Le Frasi più Belle di Buddha

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

82 Aforismi e Citazioni di Buddha

  • Budda Frasi Famose

Breve Biografia di Siddhārtha Gautama Buddha

Nome: Siddhārtha Gautama Buddha
In Arte: Buddha
Luogo di Nascita: Lumbini ( Nepal )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione: Monaco, Religioso
Premi:


  • 1

    -Questi figli sono miei, questa ricchezza è mia!-, così pensando lo stolto è travagliato. ma se egli stesso non appartiene a sé stesso, quanto meno i figli, quanto meno la ricchezza!

     

    Ricchezza

  • 2

    Abbandona l'ira, trascura l'orgoglio, passa oltre ogni vincolo: nessun dolore tocca l'uomo distaccato da nome e forma, e che non possiede nulla.

     

    Dolore

  • 3

    Abbandona le cose passate, abbandona le cose avvenire, abbandona ciò che sta in mezzo, quando tendi verso l'altra sponda dell'essere. Se la tua mente è libera in ogni senso, non ritornerai più nel ciclo di nascita e vecchiaia.

     

    Mente

  • 4

    Attento fra i distratti, ben sveglio tra i dormienti, il saggio distanzia gli altri come un veloce cavallo da corsa un ronzino.

     

    no tags

  • 5

    Avendo domato se stesso si acquista un padrone difficile da conquistare.

     

    no tags

  • 6

    Chi non ha ferite sulla mano può, con quella mano, toccare il veleno: il veleno non penetra dove non esiste ferita; né esiste peccato per chi non lo compie.

     

    Peccato

  • 7

    Coloro che controllano il pensiero, che viaggia lontano, che cammina solo, incorporeo, che alloggia nella caverna del cuore, costoro si liberano dai vincoli dell'illusione.

     

    Illusione

  • 8

    Come l'ape raccoglie il succo dei fiori senza danneggiarne colore e profumo, così il saggio dimori nel mondo.

     

    Saggezza

  • 9

    Come la pioggia penetra in una casa mal coperta, così pure la passione penetra in una mente non usa alla meditazione.

     

    Passione

  • 10

    Come la rupe massiccia non si scuote per il vento, così pure non vacillano i saggi in mezzo a biasimi e lodi.

     

    Saggezza

  • 11

    Con la mancanza di collera si vinca la collera; con la bontà si vinca la cattiveria. Con la generosità si vinca l'avarizia, con la verità si vinca il menzognero.

     

    Bontà

  • 12

    Con lo stolto non vi è compagnia.

     

    no tags

  • 13

    Dal piacere nasce il dolore, dal piacere nasce il timore: per chi è libero dal piacere non esiste dolore: di cosa dovrebbe aver timore?

     

    Piacere

  • 14

    Dall'ascesi nasce la saggezza: mediante la non-ascesi si perde la saggezza. Avendo conosciuto questa duplice via, ognuno si disponga in modo tale da accrescere la saggezza.

     

    Saggezza

  • 15

    Facile a scorgere è l'errore altrui, difficile è, invece, il proprio.

     

    Errori

  • 16

    Gli sciocchi agiscono distrattamente. Il saggio invece custodisce l'attenzione come il suo tesoro più prezioso.

     

    Saggezza

  • 17

    I fontanieri incanalano l'acqua, gli armaioli piegano i dardi, i falegnami piegano il legno, i saggi piegano se stessi.

     

    Saggezza

  • 18

    Il calunniatore è simile all'uomo che getta polvere contro un altro quando il vento è contrario; la polvere non fa che ricadere addosso a colui che l'ha gettata. L'uomo virtuoso non può essere leso e il dolore che l'altro vorrebbe infliggere, ricade su lui stesso.

     

    no tags

  • 19

    Il cambiamento non è mai doloroso, solo la resistenza al cambiamento lo è.

     

    Cambiamento

  • 20

    Il viaggiatore, se non incontra a tenergli compagnia uno migliore di lui o simile a lui, proceda decisamente da solo: con lo stolto non vi è compagnia.

     

    no tags

  • 21

    Impermanenti, soggette a cambiamento sono le cose composte. Esercitatevi con sollecitudine per la vostra salvezza.

     

    no tags

  • 22

    Io non cerco nessuna ricompensa, nemmeno di rinascere in cielo, ma cerco il bene degli uomini: cerco di ricondurre coloro che si sono persi e d'illuminare coloro che vivono nelle tenebre.

     

    Bene

  • 23

    L'acqua, cadendo goccia a goccia, riempie anche una giara. L'uomo saldo si colma di bene, anche se lo accumula poco a poco.

     

    Acqua

    Saggezza

  • 24

    L'attenzione è il sentiero conducente all'immortalità, la disattenzione è il sentiero della morte; gli attenti non muoiono, i disattenti sono già come morti.

     

    no tags

  • 25

    L'estinzione è la suprema felicità.

     

    no tags

  • 26

    L'intelligente soffi via da sé le impurità poco a poco, un momento dopo l'altro, come l'argentiere dall'argento.

     

    Intelligenza

  • 27

    L'odio non cessa con l'odio, in nessun tempo; l'odio cessa con l'amore: questa è la legge eterna.

     

    Odio

  • 28

    L'uomo deve salvare se stesso con i propri sforzi, nessuno può fare per lui quel ch'egli deve fare per se stesso.

     

    no tags

  • 29

    L'uomo di poco sapere invecchia come un bove. Crescono le sue carni, ma non cresce la saggezza.

     

    Sapere

  • 30

    La contentezza è la migliore ricchezza.

     

    Ricchezza

  • 31

    La dottrina è come una zattera che vi serva ad attraversare un fiume. Quando siete giunti sulla sponda opposta, lasciatela andare.

     

    no tags

  • 32

    La fiducia è il miglior parente.

     

    Fiducia

    Parenti

  • 33

    La morte non deve essere temuta da coloro che vivono con saggezza.

     

    Morte

  • 34

    La nascita è il fondamento della vecchiaia e della morte.

     

    Nascita

  • 35

    La nascita è sofferenza, la vecchiaia è sofferenza, la morte è sofferenza; tristezza, lamenti, dolore fisico e mentale, angoscia, sono sofferenza; la separazione da ciò che piace è sofferenza, non poter avere ciò che si desidera è sofferenza.

     

    Sofferenza

  • 36

    La pigrizia è la ruggine della bellezza, la distrazione è la ruggine del guardiano.

     

    Pigrizia

  • 37

    La salute è il miglior guadagno.

     

    Salute

  • 38

    La violenza è il frutto del desiderio.

     

    Violenza

  • 39

    La vittoria alimenta inimicizia, perché chi è vinto giace dolente. Chi ha abbandonato vittoria e sconfitta, costui ristà tranquillo e felice.

     

    Vittoria

  • 40

    Le parole hanno il potere di distruggere e di creare; Quando le parole sono sincere e gentili possono cambiare il mondo.

     

    Parole

  • 41

    Mediante l'elevazione interiore e la padronanza di sé, il saggio edifichi un'isola che l'alluvione non possa sommergere.

     

    Saggezza

  • 42

    Meno avete, e meno dovete preoccuparvi.

     

    no tags

  • 43

    Nella mente ha origine la sofferenza; nella mente ha origine la cessazione della sofferenza.

     

    Mente

  • 44

    Nessuna cosa vivente deve essere uccisa, non il più piccolo animale o insetto, perché ogni vita è sacra.

     

    Vita

  • 45

    Noi siamo quello che pensiamo.

     

    Essere

  • 46

    Non badare ai torti altrui, non a ciò che altri avrebbe dovuto fare o non fare: osserva piuttosto ciò che tu hai fatto o non fatto.

     

    no tags

  • 47

    Non c'è fuoco ch'eguagli la passione, o squalo l'odio, né trappola la follia, o torrente l'avidità.

     

    Passione

  • 48

    Non c'è niente di costante, tranne il cambiamento.

     

    Cambiamento

  • 49

    Non credere a nulla, non importa dove l'hai letta o chi l'ha detto, neppure se l'ho detto io, a meno che non sia affine alla tua ragione e al tuo buon senso.

     

    Credere

  • 50

    Non rivolgerti con tono sferzante ad alcuno. Coloro ai quali ti rivolgerai in questo modo ti potrebbero rispondere nello stesso modo: le ingiurie sono dolorose; colpo su colpo, esse ricadranno sopra di te.

     

    no tags

  • 51

    Non sarete puniti per la vostra rabbia, ma dalla vostra rabbia!

     

    Rabbia

  • 52

    Non sopravvalutare quello che hai ricevuto e non invidiare il prossimo: colui che invidia il prossimo non conseguirà la pace della mente.

     

    Invidia

  • 53

    Non è saggio un uomo perché parla molto: ma quando è paziente, pacifico, intrepido, allora lo si chiama saggio.

     

    Saggezza

  • 54

    Per colui il cui pensiero non divaga, la cui mente non è trascinata, che ha abbandonato bene e male, per colui che è vigilante, per costui non esiste la paura.

     

    Paura

  • 55

    Per vedere ciò che pochi hanno visto dovete andare dove pochi sono andati.

     

    no tags

  • 56

    Prima di parlare domandati se ciò che dirai corrisponde a verità, se non provoca male a qualcuno, se è utile, ed infine se vale la pena turbare il silenzio per ciò che vuoi dire.

     

    Parlare

  • 57

    Proteggendo sé stessi si proteggono gli altri; proteggendo gli altri si protegge sé stessi.

     

    no tags

  • 58

    Quando scoprirai chi sei, riderai di ciò che credevi di essere.

     

    Essere

  • 59

    Quell'uomo che è libero dalla credulità, che conosce l'increato, che ha spezzato tutti i legami, che ha cancellato tutte le tentazioni, che ha rinunciato a ogni speranza, costui è davvero il supremo tra gli uomini.

     

    no tags

  • 60

    Questa, o monaci, la nobile verità sulla cessazione del dolore: l'eliminazione della bramosia attraverso l'annullamento dei desideri, la rinuncia totale al desiderio, il distacco assoluto da tutto ciò che si desidera.

     

    Desiderio

  • 61

    Siamo ciò che pensiamo. Tutto ciò che siamo è prodotto dalla nostra mente.

     

    Essere

  • 62

    Solo la virtù concede un buon Karma e la più grande virtù è la compassione.

     

    no tags

  • 63

    Tra chi vince in battaglia mille volte mille nemici e chi soltanto vince sé stesso, costui è il migliore dei vincitori di ogni battaglia.

     

    Vittoria

  • 64

    Tutto ciò che esiste dapprima esiste nella nostra mente. Noi diventiamo ciò che pensiamo, e la nostra mente è il mondo.

     

    Mente

  • 65

    Tutto proviene dal nulla e da questa comunanza di origine deriva il dovere di fratellanza e di pietà verso tutte le creature.

     

    no tags

  • 66

    Un'unica cosa insegno: la sofferenza e la distruzione della sofferenza.

     

    Sofferenza

  • 67

    Vinci pure mille volte mille uomini in battaglia: solo chi vince se stesso è il guerriero più grande.

     

    Vittoria

  • 68

    Viviamo dunque felici, noi che non possediamo nulla: nutrendoci della gioia come i risplendenti dèi.

     

    Gioia

  • 69

    Viviamo nella paura, ed è così che non viviamo.

     

    Vivere

  • 70

    Voi siete gli artefici della vostra condizione, passata, presente e futura. La felicità o la sofferenza, dipendono dalla mente, dalla vostra interpretazione, non dipendono dagli altri, da cause esteriori o da esseri superiori. Ogni problema e ogni soddisfazione è creato da voi, dalla vostra mente.

     

    Mente

  • 71

    È meglio che un'azione da non compiersi non venga compiuta: in seguito ci si pente del male fatto. Ciò che si deve fare è meglio che sia fatto per bene; una volta che è stato fatto non ci si pente.

     

    no tags

  • 72

    È meglio se sei un vagabondo e viaggi da solo, anziché ammuffire in compagnia degli stolti!

     

    no tags

  • 73

    È più importante impedire a un animale di soffrire, piuttosto che restare seduti a contemplare i mali dell'Universo pregando in compagnia dei sacerdoti.

     

    Animali

    Contemplazione

  • 74

    È preferibile non fare un'azione che non va fatta, perché dopo ci si pente. Ciò che va fatto è meglio farlo bene, perché non ci si penta.

     

    no tags

  • 75

    L'unica costante della vita è il cambiamento.

     

    Cambiamento

  • 76

    Viviamo nella paura - ed è così che non viviamo.

     

    Paura

  • 77

    Siamo quello che pensiamo. Tutto ciò che siamo nasce con i nostri pensieri. Noi creiamo il nostro mondo.

     

    no tags

  • 78

    Lungo la via della verità ci sono solo due errori che si possono fare: non continuare fino alla fine o non iniziare mai.

     

    Verità

  • 79

    Ogni mattina noi nasciamo nuovamente. Ciò che decidiamo di fare oggi è ciò che conta davvero.

     

    Buongiorno

  • 80

    L’unico vero fallimento nella vita è non agire in coerenza con i propri valori.

     

    Coerenza

  • 81

    Ci sono solo due errori che si possono fare nel cammino verso il vero: non andare fino in fondo e non iniziare.

     

    Motivazionali

  • 82

    Gli sciocchi aspettano il giorno fortunato, ma ogni giorno è fortunato per chi sa darsi da fare.

     

    Motivazionali

2018-11-27T17:19:31+02:00