Frasi Nascita

»»Nascita
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

16 Aforismi e Citazioni su: Nascita

  • 1

    Si domandava perché la nascita di un bimbo è chiamata -lieto evento-, ma non riusciva a trovare una risposta che lo convincesse.

     Alberto Savinio
  • 2

    Si nasce involontariamente, tutto il resto dipende da noi.

    » Aforismario.net Alessandro Franci
  • 3

    Tutto sarebbe tanto più semplice se nascessimo con le istruzioni per l'uso e la data di scadenza.

     Alessandro Morandotti
  • 4

    Che delitto abbiamo commesso per meritare di nascere?

     Alphonse De Lamartine
  • 5

    La nascita è il fondamento della vecchiaia e della morte.

     Buddha
  • 6

    Come l'accensione di una candela dà a questa in una il principio di vita e di morte, così la nascita all'uomo.

     Carlo Dossi
  • 7

    Non si nasce per esistere, ma per aver vissuto.

     Claudio Magris
  • 8

    La nostra nascita non è altro che l'inizio della nostra morte.

     Edward Young
  • 9

    Nessuno guarisce dalla malattia dell'essere nato, una ferita mortale se mai ce n'è stata una.

     Emil Cioran
  • 10

    Il grande privilegio di essere nati si sconta, giorno dopo giorno, col resto della propria vita.

     Giovanni Soriano
  • 11

    Non importa che sia nato in un recinto d'anatre: l'importante è essere uscito da un uovo di cigno.

    » Il brutto anatroccolo Hans Christian Andersen
  • 12

    Nascere è ricevere un intero universo in dono.

     Jostein Gaarder
  • 13

    La nascita è una ghigliottina.

     Maurice Blanchard
  • 14

    Nascere denota coraggio. Farlo in una famiglia povera rasenta l'eroismo.

     Michelangelo Cammarata
  • 15

    Si nasce, e poi l'unica cosa che siamo sicuri ci succederà sarà il morire.

     Oliviero Toscani
  • 16

    La dolcezza di prima della nascita, la luce della pura anteriorità.

     Emil Cioran
  • 17

    Io penso che, se alla nascita di un bambino una madre potesse chiedere ad una fata di dotarlo del dono più utile, quel dono sarebbe la curiosità.

     Eleanor Anna Roosevelt
  • 18

    Alla nascita l'uomo è molle e debole, alla morte è duro e forte. Tutte le creature, l'erbe e le piante quando vivono son molli e tenere quando muoiono son aride e secche. Durezza e forza sono compagne della morte, mollezza e debolezza sono compagne della vita. Per questo chi si fa forte con le armi non vince, L'albero che è forte viene abbattuto. Quel che è forte e robusto sta in basso, quel che è molle e debole sta in alto.

     Laozi
2019-01-02T12:22:50+02:00