104 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Luc De Clapiers De Vauvenargues

Luc De Clapiers De Vauvenargues frasi famose

☰ Biografia...

Nome: Luc de Vauvenargues
In Arte:
Luogo di Nascita: ( Francia )
Data Nascita: 6/8/1715
Data Morte: 28/5/1747
Professione: Scrittore, saggista.
Premi:

  • 1) Al pari del corpo, possiamo rendere l'intelletto più pronto e più agile: è necessario, a tal fine, esercitare l'uno come si esercita l'altro.
    no tags
  • 2) Ambiremmo meno alla stima degli uomini se fossimo più sicuri d'esserne degni.
    Stima
  • 3) Bisogna aspettarsi tutto e temere tutto dal tempo e dagli uomini.
    Tempo
  • 4) Bisogna mantenere il vigore del corpo per conservare quello della mente.
    no tags
  • 5) Bisogna saper trarre profitto dall'indulgenza degli amici e dalla severità dei nemici.
    no tags
  • 6) Che diversità, che cambiamento e che interesse nei libri, se si scrivesse soltanto quel che si pensa!
    Libri
  • 7) Chi compone versi non riconosce alcun giudice competente per i suoi scritti: chi non fa versi, non se ne intende; chi ne fa, è suo rivale.
    Scrittori
  • 8) Chi crede di non aver più bisogno d'altri diventa intrattabile.
    no tags
  • 9) Chi fosse nato per obbedire, obbedirebbe perfino sul trono.
    no tags
  • 10) Chi sa soffrire tutto può osare tutto.
    Sofferenza
  • 11) Vi sono persone che, senza i loro difetti, giammai avrebbero fatto conoscere le loro qualità.
    Difetti
  • 12) Coloro che disprezzano l'uomo non sono grandi uomini.
    Disprezzo
  • 13) Contro le disgrazie ha più risorse il coraggio che la ragione.
    no tags
  • 14) Disprezziamo molte cose per non dover disprezzare noi stessi.
    Disprezzo
  • 15) Fanno più filosofi la mediocrità di spirito e la pigrizia che la riflessione.
    RiflessionePigrizia
  • 16) Gli sciocchi non comprendono le persone d'ingegno.
    no tags
  • 17) Gli uomini sembrano nati per ingannare, e per essere essi stessi ingannati.
    Inganno
  • 18) I consigli della vecchiaia illuminano senza riscaldare, come il sole d'inverno.
    VecchiaiaInverno
  • 19) I deboli vogliono talvolta essere creduti cattivi, ma i cattivi ci tengono a passare per buoni.
    Cattiveria
  • 20) I giovani soffrono meno per i propri errori che per la prudenza dei vecchi.
    Giovinezza
  • 21) I grandi pensieri vengono dal cuore.
    Pensiero
  • 22) I nostri errori e controversie, nel campo della morale, derivano a volte dal considerare gli uomini come se potessero essere interamente cattivi o interamente buoni.
    Moralità
  • 23) I pigri hanno sempre voglia di far qualcosa.
    Pigrizia
  • 24) Il buon senso è formato dalla tendenza naturale al giusto e al mediocre: è una qualità del carattere anziché dell'ingegno.
    no tags
  • 25) Il commercio è la scuola della frode.
    no tags
  • 26) Il difficile non è essere intelligenti, ma sembrarlo.
    Intelligenza
  • 27) Il frutto del lavoro è il più dolce dei piaceri.
    Lavoro
  • 28) Il pensiero della morte ci inganna, perché ci fa dimenticare di vivere.
    Morte
  • 29) Il pubblico non ha l'obbligo di essere grato alle persone senza talento della fatica che fanno a scrivere.
    no tags
  • 30) Impossibile esser giusti se non si è umani.
    no tags
  • 31) L'amore è più potente dell'amor proprio, poiché possiamo amare una donna anche se ci disprezza.
    Amore
  • 32) L'arte di piacere è l'arte di ingannare.
    Inganno
  • 33) L'onestà, che ai mediocri impedisce di raggiungere i loro fini, per gli abili è un mezzo di più per riuscire.
    Onestà
  • 34) L'orgoglio è il consolatore dei deboli.
    Orgoglio
  • 35) L'oscurità è il regno dell'errore.
    no tags
  • 36) L'utilità della virtù è talmente manifesta che i malvagi la praticano per interesse.
    Virtù
  • 37) La brevità della vita non può distoglierci dai suoi piaceri, né consolarci delle sue pene.
    Vita
  • 38) La chiarezza adorna i pensieri profondi.
    no tags
  • 39) La chiarezza è la buona fede dei filosofi.
    no tags
  • 40) La coscienza è la più mutevole delle regole.
    Coscienza
  • 41) La costanza è la chimera dell'amore.
    no tags
  • 42) La generosità dà più aiuti che consigli.
    ConsigliGenerosità
  • 43) La mediocrità di spirito e la pigrizia producono più filosofi che non la riflessione.
    MediocritàPigrizia
  • 44) La mente umana è più penetrante che conseguente, abbraccia più di quanto possa legare.
    Mente
  • 45) La pazienza è l'arte di sperare.
    Pazienza
  • 46) La povertà umilia gli uomini sino a farli arrossire delle loro virtù.
    Povertà
  • 47) La prosperità fa pochi amici.
    no tags
  • 48) La ragione non conosce gli interessi del cuore.
    no tags
  • 49) La speranza anima il saggio, alletta il presuntuoso e l'indolente, che riposano sconsideratamente sulle sue promesse.
    Speranza
  • 50) La verità è il sole delle intelligenze.
    Verità
  • 51) Le cose che sappiamo meglio sono quelle che non abbiamo mai imparato.
    Sapere
  • 52) Le donne non possono credere all'esistenza di uomini che non provano interesse per loro.
    Donne
  • 53) Le massime degli uomini scoprono il loro cuore.
    no tags
  • 54) Le persone d'intelletto sarebbero pressoché sole, se non ci fossero gli sciocchi che ci si mettono a pari.
    no tags
  • 55) Lo sciocco provvisto di molta memoria è pieno di pensieri e di fatti, ma non sa trarne alcuna conclusione, la qual cosa è l'unica che conti.
    no tags
  • 56) Molti uomini vivono felici senza saperlo.
    Vivere
  • 57) Nell'infanzia di tutti i popoli, come in quella dei singoli individui, il sentimento ha sempre preceduto la riflessione ed è stato il suo primo maestro.
    Infanzia
  • 58) Nessuna cosa di lunga durata è molto piacevole, nemmeno la vita; tuttavia l'amiamo.
    Vita
  • 59) Nessuno è così soggetto ad errori come chi non opera che per riflessione.
    Errori
  • 60) Nessuno è più esposto all'errore di chi agisce soltanto per riflessione.
    Riflessione
  • 61) Non bisogna giudicare gli uomini da ciò che ignorano ma da ciò che sanno, e dal modo come lo sanno.
    Giudicare
  • 62) Non c'è perdita che ci tocchi così vivamente e per così poco tempo come quella di una donna amata.
    Amore
  • 63) Non c'è scrittore che, per quanto ridicolo, non sia stato giudicato eccellente da qualcuno.
    Scrittori
  • 64) Non ci sarebbero errori che non si estinguerebbero da sé, se fossero resi chiaramente.
    Errori
  • 65) Non ci si innalza sino alle grandi verità senza entusiasmo.
    Entusiasmo
  • 66) Non ci sono persone più acide di quelle che sono dolci per interesse.
    PersoneDolcezza
  • 67) Non occorre grande abilità per ingannare la gente.
    Inganno
  • 68) Non v'è perdita che ci colpisca così violentemente, ma per così poco tempo, come quella di una donna amata.
    Amore
  • 69) Non è un gran vantaggio avere una mente vivace, se non la si ha precisa: la perfezione di una pendola non sta nella rapidità, ma nell'esattezza.
    Mente
  • 70) Nulla è così utile come la buona reputazione, e nulla è così infallibile nel procurare la buona reputazione come il merito.
    no tags
  • 71) Ogni ingiustizia ci offende, quando non ci procura alcun profitto.
    Ingiustizia
  • 72) Per avere molto buon senso bisogna essere fatti in modo che la ragione predomini sul sentimento e l'esperienza sulla logica.
    no tags
  • 73) Per quanto grande sia l'affetto che portiamo agli amici o ai parenti, non capita mai che la felicità altrui basti a suscitare la nostra.
    FelicitàParenti
  • 74) Per quanto vanitosi possiamo essere, abbiamo talvolta bisogno che ci rassicurino sul nostro merito.
    Vanità
  • 75) Poche disgrazie sono irrimediabili: la disperazione è più ingannevole della speranza.
    Disperazione
  • 76) Qualunque favore si rechi agli uomini, mai si fa loro il bene che credono di meritare.
    no tags
  • 77) Quando i piaceri ci hanno esauriti, noi crediamo d'aver esaurito i piaceri; e diciamo che nulla può appagare il cuore umano.
    Piacere
  • 78) Quando l'ordine domina nel genere umano è la prova che la ragione e la virtù vi prevalgono.
    no tags
  • 79) Quando un pensiero ci si offre come una profonda scoperta, e noi ci diamo la pena di svilupparlo, spesso troviamo che è una verità banale.
    Pensiero
  • 80) Quando un pensiero è troppo debole per sostenere una semplice espressione, è segno che bisogna rigettarlo.
    Pensiero
  • 81) Quanti disprezzano l'uomo si credono grandi uomini.
    Disprezzo
  • 82) Quel che chiamiamo un pensiero brillante è perlopiù soltanto un'espressione speciosa che, con l'aiuto di un po' di verità, c'impone un errore capace di stupirci.
    Pensiero
  • 83) Quelli che parlano sempre male nuocciono di rado: meditano più male di quanto possano farne.
    Parlare
  • 84) Quelli che si fan beffe della serietà d'animo amano poi seriamente le quisquiglie.
    Serietà
  • 85) Raramente ci consoliamo delle grandi umiliazioni; le dimentichiamo.
    Umiliazione
  • 86) Sappiamo più cose inutili di quante ne ignoriamo di necessarie.
    Sapere
  • 87) Se gli uomini non si adulassero reciprocamente non vi sarebbe alcuna società.
    Adulazione
  • 88) Si dicono poche cose solide quando si cerca di dirne di straordinarie.
    no tags
  • 89) Si disprezzano i grandi progetti, quando ci si sente incapaci di conseguire grandi successi.
    Successo
  • 90) Si promette molto per dispensarsi di dare poco.
    Promessa
  • 91) Si tenta, solitamente, di far fortuna con le qualità che non si possiedono.
    Qualità
  • 92) Siamo costernati delle nostre ricadute, e di vedere che le nostre sventure non hanno potuto correggerci dei nostri difetti.
    Difetti
  • 93) Talvolta i nostri difetti ci legano l'uno all'altro tanto strettamente quanto la virtù stessa.
    no tags
  • 94) Talvolta è offendere gli umani lodarli in modo tale da limitare il loro merito; poca gente è abbastanza modesta da sopportare facilmente di essere stimata.
    no tags
  • 95) Tutti gli uomini nascono sinceri e muoiono bugiardi.
    Uomini
  • 96) Tutti si arrogano diritti su un malato: preti, medici, domestici, estranei, amici. Perfino la sua infermiera si crede in diritto di comandargli.
    no tags
  • 97) Una massima che abbia bisogno di essere spiegata non vale niente.
    no tags
  • 98) Veri maestri, in politica come in morale, sono quelli che aspirano a tutto il bene che si può realizzare, e a nulla che vada oltre.
    Politica
  • 99) Vi sono uomini che vivono felici senza saperlo.
    Felicità
  • 100) Volete dire grandi cose? Abituatevi innanzitutto a non dirne mai di false.
    no tags
  • 101) È falso che l'uguaglianza sia una legge naturale: la natura non ha fatto nulla d'uguale; sua legge sovrana è la subordinazione e la dipendenza.
    Uguaglianza
  • 102) È più facile dire cose nuove che conciliare quelle che sono già state dette.
    no tags
  • 103) È tratto a disprezzare i grandi progetti, chi non si sente capace di ottenere grandi risultati.
    no tags
  • 104) È un grande segno di mediocrità lodare sempre moderatamente.
    Mediocrità
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy