164 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Franz Kafka

Aforismi Franz Kafka

☰ Biografia...

Nome: Franz Kafka
In Arte:
Luogo di Nascita: Praga ( Repubblica Ceca )
Data Nascita: 3/7/1883
Data Morte: 3/6/1924
Professione: Scrittore
Premi:

Gustav Janouch gli domanda: E Cristo?. Kafka, chinando il capo, risponde: È un abisso pieno di luce. Bisogna chiudere gli occhi per non precipitarvi.

  • 1) Amore è il fatto che tu sei per me il coltello col quale frugo dentro me stesso.
    Amore
  • 2) Fummo creati per vivere in paradiso, il paradiso era destinato a servirci. La nostra destinazione è stata cambiata; che questo sia accaduto anche con la destinazione del paradiso non viene detto.
    no tags
  • 3) Bisognerebbe leggere, credo, soltanto i libri che mordono e pungono. Se il libro che leggiamo non ci sveglia con un pugno sul cranio, a che serve leggerlo?
    Libri
  • 4) Chi cerca non trova, ma chi non cerca viene trovato.
    no tags
  • 5) C'è una meta ma non una via; ciò che chiamiamo via è un indugiare.
    Strada
  • 6) Bisognerebbe leggere, credo, soltanto i libri che mordono e pungono. Se il libro che leggiamo non ci sveglia con un pugno in testa, a che serve leggerlo?
    no tags
  • 7) Chi cerca non trova, ma chi non cerca viene trovato.
    no tags
  • 8) Chi non sa mentire, crede che tutti dicano il vero
    no tags
  • 9) Chi non sa mentire, crede che tutti dicano il vero.
    Menzogna
  • 10) Per qualche motivo che ignoro mi piaci moltissimo. Molto, niente di irragionevole, direi quel poco che basta a far si che di notte, da solo, mi svegli e non riuscendo a riaddormentarmi, inizi a sognarti.
    no tags
  • 11) Cinema. Prigione per gli occhi.
    Cinema
  • 12) L'unica capace di giudicare è la parte in causa, ma essa, come tale, non può giudicare. Perciò nel mondo non esiste una vera possibilità di giudizio, ma solo il suo riflesso.
    » 'Lettera al padre - Gli otto quaderni in ottavo'no tags
  • 13) Come ci si può rallegrare del mondo, tranne che quando ci si rifugia in esso?
    Mondo
  • 14) Dal tuo vero avversario ti viene un coraggio illimitato.
    » 'Lettera al padre - Gli otto quaderni in ottavo'Coraggio
  • 15) Confessione e bugia sono la stessa cosa. Per poter confessare, si mente. Ciò che si è non lo si può esprimere, appunto perché lo si è; non si può comunicare se non ciò che non siamo, la menzogna.
    Menzogna
  • 16) Chi crede non s'imbatterà mai in un miracolo. Di giorno non si vedono stelle.
    » 'Lettera al padre - Gli otto quaderni in ottavo'no tags
  • 17) Conosci te stesso? Potrai rispondere sì senza paura di sbagliare quando scoprirai in te stesso più difetti di quanti non ne vedano gli altri.
    no tags
  • 18) Dove ci spinge il desiderio? Ci spinge via di casa.
    » 'Lettera al padre - Gli otto quaderni in ottavo'no tags
  • 19) Credere al progresso non significa credere che un progresso ci sia già stato.
    Progresso
  • 20) Il tribunale divino è in seduta permanente.
    no tags
  • 21) Da un certo punto in avanti non c'è più modo di tornare indietro. È quello il punto al quale si deve arrivare.
    Coraggio
  • 22) La vera via passa su una corda, che non è tesa in alto, ma rasoterra. Sembra fatta più per inciampare che per essere percorsa.
    » 'Lettera al padre - Gli otto quaderni in ottavo'no tags
  • 23) Dal tuo vero avversario ti viene un coraggio illimitato.
    no tags
  • 24) Il Messia arriverà il giorno dopo la sua venuta.
    no tags
  • 25) Due compiti per iniziare la vita: restringere il tuo cerchio sempre più e controllare continuamente se tu stesso non ti trovi nascosto da qualche parte al di fuori del tuo cerchio.
    Vita
  • 26) Nella lotta fra te e il mondo asseconda il mondo.
    no tags
  • 27) Esiste un punto d'arrivo, ma nessuna via; ciò che chiamiamo via non è che la nostra esitazione.
    no tags
  • 28) Amore è tutto ciò che aumenta, allarga, arricchisce la nostra vita verso tutte le altezze e tutte le profondità.
    no tags
  • 29) Gli uomini diventano cattivi e colpevoli perché parlano e agiscono senza figurarsi l'effetto delle loro parole e delle loro azioni. Sono sonnambuli, non malvagi.
    Uomini
  • 30) La giovinezza eterna è impossibile: anche se non ci fossero altri ostacoli, la renderebbe impossibile l'osservazione di se stessi.
    no tags
  • 31) I bambini fanno paura quando le loro parole e le intenzioni sono cariche del sapere degli adulti.
    Bambini
  • 32) Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene.
    no tags
  • 33) I ceppi dell'umanità tormentata sono fatti di carta bollata.
    Umanità
  • 34) Sporco sono, perciò faccio un tal strepito per la purezza. Nessuno canta così puramente come coloro che si trovano nel più profondo inferno. È il loro canto che scambiamo per il canto degli angeli. Franz Kafka
    » 'Lettere a Milena'Angeli
  • 35) I genitori che si aspettano riconoscenza dai figli sono come quegli usurai che rischiano volentieri il capitale per incassare gli interessi.
    no tags
  • 36) Lo spirito diventa libero solo quando cessa di essere un sostegno.
    no tags
  • 37) I sentieri si costruiscono viaggiando.
    no tags
  • 38) Davanti a tanti libri non so contenermi.
    no tags
  • 39) Il commercio con gli uomini ci seduce a osservare noi stessi.
    no tags
  • 40) Arde nei suoi occhi la fiamma della disperazione; ma egli non si arrende mai.
    Disperazione
  • 41) Il lavoro intellettuale strappa l'uomo alla comunità umana. Il lavoro materiale, invece, conduce l'uomo verso gli uomini.
    Lavoro
  • 42) Se sono condannato, non sono solo condannato alla morte, ma a difendermi fino alla fine.
    no tags
  • 43) Il mutismo è un attributo della perfezione.
    no tags
  • 44) Dire una cosa è troppo poco, le cose bisogna viverle
    no tags
  • 45) Il primo segnale dell'inizio della comprensione si manifesta con il desiderio di morire.
    no tags
  • 46) Conosci te stesso non significa: Ossèrvati. Ossèrvati è la parola del serpente. Significa: Fàtti padrone delle tue azioni. Ma tu lo sei già, sei padrone delle tue azioni. Questa frase, pertanto, significa: Ignòrati!
    no tags
  • 47) Il sonno è l'essere più innocente che ci sia e l'uomo insonne il più colpevole.
    Sonno
  • 48) Non lasciare che il male ti faccia credere che tu possa avere dei segreti verso di lui.
    no tags
  • 49) In teoria vi è una perfetta possibilità di felicità: credere all'indistruttibile in noi e non aspirare a raggiungerlo.
    Felicità
  • 50) Chi, entro il mondo, ama il suo prossimo, commette la stessa ingiustizia, né più né meno, di chi, entro il mondo, ama se stesso. Resta solo da chiedersi se la prima cosa sia possibile.
    no tags
  • 51) L'amore non è un problema, come non lo è un veicolo: problematici sono soltanto il conducente, i viaggiatori e la strada.
    Amore
  • 52) Le gioie di questa vita non sono le sue, ma sono la nostra paura di ascendere a una vita superiore; i tormenti di questa vita non sono i suoi, ma sono i tormenti che infliggiamo a noi stessi per via di quella paura.
    no tags
  • 53) L'eterna giovinezza è impossibile. Anche se non ci fossero altri impedimenti, l'osservazione di se stessi la renderebbe impossibile.
    Giovinezza
  • 54) Io l'amo eppure non le posso parlare, sto sempre in agguato per non incontrarla.
    no tags
  • 55) L'evoluzione umana, un crescere della potenza della morte.
    no tags
  • 56) L'ozio è il principio di tutti i vizi e il coronamento di tutte le virtù.
    Ozio
  • 57) L'ufficio non è un'istituzione stupida; si direbbe che appartenga più al campo del fantastico che a quello dello stupido.
    no tags
  • 58) L'uomo non può vivere senza una perenne fiducia in qualcosa d'indistruttibile in sé, la qual cosa non esclude che, sia tale fiducia, sia quell'elemento indistruttibile, gli possano restare perennemente nascosti. Uno dei modi coi quali può esprimersi questo nascondimento è la fede in un Dio personale.
    Fiducia
  • 59) L'uomo soffre forse di più o, se vogliamo, ha minore resistenza, mentre invece la donna soffre sempre senza colpa.
    Sofferenza
  • 60) L'uomo torturato dai propri diavoli si vendica insensatamente contro il prossimo.
    no tags
  • 61) La forza che si oppone al destino è in realtà una debolezza. La dedizione e l'accettazione sono molto più forti.
    Destino
  • 62) La giovinezza è felice perché ha la capacità di vedere la bellezza. Chiunque sia in grado di mantenere la capacità di vedere la bellezza non diventerà mai vecchio.
    Bellezza
  • 63) La nostra arte è un essere abbagliati dalla verità: vera è la luce sul volto che arretra con una smorfia, nient'altro.
    Verità
  • 64) La paura è l'infelicità, ma non perciò il coraggio è la felicità, è invece mancanza di paura, non coraggio, il quale forse richiede più che energia.
    Paura
  • 65) La sofferenza è l'elemento positivo di questo mondo, è anzi l'unico legame fra questo mondo e il positivo.
    Sofferenza
  • 66) La storia degli uomini è un attimo tra due passi di un viandante.
    Uomini
  • 67) La vera via passa per una corda che non è tesa in alto, ma appena al di sopra del suolo. Sembra destinata a far inciampare più che a essere percorsa.
    Strada
  • 68) Lascia dormire il futuro come merita. Se si sveglia prima del tempo, si ottiene un presente assonnato.
    Futuro
  • 69) Le corde della lira dei poeti moderni sono interminabili pellicole di celluloide.
    Cinema
  • 70) Le domande che non si rispondono da sé nel nascere non avranno mai risposta.
    Domande
  • 71) Lo spirito diventa libero solo quando cessa di essere un sostegno.
    Spirito
  • 72) Mentre si ride, si pensa che ci sarà sempre tempo per la serietà.
    Ridere
  • 73) Nella lotta tra te e il mondo vedi di assecondare il mondo.
    Lottare
  • 74) Noi mentiamo il meno possibile solo quando mentiamo il meno possibile, non quando ne abbiamo pochissime occasioni.
    Menzogna
  • 75) Non c'è di peggio del disordine quando si hanno capacità esigue.
    no tags
  • 76) Non esiste altro mondo fuorché il mondo spirituale. Quello che noi chiamiamo mondo sensibili è il Male del mondo spirituale.
    Spiritualità
  • 77) Non piegarla, non annacquarla; non cercare di farla sembrare logica, non cambiare la tua propria anima seguendo la moda. Piuttosto, segui spietatamente le tue più intense ossessioni.
    Cambiamento
  • 78) Non tutti possono vedere la verità, ma possono esserla.
    Verità
  • 79) Non è difficile essere stupidi: la storia è piena di esempi incoraggianti.
    Stupidità
  • 80) Ogni rivoluzione evapora, lasciando dietro solo la melma di una nuova burocrazia.
    Rivoluzione
  • 81) Poesia è malattia.
    Poesia
  • 82) Prima non capivo perché la mia domanda non ottenesse risposta, oggi non capisco come potessi credere di poter domandare. Ma io non credevo affatto, domandavo soltanto.
    Domande
  • 83) Quando io dico una cosa, essa perde subito e definitivamente la sua importanza; quando la scrivo la perde lo stesso, ma talvolta ne acquista una nuova.
    Scrivere
  • 84) Quante fatiche per mantenersi in vita! Nessun monumento richiede un tale impiego di forze per essere eretto.
    Vita dura
  • 85) Solo la nostra concezione del tempo ci permette di parlare del Giorno del Giudizio chiamandolo con quel nome; in effetti è un tribunale sommario in seduta perpetua.
    Tempo
  • 86) Spesso è più sicuro essere in catene che liberi.
    Libertà
  • 87) Teoricamente esiste una possibilità di essere felici in modo assoluto: credere nell'indistruttibilità in sé e non cercare di aspirarvi.
    Felicità
  • 88) Trarre dalla malattia, specialmente quando non è veramente tale, la maggior dolcezza possibile. Essa ne contiene molta.
    Malattia
  • 89) Avvocato: una persona che scrive un documento di 10.000 parole e l’intitola "Sommario".
    Avvocato
  • 90) Tu puoi tenerti lontano dai dolori del mondo, sei libero di farlo e risponde alla tua natura, ma forse proprio questa tua astensione è l'unico dolore che potresti evitare.
    Dolore
  • 91) Tu sei destinato a un grande lunedì! ben detto, ma la domenica non finisce mai.
    no tags
  • 92) Un credo è come una ghigliottina, altrettanto pesante, altrettanto leggero.
    Credere
  • 93) Un cretino è un cretino. Due cretini sono due cretini. Diecimila cretini sono un partito politico.
    Politica
  • 94) Un libro deve essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi.
    Libri
  • 95) Una fede lieve e pesante come la mannaia di una ghigliottina.
    Fede
  • 96) Una gabbia andò in cerca di un uccello.
    no tags
  • 97) Uno dei mezzi di seduzione più efficaci del male è l'invito alla lotta. È come la lotta con le donne, che finisce a letto.
    Male
  • 98) Uno dei primi segni che cominciamo a capire è il desiderio della morte. Questa vita ci sembra insopportabile, un'altra irraggiungibile.
    Vita
  • 99) È difficile dire la verità, perchè ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole.
    Verità
  • 100) Non andare a Torino. A nessun costo.
    no tags
  • 101) Un idiota è un idiota; due idioti sono due idioti. Diecimila idioti sono un partito politico.
    no tags
  • 102) E' difficile dire la verità, perché ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole.
    no tags
  • 103) Da un certo punto in avanti non c'è più modo di tornare indietro. E' quello il punto al quale si deve arrivare.
    no tags
  • 104) Credere al progresso non significa credere che un progresso ci sia già stato.
    Progresso
  • 105) Lascia dormire il futuro come merita: se lo svegli prima del tempo, otterrai un presente assonnato.
    Futuro
  • 106) La giovinezza è felice perché ha la capacità di vedere la bellezza. Chiunque sia in grado di mantenere la capacità di vedere la bellezza non diventerà mai vecchio.
    no tags
  • 107) Lamentarsi significa far domande e aspettare la risposta. Le domande però, che non rispondono a se stesse nel nascere, non trovano mai risposta.
    no tags
  • 108) L'amore non è un problema, come non lo è un veicolo: problematici sono soltanto il conducente, i viaggiatori e la strada.
    no tags
  • 109) Un credo è come una ghigliottina, altrettanto pesante, altrettanto leggero.
    no tags
  • 110) I genitori che si aspettano riconoscenza dai figli (e alcuni addirittura la pretendono) sono come quegli usurai che rischiano volentieri il capitale per incassare gli interessi.
    no tags
  • 111) C'è molta speranza, ma nessuna per noi.
    Speranza
  • 112) Il lavoro intellettuale strappa l'uomo alla comunità umana. Il lavoro materiale, invece, conduce l'uomo verso gli uomini.
    no tags
  • 113) Il male conosce il bene, ma il bene non conosce il male.
    no tags
  • 114) Il poeta è sempre più piccolo e più debole della media degli uomini. Per questo sente più intensamente, con più forza degli altri la pesantezza della sua presenza nel mondo.
    no tags
  • 115) Il punto di vista dell'arte e quello della vita sono anche nell'artista punti di vista diversi.
    no tags
  • 116) Il tempo che ti è assegnato è così breve che se perdi un secondo hai già perduto tutta la vita, perché non dura di più,dura solo quanto il tempo che perdi. Se dunque hai imboccato una via, prosegui per quella, in qualunque circostanza, non puoi che guadagnare, non corri alcun pericolo, alla fine forse precipiterai, ma se ti fossi voltato indietro fin dopo i primi passi e fossi sceso giù per la scala, saresti precipitato fin da principio, e non forse, ma certissimamente.
    no tags
  • 117) L'arte vola attorno alla verità, ma con una volontà ben precisa di non bruciarsi. Il suo talento consiste nel trovare nel vuoto oscuro un luogo in cui si possano potentemente intercettare i raggi luminosi.
    no tags
  • 118) Non esistono fiabe non cruente. Tutte le fiabe provengono dalla profondità del sangue e dell'angoscia.
    no tags
  • 119) Tutto è in gioco. Voi vedete più di me. Io sono nelle mie stanze, ma so che il tempo si fa sempre più grigio e torbido. Questa volta abbiamo un autunno più che mai triste.
    Autunno
  • 120) Nudo, esposto al gelo di questa maledettissima epoca, su una carrozza realmente esistente, tirata da cavalli irreali, vado attorno vagando, povero vecchio.
    no tags
  • 121) Di una cosa sono convinto: un libro dev'essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi.
    Libri
  • 122) Il primo segnale dell'inizio della comprensione si manifesta con il desiderio di morire.
    no tags
  • 123) I Sentieri si costruiscono viaggiando.
    no tags
  • 124) La forza che si oppone al destino è in realtà una debolezza.
    Destino
  • 125) L'ozio è il principio di tutti i vizi, il coronamento di tutte le virtù.
    Ozio
  • 126) La mia -paura- è la mia essenza, e probabilmente la parte migliore di me stesso.
    Paura
  • 127) Non c'è di peggio del disordine quando si hanno capacità esigue.
    no tags
  • 128) Non disperarti, non anche per le situazioni che non lo richiedono.
    no tags
  • 129) Se i francesi fossero stati come i tedeschi nella loro essenza, allora come non avrebbero potuto i tedeschi ammirarli.
    no tags
  • 130) Nessun regalo è troppo piccolo da donare, e nemmeno troppo semplice da ricevere, se è scelto con giudizio e dato con amore.
    no tags
  • 131) Domenica saremo insieme, cinque, sei ore, troppo poco per parlare, abbastanza per tacere, per tenerci per mano, per guardarci negli occhi.
    no tags
  • 132) Ci sono due peccati cardinali dai quali scaturiscono tutti gli altri: impazienza e pigrizia.
    Pigrizia
  • 133) Non posso credere che una parola gentile, un tacito prendermi per mano, uno sguardo buono non avrebbero potuto ottenere da me tutto quel che si voleva.
    no tags
  • 134) Di fronte a te avevo perduto ogni fiducia in me stesso e conseguito in cambio uno sconfinato senso di colpa.
    Fiducia
  • 135) Io vivo fra due mondi, è per questo che nella vita le cose mi restano un pochino difficili.
    no tags
  • 136) La vera realtà è sempre irrealista.
    no tags
  • 137) Se esiste la trasmigrazione delle anime, non sono ancora arrivato al livello più basso. La mia vita è un'esitazione prima della nascita.
    no tags
  • 138) Il significato della vita è che si interrompe.
    no tags
  • 139) C'è uno scopo, ma non un percorso; quello che noi chiamiamo cammino è esitazione.
    no tags
  • 140) La disgrazia di Don Chisciotte non è la sua fantasia, è Sancio Pancia.
    no tags
  • 141) Confessione e bugia sono la stessa cosa. Per poter confessare, si mente. Ciò che si è non lo si può esprimere, appunto perché lo si è; non si può comunicare se non ciò che non siamo, la menzogna.
    Menzogna
  • 142) Di tutto esiste un surrogato misero, artificiale: degli antenati, delle nozze e dei discendenti. Lo si crea nelle convulsioni e, quando non si perisce per queste, si perisce per la desolazione del surrogato.
    no tags
  • 143) La maggior parte dei vecchi hanno qualcosa di malfido, di menzognero nel loro modo di comportarsi con le persone più giovani di loro.
    no tags
  • 144) La paura è l'infelicità, ma non perciò il coraggio è la felicità, è invece mancanza di paura, non coraggio, il quale forse richiede più che energia.
    InfelicitàFelicità
  • 145) La solida delimitazione dei corpi umani è spaventosa.
    no tags
  • 146) Non sono la pigrizia, la cattiva volontà, la goffaggine che mi fanno fallire o non fallire in tutto: vita familiare, amicizia, matrimonio, professione, letteratura, ma è l'assenza del suolo, dell'aria, della legge. Crearmi queste cose, ecco il mio compito, il compito più originale.
    Pigrizia
  • 147) Quando io dico una cosa, essa perde subito e definitivamente la sua importanza; quando la scrivo la perde lo stesso, ma talvolta ne acquista una nuova.
    no tags
  • 148) Quando uno dice: Che importa a me la vita? Soltanto per la mia famiglia non voglio morire. Ma la famiglia è precisamente la rappresentante della vita, dunque, egli vuol vivere appunto per la vita.
    Famiglia
  • 149) Quante fatiche per mantenersi in vita! Nessun monumento richiede un tale impiego di forze per essere eretto.
    no tags
  • 150) Tu sei destinato a un grande Lunedì! ben detto, ma la Domenica non finisce mai.
    no tags
  • 151) Un'immagine della mia esistenza sarebbe una pertica inutile, incrostata di brina e neve, infilata obliquamente nel terreno, in un campo profondamente sconvolto, al margine di una grande pianura, in una buia notte invernale.
    no tags
  • 152) C'è una meta, ma non una via; ciò che chiamiamo via è un indugiare.
    no tags
  • 153) Come un sentiero d'autunno: appena è tutto spazzato, si copre nuovamente di foglie secche.
    Autunno
  • 154) Due compiti per iniziare la vita: restringere il tuo cerchio sempre più e controllare continuamente se tu stesso non ti trovi nascosto da qualche parte al di fuori del tuo cerchio.
    no tags
  • 155) È ridicolo come ti sei bardato per questo mondo.
    no tags
  • 156) In teoria vi è una perfetta possibilità di felicità: credere all'indistruttibile in noi e non aspirare a raggiungerlo.
    no tags
  • 157) La nostra arte è un essere abbagliati dalla verità: vera è la luce sul volto che arretra con una smorfia, nient'altro.
    no tags
  • 158) Le cornacchie affermano che una sola cornacchia potrebbe distruggere il cielo. Questo è indubbio, ma non prova nulla contro il cielo, poiché i cieli significano appunto: impossibilità di cornacchie.
    no tags
  • 159) L'indistruttibile è uno; ogni singolo uomo lo è e al tempo stesso è comune a tutti, da qui il legame fra gli uomini, indissolubile come nessun altro.
    no tags
  • 160) Non è necessario che tu esca di casa. Rimani al tuo tavolo e ascolta. Non ascoltare neppure, aspetta soltanto. Non aspettare neppure, resta in perfetto silenzio e solitudine. Il mondo ti si offrirà per essere smascherato, non ne può fare a meno, estasiato si torcerà davanti a te.
    Attesa
  • 161) A ogni uomo, in questo mondo, vengono proposte due domande di fede: la prima, circa la credibilità di questa vita, la seconda circa la credibilità del suo fine.
    no tags
  • 162) Prima non capivo perché la mia domanda non ottenesse risposta, oggi non capisco come potessi credere di poter domandare. Ma io non credevo affatto, domandavo soltanto.
    no tags
  • 163) Abbiamo bisogno di libri che agiscano su di noi come una disgrazia che ci fa molto male, come la morte di uno che ci era più caro di noi stessi, come se fossimo respinti nei boschi, via da tutti gli uomini, come un suicidio.
    Libri
  • 164) Questa sensazione: -Qui non getto l'ancora- e subito sentirsi trascinati dai flutti ondeggianti.
    no tags
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy