Le Frasi più Belle di Leo Longanesi

»»Leo Longanesi
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

93 Aforismi e Citazioni di Leo Longanesi

Breve Biografia di

Nome:
In Arte:
Luogo di Nascita: ( )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione:
Premi:


  • 1

    Abuso di potere, mitigato dal consenso popolare: ecco l'ideale della nostra democrazia.

     

    Democrazia

  • 2

    Alla manutenzione, l'Italia preferisce l'inaugurazione.

     

    Italia

  • 3

    C'è una sola grande moda: la giovinezza.

     

    Giovinezza

    Moda

  • 4

    Cercava la rivoluzione e trovò l'agiatezza.

     

    Rivoluzione

  • 5

    Certo, la nostra coscienza è un grande impedimento, ma poi ci si accorda sempre con lei, come col fisco.

     

    Coscienza

  • 6

    Che cosa fa il papa? Si domandano alcuni. -Che cosa può fare il papa-, rispondono altri. Nessuno pensa che il papa ha troppe cose da perdere per essere un vero papa.

     

    no tags

  • 7

    Chi rompe non paga e si siede al governo.

     

    no tags

  • 8

    Ci si conserva onesti il tempo necessario che basta per poter accusare gli avversari e prendergli il posto.

     

    Onestà

  • 9

    Conservatore in un paese in cui non c'è nulla da conservare.

     

    no tags

  • 10

    Credeva, era un fervido credente: credeva, soprattutto, nella forza della chiesa per mandare all'estero valuta pregiata.

     

    no tags

  • 11

    Diffidate delle donne intellettuali: finiranno col rintracciare sempre il cretino che le capisce.

     

    Donne

  • 12

    Due stupidi sono due stupidi. diecimila stupidi sono una forza storica.

     

    Stupidità

  • 13

    Esistono tipi che assumono una personalità soltanto al telefono.

     

    Personalità

  • 14

    Fanfare, bandiere, parate. Uno stupido è uno stupido. Due stupidi sono due stupidi. Diecimila stupidi sono una forza storica.

     

    Stupidità

  • 15

    Guardava la sua proprietà terriera con l'occhio di chi l'ha rubata di fresco.

     

    Onestà

  • 16

    I buoni sentimenti promuovono sempre ottimi affari.

     

    Sentimento

    Affari

  • 17

    I difetti degli altri assomigliano troppo ai nostri.

     

    Difetti

  • 18

    I filosofi è cosa strana, non capiscono nulla di arte, mentre gli artisti capiscono assai di filosofia: segno è che l'arte è anche filosofia, ma la filosofia non è arte.

     

    Filosofia

  • 19

    I nostri deputati leggono poco, si sente dal loro silenzio.

     

    Politica

  • 20

    I problemi sociali non si risolvono mai: invecchiano, passano di moda e si dimenticano.

     

    Problemi

  • 21

    I ricordi sono come i sogni: si interpretano.

     

    Ricordi

  • 22

    Il contrario di quel che dico mi seduce come un mondo favoloso.

     

    Seduzione

  • 23

    Il facile è difficilissimo. Il semplice è complicatissimo.

     

    Semplicità

  • 24

    Il moderno invecchia; il vecchio ritorna di moda.

     

    Moda

  • 25

    Il paradosso è il lusso delle persone di spirito.

     

    Lusso

    Paradosso

  • 26

    Il piacere di dispiacere a chi si vuol far piacere.

     

    Dispiacere

  • 27

    Il professore di lingue morte si suicidò per parlare le lingue che sapeva.

     

    Lingua

  • 28

    Il socialismo è lirico, il comunismo epico; la differenza è tutta qui.

     

    no tags

  • 29

    Il tempo di trascorrere il tempo, è l'arte di non inseguirlo.

     

    Tempo

  • 30

    In Italia, tutti sono estremisti per prudenza.

     

    Italia

  • 31

    L'Antico Testamento poggiava sulla parentela di sangue; il Nuovo sulla parentela di fede. La -coesistenza- è tutta qui.

     

    Religione

    Parenti

  • 32

    L'Italia: una basilica che diventa una casa popolare.

     

    Italia

  • 33

    L'amore è l'attesa di una gioia che quando arriva annoia.

     

    Amore

    Attesa

  • 34

    L'arte di trascorrere il tempo è l'arte di non inseguirlo.

     

    Tempo

  • 35

    L'arte è un appello al quale troppi rispondono senza essere stati chiamati.

     

    Arte

  • 36

    L'intellettuale è un signore che fa rilegare i libri che non ha letto.

     

    no tags

  • 37

    L'ironia è il pudore della mia coscienza.

     

    Ironia

  • 38

    L'italiano non lavora, fatica.

     

    Italia

  • 39

    L'italiano: totalitario in cucina, democratico in Parlamento, cattolico a letto, comunista in fabbrica.

     

    Italia

  • 40

    L'unione fa la viltà.

     

    no tags

  • 41

    L'uomo mediocre è indispensabile e inutile. La sua forza sta nel rendere indispensabile la sua inutilità.

     

    Mediocrità

  • 42

    La carne in scatola americana la mangio, ma le ideologie che l'accompagnano le lascio sul piatto.

     

    no tags

  • 43

    La chiarezza è impegnativa, e non bisogna mai impegnarsi troppo. Se le religioni fossero molto chiare perderebbero, coll'andar del tempo, i credenti.

     

    no tags

  • 44

    La domenica è il giorno in cui ci si propone di lavorare anche la domenica.

     

    no tags

  • 45

    La famiglia è uno stato che riceve autorità dalla noia, dalle convenienze e dalla paura di morir soli in casa.

     

    Famiglia

  • 46

    La fantasia è la figlia diletta della libertà.

     

    Fantasia

  • 47

    La giovane attrice cominciò a chioccolare sul palcoscenico, ma invano cercammo il suo uovo.

     

    Attore

  • 48

    La libertà tende all'obesità.

     

    Libertà

  • 49

    La mediocrità ha un solo vantaggio, quello di credere a se stessa.

     

    Mediocrità

  • 50

    La mia fantasia è inceppata: ho bisogno di un piccolo dispiacere.

     

    Dispiacere

  • 51

    La noia segue l'ordine e precede le bufere.

     

    Noia

  • 52

    La nostra bandiera nazionale dovrebbe recare una grande scritta: Ho famiglia.

     

    Famiglia

  • 53

    La nostra ricchezza è il disordine, che poi è anche la nostra miseria.

     

    Ricchezza

  • 54

    La nostra vita è un test. Se fosse una vita vera ci direbbero dove andare e che cosa fare.

     

    Vita

  • 55

    La ricchezza è una convinzione; la povertà una certezza.

     

    Ricchezza

  • 56

    La verità è il luogo comune dei mediocri.

     

    Verità

  • 57

    La virtù affascina, ma c'è sempre in noi la speranza di poterla corrompere.

     

    Virtù

  • 58

    Le dittature sono due: quella della libertà e quella dell'autorità.

     

    no tags

  • 59

    Le nostre esperienze ci seguono; le nostre antipatie ci precedono.

     

    Antipatia

  • 60

    Noi siamo il cuore d'Europa, ed il cuore non sarà mai né il braccio né la testa: ecco la nostra grandezza e la nostra miseria.

     

    Italia

  • 61

    Noia e scetticismo ingrassano la fede cattolica.

     

    Noia

  • 62

    Non bisogna appoggiarsi troppo ai principi perché poi si afflosciano.

     

    no tags

  • 63

    Non capisce, ma non capisce con grande autorità e competenza.

     

    no tags

  • 64

    Non comprate quadri moderni: fateveli in casa.

     

    no tags

  • 65

    Non datemi consigli! So sbagliare da solo.

     

    no tags

  • 66

    Non disturbate il cretino che lavora!

     

    no tags

  • 67

    Non interessarsi dell'arte può essere un male, ma interessarsene con cattivo gusto può essere peggio.

     

    Arte

  • 68

    Non pagare i debiti, ma versare grosse lagrime di acconto ai creditori.

     

    no tags

  • 69

    Non si ha idea delle idee della gente senza idee.

     

    no tags

  • 70

    Non sono le idee che mi spaventano, ma le facce che rappresentano queste idee.

     

    no tags

  • 71

    Non è la libertà che manca. Mancano gli uomini liberi.

     

    Libertà

  • 72

    Non è necessario esser dei geni; ci si può accontentare di una mediocrità, tanto mediocre, da star fuori del comune.

     

    Mediocrità

  • 73

    Nulla si difende con così tanto calore quanto quelle idee a cui non si crede.

     

    no tags

  • 74

    Ogni forma di educazione è un atto di arbitrio.

     

    Educazione

  • 75

    Per il borghese lo stato non esiste: esistono solo le tasse da pagare.

     

    no tags

  • 76

    Popolo di navigatori, che sbarca il lunario.

     

    Italia

  • 77

    Quando potremo dire tutta la verità, non la ricorderemo più.

     

    Verità

  • 78

    Quando suona il campanello della loro coscienza, fingono di non essere in casa.

     

    Coscienza

  • 79

    Quanti milioni di alberi si sarebbero potuti salvare se, invece di scrivere un brutto romanzo, molti scrittori si fossero accontentati di un solo aforisma.

     

    Alberi

    Aforismi

  • 80

    Qui non c'è nulla: né destra né sinistra. Qui si vive alla giornata, fra l'acqua santa e l'acqua minerale.

     

    Italia

  • 81

    Roma è un sogno che la Chiesa tenacemente custodisce.

     

    Roma

  • 82

    Se c'è una cosa che in Italia funziona è il disordine.

     

    no tags

  • 83

    Siamo legati ai film come ai nostri migliori sogni.

     

    Film

  • 84

    Sono un carciofino sott'odio.

     

    Odio

  • 85

    Un anno passa rapido, un mese mai.

     

    Tempo

  • 86

    Un vero giornalista: spiega benissimo quello che non sa.

     

    Giornalismo

  • 87

    Un'idea che non trova posto a sedere è capace di fare la rivoluzione.

     

    no tags

  • 88

    Una società fondata sul lavoro non sogna che il riposo.

     

    Lavoro

  • 89

    Una vedova desta sempre fascino, attira. Il povero morto è un ruffiano tremendo.

     

    Fascino

  • 90

    Una vita spesa a -far la spesa-.

     

    no tags

  • 91

    Vissero infelici perché costava meno.

     

    Avarizia

  • 92

    È così egocentrico che se va a un matrimonio vorrebbe essere la sposa e a un funerale il morto.

     

    no tags

  • 93

    È meglio assumere un sottosegretario che una responsabilità.

     

    Responsabilità

2017-05-06T13:10:47+02:00