Le Frasi più Belle di Charles Louis De Montesquieu

»»Charles Louis De Montesquieu
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

69 Aforismi e Citazioni di Charles Louis De Montesquieu

  • Charles Louis De Montesquieu

Breve Biografia di Charles Louis De Montesquieu

Nome: Charles Louis De Montesquieu
In Arte: Montesquieu
Luogo di Nascita: La Brède ( Francia )
Data Nascita: 18/1/1689
Data Morte: 10/2/1755
Professione: Filosofo
Premi:


  • 1

    Beato chi ha tanto orgoglio da non parlar mai bene di sé; che teme color che l'ascoltano e non compromette i suoi meriti con l'orgoglio degli altri.

     

    Orgoglio

  • 2

    Bisognerebbe riuscire a convincere gli uomini della felicità che essi ignorano, persino quando ne godono.

     

    Felicità

  • 3

    Chiamo pregiudizio non ciò che porta a ignorare alcune cose, ma ciò che porta a ignorare sé stessi.

     

    Pregiudizio

  • 4

    Ci sono verità di cui non basta esser convinto, bisogna sentirle; tali sono le verità morali.

     

    Verità

  • 5

    Come le leggi inutili indeboliscono le leggi necessarie, quelle che si possono eludere indeboliscono la legislazione.

     

    no tags

  • 6

    Cosa strana! Il cristianesimo che sembra teso a procurare agli uomini solo la felicità eterna, in realtà procura loro tutta la felicità che è possibile in questo mondo.

     

    no tags

  • 7

    Di solito, coloro che hanno un grande spirito, l'hanno ingenuo.

     

    Spirito

  • 8

    Dovunque c'è denaro ci sono ebrei.

     

    no tags

  • 9

    Giustizia ritardata è giustizia negata.

     

    Giustizia

  • 10

    Gli ecclesiastici sono sempre gli adulatori dei prìncipi, quando non possono essere i loro tiranni.

     

    Religione

  • 11

    Gli uomini, in fondo ragionevoli, riducono a regole perfino i loro pregiudizi.

     

    Pregiudizio

  • 12

    Ho sempre visto che, per riuscire nella vita, bisogna aver l'aria d'essere pazzo, ed essere invece savio.

     

    Essere

  • 13

    I nipoti sono figli quando lo vogliamo noi; i figli lo sono nostro malgrado.

     

    Figli

  • 14

    I viaggi danno una grande apertura mentale: si esce dal cerchio dei pregiudizi del proprio paese e non si è disposti a farsi carico di quelli stranieri.

     

    Viaggiare

    Pregiudizio

  • 15

    Il meglio è il nemico mortale del bene.

     

    Meglio

  • 16

    Il mondo è pieno di persone simili al Giano del mito, che veniva rappresentato con due facce.

     

    Ipocrisia

  • 17

    Il papa è il capo dei cristiani. Egli si dice successore di uno dei primi cristiani, chiamato san Pietro, e la sua è certo una ricca successione, perché ha immensi tesori e un vasto territorio sotto il suo dominio.

     

    no tags

  • 18

    Il primo movente che dovrebbe spingerci a studiare è il desiderio di accrescere l'eccellenza della nostra natura e di rendere un essere intelligente ancor più intelligente.

     

    Laurea

  • 19

    Il pudore si addice a tutti: bisogna tuttavia saperlo vincere, pur senza mai perderlo.

     

    no tags

  • 20

    Invidio la temerarietà degli sciocchi: parlano sempre.

     

    no tags

  • 21

    L'adulatore è uno schiavo che non è buono per nessun padrone.

     

    Adulazione

  • 22

    L'amicizia è un contratto col quale ci impegniamo a rendere a qualcuno piccoli servigi perché ce li ricambi con dei grandi.

     

    Amicizia

  • 23

    L'amore della democrazia è quello dell'uguaglianza.

     

    Democrazia

  • 24

    L'amore vuole ricevere tanto quanto dà: è il più personale di tutti gli interessi.

     

    Amore

  • 25

    L'educazione consiste nel darci delle idee, la buona educazione nel metterle in proporzione.

     

    Educazione

  • 26

    L'ignoranza è la madre delle tradizioni.

     

    Ignoranza

  • 27

    L'obbedienza estrema presuppone ignoranza in colui che obbedisce; la presuppone anche in colui che che comanda; questi non ha da deliberare, da dubitare, da ragionare; non ha che da volere.

     

    no tags

  • 28

    L'ostinazione per l'astrologia è un'orgogliosa stravaganza. Crediamo che le nostre azioni siano così importanti da meritare di essere scritte nel grande libro del cielo. E non c'è artigiano, per quanto miserabile, che non creda che i corpi immensi che ruotano sulla sua testa non siano fatti che per annunciare all'universo l'ora in cui uscirà dal suo negozio.

     

    no tags

  • 29

    L'uomo devoto e l'ateo parlano sempre di religione: l'uno parla di ciò che ama, l'altro di ciò che teme.

     

    no tags

  • 30

    La libertà è il diritto di fare ciò che le leggi permettono.

     

    Libertà

  • 31

    La lussuria è come l'avarizia: aumenta la propria sete con l'acquisizione dei tesori.

     

    Avarizia

  • 32

    La maggior parte degli uomini sono capaci piuttosto di grandi azioni che di buone azioni.

     

    no tags

  • 33

    La natura aveva saggiamente disposto che le sciocchezze degli uomini fossero passeggere, ed ecco che i libri le fanno immortali.

     

    Libri

  • 34

    La religione è fatta per gli uomini, e non gli uomini per la religione.

     

    Religione

  • 35

    La storia del commercio è quella della comunicazione dei popoli.

     

    no tags

  • 36

    La tirannia di un principe in un'oligarchia non è pericolosa per il bene pubblico quanto l'apatia del cittadino in una democrazia.

     

    no tags

  • 37

    La tristezza viene dalla solitudine del cuore.

     

    Tristezza

  • 38

    Le leggi inutili indeboliscono quelle necessarie.

     

    no tags

  • 39

    Lo studio è stato per me il rimedio principale contro i travagli della vita; non avendo io mai avuto un dispiacere che non mi sia passato dopo un'ora di lettura.

     

    no tags

  • 40

    Lodiamo gli altri in proporzione alla stima che essi hanno per noi.

     

    no tags

  • 41

    Meno si ha da riflettere, più si parla.

     

    Riflessione

  • 42

    Mi considererei il più fortunato dei mortali se riuscissi a guarire gli uomini dai loro pregiudizi. Pregiudizio io chiamo non già il fatto di ignorare certe cose, ma di ignorare se stessi.

     

    Pregiudizio

  • 43

    Molti considerano necessario soltanto il superfluo.

     

    no tags

  • 44

    Nessuno è malvagio gratuitamente. Bisogna che vi sia spinto da una ragione, e questa ragione è sempre una ragione d'interesse.

     

    Malvagità

  • 45

    Noi lodiamo le persone in proporzione alla stima che esse nutrono nei nostri confronti.

     

    no tags

  • 46

    Non bisogna mai esaurire un argomento al punto che al lettore non resti più nulla da fare: perché non si tratta di far leggere, ma di far pensare.

     

    no tags

  • 47

    Non c'è grande differenza tra lo stimare molto sé stessi e il disprezzare molto gli altri.

     

    no tags

  • 48

    Non stupisce che si provi tanta antipatia per le persone che hanno troppa considerazione di sé: non c'è grande differenza tra lo stimare molto sé stessi e il disprezzare molto gli altri.

     

    Antipatia

  • 49

    Per quanto riguarda le mode, le persone ragionevoli devono cambiare per ultime, ma non devono farsi aspettare.

     

    Moda

  • 50

    Per scrivere bene bisogna saltare le idee intermedie quanto basta per non riuscir noiosi; non troppo, per paura di non essere capiti.

     

    Scrivere

  • 51

    Perlopiù gli uomini riescono meglio a compiere le grandi azioni piuttosto che le buone.

     

    no tags

  • 52

    Quel che manca loro in profondità, gli oratori lo compensano in lunghezza.

     

    no tags

  • 53

    Se la religione cristiana non è divina, è certamente assurda.

     

    no tags

  • 54

    Si chiudono alcuni matti in una casa di salute, per dare a credere che quelli che stanno fuori sono savi.

     

    Pazzia

  • 55

    Tutte le persone timorose minacciano con facilità: sentono che le minacce avrebbero un grande effetto su di loro.

     

    no tags

  • 56

    Un impero fondato sulla guerra deve conservare se stesso con la guerra.

     

    Guerra

  • 57

    Un popolo difende sempre più i costumi delle proprie leggi.

     

    no tags

  • 58

    Un uomo che insegna può facilmente diventare ostinato, perché fa il mestiere di uno che non ha mai torto.

     

    no tags

  • 59

    Un uomo non è infelice perché ha dell'ambizione, ma perché ne è divorato.

     

    Ambizione

  • 60

    Un uomo è povero non già quando non ha niente, ma quando non lavora.

     

    Povertà

  • 61

    Una costituzione può esser tale che nessuno sia costretto a fare le cose alle quali la legge non lo obbliga, e a non fare quello che la legge permette.

     

    no tags

  • 62

    Una nobile fierezza si addice alle persone che hanno grandi talenti.

     

    no tags

  • 63

    È assai sorprendente che le ricchezze degli uomini di chiesa si siano originate da princìpi di povertà.

     

    no tags

  • 64

    È indubbio che l'amore abbia un carattere diverso dall'amicizia: quest'ultima non ha mai mandato nessuno in manicomio.

     

    Amicizia

  • 65

    È quasi una massima generale che ovunque esistono pacifici costumi esiste il commercio, e ovunque esiste il commercio esistono pacifici costumi.

     

    no tags

  • 66

    È stato detto molto bene che se i triangoli facessero un Dio, gli darebbero tre lati.

     

    Dio

  • 67

    È una sventura non essere amati; ma è un affronto non esserlo più.

     

    Amore

  • 68

    L’attesa è una catena che unisce tutti i nostri piaceri.

     

    Attesa

  • 69

    L’avarizia. È così sciocca che non sa neppure contare.

     

    Avarizia

2017-07-30T07:57:52+02:00