Le Frasi più Belle di Jean De La Bruyère

»»Jean De La Bruyère
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

77 Aforismi e Citazioni di Jean De La Bruyère

Breve Biografia di

Nome:
In Arte:
Luogo di Nascita: ( )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione:
Premi:


  • 1

    Al mondo non ci sono che due modi per fare carriera: o grazie alla propria ingegnosità o grazie all'imbecillità altrui.

     

    no tags

  • 2

    Alcuni parlano un istante prima di pensare.

     

    Pensare

  • 3

    Amore e amicizia si escludono a vicenda.

     

    Amore

  • 4

    Bisogna aver trent'anni per pensare alla propria fortuna; e solo a cinquanta è fatta; si comincia a costruire la propria casa a cinquanta, e si muore quando ci sono i decoratori e i vetrai.

     

    Età

  • 5

    Bisogna ridere prima di essere felici, per paura di morire senza avere riso.

     

    Ridere

  • 6

    C'è della gente che parla un minuto prima di pensare.

     

    Parlare

  • 7

    Cessare d'amare: ecco una prova sensibile che l'uomo è imperfetto e che il cuore ha i suoi limiti.

     

    Uomini

  • 8

    Ci sono poche donne così perfette da impedire che un marito non si penta almeno una volta al giorno d'aver una moglie o che giudichi felice chi non l'ha.

     

    Donne

  • 9

    Ci sono solo tre eventi nell'esistenza di un uomo: la nascita, la vita e la morte; e l'uomo non sa di nascere, muore soffrendo e si dimentica di vivere.

     

    no tags

  • 10

    Ci sono strani padri, tutta la cui vita sembra consacrata a preparare ai figli ragioni di consolarsi della loro morte.

     

    Padre

  • 11

    Crediamo un tale nostro zimbello: se finge di esserlo, chi lo è di più, lui o noi?

     

    no tags

  • 12

    Da giovani si mette da parte per la vecchiaia; da vecchi si risparmia per la morte. L'erede, prodigo, paga un bel funerale e si mangia il resto.

     

    no tags

  • 13

    Due cose assolutamente opposte ci condizionano ugualmente: l'abitudine e la novità.

     

    Abitudine

  • 14

    Fare un libro è un mestiere, come fare una pendola: ci vuol qualcosa di più che la sola intelligenza, per essere un autore.

     

    Libri

  • 15

    Farsi un nome con un'opera perfetta non è così facile come far valere un'opera mediocre con il nome che ci si è già fatti.

     

    no tags

  • 16

    Finché gli uomini potranno morire, e ameranno vivere, il medico sarà oggetto di ironia, e pagato profumatamente.

     

    Medicina

  • 17

    Gli amori muoiono di disgusto, e l'oblio li seppellisce.

     

    Amore

  • 18

    Gli uomini vogliono fare tutta la felicità o, se ciò è impossibile, tutta l'infelicità di coloro che amano.

     

    Felicità

  • 19

    Gloria e merito di certi uomini è lo scrivere bene; di certi di non scrivere affatto.

     

    Scrivere

  • 20

    I bambini non hanno né passato né avvenire e, cosa che a noi non accade mai, godono del presente.

     

    Bambini

  • 21

    I bambini sono altezzosi, sprezzanti, collerici, invidiosi, curiosi, interessati, volubili, pavidi, intemperanti, bugiardi, finti; ridono e piangono con facilità; hanno gioie smodate e afflizioni amare per inezie; non vogliono soffrire fisicamente, ma piace loro far soffrire: sono già uomini.

     

    Bambini

  • 22

    Il popolo ascolta avidamente, occhi verso l'alto e bocca aperta, crede quel che gli piace, e meno capisce, più ammira.

     

    no tags

  • 23

    Il rimpiangere chi si ama è un bene, paragonato al vivere con chi si odia.

     

    Amore

  • 24

    Il rimpianto che gli uomini provano per avere male impiegato il tempo che hanno già vissuto, non li porta sempre a far un miglior uso di quello che resta loro ancora da vivere.

     

    Rimpianto

  • 25

    Il suocero ama il genero, ama la nuora; la suocera ama il genero, ma non ama certo la nuora. Tutto è reciproco.

     

    no tags

  • 26

    Il tempo, che rafforza le amicizie, affievolisce l'amore.

     

    Tempo

  • 27

    In amicizia non si può andare lontano se non si è disposti a perdonarsi scambievolmente i piccoli difetti.

     

    Amicizia

    Difetti

  • 28

    L'amore che nasce all'improvviso è il più lungo a guarire.

     

    Amore

  • 29

    L'amore comincia con l'amore: dall'amicizia più forte può nascere solo un debole amore.

     

    Amore

  • 30

    L'attitudine alla conversazione non consiste nel mostrarne molta quanto nel suscitarla negli altri.

     

    no tags

  • 31

    L'inizio e il declino dell'amore li si avverte dall'imbarazzo che si scopre in noi nel trovarsi soli insieme.

     

    Amore

  • 32

    La generosità consiste meno nel dare molto che nel dare a proposito.

     

    Generosità

  • 33

    La gloria o il merito di certi uomini è scrivere bene; di altri, non scrivere affatto.

     

    no tags

  • 34

    La grazia è arbitraria: la bellezza è qualche cosa di più reale e di più indipendente dal gusto e dall'opinione.

     

    Bellezza

  • 35

    La liberalità consiste più che nel donare molto, nel donare a proposito.

     

    no tags

  • 36

    La modestia è per il merito quello che sono le ombre per le figure di un quadro: gli dà forza e rilievo.

     

    no tags

  • 37

    La modestia è una forma raffinata di vanità. E' una menzogna.

     

    no tags

  • 38

    La vita è corta e noiosa; la passiamo tutta a desiderare.

     

    Vita

  • 39

    Le belle ragazze, di solito, vendicano gli amanti che hanno maltrattato con dei mariti brutti o vecchi o indegni.

     

    Amanti

  • 40

    Le donne sono estreme: o migliori o peggiori degli uomini.

     

    Donne

  • 41

    Le posizioni eminenti rendono i grandi uomini ancora più grandi, e i piccoli uomini ancora più piccoli.

     

    no tags

  • 42

    Lo schiavo ha un solo padrone; l'ambizioso ne ha tanti quante sono le persone utili alla sua fortuna.

     

    Ambizione

  • 43

    Non c'è cammino troppo lungo per chi cammina lentamente, senza sforzarsi; non c'è meta troppo alta per chi vi si prepara con la pazienza.

     

    Pazienza

  • 44

    Non c'è strada troppo lunga per chi cammina lentamente e senza fretta.

     

    Strada

  • 45

    Non ci sono mete troppo lontane per chi si prepara ad esse con la pazienza.

     

    no tags

  • 46

    Non si può proprio scoprire l'arte di farsi amare dalla propria moglie?

     

    Moglie

  • 47

    Non si è padroni di amare sempre più di quanto lo si sia stati di non amare.

     

    Amore

  • 48

    Non viviamo abbastanza per approfittare dei nostri errori. Ne commettiamo per tutto il corso della vita e tutto ciò che possiamo fare a forza di errori è morire corretti.

     

    Errori

  • 49

    Parlare e offendere, per certe persone, è precisamente la stessa cosa.

     

    no tags

  • 50

    Per debolezza si odia un nemico e si pensa a trarne vendetta; per pigrizia ci si calma e non ci si vendica affatto.

     

    Vendetta

  • 51

    Per l'uomo ci sono soltanto tre avvenimenti: nascere, vivere, morire. Non si accorge di nascere, soffre a morire e dimentica di vivere.

     

    no tags

  • 52

    Per quanto si sia esigenti in amore, si perdonano più errori che nell'amicizia.

     

    Amore

  • 53

    Quanto v'è di certo nella morte è un po' mitigato da quanto v'è d'incerto: è un indefinito nel tempo, che ha in sé qualche cosa dell'infinito e di ciò che chiamiamo eternità.

     

    Morte

  • 54

    Quelli che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi che passi troppo in fretta.

     

    Tempo

  • 55

    Raramente ci vien fatto di pentirci del silenzio, spessissimo della loquacità: questa è una massima vecchia e volgare, che tutti sanno e che nessuno pratica.

     

    no tags

  • 56

    Ridere degli uomini di buon senso è privilegio degli sciocchi.

     

    Ridere

  • 57

    Se la povertà è la madre dei delitti, lo scarso ingegno ne è il padre.

     

    Povertà

  • 58

    Se la vita è miserabile, è faticoso sopportarla; se è fortunata, è orribile perderla. Una cosa vale l'altra.

     

    Vita

  • 59

    Se una donna brutta si fa amare, è amata perdutamente, perché ciò accade o per una strana debolezza del suo innamorato o per certe attrattive più segrete e invincibili di quelle della bellezza.

     

    Amore

  • 60

    Si ama bene una volta soltanto: la prima; gli amori che vengono dopo sono meno volontari.

     

    Amore

  • 61

    Si ricava questo bene dalla perfidia delle donne: che guarisce dalla gelosia.

     

    Gelosia

  • 62

    Soffrire per l'assenza di chi si ama è un bene in confronto a vivere con chi si odia.

     

    Amore

  • 63

    Tutto è stato detto e noi arriviamo troppo tardi dopo settemila anni che ci sono degli uomini e che essi pensano.

     

    no tags

  • 64

    Tutto è tentazione per chi la teme.

     

    Tentazione

  • 65

    Un bel viso è il più bello di tutti gli spettacoli.

     

    no tags

  • 66

    Un bigotto è quello che sotto un re ateo sarebbe ateo.

     

    no tags

  • 67

    Un colpevole punito è un esempio per la canaglia; un innocente condannato è cosa che riguarda tutti gli uomini onesti.

     

    no tags

  • 68

    Un uomo di ingegno mediocre crede di scrivere divinamente; uno di solido ingegno ritiene di scrivere passabilmente.

     

    no tags

  • 69

    Una donna dimentica perfino i favori concessi a un uomo, quando non lo ama più.

     

    Amore

  • 70

    Uno sciocco non entra, non esce, non si siede, non si alza, non tace, non sta in piedi come un uomo di spirito.

     

    no tags

  • 71

    Uno spirito mediocre crede di scrivere in modo divino: uno spirito coltivato e sensibile crede di scrivere in modo ragionevole.

     

    Scrivere

  • 72

    Vi è in alcuni uomini una certa mediocrità di spirito che contribuisce a renderli saggi.

     

    Mediocrità

  • 73

    È la profonda ignoranza a suggerire il tono dogmatico.

     

    Ignoranza

  • 74

    È più facile vedere un amore estremo che un'amicizia perfetta.

     

    Amicizia

  • 75

    È un ben scolorito carattere quello di non averne nessuno.

     

    Carattere

  • 76

    L’avaro spende più da morto in un sol giorno di quanto facesse da vivo in dieci anni; e il suo erede spende più in dieci mesi di quanto non abbia saputo fare lui durante tutta la vita.

     

    Avarizia

  • 77

    Ci sono persone male alloggiate, costrette a dormire su scomodi giacigli, malvestite e ancor peggio nutrite, che subiscono i rigori delle stagioni, si privano spontaneamente della frequentazione degli uomini trascorrendo le giornate in solitudine, soffrono del presente, del passato, dell’avvenire, che vivono la vita come una continua penitenza e hanno trovato in tal modo il segreto per andare incontro alla propria rovina attraverso il cammino più penoso: sono gli avari.

     

    Avarizia

2017-05-06T13:02:01+02:00