Le Frasi più Belle di San Francesco Assisi

»»San Francesco Assisi
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

25 Aforismi e Citazioni di San Francesco Assisi

  • San Francesco d'Assisi Frasi Famose

Breve Biografia di Giovanni Francesco di Bernardone

Nome: Giovanni Francesco di Bernardone
In Arte: Francesco d'Assisi
Luogo di Nascita: Assisi ( Italia )
Data Nascita: 26/9/1182
Data Morte: 3/10/1226
Professione: Religioso, poeta.
Premi:


  • 1

    Un raggio di sole è sufficiente per spazzare via molte ombre.

     

    no tags

  • 2

    Signore, fa' di me uno strumento della tua pace.

     

    no tags

  • 3

    Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile.

     

    no tags

  • 4

    Se avete uomini che escluderanno una qualsiasi delle creature di Dio dal rifugio della compassione e della pietà, avrete uomini che trattano nello stesso modo i simili. Non ferire o umiliare i nostri fratelli è il nostro primo dovere verso di loro, ma non è sufficiente fermarsi lì. Abbiamo una missione più alta: essere loro di servizio dovunque ne abbiano necessità

    » Floriterapia australiana per i nostri animali. 

    no tags

  • 5

    Quando pregate, dite il Pater noster, oppure: Ti adoriamo, o Cristo, in tutte le tue chiese che sono in tutto il mondo e ti benediciamo, perché per mezzo della tua santa croce hai redento il mondo.

    » Vita di San San Francesco Assisi. 

    no tags

  • 6

    Donandosi si riceve, dimenticando se stessi ci si ritrova.

     

    no tags

  • 7

    Non avere paura di dirmi che la morte è vicina, perché essa è per me la porta della vita (Al suo medico).

     

    no tags

  • 8

    Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista.

     

    no tags

  • 9

    Desidero poco e quel poco che desidero, lo desidero poco.

     

    no tags

  • 10

    Limitare il dono in anticipo dicendo: arriverò fin lì, ma non oltre, significa non dare assolutamente nulla.

     

    no tags

  • 11

    Predica il Vangelo in ogni momento. Se necessario, usa le parole.

     

    no tags

  • 12

    Dove è odio, fa' che io porti l'amore. Dove è offesa, che io porti il perdono. Dove è discordia, che io porti l'unione. Dove è dubbio, che io porti la fede. Dove è errore, che io porti la verità. Dove è disperazione, che io porti la speranza. Dove è tristezza, che io porti la gioia. Dove sono le tenebre, che io porti la luce.

     

    no tags

  • 13

    Se io incontrassi un sacerdote ed un Angelo, saluterei prima il sacerdote e poi l'Angelo.

     

    Angeli

  • 14

    Fai attenzione a come pensi e a come parli, perché può trasformarsi nella profezia della tua vita.

     

    no tags

  • 15

    La santa carità confonde tutte le tentazioni diaboliche e carnali

     

    no tags

  • 16

    Altissimo, glorioso Dio, illumina le tenebre de lo core mio. E damme fede dritta, speranza certa e caritade perfetta.

     

    no tags

  • 17

    La santa umiltà confonde la superbia e tutti gli uomini che sono nel mondo.

     

    no tags

  • 18

    Considerate e vedete che il giorno della morte si avvicina. Perciò vi prego con tutta la riverenza di cui sono capace, che a motivo delle cure e preoccupazioni di questo mondo, che voi avete, non vogliate dimenticare il Signore né deviare dai suoi comandamenti.

     

    no tags

  • 19

    Per il peccato del fratello non si adiri contro di lui, ma lo ammonisca e lo conforti con ogni pazienza e umiltà.

     

    Peccato

    Pazienza

  • 20

    Abbiamo perciò carità e umiltà e facciamo elemosine, perché l'elemosina lava l'anima dalle brutture dei peccati.

     

    Anima

  • 21

    Amiamo Dio e adoriamolo con cuore puro e mente pura.

     

    no tags

  • 22

    Quanto sono beati e benedetti quelli che amano il Signore e fanno così come il Signore stesso dice nel Vangelo: «Amerai il Signore tuo Dio con tutto il cuore e con tutta la mente, e il prossimo tuo come te stesso».

     

    no tags

  • 23

    Facciamo frutti degni di penitenza. E amiamo i prossimi come noi stessi. E se qualcuno non vuole amarli come se stesso, almeno non arrechi loro del male, ma faccia del bene.

     

    no tags

  • 24

    Dobbiamo anche digiunare e astenerci dai vizi e dai peccati e da ogni eccesso di cibi e di bevanda, ed essere cattolici. Dobbiamo anche visitare frequentemente le chiese e venerare e usare riverenza verso i chierici, non tanto per loro stessi, se sono peccatori, ma per l'ufficio e l'amministrazione del santissimo corpo e sangue di Cristo, che essi sacrificano sull'altare e ricevono e amministrano agli altri.

     

    no tags

  • 25

    Al corpo è dolce fare il peccato ed è cosa amara servire Dio, poiché tutte le cose cattive, i vizi e i peccati escono e procedono dal cuore degli uomini, come dice il Signore nel Vangelo. E così non possedete nulla né in questo mondo né nell'altro. Credete di possedere a lungo le vanità di questo secolo, ma vi ingannate.

     

    no tags

2017-07-21T15:28:01+02:00