Le Frasi più Belle di Carl William Brown

»»Carl William Brown
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

229 Aforismi e Citazioni di Carl William Brown

Breve Biografia di

Nome:
In Arte:
Luogo di Nascita: ( )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione:
Premi:


  • 1

    A volte ho dei grossi complessi di inferiorità, infatti se non ci fosse la stupidità, anche la mia opera giacerebbe informe nell'universo delle nullità.

     

    Stupidità

  • 2

    Ai tempi di Flaubert c'erano troppi avvocati alla Camera, ora ve ne sono troppi anche al Senato e per di più sono anche troppo incapaci, ammesso che l'egoismo non sia considerato una capacità.

     

    Politica

  • 3

    Alla ricerca del buon tempo perduto, che forse non è ancora passato, ma di sicuro non è mai presente. Questa è l'arte.

     

    Tempo

  • 4

    Anche il socialismo dopo anni di revisionismo si è trasformato in capitalismo.

     

    no tags

  • 5

    Anche l'individuo piu' debole si consola con l'illusoria idea di essere, comunque, sempre superiore a qualchedun'altro, e questo per il genere umano e' un grosso guaio.

     

    no tags

  • 6

    Benché il mondo non sia stato creato da scienziati, ingegneri, avvocati o burocrati vari, da questi sarà certamente distrutto.

     

    Mondo

  • 7

    C'è un tempo per ridere e uno per piangere, e in genere alla fine vince sempre il dolore.

     

    Dolore

  • 8

    Certamente la fede aiuta a vivere meglio, ma anche i soldi fanno lo stesso effetto, solo che non tutti li hanno.

     

    Denaro

  • 9

    Certi fenomeni non si possono spiegare se non facendo riferimento alla metafisica, all'irrazionale, al caso, alla stupidità.

     

    Stupidità

  • 10

    Chi afferma che i ricchi che si dedicano alla politica ruberanno di meno proprio perché già benestanti è come se affermasse che i drogati consumeranno meno stupefacenti proprio perché già drogati.

     

    no tags

  • 11

    Chi non apprezza la satira, la comicità, l'ironia, e peggio ancora il senso dell'umorismo, non può che condurre una vita stupida e miserabile.

     

    no tags

  • 12

    Chi ti dice credi può anche essere un santo, chi ti dice devi credere è un nazista.

     

    Credere

  • 13

    Chi è così stolto da comperare la stupidità di alcuni giornalisti di sicuro non opera per il bene dei cittadini.

     

    Stupidità

  • 14

    Chissà se l'economia politica sarà una scienza esatta, si chiedeva un disoccupato squattrinato.

     

    Economia

  • 15

    Ci sono scemenze ben presentate come ci sono scemi ben vestiti.

     

    Abbigliamento

  • 16

    Ciò che tiene a freno molti libertini non è di certo la morale religiosa, la vera responsabile è la morale economica che è ancora più restrittiva ed autoritaria.

     

    Moralità

  • 17

    Come possiamo fidarci di un dio che in una settimana ha creato il mondo in qualche maniera, e poi non ha più fatto un cazzo per millenni.

     

    Dio

  • 18

    Cosa sarebbero mai le favole per un bambino, senza le dolci e affettuose sonorita' di una voce che gliele racconta!

     

    Affetto

  • 19

    Creare nuova occupazione? Niente di più semplice. Basta sterminare un pò di gente che lavora!

     

    Lavoro

  • 20

    Dada dubita di tutto. Per questo l'unica cosa certa è la morte. Forse!

     

    Certezza

  • 21

    Destra e sinistra ormai sono la stessa cosa. Pensate che io ho degli amici che rubano e sono di destra. Ho poi dei conoscenti che fanno politica e sono di sinistra. E quale pensate che sia il loro vero lavoro?

     

    Politica

  • 22

    Dietro le società ricche ci sono grandi persone, e si sa, gli uomini di successo sono i più stupidi di tutti.

     

    Stupidità

  • 23

    Dio non esiste perché se esistesse non ci avrebbe creato, ma siccome noi siamo qua egli non può esistere.

     

    Dio

  • 24

    Dio è ovunque, peccato che in ogni luogo si fermi soltanto per qualche istante.

     

    Dio

  • 25

    Dio, Patria e Famiglia, ma soprattutto il Denaro, questi sono i capisaldi dell'ipocrisia.

     

    Ipocrisia

  • 26

    Dio, perdonali, non sanno quello che fanno, non per niente li hai creati tu.

     

    Dio

  • 27

    Dio, se il mondo è ridotto così dopo che sei venuto a salvarci, ti prego, la prossima volta non venire.

     

    Dio

  • 28

    Diritto e rovescio.

     

    no tags

  • 29

    Dubitate dell'autorità dei leaders carismatici, quasi sempre infatti conduce allo sfacelo.

     

    no tags

  • 30

    Era diventato un amministratore del culto per poter mangiare bene, e per potersi dedicare ai suoi interessi personali, senza dover faticare troppo.

     

    Religione

  • 31

    Erano in tre e si doveva eseguire un lavoro; il più forte decise che avrebbe diretto le varie fasi dell'esecuzione, il più furbo disse che avrebbe controllato il buon esito dell'operazione e al più debole non rimase altro che iniziare.

     

    Lavoro

  • 32

    Fisicamente parlando la stupidità non è altro che un attrito, un ostacolo verso la nostra felicità.

     

    Stupidità

  • 33

    Forse la mia genialità sarà anche un elogio della ripetitività, ma di certo non è mai un'adulazione della stupidità.

     

    Genialità

  • 34

    Forse, se non mi sono ancora suicidato è merito anche del computer!

     

    no tags

  • 35

    Gli elementi più comuni nell'universo sono l'egoismo, l'idrogeno, la stupidità, l'avidità, i rifiuti, e l'assurdità.

     

    Stupidità

  • 36

    Gli intellettuali, i politici o i giornalisti che dicono di lavorare per il bene comune, dovrebbero darne una prova concreta e suicidarsi.

     

    Lavoro

  • 37

    Gli umoristi sono come i bambini, sanno ridere anche nei momenti piu' drammatici. Soprattutto quando ne rimangono coinvolti gli altri.

     

    Umorismo

  • 38

    Ho ascoltato con ammirata sottomissione una signora dichiarare che la sensazione di essere ben vestiti dà un'intima tranquillità quale non è in grado di dare la religione.

     

    Abbigliamento

  • 39

    Ho sempre provato una sorta di misera e penosa compassione per quelle persone che pregano delle divinità inesistenti solo per riuscire a sbarcare il lunario.

     

    no tags

  • 40

    I consumatori ricercano la massima soddisfazione, i produttori il massimo profitto e i lavoratori devono lottare contro il massimo sfruttamento.

     

    Lavoro

  • 41

    I dirigenti, i sicofanti, i lacchè, cambiano posto, partito, azienda, giornale, televisione, ma non cambiano mai la testa, restano sempre asserviti al potere.

     

    Potere

  • 42

    I giornali, grazie alla loro superficiale parvenza di diffusori di cultura e notizie, non fanno altro che divulgare le peggiori qualità dell'ignoranza umana.

     

    Giornalismo

  • 43

    I mass media con i loro giornalisti non sono altro che i megafoni della stupidità, il verbo per eccellenza.

     

    Giornalismo

  • 44

    I miserabili troveranno il paradiso terrestre nell'Aldilà, i potenti non hanno bisogno di aspettare, l'hanno già trovato.

     

    no tags

  • 45

    I nostri grandi politici parlano a lungo e ancor di più i loro sicofanti, ma raramente dicono qualcosa che meriti di essere citato, preferiscono essere ricordati per le loro cattive azioni.

     

    Politica

  • 46

    I politici raramente hanno preteso di inventare valori morali, ma hanno sempre giustificato e rafforzato quelli immorali.

     

    Politica

  • 47

    I popoli che hanno bisogno di santi in genere sono dannati.

     

    no tags

  • 48

    I poveri dovrebbero imparare quello che da tempo è il motto dei ricchi: - Quel che è mio è mio e quel che è tuo se posso te lo rubo -.

     

    Povertà

  • 49

    I poveri hanno grandi responsabilità nel costruire le grandi opere e le grandi ricchezze, ma in genere sono i ricchi a fruirne.

     

    no tags

  • 50

    I ricchi fanno l'egoismo e l'egoismo fa i ricchi, entrambi fanno la stupidità.

     

    Stupidità

    Egoismo

  • 51

    I ricchi fanno la beneficenza e la beneficenza fa i ricchi.

     

    Beneficenza

  • 52

    I traders di successo non devono mai smettere di assorbire nuove informazioni in quanto i mercati sono sempre in evoluzione.

     

    Successo

  • 53

    Il Denaro è l'unico Dio che si vede ed i suoi adepti se ne guardano bene dal rinnegarlo.

     

    Denaro

  • 54

    Il Papa dice che il dolore avvicina a Dio: per questo vorrei torturarlo!

     

    Dio

  • 55

    Il Papa è il grande esattore di Dio e la Chiesa è una grande impresa commerciale, pagate e sarete salvi, che Indulgenza!

     

    Dio

  • 56

    Il Papa è il rappresentante di Dio in terra: ormai solo un povero comico con un repertorio assai miserabile ed anacronistico. Fortunatamente per la sua compagnia teatrale, grazie alla stupidità del pubblico, riesce a guadagnare ancora abbastanza bene.

     

    Religione

  • 57

    Il Papa è l'inviato di Dio in terra ed io sono il portavoce del buon senso, entrambi siamo i rappresentanti di qualcosa che non esiste.

     

    Dio

  • 58

    Il Papa, ecco il vero grande erede dei surrealisti. Il più grande provocatore, l'umorista nero per eccellenza.

     

    Religione

  • 59

    Il Paradiso è sempre più pieno di Santi e la terra è sempre più piena di Pirla.

     

    no tags

  • 60

    Il buddismo crede nella reincarnazione, ma tale teoria è sconveniente per il saggio, infatti è meglio che tanti imbecilli rimangano nel regno dei morti.

     

    no tags

  • 61

    Il buddismo può essere una buona religione per il cristiano, ma certamente non per l'ateo.

     

    no tags

  • 62

    Il buon giorno è quello in cui ti svegli e puoi vedere le persone a te più care.

     

    Giorno

  • 63

    Il carisma in alcuni politici è inversamente proporzionale a quello dei loro elettori.

     

    no tags

  • 64

    Il carisma non è altro che l'insieme di quelle circostanze fortuite ed irrazionali che il più delle volte consentono a degli imbecilli integrali di guadagnarsi fama, successo, popolarità e ricchezza.

     

    no tags

  • 65

    Il diavolo serve solo a giustificare l'imbecillità degli esorcisti e la stupidità dei loro sostenitori.

     

    Diavolo

  • 66

    Il fatto che le morali religiose siano molto spesso parossisticamente ridicole non significa che l'uomo non abbia bisogno di una morale sociale.

     

    Moralità

  • 67

    Il lavoro non è altro che una stupida forza per un inutile spostamento.

     

    Lavoro

  • 68

    Il mestiere di uno scrittore dev'essere quello di diffondere le proprie idee, persino a costo del sacrificio della propria vita e, se necessario, anche di quella degli altri!

     

    Scrittori

  • 69

    Il mondo nel corso dei secoli, grazie agli intellettuali che si sono opposti e hanno contrastato il potere, è un po' migliorato, ma evidentemente c'è ancora molto marciume in giro, infatti la maggior parte degli intellettuali non si oppone al potere, anzi ne subisce l'adulazione.

     

    Adulazione

  • 70

    Il nostro caro Papa polacco ha detto che il dolore avvicina a Dio, è per questo che vorrei torturarlo.

     

    Dio

  • 71

    Il pentimento è una possibilità in più offerta ai ricchi dalla religione, infatti i poveri di cosa dovrebbero pentirsi.

     

    Pentimento

  • 72

    Il politico in verità è un attore, a volte comico, a volte drammatico, ma sempre - hypocritès -.

     

    Politica

  • 73

    Il primo matrimonio è la vittoria dell'amore, il secondo della costanza, ma il terzo è senza dubbio il trionfo della stupidità.

     

    Matrimonio

  • 74

    Il problema di certa gente è che pensa troppo e per di più pensa male.

     

    Pensare

  • 75

    Il re è senz'altro meno stupido di quelli che lo considerano un re.

     

    Stupidità

  • 76

    Il regno dei cieli sarà vostro ! ma quando? Gli ultimi saranno i primi ! ma quando? Dio vi ricompenserà ! ma quando? Dopo la fine del tempo! No, dicevo, ma quando, quando la smettete di dire stupidaggini !

     

    Dio

  • 77

    Il ricorso all'umorismo è la messa in discussione di ogni cosa, compresa la propria essenza. Tuttavia questo artificio non riesce a lenire più di tanto la faccia stravolta della disperazione.

     

    Umorismo

  • 78

    Il riso e la paura sono antagonisti, ecco perche' l'umorismo, come la filosofia, deve insegnare a non temere la morte.

     

    Umorismo

  • 79

    Il segreto per avere la coscienza sempre pulita è quello di non usarla mai, ed in genere i Politici lo sanno benissimo.

     

    Coscienza

  • 80

    Il segreto per sopravvivere è quello di porsi sempre molte domande e allo stesso tempo di non incazzarsi troppo se non si trovano le risposte.

     

    Domande

  • 81

    Il vero guaio non è l'esistenza di dio, è che non riusciamo a liberarcene.

     

    Dio

  • 82

    In casa mio padre ha sempre letto il giornale, ecco perché forse ho sviluppato questa mia abitudine a scrivere contro la stupidità.

     

    Stupidità

  • 83

    In genere la compagnia dei pazzi è utilissima, infatti nessuno meglio di loro vi può aiutare ad affrontare l'illogicità dell'esistenza.

     

    no tags

  • 84

    In genere nei periodi di crisi i poveri diventano molto abili in economia, ma i veri economisti rimangono comunque i ricchi.

     

    Economia

  • 85

    In politica si può far di tutto, ci si può alleare, si può cambiare opinione, si può cambiare colore, bandiera, simbolo, ideologia, l'importante è rimanere però sempre degli ignoranti, questo vi garantirà se non altro un discreto successo.

     

    Politica

  • 86

    In televisione chi sbraita e parla a vanvera sembra che non dica nulla, invece qualcosa dice, per esempio afferma l'imbecillità propria e di chi lo guarda.

     

    no tags

  • 87

    In televisione, a parte le disgrazie, la violenza, la vanità e la stupidità, tutto è falso.

     

    no tags

  • 88

    In un mondo di merda è ovvio che gli stronzi sono a loro agio. Vanno a nozze, come si suol dire e per di più sono a casa loro in ogni luogo. Dannati apolidi.

     

    Mondo

  • 89

    In un paese da barzelletta, non potevo che abbracciare la religione umoristica.

     

    Religione

  • 90

    In una realtà a dir poco paradossale e priva di alcun significato anche le più banali scemenze religiose acquistano una loro dignitosa pragmaticità, soprattutto per chi le amministra.

     

    Religione

  • 91

    In una società stupida, più il lavoro è stupido, più è ben retribuito.

     

    Stupidità

  • 92

    Infatti se di dentro la stupidità non somigliasse straordinariamente all'intelligenza, se di fuori non si potesse scambiare per progresso, genio, speranza, perfezionamento, nessuno vorrebbe essere stupido e la stupidità non esisterebbe.....Non esiste una sola idea importante di cui la stupidità non abbia saputo servirsi, essa è pronta e versatile e può indossare tutti i vestiti della verità.

     

    Stupidità

  • 93

    L'abbondanza genera baldanza e la baldanza genera ignoranza.

     

    no tags

  • 94

    L'abito non fa il monaco, ma quasi!

     

    Abbigliamento

  • 95

    L'abitudine è una gran brutta bestia, e quando ci si abitua alla stupidità è finita!

     

    Abitudine

  • 96

    L'adulazione è un'attività degna del più fedele e sincero suddito della stupidità.

     

    Adulazione

  • 97

    L'aforisma più indovinato sull'amicizia l'ha creato Aristotele, il quale, oltrepassando il paradosso e avvicinandosi ad una legge scientifica, affermò: -Cari amici, non ci sono amici-.

     

    Amicizia

    Aforismi

  • 98

    L'aforisma è un esercizio mentale, psichico, logico e linguistico, spirituale, rituale, emotivo e razionale; è una primaria attività concettuale e letteraria, un misto di prosa e poesia che veicola, oltre all'ideologia, simpatia od antipatia.

     

    Aforismi

  • 99

    L'aforisma è una sentenza, una massima, una proposizione che esprime con coincisa esattezza il frutto di una lunga esperienza di vita, di osservazione, di analisi, di rottura di coglioni.....!

     

    Aforismi

  • 100

    L'aforisma è una sintesi fra poesia e prosa, è un precipitato narrativo, è una parabola didascalica, è un concetto ideologico, in pratica è filosofia compressa, zippata. E' letteratura che si adegua all'epoca digitale.

     

    Aforismi

  • 101

    L'amore che preferisco è una logica, consapevole, simpatica ed erudita filantropia.

     

    Amore

  • 102

    L'amore non è altro che il tentativo di superare la barriera del tempo, perforando lo schermo dello spazio. Ma questa è solo apparenza, in realtà è solo la materia che inquieta si trasforma.

     

    Amore

  • 103

    L'amore è di per certo un nobile sentimento, solo che non mi sembra che tra gli esseri umani vi sia poi questa abbondanza di puro, sincero e disinteressato sentimentalismo.

     

    Amore

  • 104

    L'amore è simile al denaro, alla fede, alla fortuna ed è chiaro che non avere questi doni è una grave sciagura; forse è per questo che tutti i grandi imbecilli di successo non hanno di questi problemi.

     

    Amore

  • 105

    L'arte della politica consiste nel convincere i cittadini che è cosa buona e giusta che essi siano sempre fregati dai governanti, praticamente è l'arte dell'ipnosi.

     

    Politica

  • 106

    L'educazione cattolica e quella umoristica vanno benissimo fino ai 14, 15 anni, poi, per migliorare l'umanità, quella cattolica dovrebbe essere abbandonata.

     

    Educazione

  • 107

    L'educazione è un diritto sacrosanto di tutti, ognuno deve avere la possibilità di istruirsi, ma la cultura costa e allora? Allora non lamentatevi se c'è la criminalità, il fine giustifica i mezzi.

     

    Educazione

  • 108

    L'esercito! Il braccio armato della stupidità.

     

    no tags

  • 109

    L'estetica è una branca della filosofia che concerne la definizione della bellezza; l'umorismo è una branca della filosofia che concerne la definizione della stupidità.

     

    Filosofia

  • 110

    L'ha detto pure Voltaire: - Se Dio non esistesse, bisognerebbe inventarlo! - e così devono proprio aver pensato anche i nostri antenati.

     

    Dio

  • 111

    L'insuccesso sarà la prova del mio valore, il successo dovrà obbligarmi a migliorare.

     

    Successo

  • 112

    L'umorismo nasce dal dolore e alla fine si deve superare anche quello.

     

    Umorismo

  • 113

    L'universo non sa neppure che esisti, quindi rilassati.

     

    no tags

  • 114

    La Borsa e le varie attività finanziarie sono un ottimo mezzo per operare furti di massa, sarebbe infatti molto più scomodo visitare la casa di ogni singolo cliente, magari di notte, o in agosto, quando fa così caldo.

     

    no tags

  • 115

    La chiesa dice che il dolore avvicina a Dio. Forse allora è per questo che preferisco non soffrire!

     

    Dolore

  • 116

    La chiesa ha ammesso di aver commesso molti errori, solo che non vuole ammettere che sta continuando a farne.

     

    no tags

  • 117

    La chiesa è sempre stata contro il profitto, soprattutto quello degli altri.

     

    no tags

  • 118

    La competizione e la concorrenza non aumentano di certo l'efficienza, se mai invece sono proprio una casa accogliente per la delinquenza.

     

    no tags

  • 119

    La corruzione esiste da molto tempo, ed è quindi molto vecchia, ma ogni anno, invece di morire, diventa sempre più subdola ed arzilla.

     

    Corruzione

  • 120

    La donna deve comandare, è la donna che genera la vita, e la vita è stupida.

     

    Donne

  • 121

    La fede è un mistero, l'amore è un mistero, la morte è un mistero! Comunque a me i misteri non sono mai piaciuti.

     

    Mistero

  • 122

    La filosofia ricercando la felicità rende infelici, così come l'umorismo nascendo dal dolore rende filosofi.

     

    Filosofia

  • 123

    La legge non è sempre comoda per tutti, ma sicuramente è sempre scomoda per chi non ha soldi.

     

    no tags

  • 124

    La legge è uguale per tutti. Ma per alcuni è più uguale che per altri, e qui mi riferisco in particolar modo ai poveri raccomandati e a quelli stupidi che li promuovono.

     

    no tags

  • 125

    La letteratura si nutre di se stessa, per questo talvolta capita che alcuni scrittori fanno indigestione e vomitano un mare di scemenze.

     

    Scrittori

  • 126

    La mia scrittura vuole essere arte retorica, arte della persuasione, senza adulazione, vuole in pratica far comprendere all'umanità semplicemente la sua stupidità.

     

    Stupidità

  • 127

    La miglior dote dei peggior politici è l'ipocrisia; quella dei peggior giornalisti è di mascherarla.

     

    Ipocrisia

  • 128

    La morale è alla base della scienza etica e politica, ecco perché i nostri governanti ne sono completamente sprovvisti.

     

    no tags

  • 129

    La morte è alla base di ogni cosa, e la vita non è che una sua discendente!

     

    Morte

  • 130

    La paura e la stupidità sono le cause fondamentali della religione, del potere, dell'autorità e perché no, anche della vanità.

     

    Stupidità

  • 131

    La paura e' l'origine di tutti i nostri mali, dunque non abbiate paura.

     

    Paura

  • 132

    La politica non è altro che un modo per fare il proprio interesse fingendo di fare il bene comune, è una disonesta dissimulazione.

     

    Politica

  • 133

    La pubblicità è una sinfonia di messaggi, è un mondo di sogni, è arte della comunicazione, si , è arte di trasmettere scemenze.

     

    Pubblicità

  • 134

    La religione è il rafforzamento della coesione di gruppo, è il rafforzamento dell'incoerenza.

     

    Religione

  • 135

    La religione è solo letteratura, ma la letteratura per fortuna non è solo religione.

     

    Religione

  • 136

    La religione, come la matematica, non è un'opinione è solo una fesseria.

     

    Religione

  • 137

    La ricchezza di una persona non significa sempre la povertà di un'altra, ma il suo sfruttamento si.

     

    Ricchezza

  • 138

    La scelta della strada religiosa per molte persone non è altro che un'alternativa egoistica per evitare percorsi ben più impegnativi.

     

    Religione

  • 139

    La storia dei perdenti non ha mai interessato nessuno e l'umanità è destinata comunque a perdere, anche perché la vittoria non può esistere.

     

    Vittoria

  • 140

    La stupidità della specie deve molto all'intersoggettività del sapere e dell'esperienza umana.

     

    Stupidità

  • 141

    La stupidità non è altro che la principale caratteristica di chi si crede un uomo di qualità in possesso della sublime verità e al di fuori di ogni banalità.

     

    Stupidità

  • 142

    La stupidità si siede sul trono delle convenzioni e chiama a raduno la schiera delle tradizioni, più le seguirete e più stupidi diventerete, più ubbidirete e più cammino nel bel mondo farete.

     

    Stupidità

  • 143

    La televisione ? Il potere ipnotico della stupidità.

     

    no tags

  • 144

    La televisione ha senza dubbio contribuito alla pubblicizzazione della stupidità, diffondendo l'imbecillità ha inoltre consentito la volgarizzazione dell'ignoranza.

     

    no tags

  • 145

    La televisione non ha un effetto deleterio soltanto per i ricchi e per chi facendola si arricchisce; tali individui infatti sono già sufficientemente deleteri di per sé stessi.

     

    no tags

  • 146

    La televisione se da una parte aiuta senz'altro gli studiosi dell'ignoranza e della stupidità, dall'altra contribuisce anche alla loro estinzione.

     

    no tags

  • 147

    La televisione sfruttando le speranze dell'ereditarietà si affida al moderno nepotismo per conservare a lungo la sua stupidità.

     

    no tags

  • 148

    La televisione è un virus micidiale, è come l'AIDS, per vincerla l'unico modo è di non aver paura di morire.

     

    no tags

  • 149

    La tradizione è la componente statica della cultura e noi, per lo meno nel pensiero, siamo molto dinamici.

     

    no tags

  • 150

    La vera amicizia deve essere di natura disinteressata; è un sentimento molto simile all'amore per l'intera specie, è una naturale indole filantropica.

     

    Amicizia

  • 151

    La vera saggezza per un filosofo consiste nel tacere sempre più man mano che invecchia.

     

    Saggezza

  • 152

    Lo sapete perchè l'Italia è fatta a stivale. No? Allora provate un pò voi a camminare con i sandali nella merda, cosi capirete!

     

    Italia

  • 153

    Ma la causa vera di tutti i nostri mali, di questa tristezza nostra, sai qual è? La democrazia, mio caro, cioè il governo della maggioranza. Perchè, quando il potere è in mano d'uno solo, quest'uno sa d'essere uno e di dover contentare molti; ma quando i molti governano, pensano soltanto a contentar sé stessi, e si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa: la tirannia mascherata da libertà! Ma sicuramente! Oh perchè credi che soffra io? Io soffro appunto per questa tirannia mascherata da libertà.....torniamo a casa!

     

    Democrazia

  • 154

    Mentre il governo vi frega l'opposizione vi da l'illusione di salvaguardare i vostri diritti, quando finalmente le cose cambiano l'opposizione va al governo, il governo va all'opposizione e voi continuate tranquillamente ad essere fregati.

     

    no tags

  • 155

    Mentre la Società si secolarizza e la Chiesa perde il suo potere e la nuova religione imperante sta diventando il Capitalismo.

     

    no tags

  • 156

    Mi era talmente simpatica che avrei ascoltato i suoi silenzi per l'eternità.

     

    no tags

  • 157

    Mi piacerebbe essere diverso da quello che sono, così tanto per cambiare e vedere un po' come ci si sente.

     

    Diversità

  • 158

    Molte volte gli stupidi hanno successo e questo è dovuto al fatto che essi seguono, spesso inconsciamente, le regole stesse della stupidità intrinseca del pianeta.

     

    Stupidità

  • 159

    Nell'antichità troviamo altari e santuari della vittoria, della fortuna, dell'amicizia, della pietà, della pace, della giustizia, della violenza, dell'insolenza, ma mai nessun luogo fu destinato alla stupidità.

     

    Stupidità

  • 160

    Nelle anticamere dei potenti, è dato quasi sempre di vedere che l'abilità e l'adulazione riescono a vincerla sul merito e sul talento.

     

    Adulazione

  • 161

    Nelle dittature della stupidità le piazze sono sempre piene quando parlano i pirla.

     

    Stupidità

  • 162

    Noi crediamo in Dio, il problema è che lui non crede in se stesso.

     

    Dio

  • 163

    Noi non dobbiamo favorire i dittatori assassini, anche perche' e' piu' divertente agevolare gli assassini dei dittatori.

     

    no tags

  • 164

    Non credo in Dio, figuriamoci poi nel diavolo. Ho fiducia solo nella stupidità della materia.

     

    Dio

  • 165

    Non esiste una sola idea importante di cui la stupidità non abbia saputo servirsi, essa è pronta e versatile e può indossare tutti i vestiti della verità. La verità invece ha un abito solo e una sola strada, ed è sempre in svantaggio.

     

    Stupidità

  • 166

    Non ho mai avuto molta fiducia in quelle persone che pregano delle divinità, oltretutto inesistenti, esclusivamente per il proprio meschino interesse personale.

     

    Fiducia

  • 167

    Non mi va di dire molto sulla cultura o sulla religione di certi paesi, come osservatore, prendo atto con piacere che in taluni posti si stanno ammazzando a meraviglia.

     

    Religione

  • 168

    Non sembrava molto religioso, ma quando dormiva aveva anche lui i suoi profondi momenti di spiritualità.

     

    Dormire

  • 169

    Non sempre e non necessariamente i giorni di festa sono indicati dal calendario.

     

    no tags

  • 170

    Non è assolutamente vero che il mestiere dello scrittore sia un lavoro nobile, basta guardare certi giornalisti.

     

    Giornalismo

  • 171

    Non è che l'uomo non faccia cose buone: solo che quelle cattive sono molto più numerose.

     

    Uomini

  • 172

    Non è vero che tutti gli avvocati sono meschini, per esempio un giorno conobbi un eremita tibetano e mi disse che prima faceva l'avvocato.

     

    Avvocato

  • 173

    Ora speriamo che il capitalismo dopo anni di rampantismo si trasformi in socialismo, viceversa ci rimarrà solo l'umorismo.

     

    no tags

  • 174

    Paul Valery sosteneva che i veri geni restano sconosciuti, in compenso però i veri deficienti sono molto conosciuti.

     

    Genialità

  • 175

    Pensare di vincere attraverso la sconfitta, ecco il masochismo della specie umana, ecco l'apoteosi della religione, ecco il trionfo della stupidità.

     

    Religione

  • 176

    Per Nietzsche Dio è morto, ora aspettiamo che muoiano i suoi seguaci.

     

    Dio

  • 177

    Per chi vuole fare successo la vera scuola da scegliere e da frequentare con profitto è quella della stupidità.

     

    Successo

  • 178

    Per essere malvagi non serve infrangere le leggi, basta osservarle alla lettera.

     

    no tags

  • 179

    Per i prossimi secoli il problema più grande sarà quello della sovrappopolazione del globo; dunque la risoluzione più logica e banale è quella di intraprendere delle politiche di limitazione della crescita, o con le buone (educazione) o con le cattive (guerre e carestie). Scegliete pure.

     

    Educazione

  • 180

    Per ridurre il costo del lavoro si potrebbe ritornare allo schiavismo puro, no!

     

    Lavoro

  • 181

    Pirandello diceva che vi sono tre soluzioni all'esistenza: la pazzia, l'omicidio o il suicidio. Io per non sbagliare le ho scelte tutte e tre.

     

    no tags

  • 182

    Più si sa, più il mondo scema, ovvero diventa scemo.

     

    Sapere

  • 183

    Poiché Dio è stato creato dagli uomini non è che non esista, soltanto che è un essere stupido e miserabile come i suoi creatori, e sarà inevitabilmente destinato a scomparire con essi.

     

    Dio

  • 184

    Poiché i criteri morali hanno la precedenza sull'interesse personale, vari politici e vari imprenditori hanno trasformato l'interesse personale in un criterio morale.

     

    no tags

  • 185

    Poiché in genere i giornalisti sono piuttosto imbecilli e guadagnano anche molto, spero che un giorno, quando grazie al loro impegno, sarò rimbecillito anch'io, vorranno avere un occhio di riguardo e mi aiuteranno a guadagnare qualcosa.

     

    Giornalismo

  • 186

    Poiché l'universo è stupido, non c'è da meravigliarsi se il darwinismo sociale tende a favorire l'evoluzione degli imbecilli.

     

    Stupidità

  • 187

    Poiché oggigiorno l'unico vero Dio è il denaro, ne risulta che i veri religiosi sono senz'altro gli industriali, i finanzieri, gli avvocati, i commercialisti, i trafficanti di droga e le prostitute, mentre gli eretici sono senza dubbio gli insegnanti, i piccoli sacerdoti o gli assistenti sociali.

     

    Religione

  • 188

    Pur essendo un convinto cultore dell'etica, penso proprio che l'abito nero di certe suore sia proprio antiestetico.

     

    Abbigliamento

  • 189

    Qualche anno fa, in un liceo scientifico diedi ai ragazzi un test in inglese sull'argomento -educazione-, una delle ragazze che sapeva di meno in una risposta disse che a scuola aveva avuto un'educazione insoddisfacente, invitata in seguito a spiegare le ragioni di questa sua affermazione, in un inglese degno della più remota zona del sapere, rispose che la causa principale era dovuta all'incapacità didattica e all'incompetenza culturale degli insegnanti.

     

    Educazione

  • 190

    Quando Dio comincerà a credere in me e mi manderà dei doni, io comincerò a credere in lui.

     

    Dio

  • 191

    Quando alcune modelle non si lamenteranno più per il fatto di non riuscire a spendere i soldi che prendono, forse la società diventerà più onesta.

     

    Denaro

  • 192

    Quando ero uno studente ho sempre con considerato stupidi i miei insegnanti; in seguito, dopo essere diventato un loro collega, non ho potuto far altro che peggiorare il mio giudizio.

     

    Stupidità

  • 193

    Quando tutti quelli che muoiono di fame saranno morti di fame, nel mondo non avremo più il problema della fame.

     

    Fame

  • 194

    Quando un politico inizia lo sciopero della fame fa un'ottima azione, solo che poi rovina tutto quando riprende a mangiare.

     

    Politica

  • 195

    Ringrazio tutti gli imbecilli del mondo, senza di loro infatti i miei libri non avrebbero mai potuto scalare le vette dell'arte.

     

    Arte

  • 196

    Saggio è colui che per esistere non ha bisogno dell'ammirazione, dell'approvazione, dell'adulazione o dell'invidia del prossimo.

     

    Adulazione

  • 197

    Se Berlusconi non fosse sceso in campo forse non avrei mai preso un abito grigio di tasmania con camicia azzurrina e cravatta a pallini.

     

    Abbigliamento

  • 198

    Se gli Atei non hanno il diritto di distruggere le illusioni, i religiosi non hanno il diritto di crearle.

     

    Religione

  • 199

    Se i burocrati non ammettono l'ignoranza della legge, io non ammetto l'ignoranza dei burocrati.

     

    Ignoranza

  • 200

    Se il mondo è ridotto così dopo che Gesù è venuto sulla terra a salvarci, Dio ti prego, la prossima volta mandalo da un'altra parte.

     

    Dio

  • 201

    Se la fortuna sorride agli audaci, la sfiga di certo si accoppia volentieri con i logici sentimentali e meditativi.

     

    Fortuna

  • 202

    Se la pubblicità stimola la gente a desiderare sempre di più, la religione non è da meno.

     

    Religione

    Pubblicità

  • 203

    Se la religione è l'oppio dei popoli, il calcio è sicuramente una religione.

     

    Religione

  • 204

    Se la satira si pone dei limiti non è più satira, la satira deve sconfiggere i limiti.

     

    no tags

  • 205

    Se non può sfociare nell'amore, talvolta il sentimento si accontenta anche dell'amicizia.

     

    Sentimento

  • 206

    Se oramai il denaro è considerato una divinità, perché si ostinano a chiamare -monoteista- la nostra religione.

     

    Denaro

  • 207

    Se volete far successo, fingete che gli altri abbiano sempre ragione, sarete altamente considerati.

     

    Successo

  • 208

    Secolo dopo secolo molte cose cambiano, ma la stupidità resta sempre uguale.

     

    Stupidità

  • 209

    Sin da quando il popolo ha conquistato il diritto di voto i burocrati si sono impegnati per rendere i sistemi di governo sempre più stupidi e caotici e purtroppo ci sono riusciti.

     

    no tags

  • 210

    Sin dalla più tenera età non sono mai stato credente; andavo in chiesa e a catechismo solo per divertirmi, imparando da una parte notizie storiche e dall'altra una marea di stupidaggini; non mi è mai piaciuta l'ipocrisia e l'incoerenza del pensiero e del comportamento degli individui che si professano cristiani, non posso comunque negare che una certa educazione cattolica mi sia stata di considerevole aiuto nell'approfondimento dei miei studi sulla stupidità.

     

    Educazione

  • 211

    Solo a pochi il libero mercato consente di arricchirsi liberamente, per la moltitudine la libera concorrenza significa solo la libertà di finire in povertà.

     

    no tags

  • 212

    Solo gli stupidi, gli stronzi, gli impotenti, gli imbecilli, i frustrati, e i coglioni senza genio e creatività possono trarre soddisfazione e godimento nell'umiliare il prossimo.

     

    Umiliazione

  • 213

    Studiare la stupidità significa studiare il passato, il presente ed il futuro; la stupidità infatti non ha età, purtroppo è eterna.

     

    Stupidità

  • 214

    Su questa terra se non ci fosse amore non ci sarebbe senz'altro odio e la stupidità forse non regnerebbe indisturbata.

     

    Amore

  • 215

    Tanto più si conosce il potere della stupidità, tanto meno si arriva ad immaginare la propria posizione nell'universo.

     

    Stupidità

  • 216

    Un anonimo del '500 soleva sempre dire: Ci sono tante cose importanti nella vita, la prima è mangiare, le altre non le conosco.- Evidentemente l'isotopia alimentare e sessuale mi sembra chiaramente scontata, ma forse poi nemmeno tanto.

     

    Mangiare

  • 217

    Un esempio di metastupidità della stupidità ? E' semplice, la televisione che parla di se stessa.

     

    Stupidità

  • 218

    Un miliardario americano ha donato ai poveri del proprio paese migliaia e migliaia di pastiglie di Viagra. Al che uno di questi si e' furiosamente incazzato e ha gridato: 'E adesso chi me la paga una puttana!'

     

    Divertenti

  • 219

    Un tempo i religiosi di Dio erano i sacerdoti, ora sono i pubblicitari.

     

    Religione

    Pubblicità

  • 220

    Un tempo la gente era abbruttita dall'ignoranza, ora lo è dalla televisione, praticamente non è cambiato nulla.

     

    Ignoranza

  • 221

    Un tempo la religione era filosofia, poi la filosofia è diventata critica della religione.

     

    Religione

  • 222

    Una volta c'era il signore, gli apostoli ed i vari predicatori; oggigiorno c'è il grande fratello, una schiera di fedeli giornalisti e vari predicatori. Praticamente è tutto come prima, compreso i miracoli.

     

    Giornalismo

  • 223

    Una volta i potenti per sottomettere il popolo usavano la forza, le leggi e la religione, ora dispongono anche del calcio e della televisione.

     

    Potere

  • 224

    Vi fu un umorista che alla richiesta di esplicitare la scienza che considerava più comica rispose, la religione.

     

    Religione

  • 225

    Visto che l'imbecillità è così difficile da sradicare, penso che forse l'idea buddista della reincarnazione abbia in se qualcosa di vero.

     

    Imbecilli

  • 226

    È impossibile che l'uomo sia l'essere più stupido dell'universo, Dio deve aver creato qualcuno ancora più stupido, almeno si spera.

     

    Dio

  • 227

    È singolare come alcune giornaliste si adirino per essere state fotografate in topless e al tempo stesso non si vergognino minimamente di mostrare in televisione tutte le sere il loro volto.

     

    Giornalismo

  • 228

    È un ottima cosa che il denaro qualche volta cambi di mano.

     

    Denaro

  • 229

    È un'assurdità sottoporre l'educazione alle leggi dell'economia, quando invece dovrebbe essere l'economia ad essere sottoposta alle leggi dell'educazione.

     

    Educazione

2017-05-01T05:48:33+00:00

close-link

close-link