Le Frasi più Belle di Alessandro Morandotti

»»Alessandro Morandotti
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

157 Aforismi e Citazioni di Alessandro Morandotti

Breve Biografia di

Nome:
In Arte:
Luogo di Nascita: ( )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione:
Premi:


  • 1

    Accarezzare un'idea può essere compromettente al punto di doverla sposare.

     

    no tags

  • 2

    Accumulata sufficiente esperienza per vivere, si muore.

     

    Esperienza

  • 3

    Amare tutta l'umanità può riuscire più facile del tollerare una sola persona.

     

    Amore

  • 4

    Ammazzare il tempo nell'attesa che il tempo ci ammazzi.

     

    Tempo

    Attesa

  • 5

    Anche una domanda sbagliata può ottenere una risposta giusta.

     

    no tags

  • 6

    Chi nel corso della vita non ha mai commesso pazzie è un pazzo.

     

    Pazzia

  • 7

    Chi non crede nelle coincidenze le perde.

     

    no tags

  • 8

    Chi è fornito d'un buon istinto diffida istintivamente dell'istinto.

     

    Istinto

  • 9

    Chi è riuscito a creare un capolavoro come il gatto, ha acquisito il diritto di sbagliare tutto il resto. Infatti.

     

    no tags

  • 10

    Chiedersi il perché di un fatto inspiegabile è logico; attendersi una risposta, irragionevole.

     

    no tags

  • 11

    Ci sono bugie tanto commoventi da meritare di essere credute.

     

    Menzogna

  • 12

    Ci sono caratteri che per star bene devono far star male gli altri.

     

    Carattere

  • 13

    Ciò che distingue il genere umano dal regno animale è che in quest'ultimo è sconosciuta la malvagità fine a sé stessa.

     

    no tags

  • 14

    Ciò che infastidisce nel concetto di fedeltà è che venga pretesa anche da noi.

     

    Fedeltà

  • 15

    Da giovane l'uomo è convinto di poter rendere felici più donne. L'esperienza lo persuade dell'illusione e si dedica a una sola. Infine constata come l'errore stesse nel ritenere possibile di rendere felice qualcuno.

     

    Felicità

  • 16

    Diffidare di tutto e tutti è indice di scarsa fiducia nelle proprie facoltà.

     

    no tags

  • 17

    Epitaffio del suicida: veni vidi fugi.

     

    Suicidio

  • 18

    Esistono solo tre fonti di delusioni: passato, presente e futuro.

     

    Delusione

  • 19

    Fedeli sono coloro cui manca l'occasione di non esserlo.

     

    Fedeltà

  • 20

    Fidarsi di pochi, confidarsi con nessuno.

     

    Fiducia

  • 21

    Fine ultimo di tutto, la fine.

     

    Fine

  • 22

    Forse siamo già risorti. Per punizione.

     

    no tags

  • 23

    I genitori si compatiscono, dei nonni si sorride, gli antenati si venerano.

     

    no tags

  • 24

    I vizi hanno la virtù di rendere contenti chi li pratica e arricchire chi li favorisce.

     

    Vizio

  • 25

    Idiota come un computer.

     

    Idiozia

  • 26

    Il Padreterno, per compensare l'uomo delle enormi carenze fisiche nei confronti degli animali, lo ha dotato della ragione ma ha purtroppo omesso di fornirlo della combinazione esatta per servirsene.

     

    no tags

  • 27

    Il bacio è un espediente geniale per impedire agli innamorati di dire troppe stupidaggini.

     

    Bacio

  • 28

    Il calcolo delle probabilità dimostra l'improbabilità di ogni calcolo.

     

    no tags

  • 29

    Il cattivo gusto è quello che differisce dal nostro.

     

    no tags

  • 30

    Il denaro è come l'aria. Finché c'è non te n'accorgi.

     

    Denaro

  • 31

    Il dilettante diletta solo se stesso.

     

    no tags

  • 32

    Il dubbio è il lievito della conoscenza.

     

    Conoscenza

  • 33

    Il filosofo è l'artista del pensiero.

     

    Filosofia

  • 34

    Il giudizio estetico risiede nella mente dell'occhio.

     

    no tags

  • 35

    Il maggior pericolo, per chi si dedica agli aforismi, è l'irrompere dei sentimenti nel mondo del pensiero.

     

    Aforismi

  • 36

    Il momento più importante è sempre l'ultimo che stiamo vivendo.

     

    no tags

  • 37

    Il peggio ha sempre la meglio.

     

    no tags

  • 38

    Il progresso è innegabile. Ora anche gli ignoranti sono laureati.

     

    Progresso

    Laurea

  • 39

    Il senso del diritto è innato. Il senso del dovere è imposto.

     

    no tags

  • 40

    Il talento è la tassa per l'esercizio dell'arte.

     

    Talento

  • 41

    Il tempo è tanto prezioso che andrebbe impiegato soltanto per leggere il meglio. Ma poiché per individuarlo occorrerebbe leggere tutto, è meglio non leggere.

     

    Lettura

  • 42

    Il terrore della morte è dovuto all'incertezza di ciò che ci attende. La risposta è semplice e tranquillante: esattamente la medesima situazione di prima che fossimo.

     

    Morte

  • 43

    Il vero amico lo riconosci da come ti mente.

     

    Amicizia

  • 44

    Imitare è più faticoso che creare.

     

    Imitazione

  • 45

    Io sono io. Ma se fossi un altro vorrei essere come me.

     

    Essere

  • 46

    Io: abbreviazione di Dio.

     

    Brevi

  • 47

    L'abbaglio è uno sbaglio che acceca.

     

    no tags

  • 48

    L'abitudine è un abito che, indossato da giovani, ci rifiutiamo di togliere vita natural durante.

     

    Abitudine

  • 49

    L'adulazione è il grimaldello universale che consente di entrare nelle grazie dei vanitosi.

     

    Adulazione

  • 50

    L'aforisma da antico precetto medico si è trasformato in moderna pillola di saggezza esistenziale.

     

    Aforismi

  • 51

    L'aforisma è il tentativo di risolvere dialetticamente il conflitto tra esperienza e riflessione.

     

    Aforismi

  • 52

    L'aforisma è l'arte di condensare pensieri di saggezza (e non) in maniera tale da ingenerare la convinzione che solo una mente superiore sappia penetrarli.

     

    Aforismi

  • 53

    L'aforisma è la chiusura-lampo del bagaglio delle esperienze.

     

    Aforismi

  • 54

    L'ammirazione è un sentimento che cela inconsapevolmente un sottile rammarico per il mancato possesso, se si tratta d'un oggetto, o un'impercettibile invidia nel caso d'una persona.

     

    no tags

  • 55

    L'amore allo stato puro è quello non corrisposto.

     

    Amore

  • 56

    L'amore nasce per appetito, dura per fame e muore per sazietà.

     

    Amore

  • 57

    L'amore è un dono degli Dei che facilmente si trasforma in castigo di Dio.

     

    Amore

  • 58

    L'amore è un'astrazione alla perenne ricerca di una corposità.

     

    Amore

  • 59

    L'eloquenza è un dono per chi la possiede e una tortura per chi la subisce.

     

    no tags

  • 60

    L'entità dell'errore è commisurata alla statura di chi lo commette.

     

    Errori

  • 61

    L'esperienza è quella cosa che una volta acquisita a caro prezzo, non serve più.

     

    Esperienza

  • 62

    L'espressione letteraria più autentica è il diario. Scrivere come si vive.

     

    no tags

  • 63

    L'illusione è la culla degli adulti.

     

    Illusione

  • 64

    L'indipendenza economica consente l'inestimabile lusso di scegliersi le compagnie da evitare.

     

    Lusso

  • 65

    L'inizio dell'amore spesso è simultaneo. Non così la fine. Da ciò nascono le tragedie.

     

    Amore

    Addio

  • 66

    L'invidia è un sentimento che divora chi lo nutre.

     

    Invidia

  • 67

    L'occhio vede tutto. Salvo sé stesso.

     

    Certezza

    Occhi

  • 68

    L'orrendo della morte è il suo cerimoniale. Quanto più bello sarebbe andarsene al cimitero da soli, a piedi.

     

    Morte

  • 69

    L'umiltà è l'ipocrisia dei modesti.

     

    Umiltà

  • 70

    L'unica maniera per giustificare una bugia è un'altra bugia.

     

    Menzogna

  • 71

    L'unico omicidio lecito è il suicidio.

     

    no tags

  • 72

    L'unico viaggio irrinunciabile è l'esplorazione dell'io.

     

    no tags

  • 73

    L'uomo felice non abbisogna di fede.

     

    Fede

  • 74

    L'uomo possiede la capacità di distinguere tra bene e male e la facoltà di non tenerne conto.

     

    Uomini

  • 75

    L'uso della ragione più diffuso è di non farne uso.

     

    no tags

  • 76

    La cosa più insensata è di ritenere che ogni cosa debba avere un senso.

     

    no tags

  • 77

    La differenza tra uno stolto e uno intelligente è questa: lo stolto ripete sempre lo stesso errore, mentre l'intelligente commette ogni volta un errore diverso.

     

    Errori

  • 78

    La diligenza maschera con scrupoloso zelo la mancanza d'intelligenza.

     

    Intelligenza

  • 79

    La donna ideale deve soddisfare l'anima, lo spirito, i sensi. Non trovando riuniti i tre requisiti nella stessa persona, è consentito il frazionamento.

     

    Donne

  • 80

    La grandezza dà celebrità ma la celebrità non è garante di grandezza.

     

    no tags

  • 81

    La malinconia è la versione romantica della tristezza.

     

    Malinconia

  • 82

    La meraviglia è in noi, non nelle cose.

     

    no tags

  • 83

    La natura è sadica, com'è dimostrato dalla constatazione che raramente ciò che giova al corpo è di giovamento anche all'anima.

     

    Natura

  • 84

    La pazienza è una virtù che si acquista con la pazienza.

     

    Pazienza

  • 85

    La realtà va inventata.

     

    Realtà

  • 86

    La realtà è il surrogato della fantasia.

     

    Realtà

  • 87

    La sincerità è un articolo di lusso dal prezzo elevatissimo: l'isolamento.

     

    Sincerità

  • 88

    La solidità del matrimonio poggia sull'elasticità delle parti.

     

    Matrimonio

  • 89

    La sostanza sta nelle sfumature.

     

    no tags

  • 90

    La storia insegna che la storia non insegna nulla.

     

    Storia

  • 91

    La vecchiaia è un'astuta trovata per rendere più disponibili alla dipartita.

     

    Vecchiaia

  • 92

    La verità è che la verità è banale.

     

    Verità

  • 93

    La voce della coscienza è come uno di quei congegni d'allarme che scattano per ogni nonnulla e nessuno gli dà più retta.

     

    Coscienza

  • 94

    Le assurdità di ieri sono le verità di oggi e saranno le banalità di domani.

     

    no tags

  • 95

    Le disgrazie degli altri ci impressionano tanto perché potrebbero capitare anche a noi.

     

    no tags

  • 96

    Le più diffuse credenze traggono la loro forza dall'inverificabilità.

     

    Credere

  • 97

    Le virtù annoiano, le qualità lasciano indifferenti, i vizi rendono interessanti.

     

    Virtù

    Vizio

  • 98

    Lo psicanalista è un uomo che per risolvere i propri problemi si finge capace di risolvere quelli altrui.

     

    Psicoanalisi

  • 99

    Lo scettico non crede neppure nell'aldiqua.

     

    no tags

  • 100

    Lo stupido dice sciocchezze; l'intelligente le fa.

     

    Intelligenza

    Stupidità

  • 101

    Man mano che aumenta la saggezza diminuiscono le occasioni di utilizzarla.

     

    Saggezza

  • 102

    Massima consolazione per un malato è un malato analogo.

     

    Consolazione

  • 103

    Nell'aspettazione il piacere tocca il suo apice.

     

    Piacere

  • 104

    Neppure l'ingiustizia è uguale per tutti.

     

    Ingiustizia

  • 105

    Nessuno è infallibile. La creazione dell'uomo ne è la prova.

     

    no tags

  • 106

    Niente aiuta a vivere come la cattiva memoria.

     

    Memoria

  • 107

    Non ogni buco riesce a trovare la sua ciambella.

     

    no tags

  • 108

    Non serve religione a chi senta la sacralità del profano.

     

    Religione

  • 109

    Non si muore. Si cessa soltanto di vivere.

     

    Morte

  • 110

    Non è l'amore che fa soffrire, ma la sua assenza.

     

    Amore

  • 111

    Ogni aforisma valido dovrebbe possedere la ricchezza concentrata del seme capace di svilupparsi in pianta.

     

    Aforismi

  • 112

    Ogni scelta implica una rinuncia.

     

    Scelta

  • 113

    Ottimista è chi ritiene che le cose non possano andare peggio di come vanno.

     

    Ottimismo

  • 114

    Ottimisti e pessimisti si nasce, scettici si diventa.

     

    no tags

  • 115

    Pare che il padreterno per compensare l'uomo dalle enormi deficienze fisiche nei confronti degli animali, lo abbia dotato della ragione. Omettendo però di fornirlo della combinazione per servirsene.

     

    no tags

  • 116

    Per comandare bisogna riuscire a trovare chi è disposto a ubbidire.

     

    no tags

  • 117

    Per gran parte dell'umanità, divino è tutto ciò che non trova spiegazione.

     

    no tags

  • 118

    Per l'incalzante progresso tecnologico l'uomo ha perduto la rigenerante capacità di stupirsi.

     

    Tecnologia

  • 119

    Per la salute dei popoli il morbo più temibile è l'ambizione dei governanti.

     

    no tags

  • 120

    Per sottrarsi alla fatica di pensare, i più sono persino disposti a lavorare.

     

    Pensare

  • 121

    Probabilmente il mondo è stato fatto rotondo perché destinato ad andare a rotoli.

     

    Mondo

  • 122

    Qualunque sia l'argomento, parliamo sempre di noi.

     

    no tags

  • 123

    Quando ignoranza e mediocrità si coalizzano, ne risulta la cosiddetta voce del popolo.

     

    Ignoranza

  • 124

    Quando una donna dichiara di stimare un uomo è sottinteso che non lo ama.

     

    Stima

  • 125

    Quanto più in alto si punta tanto maggiore il rischio di mancare la meta.

     

    Rischio

  • 126

    Quel che più disturba nel mondo è la presenza della gente.

     

    no tags

  • 127

    Raramente la forza della ragione prevale sulla ragione della forza.

     

    Forza

  • 128

    Responsabile delle bugie non è chi le dice ma chi le provoca.

     

    Menzogna

  • 129

    Sarò sincero: non lo sono.

     

    Sincerità

  • 130

    Scegliere il momento della propria fine è la suprema manifestazione della libertà.

     

    Libertà

  • 131

    Se fosse vero che le sofferenze rendono migliori, l'umanità avrebbe raggiunto la perfezione.

     

    Sofferenza

  • 132

    Se gli uomini fossero così cattivi come si dipingono, sarebbe facile regolarsi. Invece sono peggio.

     

    Uomini

  • 133

    Se il mondo e' pieno di prepotenti la colpa e' di chi non lo e'.

     

    no tags

  • 134

    Se non altro l'aforisma ha il merito di far meditare chi lo formula.

     

    Aforismi

  • 135

    Se uno sciocco si dichiara tale, gli si crede sulla parola. Se un genio proclama di esserlo, si pretende che lo dimostri.

     

    no tags

  • 136

    Se è vero che l'esempio vien dall'alto, mettiamoci in salvo prima di esserne travolti.

     

    no tags

  • 137

    Siamo al mondo per fornire un pretesto all'esistenza.

     

    no tags

  • 138

    Sogno proibito della minima: diventare massima.

     

    no tags

  • 139

    Solo chi non ha fame è in grado di giudicare la qualità del cibo.

     

    Cibo

  • 140

    Sull'ingratitudine si pensa che tutto sia stato detto. Finché non la si sperimenta in proprio.

     

    no tags

  • 141

    Suprema e irraggiungibile meta: solo e felice.

     

    no tags

  • 142

    Troppo cibo rovina lo stomaco, troppa saggezza l'esistenza.

     

    Saggezza

  • 143

    Tutte le verità sono già state dette, ma lo spazio per altre menzogne è infinito.

     

    Menzogna

  • 144

    Tutti si scagliano contro l'egoismo come se fosse possibile sopravvivere senza. Da biasimare è solo il suo eccesso.

     

    Egoismo

  • 145

    Tutto sarebbe tanto più semplice se nascessimo con le istruzioni per l'uso e la data di scadenza.

     

    Nascita

  • 146

    Un ramo di pazzia abbellisce l'albero della saggezza.

     

    Pazzia

  • 147

    Una caratteristica dell'aforisma è di sottrarsi a rubricazioni e classificazioni scientifiche. Il che, lo riconosco, è senz'altro irritante. La sua struttura è ambigua e sfuggente. Pretenderebbe al tempo stesso di unire concisione a vastità concettuale, soggettivazione estrema a validità universale, annotazione futile a profondità, l'eccezione alla regola, il restrittivo al generalizzato, consentendo ugualmente di trarne succo gustoso, anzi sensato e, talvolta, persino utile.

     

    Aforismi

  • 148

    Una delle più diffuse ingenuità consiste nel ritenere che a furia di scrivere si possa diventare scrittori.

     

    Scrittori

  • 149

    Una libertà imposta è peggio della schiavitù.

     

    Libertà

  • 150

    Una ricca biblioteca può servire a mascherare una cultura povera.

     

    no tags

  • 151

    Uomini e meloni hanno questo in comune, che dal di fuori non si capisce se sono buoni.

     

    Uomini

  • 152

    Vana impresa combattere la crisi poiché è ormai connaturata al sistema.

     

    Crisi

  • 153

    Vivere del proprio lavoro, una necessità; vivere del lavoro altrui, un'aspirazione.

     

    Vivere

  • 154

    È andata bene: avevo ragione. È andata male: abbiamo sbagliato.

     

    no tags

  • 155

    È facile fare domande difficili. Difficile è dare risposte facili.

     

    no tags

  • 156

    È preferibile vivere un romanzo che leggerlo.

     

    no tags

  • 157

    L’ultima ad adeguarsi all’inflazione è la beneficenza.

     

    Beneficenza

2017-05-01T05:36:01+00:00

close-link

close-link