63 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Eugène Ionesco

Eugène Ionesco aforismi

☰ Biografia...

Nome: Eugen Ionescu
In Arte: Eugène Ionesco
Luogo di Nascita: ( Romania )
Data Nascita: 26/11/1909
Data Morte: 28/3/1994
Professione: Drammaturgo, saggista
Premi:

  • 1) Anche la noia fiorisce, quando ti senti sicuro. È un sintomo di sicurezza.
    Noia
  • 2) Chi è più saggio? Colui che accetta tutto o colui che ha deciso di non accettare nulla? La rassegnazione è saggezza?
    Saggezza
  • 3) Dio mi dovrà delle spiegazioni.
    no tags
  • 4) Dove non c'è umorismo non c'è umanità; dove non c'è umorismo (questa libertà che si prende, questo distacco di fronte a se stessi) c'è il campo di concentramento.
    Umorismo
  • 5) Fra i motivi per cui scrivo il principale è indubbiamente quello di ritrovare il meraviglioso dell’infanzia al di là del quotidiano, la gioia al di là del dramma, la freschezza al di là della durezza.
    no tags
  • 6) I morti sono più numerosi dei vivi. E il loro numero aumenta. I vivi sono rari.
    no tags
  • 7) Il comico, essendo l'intuizione dell'assurdo, mi sembra più disperante che il tragico.
    no tags
  • 8) Il critico deve scrivere, non prescrivere.
    no tags
  • 9) In nome della religione, si tortura, si perseguita, si costruiscono pire. Sotto il manto delle ideologie, si massacra, si tortura e si uccide. In nome della giustizia si punisce. In nome dell'amore per il proprio Paese o per la propria razza si odiano altri Paesi, li si disprezza, li si massacra. In nome dell'uguaglianza e della fratellanza si sopprime e si tortura. Fini e mezzi non hanno nulla in comune, i mezzi vanno ben oltre i fini. Ideologie e religione, sono gli alibi dei malvagi.
    no tags
  • 10) L'aria della campagna è pura perché i contadini dormono con le finestre chiuse.
    no tags
  • 11) Le ideologie ci separano, i sogni e le angosce ci riuniscono.
    no tags
  • 12) Lo scrittore non ha mai vacanza. Per uno scrittore la vita consiste o nello scrivere o nel pensare di scrivere.
    no tags
  • 13) Nei miei ricordi, le apparizioni grottesche assomigliavano ai personaggi di Brueghel, o di Bosch: grandi nasi, corpi deformi, sorrisi atroci, piedi biforcuti.
    no tags
  • 14) Nessuno è degno della moltitudine se crede di tenerla dominata.
    no tags
  • 15) O parole, quanti delitti si commettono in vostro nome!
    no tags
  • 16) Pensare contro il proprio tempo, è eroismo. Ma dirlo, è follia.
    TempoFollia
  • 17) Prendete un circolo, accarezzarlo, diventerà vizioso!
    no tags
  • 18) Prendi un cerchio perfetto, se lo accarezzi avrai un circolo vizioso.
    no tags
  • 19) Probabilmente dirai che il progresso può essere buono o cattivo, come gli ebrei, i tedeschi o i film.
    Progresso
  • 20) Se Dio esistesse, a che servirebbe la letteratura? Se Dio non esistesse, a che servirebbe scrivere?
    no tags
  • 21) Se è assolutamente necessario che l'arte o il teatro servano a qualche cosa, dirò che dovrebbero servire a insegnare alla gente che ci sono attività che non servono a niente, e che è indispensabile che ce ne siano.
    no tags
  • 22) Si scrive al fine di perpetuare se stessi, al fine di vincere la morte.
    no tags
  • 23) Si scrive per non morire del tutto, per non morire subito poiché tutto deperisce.
    no tags
  • 24) Un medico coscienzioso deve morire con il malato, se non possono guarire insieme.
    no tags
  • 25) La santità è la perfezione, il grado supremo che un uomo che ami Dio può raggiungere.
    no tags
  • 26) Io non trovo affatto assurdo il mio teatro.
    no tags
  • 27) Tutto è assurdo, e tutti sono assurdi, quando manca Dio.
    no tags
  • 28) Anche i laici possono avere delle virtù, il fatto è che sono vicini alla divinità ma non lo sanno. Sono vicini in modo irrazionale.
    Virtù
  • 29) Io sono un costruttore di letteratura che è sempre stato un cercatore di spiritualità.
    no tags
  • 30) L'intermittenza è proprio la debolezza dell'uomo.
    no tags
  • 31) Dio non può morire. È l'unica cosa che non può fare. Se l'uomo è stato creato a immagine di Dio, l'uomo non morirà. Dio non lascerà estinguere la propria immagine.
    Dio
  • 32) Dove non c'è umorismo non c'è umanità; dove non c'è umorismo (questa libertà che ci si prende, questo distacco di fronte a sé stessi) c'è il campo di concentramento.
    Umorismo
  • 33) Gli animali e gli uomini politici non sanno di essere mortali.
    Politica
  • 34) I resistenti esitano. Gli esitanti resistono.
    no tags
  • 35) Il comico, essendo l'intuizione dell'assurdo, mi sembra più disperante che il tragico.
    Disperazione
  • 36) Il successo è la fortuna di essere frainteso da alcune persone influenti.
    Successo
  • 37) La ragione è la follia del più forte. La ragione del meno forte è follia.
    Follia
  • 38) O parole, quali crimini si commettono in vostro nome!
    Parole
  • 39) Pensare contro il proprio tempo è eroismo. Ma dirlo, è follia.
    Pensare
  • 40) Prendete un circolo, coccolatelo: diventerà vizioso.
    Vizio
  • 41) Se è assolutamente necessario che l'arte o il teatro servano a qualche cosa, dirò che dovrebbero servire a insegnare alla gente che ci sono attività che non servono a niente, e che è indispensabile che ce ne siano.
    Arte
  • 42) Un medico coscienzioso deve morire con il malato se non possono guarire insieme.
    Medicina
  • 43) Un'opera d'arte è soprattutto un'avventura della mente.
    Arte
  • 44) Voler essere del proprio tempo significa essere già sorpassati.
    Tempo
  • 45) È solo per i deboli di mente che la storia ha sempre ragione.
    Storia
  • 46) La Commedia Umana non mi assorbe abbastanza. Non appartengo interamente a questo mondo.
    » Diario in frantumino tags
  • 47) La matematica è nemica mortale della memoria – eccellente in altri campi – ma nefasta aritmeticamente parlando.
    » La lezioneMatematica
  • 48) Ci sono più persone morte che vive. E il loro numero è in aumento. Quelle viventi diventano sempre più rare.
    » Il Rinoceronteno tags
  • 49) Si parla della propria infanzia quando non c'è più, quando non la si capisce più molto bene.
    no tags
  • 50) Uno dei motivi principali per cui scrivo è senza dubbio per ritrovare il meraviglioso della mia infanzia, al di là del quotidiano, la gioia al di là del dramma, la freschezza al di là della durezza.
    no tags
  • 51) Tutti i miei libri, tutte le mie opere di teatro, sono un appello, l'espressione di una nostalgia, io cerco un tesoro caduto nell'oceano, perduto nella tragedia della storia.
    no tags
  • 52) Scrivo nella notte e nell'angoscia, con l'illuminazione dell'umorismo di tanto in tanto.
    Umorismo
  • 53) Quando lo stupore è al suo apice, in quel momento non dubito più di nulla.
    no tags
  • 54) Ho la certezza di essere nato per l'eternità, che la morte non esiste, che tutto è miracolo.
    Certezza
  • 55) Gli anni di storia personale sono come i secoli tempestosi, tristi, demoniaci della Storia universale. Passati tumultuosi, come se fossero i ricordi, come se fossero la memoria del mondo, mi separano e ci separano dall'inizio.
    no tags
  • 56) Non poter concepire un mondo senza limiti, non poter immaginare l'infinito, è questa la nostra infermità di fondo.
    Infinito
  • 57) La giustizia non è equità, è vendetta e castigo.
    VendettaGiustizia
  • 58) Vivere al di là del bene e del male, considerare una cosa al di là del bene e del male, come voleva Nietzsche, non è possibile. Egli stesso è diventato pazzo di pietà, vedendo un vecchio cavallo cadere a terra e morire.
    no tags
  • 59) Il mondo è forse solo un enorme scherzo che Dio ha fatto all'uomo.
    no tags
  • 60) Una fraternità fondata sulla metafisica è più sicura di una fraternità o di un cameratismo fondati sulla politica.
    no tags
  • 61) La politica mi pare che sia anch'essa un divertimento, talvolta terribile, comunque un divertimento.
    no tags
  • 62) Ogni scrittore, ogni artista, ogni poeta, non vuole forse imitare Dio, non vuole anch'egli essere un piccolo Dio che vuole creare gratuitamente, senza ragione, per gioco, per Libertà e in piena libertà?
    Libertà
  • 63) Noi siamo qui con i nostri quadri, le nostre musiche, le nostre poesie, i nostri libri alla ricerca di una parvenza di immortalità.
    no tags
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy