Le Frasi più Belle di Platone

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

91 Aforismi e Citazioni di Platone

  • Platone Frasi Celebri

Breve Biografia di Platone

Nome: Platone
In Arte:
Luogo di Nascita: Atene ( Grecia )
Data Nascita: 428 ac
Data Morte: 347 ac
Professione: Filosofo
Premi:


  • 1

    Accade invece che, quando ci si trovi in disaccordo su qualche punto, e quando l'uno non riconosca che l'altro parli bene e con chiarezza, ci si infuria, e ciascuno pensa che l'altro parli per invidia nei propri confronti, facendo a gara per avere la meglio e rinunciando alla ricerca sull'argomento proposto nella discussione.

     

    no tags

  • 2

    Al tocco dell'amore, tutti diventano poeti.

     

    Amore

  • 3

    Alla fine tutte le cose non devono forse essere inghiottite dalla morte?

     

    Morte

  • 4

    Chi commette un'ingiustizia è sempre più infelice di quello che la subisce.

     

    Ingiustizia

  • 5

    Chi fa di tutto per compiacere gli amici, con il compiacimento presente crea l'inimicizia futura.

     

    Amicizia finita

  • 6

    Chi trova nella propria vita molte colpe si sveglia di frequente anche dai sogni come i fanciulli e vive nella paura, tra brutti presentimenti; a chi invece è conscio di non aver commesso alcuna ingiustizia sta sempre accanto una lieta speranza e una buona -nutrice di vecchiaia-.

     

    no tags

  • 7

    Come i poeti amano le loro opere e i padri i loro figli, così anche quelli che si sono arricchiti s'occupano con premura dei propri averi perché è opera loro, oltre che, come gli altri, per l'utilità che ne ricavano. Perciò la loro compagnia è molesta, dal momento che non sono disposti ad elogiare altro che la ricchezza.

     

    Ricchezza

  • 8

    Conosci te stesso.

     

    Conoscenza

  • 9

    Difficilmente ho mai incontrato un matematico in grado di ragionare.

     

    Matematica

  • 10

    Dobbiamo imparare a non perdere tempo a piangere sulle nostre ferite, come un bambino appena caduto, ma abituarci a scacciare il dolore curandoci le ferite ed emendando i nostri errori il prima possibile.

     

    no tags

  • 11

    E come un soffio di vento o un'eco, rimbalzando da superfici levigate e solide, viene rinviata al punto di emissione, così il flusso della bellezza, arrivando nuovamente al bell'amato attraverso gli occhi, che sono la via naturale per arrivare all'anima, come vi è giunto e l'ha eccitata al volo, irrora i condotti delle ali, stimola il formarsi delle ali e colma d'amore l'anima, a sua volta, dell'amato.

     

    Amore

  • 12

    Educa i ragazzi col gioco, così riuscirai meglio a scoprire l'inclinazione naturale.

     

    Educazione

  • 13

    Forse, se esistesse una città di uomini buoni, si farebbe a gara per non governare come adesso per governare, e allora sarebbe evidente che il vero uomo di governo non è fatto per mirare al proprio utile, ma a quello del cittadino.

     

    no tags

  • 14

    Fra tutti gli animali, il ragazzo è il più indomabile.

     

    no tags

  • 15

    Gli uomini condannano l'ingiustizia perché temono di poterne essere vittime, non perché aborrano di commetterla.

     

    Ingiustizia

  • 16

    Gli uomini si associano tra loro per le varie necessità di cui hanno bisogno; e quando hanno raccolto in un'unica sede molte persone per ricevere aiuto dalla comunanza reciproca, nasce quella coabitazione cui diamo il nome di città.

     

    Città

  • 17

    I felici sono felici per il possesso della giustizia e della temperanza e gli infelici, infelici per il possesso della cattiveria.

     

    Felicità

  • 18

    Il bello è lo splendore del vero.

     

    Bellezza

  • 19

    Il buon giudice non deve essere giovane, ma anziano, uno che ha appreso tardi che cosa è l'ingiustizia, senza averla sentita come personale e insita nella sua anima, ma per averla studiata, come una qualità altrui, nelle anime altrui.

     

    no tags

  • 20

    Il filosofo è difficile a scorgersi proprio per la luce della regione che abita: egli procede, infatti, attraverso ragionamento sempre guidato dall'idea dell'essere. È naturale che gli occhi della moltitudine, rivolti a questa divina regione, non riescano a reggere.

     

    Filosofia

  • 21

    Il pensare è l'anima che parla a se stessa.

     

    Pensare

    Anima

  • 22

    Il primo dovere di chi dà consigli a un uomo infermo che segue una dieta nociva alla salute è quello di cambiar sistema di vita; le altre indicazioni verranno solo se egli accetta con convinzione queste disposizioni.

     

    Consigli

  • 23

    Il tempo è l'immagine mobile dell'eternità.

     

    Tempo

  • 24

    L'amore è il desiderio di possedere il bene per sempre.

     

    Amore

  • 25

    L'amore è una grave malattia mentale.

     

    Amore

  • 26

    L'anima di un uomo è immortale e incorruttibile.

     

    Anima

  • 27

    L'anima non porta niente con sé nell'altro mondo tranne la propria educazione e cultura, e questo si dice che sia il più grande servizio oppure il torto più grande che si possa fare ad un uomo morto, proprio all'inizio del suo viaggio.

     

    Anima

  • 28

    L'anima se ne sta smarrita per la stranezza della sua condizione e, non sapendo che fare, smania e fuor di sé non trova sonno di notte né riposo di giorno, ma corre, anela là dove spera di poter rimirare colui che possiede la bellezza.

     

    Anima

  • 29

    L'aritmetica ha un grande potere nell'elevare la mente costringendola a ragionare intorno a numeri astratti.

     

    Matematica

  • 30

    L'astronomia costringe l'anima a guardare oltre e ci conduce da un mondo ad un altro.

     

    no tags

  • 31

    L'esercizio fisico, quando è imposto, non fa nessun male al corpo; ma la conoscenza acquisita per forza non ha presa sulla mente.

     

    Conoscenza

  • 32

    L'inizio è la metà di tutto.

     

    no tags

  • 33

    L'inizio è la parte più importante di un lavoro.

     

    no tags

  • 34

    L'uomo di natura calma e serena sente appena il peso dell'età; ma per chi è di opposta natura sono un greve fardello così la giovinezza come la vecchiaia.

     

    Età

  • 35

    L'uomo è un bipede implume.

     

    no tags

  • 36

    L'uomo è un prigioniero che non può aprire la porta della sua prigione e scappare. . . deve aspettare, e non è libero di gestire la sua vita finché Dio non lo chiama.

     

    Libertà

  • 37

    L'utile è bello, il dannoso è brutto.

     

    no tags

  • 38

    La calunnia più grande e più forte viene alla filosofia da quelli che la coltivano a parole.

     

    Filosofia

  • 39

    La democrazia trapassa in nepotismo.

     

    Democrazia

  • 40

    La democrazia è una forma piacevolissima di governo, piena di varietà e di disordine, e dispensa una sorta d'eguaglianza agli eguali come agli ineguali.

     

    Democrazia

  • 41

    La direzione nella quale l'educazione di un uomo lo avvia, determinerà la sua vita futura.

     

    Educazione

  • 42

    La filosofia è la musica più grande.

     

    Filosofia

  • 43

    La follia si manifesta in varie forme, ma non tutte immediatamente evidenti.

     

    Follia

  • 44

    La libertà consiste nell'essere padrone della propria vita e nel fare poco conto delle ricchezze.

     

    Libertà

  • 45

    La meraviglia è propria della natura del filosofo; e la filosofia non si origina altro che dallo stupore.

     

    Filosofia

  • 46

    La misantropia nasce quando si è riposta eccessiva fiducia in qualcuno, senza conoscerlo bene, ritenendolo amico leale, sincero, fedele, mentre poi, a poco a poco, si scopre che è malvagio e infido, un essere del tutto diverso. Quando questa esperienza si ripete più volte, specie con quelli che stimavamo più fidati e più amici, si finisce, dopo tante delusioni, con l'odiare tutti e col credere che in nessun uomo vi sia qualcosa di buono.

     

    Amicizia

    Delusione

    Odio

    Misantropia

  • 47

    La musica è il fuoco dell'anima.

     

    Musica

    Anima

  • 48

    La musica è una legge morale. Essa dà un'anima all'universo, le ali al pensiero, uno slancio all'immaginazione, un fascino alla tristezza, un impulso alla gaiezza, e la vita a tutte le cose.

     

    Musica

  • 49

    La necessità è madre dell'invenzione.

     

    no tags

  • 50

    La pena che i buoni devono scontare per l'indifferenza alla cosa pubblica è quella di essere governati da uomini malvagi.

     

    Indifferenza

  • 51

    La pena più grave, nel caso non si voglia governare di persona, sta nell'essere governati da chi è moralmente inferiore; questo è il timore che a mio parere spinge gli uomini onesti a governare, quando lo fanno.

     

    no tags

  • 52

    La poesia si avvicina alle verità essenziali più della storia.

     

    Poesia

  • 53

    La politica, nella comune accezione del termine, non è altro che corruzione.

     

    Politica

  • 54

    La punizione del saggio che rifiuta di prendere parte al governo è vivere sotto il governo di uomini peggiori di lui.

     

    no tags

  • 55

    La scienza non è altro che percezione.

     

    Scienza

  • 56

    La vera tragedia della vita è quando gli uomini hanno paura della luce.

     

    Vita

    Paura

  • 57

    La verità non si confuta mai.

     

    Verità

  • 58

    La virtù non ha padroni: quanto più ciascuno la onora, tanto più ne avrà.

     

    Virtù

  • 59

    Le parole false non sono solo male in se stesse, ma infettano l'anima con il male.

     

    Falsità

  • 60

    Nessun male può accadere ad un uomo giusto, sia durante la vita che dopo la morte.

     

    Male

  • 61

    Non accade facilmente che si possa sciogliere la disputa dopo aver dato, l'uno all'altro, le proprie definizioni circa gli argomenti di cui ci si è messi a discutere, imparando ed insegnandosi cose vicendevolmente. Accade invece che, quando ci si trovi in disaccordo su qualche punto, e quando l'uno non riconosca che l'altro parli bene e con chiarezza, ci si infuria, e ciascuno pensa che l'altro parli per invidia nei propri confronti, facendo a gara per avere la meglio e rinunciando alla ricerca sull'argomento proposto nella discussione.

     

    no tags

  • 62

    Non entri chi non è matematico.

     

    Matematica

  • 63

    Non ho mai conosciuto un matematico che sapesse ragionare.

     

    Matematica

  • 64

    Non inducete i ragazzi ad apprendere con la violenza e la severità, ma guidateli invece per mezzo di ciò che li diverte.

     

    no tags

  • 65

    Non si possono concepire i molti senza l'uno.

     

    no tags

  • 66

    Non è possibile che crei poesia chi non è posseduto da un Dio e fuori di senno.

     

    Poesia

  • 67

    Ogni re deriva da una stirpe di schiavi ed ogni schiavo ha dei re tra i suoi antenati.

     

    no tags

  • 68

    Oligarchia: un governo basato sul valore della proprietà, nel quale i ricchi detengono il potere e i poveri ne sono privati.

     

    no tags

  • 69

    Pare che la verità indichi il vagabondare di Dio.

     

    Verità

  • 70

    Per il bene degli Stati sarebbe necessario che i filosofi fossero re o che i re fossero filosofi.

     

    Filosofia

  • 71

    Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce.

     

    Paura

  • 72

    Queste, allora, saranno alcune delle caratteristiche della democrazia… essa sarà, con tutta probabilità, una comunità piacevole, senza legge, variegata, che tratta tutti allo stesso modo in un rapporto di uguaglianza, che essi siano veramente uguali oppure no.

     

    Democrazia

  • 73

    Sarebbe meglio che la mia lira fosse scordata e stonata, e che lo fosse il coro che io dirigessi, e che la maggior parte della gente non fosse d'accordo con me e mi contraddicesse, piuttosto che sia io, anche se sono uno solo, ad essere in disaccordo con me stesso e a contraddirmi.

     

    no tags

  • 74

    Se la natura non avesse voluto donne e schiavi, avrebbe dato alle spole la qualità di filare da sole.

     

    Natura

  • 75

    Se nelle città i filosofi non diventeranno re o quelli che ora sono detti re e sovrani non praticheranno la filosofia in modo genuino e adeguato, e potere politico e filosofia non verranno a coincidere, con la necessaria esclusione di quelli che in gran numero ora si dedicano separatamente all'una o all'altra attività, le città non avranno tregua dai mali.

     

    Filosofia

  • 76

    Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione.

     

    Persone

  • 77

    Siamo legati ai nostri corpi come un'ostrica alla conchiglia.

     

    no tags

  • 78

    Solo i morti hanno visto la fine della guerra.

     

    Guerra

  • 79

    Sono tre le arti connesse a tutte le cose: una che usa, un'altra che fa, e una terza che imita le prime due.

     

    no tags

  • 80

    Tu guardi le stelle, stella mia, e io vorrei essere il cielo per guardare te con mille occhi.

     

    Stelle

  • 81

    Tutti diventano poeti quando sono innamorati.

     

    Amore

  • 82

    Una vita senza ricerca non è degna di essere vissuta.

     

    Vita

  • 83

    Volesse il cielo che gli stolti e i dappoco fossero capaci dei più piccoli mali, purtroppo invece sono capaci anche dei più grandi.

     

    no tags

  • 84

    È opportuno che il malvagio venga punito, quanto lo è che il medico curi l'ammalato: ogni castigo, infatti, è una sorta di medicina.

     

    no tags

  • 85

    La musica è per l'anima quello che la ginnastica è per il corpo.

     

    Anima

  • 86

    La virtù non ha padroni : quanto più ciascuno la onora , tanto più ne avrà.

     

    Virtù

  • 87

    Per chi intraprende cose belle , é bello soffrire , qualsiasi cosa gli tocchi.

     

    no tags

  • 88

    Il supremo male che possa capitare è commettere ingiustizia; non vorrei né patirla né commetterla, ma, fra le due, preferirei piuttosto patire che commettere ingiustizia.

     

    Ingiustizia

  • 89

    Ci sarà un buon governo solo quando i filosofi diventeranno re o i re diventeranno Filosofi.

     

    no tags

  • 90

    Non bisogna tenere in massimo conto il vivere come tale , bensì il vivere bene.

     

    Benessere

  • 91

    Vivere bene e vivere onestamente è tutt'uno.

     

    Vivere

2018-11-27T16:55:14+02:00