Le Frasi più Belle di Simone Weil

»»Simone Weil
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

36 Aforismi e Citazioni di Simone Weil

  • Simone Weil celebre filosofa francese

Breve Biografia di Simone Adolphine Weil

Nome: Simone Adolphine Weil
In Arte:
Luogo di Nascita: Parigi ( Francia )
Data Nascita: 3/2/1909
Data Morte: 24/8/1943
Professione: Filosofa, scrittrice
Premi:


  • 1

    Chi prende la spada, morirà di spada. Ma chi l'abbandona morirà sulla croce.

     

    no tags

  • 2

    Due forze regnano sull'universo: luce e pesantezza.

     

    Universo

  • 3

    Essere nulla per essere al proprio vero posto nel tutto.

     

    Essere

  • 4

    Finché un essere umano non è stato conquistato da Dio, non può avere fede, ma solo una semplice credenza.

     

    Dio

  • 5

    Fra gli esseri umani, si riconosce pienamente l'esistenza soltanto di coloro che amiamo.

     

    Amore

  • 6

    Gli amanti e gli amici desiderano due cose: di amarsi al punto di entrare l'uno nell'altro e diventare un solo essere e di amarsi al punto che la loro unione non ne soffra, quand'anche fossero divisi dalla metà del globo terrestre.

     

    Amore

  • 7

    Il male è l'illimitato, ma non è l'infinito.

     

    Male

  • 8

    In modo generale, non desiderare la sparizione di nessuna delle proprie miserie, bensì la grazia che le trasfiguri.

     

    no tags

  • 9

    L'ateo può essere semplicemente uno la cui fede e il cui amore sono concentrati sugli aspetti impersonali di Dio.

     

    no tags

  • 10

    L'attaccamento è fabbricatore d'illusioni; chi vuole il reale dev'essere distaccato.

     

    no tags

  • 11

    L'infelicità rende Dio assente agli occhi degli uomini per un certo tempo, più assente di un morto, più assente della luce in una prigione oscura.

     

    Infelicità

  • 12

    L'uomo vorrebbe essere egoista e non può. È questo il carattere più impressionante della sua miseria e l'origine della sua grandezza.

     

    Egoismo

  • 13

    La bellezza promette sempre, ma non dà mai nulla.

     

    Bellezza

  • 14

    La gioia è la nostra fuga dal tempo.

     

    Gioia

  • 15

    La parola rivoluzione è una parola per la quale si uccide, per la quale si muore, per la quale si mandano a morte le masse, ma che non ha alcun contenuto.

     

    Rivoluzione

  • 16

    La pienezza dell'amore del prossimo è semplicemente l'essere capaci di domandargli: -Qual è il tuo tormento?-.

     

    Amore

  • 17

    La religione in quanto fonte di consolazione è un ostacolo alla vera fede, e in questo senso l'ateismo è una purificazione.

     

    Religione

  • 18

    La soddisfazione di sé dopo una buona azione è una degradazione di energia superiore.

     

    no tags

  • 19

    La storia non è altro che una compilazione delle deposizioni fatte dagli assassini circa le loro vittime e se stessi.

     

    Storia

  • 20

    La superstizione moderna del progresso è un sottoprodotto della menzogna con la quale si è trasformato il cristianesimo in religione romana ufficiale.

     

    no tags

  • 21

    La vita non necessita di essere mutilata per essere pura.

     

    Vita

  • 22

    Niente può avere come destinazione qualcosa di diverso dalla sua origine. L'idea opposta, l'idea del progresso, è veleno.

     

    Progresso

  • 23

    Niente è meno istruttivo delle macchine.

     

    no tags

  • 24

    Ogni volta che penso alla crocifissione di Cristo, commetto il peccato dell'invidia.

     

    Invidia

  • 25

    Ogni volta che riscattiamo un peccato distruggiamo un po' del male che possediamo.

     

    Peccato

  • 26

    Preferiamo un inferno reale che un paradiso immaginario.

     

    no tags

  • 27

    Quelli che sono infelici non hanno bisogno di niente a questo mondo, eccetto di persone capaci di concedere loro la propria attenzione.

     

    Infelicità

  • 28

    Se l'anima cessa di amare precipita giù qui sulla terra in uno stato quasi equivalente all'inferno.

     

    Amore

  • 29

    Se non ci fosse, a questo mondo, l'infelicità, ci potremmo credere in paradiso.

     

    Infelicità

  • 30

    Si ha l'esperienza del male solo vietandoci di compierlo; o, se lo si è compiuto, pentendosene.

     

    Male

  • 31

    Si può, volendo, riportare l'intera arte del vivere a un buon uso del linguaggio.

     

    Vivere

  • 32

    Solo compiendolo si ha l'esperienza del bene.

     

    Bene

  • 33

    Tutte le tragedie che si possono immaginare si riassumono in una sola e unica tragedia: il trascorrere del tempo.

     

    no tags

  • 34

    Tutti i nostri desideri impossibili sono il segno del nostro destino e diventano buoni per noi proprio nel momento in cui non speriamo più di realizzarli.

     

    Desiderio

  • 35

    Tutti i peccati sono dei tentativi di colmare dei vuoti.

     

    Peccato

  • 36

    Tutti quelli che scrivono per mentire dovrebbero essere processati.

     

    Menzogna

2017-09-17T11:50:26+02:00