Le Frasi più Belle di Michail Bakunin

»»Michail Bakunin
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

27 Aforismi e Citazioni di Michail Bakunin

Breve Biografia di

Nome:
In Arte:
Luogo di Nascita: ( )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione:
Premi:


  • 1

    Cercando l'impossibile, l'uomo ha sempre realizzato e conosciuto il possibile, e coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che sembrava possibile non sono mai avanzati di un sol passo.

     

    Impossibile

  • 2

    Dio appare, l'uomo si annienta; e più la Divinità si fa grande, più l'umanità diventa miserabile. Ecco la storia di tutte le religioni.

     

    Religione

  • 3

    Due sentimenti, inerenti all'esercizio del potere, mai mancheranno di produrre questa corruzione: disprezzo per le masse e, per l'uomo che regge il potere, un esagerato senso del proprio valore.

     

    Potere

  • 4

    Il caffè, per essere buono, deve essere nero come la notte, caldo come l'inferno e dolce come l'amore.

     

    Caffè

  • 5

    Il rivoluzionario è un uomo condannato in partenza. Non ha interessi personali, né affari, né sentimenti, né affetti, né proprietà, neppure un nome. Tutto in lui è assorbito da un solo interesse, un solo pensiero, una sola passione: la rivoluzione.

     

    Rivoluzione

  • 6

    Io non sono veramente libero se non quando tutti gli esseri umani che mi circondano, uomini e donne, sono ugualmente liberi.

     

    Libertà

  • 7

    L'idealismo è il despota del pensiero, come la politica lo è del diritto.

     

    no tags

  • 8

    L'uomo privilegiato politicamente o economicamente è un uomo intellettualmente e moralmente corrotto. È questa una legge sociale che non ammette eccezioni.

     

    Corruzione

  • 9

    La libertà degli altri, lungi dall'essere un limite o la negazione della mia libertà, ne è invece la condizione necessaria e la conferma.

     

    Libertà

  • 10

    La libertà degli uomini sarà piena solo allorquando essa avrà completamente distrutto la nefasta finzione di un padrone celeste.

     

    Libertà

  • 11

    La libertà senza socialismo è privilegio, ingiustizia; il socialismo senza libertà è schiavitù, barbarie.

     

    Libertà

  • 12

    La lingua può nascondere la verità, ma gli occhi mai.

     

    Verità

    Occhi

  • 13

    La passione per la distruzione è anche una passione creativa.

     

    no tags

  • 14

    La rivoluzione è più un istinto che un pensiero: come istinto agisce e si propaga, e come istinto darà anche le sue prime battaglie.

     

    Rivoluzione

  • 15

    La rivoluzione è sempre per tre quarti fantasia e per un quarto realtà.

     

    Rivoluzione

  • 16

    Nella storia, il nome di Dio è la terribile vera clava con la quale tutti gli uomini divinamente ispirati, i -grandi geni virtuosi-, hanno abbattuto la libertà, la dignità, la ragione e la prosperità degli uomini.

     

    Dio

  • 17

    Più il cielo divenne ricco, e più l'umanità e la terra divennero povere.

     

    Povertà

  • 18

    Private generalmente e sistematicamente di ogni educazione scientifica, grazie alle paterne cure di tutti i governi e delle classi privilegiate le quali traggono utilità nel mantenerle il più a lungo possibile nell'ignoranza nella devozione e nella fede, tre sostantivi che esprimono all'incirca la stessa cosa, le masse non conoscono neppure l'esistenza e l'uso di quello strumento di emancipazione intellettuale che si chiama critica, senza la quale è impossibile una completa rivoluzione morale e sociale.

     

    no tags

  • 19

    Se Dio esistesse, bisognerebbe abolirlo.

     

    Dio

  • 20

    Se Dio esistesse, non ci sarebbe per lui che un solo mezzo per servire la libertà umana: e questo sarebbe ch'egli cessasse d'esistere.

     

    Dio

  • 21

    Sino a quando crederemo di dovere obbedienza assoluta a Dio, e non esiste altra obbedienza di fronte ad un Dio, dovremo necessariamente ed acriticamente sottometterci alla santa autorità dei suoi intermediari e dei suoi eletti: messia, profeti e legislatori ispirati da lui; imperatori, re e tutti i loro funzionari e ministri, rappresentanti e sacri servitori delle due grandi istituzioni, la chiesa e lo stato imposte perché stabilite dallo stesso Dio per dirigere gli uomini.

     

    no tags

  • 22

    Tutte le religioni coi loro Dei i loro semidei e i loro profeti, i loro messia e i loro santi, furono create dalla fantasia credula degli uomini non ancora giunti al pieno sviluppo e al pieno possesso delle loro facoltà intellettuali.

     

    Religione

  • 23

    Una persona è forte soltanto quando si regge sulla sua verità, quando parla ed agisce dalle sue convinzioni più profonde. Poi, in qualunque situazione, saprà sempre cosa dire e cosa fare. Potrà cadere, ma non proverà vergogna di se stesso o della sua causa.

     

    Forza

  • 24

    Vuoi rendere impossibile per chiunque opprimere un suo simile? Allora assicurati che nessuno possa possedere il potere.

     

    Potere

  • 25

    È evidente che chiunque ne ha bisogno per la sua felicità, per la sua vita, deve rinunciare alla ragione, e ritornare se può, alla fede ingenua, cieca, stupida; ripetere con Tertulliano e con tutti i credenti sinceri queste parole che riassumono la quintessenza stessa della teologia: Credo quia absurdum. Allora ogni discussione cessa, e rimane la stupidità trionfante della fede.

     

    Fede

  • 26

    È evidente che sino a quando avremo un padrone in cielo, saremo schiavi sulla terra.

     

    no tags

  • 27

    È ricercando l'impossibile che l'uomo ha sempre realizzato il possibile. Coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che appariva loro come possibile, non hanno mai avanzato di un solo passo.

     

    Impossibile

2017-05-06T13:14:50+02:00