiorità.
    Carattere
  • 13) Il maggior pericolo nella vita consiste nel prendere troppe precauzioni.
    no tags
  • 14) La guarigione dalla nevrosi e dalla psicosi esige una diversa educazione del paziente, la correzione dei suoi difetti e il suo ritorno definitivo in seno alla società umana, senza riserve.
    no tags
  • 15) La logica, l'estetica, l'amore, la solidarietà umana, la collaborazione e il linguaggio scaturiscono dalle necessità della convivenza umana. Contro di esse si rivolta automaticamente l'atteggiamento del nervoso, che tende all'isolamento e che è assetato di potenza.
    Solidarietà
  • 16) La nevrosi e la psiche nevrotica si rivelano come un tentativo di sottrarsi a ogni costrizione da parte della società, con una costrizione contraria. Quest'ultima è tagliata in modo da poter opporsi in modo efficace alle peculiarità dell'ambiente e alle esigenze. Dalla forma in cui si manifesta questa costrizione, dunque dalla scelta della nevrosi si possono trarre delle deduzioni precise sull'ambiente e sulle sue esigenze.
    no tags
  • 17) La sola virtù della coerenza è la prevedibilità, e troppi la usano semplicemente per evitare di rischiare.
    Coerenza
  • 18) La verità è spesso una terribile arma d'offesa. È possibile mentire e perfino uccidere con la verità.
    Verità
  • 19) La via della nevrosi non porta sulla linea dell'attività sociale, non tende alla soluzione dei problemi che sono stati posti, ma sbocca invece nella stretta cerchia familiare e costringe il paziente a finire in una posizione di isolamento.
    no tags
  • 20) Ogni nevrosi può essere intesa come un tentativo culturalmente sbagliato di liberarsi da un senso di inferiorità per procacciarsi un senso di superiorità.
    no tags
  • 21) Speculativa o trascendente, chiamatela come volete, non esiste scienza che non sfoci nella metafisica.
    no tags
  • 22) Spogliato delle razionalizzazioni etniche e delle pretese filosofiche, un crimine è una qualunque cosa, che chi comanda, proibisce.
    no tags
  • 23) Tutte le vere aspirazioni e tutte le tendenze del nervoso sottostanno alla dittatura della sua politica di prestigio, si aggrappano a qualsiasi pretesto per non risolvere i suoi veri problemi, e si rivoltano automaticamente contro lo sviluppo del senso sociale.
    no tags
  • 24) È spesso più facile combattere per i principi di qualcuno che vivere in nome di quelli.
    no tags
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy