114 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Fëdor Dostoevskij

FËDOR DOSTOEVSKIJ frasi famose

☰ Biografia...

Nome: Fëdor Dostoevskij
In Arte:
Luogo di Nascita: ( Russia )
Data Nascita: 11/11/1821
Data Morte: 9/2/1881
Professione: Scrittore, filosofo
Premi:

targa commemorativa fedor dostoevskij firenzeA Firenze, tra il 1868 e il 1869 soggiornò Fëdor Dostoevskij, dove ebbe modo di scrivere il romanzo “L’idiota”. Una targa al 22 di Piazza de’ Pitti, lo ricorda.

  • 1) Si conosce un uomo dal modo in cui ride.
    Ridere
  • 2) Si qualifica spesso come efferata la crudeltà degli uomini, ma è una cosa straordinariamente ingiusta e offensiva per le fiere.
    Crudeltà
  • 3) Siamo tutti esuli dal nostro passato.
    Passato
  • 4) Siate sinceri e semplici, questo è l'essenziale.
    Essere
  • 5) Soffrire e piangere significa vivere.
    Sofferenza
  • 6) Sulla nostra terra noi possiamo amare in realtà solo col tormento e solo per mezzo del tormento.
    no tags
  • 7) Tutta la vostra infelicità consiste nell'ignorare di essere belli! Ognuno di voi potrebbe rendere felici tutti; e questo potere è concesso a tutti, soltanto che è sepolto così profondamente dentro di voi stessi che non ci credete neppure più.
    Felicità
  • 8) Tutti gli uomini immediati e d'azione sono attivi proprio perché ottusi e limitati.
    no tags
  • 9) Tutti sono infelici perché tutti hanno paura di proclamare il loro libero arbitrio.
    no tags
  • 10) Uccidere chi ha ucciso è, secondo me, un castigo non proporzionato al delitto. L'assassinio legale è assai più spaventoso di quello perpetrato da un brigante.
    no tags
  • 11) Un dolore autentico, indiscutibile, è capace di rendere talvolta serio e forte, sia pure per poco tempo, anche un uomo fenomenalmente leggero; non solo, ma per un dolore vero, sincero, anche gli imbecilli son diventati qualche volta intelligenti, pure, ben inteso, per qualche tempo.
    Dolore
  • 12) Un essere che si abitua a tutto. Ecco, credo, la migliore definizione dell'uomo.
    no tags
  • 13) Un minuto intero di beatitudine! È forse poco per colmare tutta la vita di un uomo?
    no tags
  • 14) Un punto da chiarire è se la malattia determini il delitto o se il delitto stesso, per virtù propria, non sia sempre accompagnato da qualche fenomeno morboso.
    no tags
  • 15) Un'anima meschina, sottrattasi all'oppressione, opprimerà a sua volta.
    no tags
  • 16) Una lunga pace imbestialisce e inferocisce l'uomo. Una lunga pace porta con se la crudeltà, la viltà, un egoismo volgare e un arresto intellettuale.
    Pace
  • 17) Vi giuro, signori, che aver coscienza di troppe cose è una malattia, una vera e propria malattia. Eppure sono convinto che non soltanto una coscienza eccessiva, ma la coscienza stessa è una malattia.
    Coscienza
  • 18) Vi sono uomini che non hanno mai ucciso, eppure sono mille volte più cattivi di chi ha assassinato sei persone.
    Cattiveria
  • 19) Vivere oltre i quarant'anni è di cattivo gusto.
    Vivere
  • 20) Vivere senza Dio è un rompicapo e un tormento. L'uomo non può vivere senza inginocchiarsi davanti a qualcosa. Se l'uomo rifiuta Dio, si inginocchia davanti ad un idolo.
    Dio
  • 21) È pericoloso reprimere nei giovani l'orgoglioso entusiasmo.
    Entusiasmo
  • 22) Sarei curioso di sapere che cosa gli uomini temono più di tutto. Fare un passo nuovo, dire una parola propria, li spaventa al massimo grado.
    Paura
  • 23) Ciò che non riusciamo a perdonare all'altro sono i nostri errori e le nostre rinunce.
    no tags
  • 24) A tutto si abitua quel vigliacco che è l'uomo.
    no tags
  • 25) A volte l'uomo è straordinariamente, appassionatamente innamorato della sofferenza.
    Sofferenza
  • 26) Abitiamo in un paradiso, ma non ci curiamo di saperlo.
    no tags
  • 27) Ama la vita più della sua logica, solo allora ne capirai il senso.
    Vita
  • 28) Anche il martire ama talora divertirsi con la propria disperazione, mosso quasi dalla disperazione stessa.
    Disperazione
  • 29) Anche una vestale si può sedurre con l'adulazione.
    Adulazione
  • 30) Bisogna essere davvero un grand'uomo per saper resistere anche contro il buon senso.
    no tags
  • 31) C'è una voluttà nell'estremo grado dell'umiliazione e dell'avvilimento.
    no tags
  • 32) Capitano a volte incontri con persone a noi assolutamente estranee, per le quali proviamo interesse fin dal primo sguardo, all'improvviso, in maniera inaspettata, prima che una sola parola venga pronunciata.
    Persone
  • 33) Certo, certo sarò un logorroico, un innocuo e fastidioso logorroico, come tutti noi. Ma che fare se la prima e unica destinazione dell'uomo intelligente è la chiacchiera, cioè il meditato travasamento di un vuoto in un vuoto più grande?
    no tags
  • 34) Che cos'è la preghiera? La preghiera è un'ascensione dell'intelletto.
    no tags
  • 35) Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre spaventosamente forte.
    Verità
  • 36) Colui che genera un figlio non è ancora un padre, un padre è colui che genera un figlio e se ne rende degno.
    Padre
  • 37) Credo che i sogni nascano non dalla ragione, ma dal desiderio, non dalla testa, ma dal cuore.
    Sogni
  • 38) Credo che la migliore definizione che si possa dare dell'uomo sia questa: creatura bipede e ingrata!
    no tags
  • 39) Dai la libertà all'uomo debole, ed egli stesso si legherà e te la riporterà. Per il cuore debole la libertà non ha senso.
    Libertà
  • 40) Dicono che chi è sazio non può capire chi è affamato; io aggiungo che un affamato non capisce un altro affamato.
    Fame
  • 41) Dio è il dolore che nasce dalla paura della morte.
    Dio
  • 42) E perché il gioco sarebbe peggiore di un qualsiasi altro mezzo di far denaro, per esempio, magari del commercio?
    no tags
  • 43) Fa più onore l'abbandonarsi a un'infatuazione magari irragionevole, ma scaturita da un grande amore, che il non cedervi affatto. Tanto più nella giovinezza, poiché un giovane troppo e sempre giudizioso non può che essere sospetto e non deve valere un granché.
    no tags
  • 44) Forse io mi credo un uomo intelligente proprio e solo per questa ragione, che in tutta la vita non m'è mai riuscito di portare a termine nulla.
    Intelligenza
  • 45) Gli uomini rifiutano i profeti e li uccidono. Ma adorano i martiri e onorano coloro che hanno ucciso.
    no tags
  • 46) Gli uomini veramente grandi mi pare che debbano provare in questo mondo una gran tristezza.
    no tags
  • 47) Gli uomini, non soltanto alla roulette ma ovunque, non fanno altro che togliersi o vincersi qualcosa reciprocamente.
    Uomini
  • 48) I bambini si possono amare anche da vicino, anche quelli sudici, anche quelli brutti di viso (ma a me sembra, però, che i bambini non siano mai brutti di viso).
    Bambini
  • 49) Il criminale, nel momento in cui compie il delitto, è sempre un malato.
    no tags
  • 50) Il grado di civilizzazione di una società si misura dalle sue prigioni.
    no tags
  • 51) Il piacere dell'elemosina è un piacere altezzoso e immorale, il piacere del ricco che si compiace della propria ricchezza, del potere, e del confronto tra la propria importanza e quella del mendico.
    Ricchezza
  • 52) Il poeta, quando è rapito dall'ispirazione, intuisce Dio.
    no tags
  • 53) Il prossimo mi sembra impossibile amare, a differenza forse di chi sta lontano.
    no tags
  • 54) Il segreto dell'esistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere per che cosa si vive.
    no tags
  • 55) Il volere umano, molto spesso e anzi il più delle volte si trova assolutamente e cocciutamente in contrasto con il raziocinio.
    no tags
  • 56) In sostanza la morale non è che una comodità, una cosa escogitata per rendere la vita più confortevole.
    Moralità
  • 57) L'arte e la rivolta non moriranno che con l'ultimo uomo.
    Arte
  • 58) L'assoluto ateismo si trova sul penultimo gradino della scala verso la fede perfetta , mentre l'indifferenza non ha nessuna fede, ma soltanto una stolida paura.
    Indifferenza
  • 59) L'elemosina deprava sia colui che dà, e sia colui che prende, e per di più non raggiunge lo scopo, perché non fa che rafforzare la mendicità.
    no tags
  • 60) L'importante sta nella vita, solo nella vita, nel processo della sua scoperta, in questo processo continuo e ininterrotto, e non nella scoperta stessa!
    Vita
  • 61) L'inferno è la sofferenza di non poter più amare.
    AmoreAddio
  • 62) L'umanità può vivere senza la scienza, può vivere senza pane, ma soltanto senza la bellezza non potrebbe più vivere, perché non ci sarebbe più nulla da fare al mondo. Tutto il segreto è qui, tutta la storia è qui.
    Bellezza
  • 63) L'uomo ama costruire, e tracciare strade, è pacifico. Ma da che viene che ami appassionatamente anche la distruzione e il caos?
    Uomini
  • 64) L'uomo ama vedere il suo migliore amico umiliato davanti a lui. Per la maggior parte degli uomini, l'amicizia è fondata sull'umiliazione.
    Umiliazione
  • 65) L'uomo ha tanta passione per il sistema e la deduzione astratta, che è disposto ad alterare deliberatamente la verità, è disposto a non vedere e non sentire, pur di giustificare la propria logica.
    Logica
  • 66) L'uomo ha una tale passione per il sistema e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità per non vedere il vedibile, a non udire l'udibile pur di legittimare la propria logica.
    no tags
  • 67) L'uomo non ha fatto altro che inventare Dio per vivere senza uccidersi.
    Dio
  • 68) L'uomo è infelice perché non sa di essere felice. Soltanto per questo. Questo è tutto, tutto! Chi lo comprende sarà subito felice, immediatamente, nello stesso istante.
    Felicità
  • 69) L'uomo, oltre a volere la felicità, ha un eguale, identico bisogno anche della sventura.
    Felicità
  • 70) L'uomo, sempre e ovunque, chiunque fosse, ha amato agire così come voleva, e non come gli ordinavano la ragione e il tornaconto; infatti si può volere anche contro il proprio tornaconto.
    no tags
  • 71) La bellezza salverà il mondo.
    Bellezza
  • 72) La bellezza è un enigma.
    Bellezza
  • 73) La bellezza: che tremenda e orribile cosa! Là gli opposti si toccano, là vivono insieme tutte le contraddizioni!
    Bellezza
  • 74) La civiltà ha reso l'uomo, se non più sanguinario, in ogni caso più ignobilmente sanguinario di quanto fosse un tempo.
    no tags
  • 75) La compassione è la più importante e forse l'unica legge di vita dell'umanità intera.
    no tags
  • 76) La donna? Solo il diavolo sa cos'è.
    Donne
  • 77) La gioventù ha a volte uno smisurato amor proprio, e l'amor proprio giovanile è quasi sempre pusillanime.
    Giovinezza
  • 78) La libertà, nella sua più alta espressione consiste nel dare tutto e nel servire gli altri. L'uomo capace di questo, capace d'essere padrone di sé sino a tal punto, è libero come nessun altro. È questa la più elevata manifestazione del libero arbitrio.
    Libertà
  • 79) La lussuria genera la lascivia, la lascivia la crudeltà.
    no tags
  • 80) La malattia e l'umore morboso stanno alla radice della nostra stessa società, e intanto chi osa notarlo e indicarlo ha subito contro di sé lo sdegno generale.
    Malattia
  • 81) La paura del nemico distrugge il rancore verso di lui.
    Nemico
  • 82) La povertà non è un vizio; ma la miseria, la miseria è vizio. Nella povertà voi conservate ancora la nobiltà dei vostri sentimenti innati; nella miseria, invece, nessuno mai la conserva.
    Povertà
  • 83) La segreta coscienza del potere è assai più piacevole dell'aperto dominio.
    Potere
  • 84) La sofferenza e il dolore sono sempre doverosi per una coscienza vasta e per un cuore profondo.
    Sofferenza
  • 85) La sofferenza, questa è l'unica causa della consapevolezza.
    Sofferenza
  • 86) La tigre azzanna e dilania, ma sa fare solo quello. Non le verrebbe mai in mente di prendere le persone e farle restare inchiodate per le orecchie per un'intera nottata, nemmeno se fosse in grado di fare una cosa simile.
    no tags
  • 87) La verità reale è sempre inverosimile.
    Verità
  • 88) La vita è dolore, la vita è paura e l'uomo è infelice. Ora tutto è dolore e paura. Ora l'uomo ama la vita, perché ama il dolore e la vita.
    Vita
  • 89) Le piccole cose hanno la loro importanza: è sempre per le piccole cose che ci si perde.
    no tags
  • 90) Manifestare la personalità è un'esigenza di autoconservazione.
    Personalità
  • 91) Mentire alla propria maniera è quasi meglio che dire una verità che appartiene ad altri; nel primo caso, tu sei una persona, ma nel secondo sei solo un pappagallo!
    Menzogna
  • 92) Mi inventavo avventure, mi creavo una vita fittizia, tanto per vivere in un mondo qualunque. E tutto per via della noia; l'inerzia mi schiacciava.
    Noia
  • 93) Nei ricordi di ogni uomo ci sono certe cose che egli non svela a tutti, ma forse soltanto agli amici. Ce ne sono altre che non svelerà neppure agli amici, ma forse solo a sé stesso, e comunque in gran segreto. Ma ve ne sono infine, di quelle che l'uomo ha paura di svelare perfino a sé stesso, e ogni uomo perbene accumula parecchie cose del genere.
    Ricordi
  • 94) Nel realismo puro non c'è verità.
    no tags
  • 95) Nell'amore astratto per l'umanità quasi sempre si finisce per amare solo sé stessi.
    Umanità
  • 96) Non c'è niente di più facile che condannare un malvagio, niente di più difficile che capirlo.
    Malvagità
  • 97) Non si può amare ciò che non si conosce.
    Amore
  • 98) Non soltanto una coscienza eccessiva, ma la coscienza stessa è una malattia.
    Coscienza
  • 99) Penso che se il diavolo non esiste, ma l'ha creato l'uomo, l'ha creato a sua immagine e somiglianza.
    Diavolo
  • 100) Per agire intelligentemente non basta l'intelligenza.
    Intelligenza
  • 101) Per aiutare, bisogna anzitutto averne il diritto.
    Aiuto
  • 102) Per essere veramente un grand'uomo, bisogna saper resistere anche al buon senso.
    no tags
  • 103) Per rendere la verità più verosimile, bisogna assolutamente mescolarvi un po' di menzogna.
    Verità
  • 104) Per un momento le bugie diventano verità.
    Menzogna
  • 105) Perché avremmo una mente se non per fare a modo nostro?
    Mente
  • 106) Può forse un uomo cosciente avere il minimo rispetto di sé?
    Rispetto
  • 107) Quando ogni uomo avrà raggiunto la felicità, il tempo non ci sarà più.
    Felicità
  • 108) Quando un uomo ha grossi problemi dovrebbe rivolgersi ad un bambino; sono loro, in un modo o nell'altro, a possedere il sogno e la libertà.
    Bambini
  • 109) Quanto più siamo infelici, tanto più profondamente sentiamo l'infelicità degli altri; il sentimento non si frantuma, ma si concentra.
    Infelicità
  • 110) Sarcasmo: l'ultimo rifugio per le persone modeste quando l'intimità della loro anima è stata troppo violata.
    no tags
  • 111) Se Dio non esiste, tutto è permesso.
    Dio
  • 112) Se avete in animo di conoscere un uomo, allora non dovete far attenzione al modo in cui sta in silenzio, o parla, o piange; nemmeno se è animato da idee elevate. Nulla di tutto ciò! Guardate piuttosto come ride.
    Uomini
  • 113) Se il diavolo non esiste, ma l'ha creato l'uomo, credo che egli l'abbia creato a propria immagine e somiglianza.
    Diavolo
  • 114) Se il giudice fosse giusto il criminale non sarebbe colpevole.
    no tags
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy