Le Frasi più Belle di Fausto Gianfranceschi

»»Fausto Gianfranceschi
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

32 Aforismi e Citazioni di Fausto Gianfranceschi

Breve Biografia di

Nome:
In Arte:
Luogo di Nascita: ( )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione:
Premi:


  • 1

    Ai critici che si improvvisano narratori consiglierei un nuovo genere letterario: l'autostroncatura.

     

    no tags

  • 2

    Alcuni sono resi grandi dalla sconfitta, altri meschini dalla vittoria.

     

    Sconfitta

    Vittoria

  • 3

    Chi non riesce a essere leone, si accontenta di fare la scimmia.

     

    Essere

  • 4

    Ci sono silenzi ottusi e silenzi acuti.

     

    Silenzio

  • 5

    Forse una sola legge basterebbe: è permesso tutto fuorché ciò che ferisce la bellezza.

     

    Bellezza

  • 6

    Gli imbecilli intelligenti sono il cancro della società.

     

    Imbecilli

  • 7

    Gli intellettuali sono divisi su tutto, ma uniti dalla cretineria.

     

    no tags

  • 8

    Il buonismo è il lato viscido della cattiveria.

     

    Cattiveria

  • 9

    Il compito quotidiano: arrivare fino a notte senza annoiarsi.

     

    Noia

  • 10

    Il mondo si gioca su tre parole simili: caso, causa, caos.

     

    Mondo

  • 11

    Il trionfo del nichilismo: si muore per niente, in incidenti.

     

    no tags

  • 12

    In vecchiaia si pagano i debiti contratti in gioventù.

     

    Vecchiaia

  • 13

    L'uomo si adatta a tutto, anche ai propri simili.

     

    no tags

  • 14

    La felicità? Basta non badarci per vivere meglio.

     

    Felicità

  • 15

    La fraternità con i libri è forse la più alta forma di vita sociale.

     

    Libri

  • 16

    La sinistra è una professione, la più promettente.

     

    Politica

  • 17

    La tristezza come inclinazione è un vizio. La tristezza bisogna meritarla.

     

    Tristezza

  • 18

    La vita, una lotta indomabile contro il sospetto che tutto sia vano.

     

    Vita

  • 19

    Le cose sarebbero chiarissime se gli intellettuali non le spiegassero.

     

    no tags

  • 20

    Morte. La più implacabile delle malattie ereditarie.

     

    Morte

  • 21

    Nessun rimedio è all'altezza della morte.

     

    no tags

  • 22

    Ormai non ci si stupisce che divorzino, ci si stupisce che si sposino.

     

    no tags

  • 23

    Per quanto certe idee siano cattive, le persone che le rappresentano sono peggiori.

     

    no tags

  • 24

    Perché le grandi domande sono sempre migliori delle risposte?

     

    Domande

  • 25

    Prima regola per guadagnare: non comprare libri che insegnano a guadagnare.

     

    no tags

  • 26

    Scrivo, quindi sono.

     

    Scrivere

  • 27

    Se non leggi non scrivi. Forse lo scrittore è il mezzo usato dai libri per riprodursi.

     

    Scrittori

  • 28

    Se non riesci a odiare e a invidiare gli altri, essi ti odieranno e ti invidieranno per questo.

     

    Invidia

  • 29

    Se non siete stupidi, riposatevi.

     

    Stupidità

  • 30

    Sono un perdente. Qualcuno deve pur farlo.

     

    no tags

  • 31

    Sopravvivere per curare la propria sopravvivenza, senza tempo né voglia per altro? Meglio scomparire.

     

    no tags

  • 32

    Una meraviglia degna di re e imperatori: riposare senza essere stanco.

     

    no tags

2017-05-06T12:52:21+02:00