Le Frasi più Belle di Omero

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

29 Aforismi e Citazioni di Omero

Breve Biografia di

Nome:
In Arte:
Luogo di Nascita: ( )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione:
Premi:


  • 1

    A chi è nel bisogno non si addice il pudore.

     

    no tags

  • 2

    Al destino di morte non scampa nessuno che nasce.

     

    Morte

  • 3

    Come la generazione delle foglie, così è quella degli uomini.

     

    no tags

  • 4

    Gli dei non danno mai tutte insieme le cose belle ai mortali.

     

    Dèi

  • 5

    I cuori dei giovani ondeggiano sempre.

     

    Giovinezza

  • 6

    I doni degli dei nessuno può sceglierseli.

     

    Dèi

  • 7

    Il consiglio di un amico è un buon consiglio.

     

    Consigli

  • 8

    Il fascino dell'ignoto domina tutto.

     

    no tags

  • 9

    Il futuro sta tutto nelle ginocchia degli dèi.

     

    Futuro

  • 10

    Il sonno è il fratello gemello della morte.

     

    Sonno

  • 11

    Il vino mi spinge, il vino folle, che fa cantare anche l'uomo più saggio, e lo fa ridere mollemente e lo costringe a danzare, e gli tira fuori parole che sarebbe meglio tacere.

     

    Vino

  • 12

    Il vocabolario è un ricco pascolo di parole.

     

    no tags

  • 13

    L'evento su le ginocchia degli dèi s'asside.

     

    Dèi

  • 14

    La fame è insolente, dovrà essere saziata.

     

    Fame

  • 15

    Molto si miete in guerra, ma il raccolto è sempre scarsissimo.

     

    Guerra

  • 16

    Morte e sonno gemelli.

     

    Morte

    Sonno

  • 17

    Nelle assemblee va bene la lingua, ma in guerra valgono di più le mani.

     

    Guerra

  • 18

    Nelle disgrazie gli uomini invecchiano presto.

     

    no tags

  • 19

    Nello stesso momento guarda davanti e dietro.

     

    no tags

  • 20

    Non si debbono rifiutare i nobili doni degli dèi quali essi soli distribuiscono, e quali nessuno può acquistare con la sua volontà.

     

    Dèi

  • 21

    Sbaglia sia chi fa fretta all'ospite che non vuol partire, sia chi lo trattiene se ha fretta.

     

    no tags

  • 22

    Spregevole è l'uomo che una cosa cela nel profondo del cuore e un'altra dice.

     

    Menzogna

  • 23

    Tal e quale la stirpe delle foglie è la stirpe degli uomini.

     

    no tags

  • 24

    Tu conosci l'eccessiva veemenza della gioventù, com'è rapida a prender fuoco, quanto manca di raziocinio.

     

    Giovinezza

  • 25

    Tutte le morti sono odiose per i miseri mortali.

     

    Morte

  • 26

    È leggero il compito quando molti si dividono la fatica.

     

    no tags

  • 27

    È un figlio saggio quello che conosce il proprio padre.

     

    Figli

  • 28

    Per me odioso, come le porte dell’Ade, è l’uomo che occulta una cosa nel suo seno e ne dice un’altra.

     

    Falsità

  • 29

    Vino pazzo che suole spingere anche l’uomo molto saggio a intonare una canzone, e a ridere di gusto, e lo manda su a danzare, e lascia sfuggire qualche parola che era meglio tacere.

     

    Vino

2017-05-06T13:18:50+02:00