Logo White

Frasi Divertenti

200 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Personaggi Famosi

quadro divertente di vittorio corona corsa ad ostacoli
corsa ad ostacoli - Vittorio Corona 1923

In questa pagina troverete una raccolta di frasi simpatiche capaci non solo di far ridere ma anche riflettere. Frasi divertenti sarcastiche o autoironiche da raccontare agli amici, da usare come stati divertenti per facebook o whatsapp o ancora come messaggi simpatici da inviare agli amici.

Qui però non troverete immagini comiche, allegre foto o assurde vignette da postare sui social, ma solo divertentissime frasi mai troppo sciocche e sempre originali. Frasi umoristiche e motti divertenti di personaggi famosi che in alcuni casi attraverso lo humor sono riusciti  a trasmettere pensieri profondi e battute ironiche sulla vita e sull'amore. Veri e propri manifesti satirici sulla condizione dell'essere umano. Una raccolta dunque di frasi comiche e buffe che fanno ridere, frasi divertenti da raccontare ad amici e parenti. Buona Lettura.

per saperne di più

« Divertente » è un aggettivo che deriva dal latino divertere, ossia volgere altrove. Nel linguaggio comune indica ciò che è simpatico, ironico, ma anche spiritoso, comico o sarcastico. Un gioioso e piacevole passatempo, alle volte anche un po' stupido, per distogliere il pensiero da tutto ciò che è sgradevole. Una delle fonti  da cui trarre maggior divertimento è sicuramente la lettura. Battute divertenti, aforismi, Detti, Massime, Motti e Precetti, possono così intrattenerci piacevolmente facendoci dimenticare i momenti tristi.

Lo sapevate che:

Gli antichi Romani trovavano molto divertente un gioco con una pesante palla di stoffa, con la quale bisognava colpire improvvisamente uno dei concorrenti della squadra avversaria, oppure il gioco dei dadi e la morra.

In data 25 gennaio 1947 venne depositata all'ufficio brevetti statunitense da Thomas T. Goldsmith Jr. e Estle Ray Mann, la richiesta di brevetto per quello che sarebbe diventato il primo gioco destinato a essere giocato su di un tubo catodico. Il gioco simile a un radar, consisteva nel lanciare un missile verso un bersaglio.

frasi Divertenti

»
1) Per il suo compleanno volevo regalarle un libro, ma lei ha preferito un profumo, di libro ne aveva già uno.
Piero Ferraris

»
2) Mia moglie mi ha detto: Per il nostro anniversario voglio andare da qualche parte dove non sono mai stata prima d'ora. Ho detto: Prova la cucina!
 Henny Youngman

»
3) Mia moglie si veste da morire. E cucina allo stesso modo.
 Henny Youngman

»
4) La settimana scorsa ho detto a mia moglie: -Se tu imparassi a cucinare, io potrei licenziare il cuoco-. Lei ha risposto: -E se tu imparassi a far l'amore, io potrei licenziare l'autista-.
 Rodney Dangerfield

»
5) Il paradiso è un poliziotto inglese, un cuoco francese, un tecnico tedesco, un amante italiano: il tutto organizzato dagli svizzeri. L'inferno è un cuoco inglese, un tecnico francese, un poliziotto tedesco, un amante svizzero, e l'organizzazione affidata agli italiani.
J. Elliot

» 500 Chicche di riso
6) Dietro ogni grande uovo c’è una grande struzza.
Alessandro Pagani

» 500 Chicche di riso
7) Esplosione in un panificio: tutto in briciole
Alessandro Pagani

» 500 Chicche di riso
8) Omicidio tra scacchisti, si cerca il movente
Alessandro Pagani

» 500 Chicche di riso
9) Perché la morte ti fa bella? Perché la vita cessa.
Alessandro Pagani

» 500 Chicche di riso
10) Il marito della cuoca è geloso del suo passato
Alessandro Pagani

»
11) Qual è il colmo per un orecchio? provare risentimento per l'apparecchio acustico.
Andrea Toniolo

»
12) Per il mio compleanno, ho preso un umidificatore e un de-umidificatore. Li ho messi nella stessa stanza e li ho lasciati a sbrigarsela da soli.
 Steven Wright

»
13) Ero solito pensare che il cervello fosse l'organo più affascinante del mio corpo. Poi realizzai chi me lo stava dicendo.
 Emo Philips

»
14) Al banchetto delle limonate ero solito dare gratis il primo bicchiere e far pagare cinque dollari il secondo bicchiere. La seconda bevuta conteneva l’antidoto.
 Emo Philips

»
15) Qualche volta, al mattino, ho l'impressione che il letto non voglia che mi alzi.
 Emo Philips

»
16) Ricorderò sempre le ultime parole di mio nonno: «Un camion!».
 Emo Philips

»
17) Ieri notte la mia ragazza a letto mi ha detto: "Sei un pervertito.". Le ho risposto: "Che parolona per una bimba di nove anni!
 Emo Philips

»
18) Se uno lavora molto, si stanca parecchio. Chi lavora poco, viceversa, secondo me, si stanca molto meno.
 Massimo Catalano

»
19) Era una citta' cosi' povera che la donna cannone locale pesava 70 chili.
 Robert Orben

»
20) Non alzare mai le mani di fronte ai tuoi figli, lasceresti le parti basse senza protezione.
 Robert Orben

»
21) Per una battuta di spirito sarei capace di uccidere mio padre e mia madre. Per fortuna sono orfano.
 Marcel Achard

»
22) Perdere un genitore può essere considerato una sfortuna; ma perderli tutti e due sembra un segno di trascuratezza.
 Oscar Wilde

»
23) Il giovane marito, tutto nudo, si contempla con ammirazione nello specchio della camera d'albergo. 'Con due centimetri in più, dice fieramente, sarei un re'. 'Sì, ribatte la moglie, e con due centimetri in meno saresti una regina'.
 Groucho Marx

»
24) È molto, molto difficile mettere d'accordo cuore e cervello. Pensa che, nel mio caso, non si rivolgono nemmeno la parola.
 Woody Allen

»
25) Una volta credetti di essere innamorato: mi fischiavano le orecchie, il cuore mi batteva, ero tutto rosso… Avevo la varicella.
 Woody Allen

»
26) Sono stato picchiato, ma mi sono difeso bene. A uno di quelli gli ho rotto la mano: mi ci è voluta tutta la faccia, ma ce l'ho fatta.
 Woody Allen

»
27) Sono sfortunatissimo al gioco. Penso di essere l'unico al mondo cui capita una mano al poker con cinque carte e nemmeno due dello stesso seme.
 Woody Allen

»
28) Sono contento di non essere nato in Francia, perché non so una parola di francese.
 Woody Allen

»
29) Ringrazio Dio di non avermi fatto nascere donna. Avrei passato tutto il giorno a toccarmi le tette!
 Woody Allen

»
30) Quel ballerino aveva una calzamaglia così stretta che non solo si distingueva il sesso, ma anche la religione.
 Woody Allen

»
31) Quando ero piccolo i miei genitori mi volevano talmente bene che mi misero nella culla un orsacchiotto. Vivo.
 Woody Allen

»
32) Quand'ero piccolo i miei genitori hanno cambiato casa una decina di volte. Ma io sono sempre riuscito a trovarli.
 Woody Allen

»
33) Non sono un atleta. Ho cattivi riflessi. Una volta sono stato investito da un'automobile con una gomma a terra, spinta da due tizi.
 Woody Allen

»
34) Non credo in una vita ultraterrena. Comunque porto sempre con me la biancheria di ricambio.
 Woody Allen

»
35) Nixon era un bravo presidente, però quando usciva dalla Casa Bianca il servizio d'ordine contava l'argenteria.
 Woody Allen

»
36) Nell'amore di gruppo c'è il vantaggio che uno, se vuole, può dormire.
 Woody Allen

»
37) Mio padre aveva lavorato nella stessa azienda per dodici anni. Poi lo licenziarono per sostituirlo con un computer grosso così. Fa tutto ciò che faceva mio padre, ma meglio. La cosa più deprimente è che mia madre ha abbandonato la casa e ne ha comprato uno.
 Woody Allen

»
38) Mio nonno era un uomo molto insignificante: al suo funerale il carro funebre seguiva le altre auto.
 Woody Allen

»
39) Mia moglie si è presa la casa, la macchina, il conto in banca, e se mi sposerò di nuovo e avrò dei figli, si prenderà anche loro.
 Woody Allen

»
40) Mi è stato chiesto se ero consapevole delle implicazioni morali di ciò che facevo. Come dissi al tribunale di Norimberga, non sapevo che Hitler fosse nazista.
 Woody Allen

»
41) Il mio primo film era così brutto, che in sette stati americani aveva sostituito la pena di morte.
 Woody Allen

»
42) Il mio grado nell'esercito? Ostaggio, in caso di guerra.
 Woody Allen

»
43) Il giorno del Giudizio Universale, quando una voce ordinerà «Tutti in piedi», riuscirò a trovare le mie pantofole?
 Woody Allen

»
44) I miei mi hanno insegnato la carità cristiana a suon di bastonate.
 Woody Allen

»
45) Grazie a Dio sono ateo.
 Woody Allen

»
46) Cos'è nero bianco nero bianco nero bianco nero bianco nero bianco? Una suora che ruzzola per le scale.
 Woody Allen

»
47) Ci tengo molto al mio orologio. Me l'ha venduto mio padre sul letto di morte!
 Woody Allen

»
48) Avevo un buon rapporto, direi, con i miei genitori. Di rado mi picchiavano. Anzi, credo che mi picchiarono, in effetti, una unica volta, durante l'infanzia. Loro cominciarono a picchiarmi di santa ragione il 23 dicembre del 1942 e smisero, non ricordo l'ora, a primavera inoltrata del '44.
 Woody Allen

»
49) Il mio ultimo spettacolo ha avuto talmente tanto successo che la gente faceva a pugni per uscire.
Walter Fontana

»
50) Mi sono seduto su una sedia che aveva un chiodo sul fondo e mi sono fatto male ai paesi bassi.
 Totò

»
51) Io la cena fredda la lascio riscaldare: a me la cena fredda piace calda.
 Totò

»
52) Ho il terrore di morire in un incidente aereo. Detesto pensare che le noccioline saranno il mio ultimo pasto.
Tanya Luckerath

»
53) Mi ruppi un braccio cercando di piegare un letto. Non era di quelli pieghevoli.
 Steven Wright

»
54) Ho l'orologio che va avanti di tre ore ma non sono mai riuscito ad aggiustarlo. Così da Los Angeles mi sono trasferito a New York.
 Steven Wright

»
55) Una mia vecchia fiamma mi ha chiamato e mi ha detto: -Passa da me, non c'è nessuno-. Ci sono andato: era proprio vero.
 Rodney Dangerfield

»
56) Ricordo con angoscia la prima volta che ho fatto l'amore. Era notte, era buio, ero solo.
 Rodney Dangerfield

»
57) Quando ero piccolo fui rapito. I rapitori mandarono un biglietto ai miei genitori che diceva -Vogliamo cinquemila dollari o rivedrete vostro figlio-.
 Rodney Dangerfield

»
58) Quand'ero piccolo i miei genitori traslocavano spesso, ma io li trovavo sempre.
 Rodney Dangerfield

»
59) Non ho fiducia in me stesso. Tutte le volte che una ragazza mi dice di sì, le chiedo di pensarci bene.
 Rodney Dangerfield

»
60) Mia moglie voleva un intervento di chirurgia plastica. Così le ho tagliato le carte di credito.
 Rodney Dangerfield

»
61) Mia moglie e io stiamo per risposarci: il divorzio non ha funzionato.
 Rodney Dangerfield

»
62) Mi ricordo quella volta quando ho ingoiato un'intera bottiglietta di sonniferi. Il mio dottore mi disse di berci sopra qualche cocktail e di fare un riposino.
 Rodney Dangerfield

»
63) La posizione preferita di mia moglie: schiena contro schiena.
 Rodney Dangerfield

»
64) Il mio psicologo ha detto a me e a mia moglie di fare sesso tutte le notti. Così adesso praticamente non ci incontriamo mai!
 Rodney Dangerfield

»
65) Ieri notte io e mia moglie ci siamo incontrati sulla porta di casa. Lei indossava un négligé molto sexy. L'unico problema era che stava rientrando.
 Rodney Dangerfield

»
66) Ieri notte ho salvato una ragazza da un'aggressione. È bastato controllarmi.
 Rodney Dangerfield

»
67) Ho scoperto che c'è solo un modo per sembrare magro, frequentare persone grasse.
 Rodney Dangerfield

»
68) Ho detto a mia moglie che vorrei farmi cremare. Sta preparando il barbecue.
 Rodney Dangerfield

»
69) Ho chiesto a mia moglie: -In una scala da 1 a 10 che voto mi daresti come amante?-. Lei ha risposto -Lo sai che non sono brava con le frazioni-.
 Rodney Dangerfield

»
70) Feci notare al mio dentista: -Ho i denti gialli-. Lui mi rispose: -Ha provato a indossare una cravatta marrone?-.
 Rodney Dangerfield

»
71) Ero proprio un bambino brutto. Quando giocavo nella sabbia, in giardino, il gatto cercava di coprirmi.
 Rodney Dangerfield

»
72) Eravamo molto poveri. Se non fossi nato maschio non avrei avuto niente con cui giocherellare!
 Rodney Dangerfield

»
73) Da piccolo avevo un sacco di brufoli. Un giorno, in biblioteca, mi sono addormentato. Al mio risveglio un cieco mi stava leggendo la faccia.
 Rodney Dangerfield

»
74) Bevo troppo. L'ultima volta che ho dovuto fornire un campione di urina, c'era un'oliva dentro.
 Rodney Dangerfield

»
75) Per farmi addormentare mio padre mi lanciava in aria. Purtroppo non era mai lì quando tornavo giù.
 Robin Williams

»
76) Se i fiori sono il linguaggio dell'amore, con quello che costano non posso permettermi neanche una stretta di mano.
 Robert Orben

»
77) Ogni mattina mi sveglio e spulcio la lista Forbes degli uomini più ricchi del mondo. Non ci sono, così vado a lavorare.
 Robert Orben

»
78) A volte ho come la sensazione che il mondo intero sia contro di me, ma in fondo in fondo lo so che non è vero. Alcuni dei Paesi più piccoli sono neutrali.
 Robert Orben

»
79) Ogni volta che incontro un uomo mi chiedo: ma è davvero questo l'uomo che io voglio che i miei figli vedano un fine settimana sì e l'altro no?
 Rita Rudner

»
80) Non ho intenzione di invecchiare con dignità. Ho intenzione di fare lifting finché le mie orecchie non si incontrano.
 Rita Rudner

»
81) Mia nonna era una donna davvero in gamba. Ha sepolto tre mariti e due di loro stavano solo schiacciando un pisolino.
 Rita Rudner

»
82) Ho sempre avuto dei dubbi sull'amore di gruppo... Cosa dicono alla fine? -Scusate, è stato bello per qualcuno?-.
 Rita Rudner

»
83) Le statistiche sanitarie dicono che un una persona su quattro soffre di qualche disturbo mentale. Pensa ai tuoi tre migliori amici, se loro sono a posto, quella persona sei tu.
Rita Mae Brown

»
84) Sopra il pianoforte c'era un avviso a stampa: -Non sparate sul pianista. Fa del suo meglio.-
 Oscar Wilde

»
85) Il dottore mi ha detto di smettere di fare cene intime per quattro. A meno che non ci siano le altre tre persone!
 Orson Welles

»
86) Quando si prevede un anno di merda, i calendari è meglio farli con la carta igienica.
 Mirco Stefanon

»
87) La notte porta consiglio. Si suicidò all'alba.
 Mirco Stefanon

»
88) È così vecchio che, quando ordina un uovo à la coque, gli chiedono di pagare in anticipo.
 Milton Berle

»
89) È così basso che quando piove lui è l'ultimo a saperlo.
 Milton Berle

»
90) Un impiegato va dal principale per chiedere un aumento di stipendio, dicendogli: -Io qui faccio il lavoro di tre persone-. E il capo replica: -Dammi il nome degli altri due che li licenzio-.
 Milton Berle

»
91) Non è certo un genio. Quando la corrente è saltata, è rimasto bloccato sulle scale mobili per due ore.
 Milton Berle

»
92) Mia moglie è così magra che le zanzare la mancano!
 Milton Berle

»
93) Mia moglie ha fatto una dieta a base di banane. Non è servito a niente, però adesso si sa arrampicare sugli alberi.
 Milton Berle

»
94) Il mio dottore mi diede sei mesi di vita, ma quando non lo potei pagare me ne diede altri sei.
 Milton Berle

»
95) Durante una crociera, la moglie di un uomo è stata travolta da un'ondata. Uno dei membri dell'equipaggio è andato dall'uomo e gli ha detto: -Signore, sua moglie è caduta in mare!- e l'uomo: -Oh, grazie a Dio. Ho pensato di essere diventato sordo!-.
 Milton Berle

»
96) A teatro ho visto una commedia talmente brutta che da una poltrona si è alzato un signore che ha gridato: -C'è un attore in sala?-.
 Milton Berle

»
97) Un giorno portai alla maestra una mela e lei mi diede un bacio. Il giorno dopo le portai un'anguria e lei non capì.
 Mario Zucca

»
98) Quella ragazza mi ha detto: -Vieni a casa mia, non c'è nessuno-. Sono andato a casa sua e non c'era nessuno.
 Mario Zucca

»
99) Quando ero piccolo mia nonna mi portò a mangiare in una trattoria all'aperto. Cominciò a piovere. Ci misi tre ore a finire il brodo.
 Mario Zucca

»
100) Quando ero piccolo mia madre mi metteva l'aglio nel biberon per trovarmi anche al buio.
 Mario Zucca

»
101) Pensate ai primi testimoni di Geova, disperati perché non avevano ancora inventato i citofoni.
 Mario Zucca

»
102) Mia moglie mi ha sposato per fare un dispetto a un uomo. Dopo un anno ho scoperto che quell'uomo ero io.
 Mario Zucca

»
103) Era talmente brutta che davanti alla finestra c'era un guardone che dormiva.
 Mario Zucca

»
104) Da piccolo i miei mi mandavano in una colonia di bambini così poveri che sulla spiaggia, invece dei castelli, facevamo le case popolari di sabbia.
 Mario Zucca

»
105) Lavoratori di tutto il mondo unitevi. Ma durante le vacanze sparpagliatevi.
 Marcello Marchesi

»
106) A scuola ero il miglior ultimo della classe.
 Marcello Marchesi

»
107) Per una battuta di spirito sarei capace di uccidere mio padre e mia madre. Per fortuna sono orfano.
 Marcel Achard

»
108) A volte mi sembra di aver conosciuto così tanti uomini che l'FBI dovrebbe venire da me quando ha bisogno di impronte digitali.
 Mae West

»
109) Mia moglie ha cantato in chiesa Domenica, e almeno duecento persone hanno cambiato religione.
 Leopold Fechtner

»
110) I liquori ti uccidono lentamente. Ma chi ha fretta?
 Leopold Fechtner

»
111) Che cosa c'è di così incredibile nel fatto che Colombo abbia scoperto l'America? È così grossa, come avrebbe fatto a mancarla?
 Leopold Fechtner

»
112) Fino a tredici anni credevo che il mio nome fosse -Zittotu-.
Joe Namath

»
113) Ho detto al mio dentista che dieci dollari per togliere un dente erano tanti. Dopotutto sono solo cinque minuti di lavoro. Così mi ha tolto il dente lentamente.
Jack Klugman

»
114) Volevo fare qualcosa di carino così ho comprato una sedia a mia suocera. Adesso però non vogliono farmi inserire la spina.
 Henny Youngman

»
115) Una volta hanno incrociato un pappagallo con una tigre. Non sanno cosa sia diventato, ma quando parla tutti lo ascoltano.
 Henny Youngman

»
116) Sono stato innamorato della stessa donna per 49 anni. Se mia moglie lo scoprisse, mi ucciderebbe!
 Henny Youngman

»
117) Sono stato in banca per dare un'occhiata ai miei risparmi. Ho scoperto di avere tutto il denaro che mi serve. Se muoio domani.
 Henny Youngman

»
118) Quando leggo dei danni che causa il bere, smetto di leggere.
 Henny Youngman

»
119) Quand'ero piccolo non avevo l'orologio. Così usavo il violino. Iniziavo ad esercitarmi durante la notte e i vicini gridavano: -Bel momento per suonare il violino alle 3 di notte!-.
 Henny Youngman

»
120) Mio padre era conosciuto come l'ubriacone della città. Voglio dire, nella maggioranza dei casi non è così terribile, ma noi abitavamo a New York!
 Henny Youngman

»
121) Mio figlio e' un dottore nato: riesce a scrivere cose che nessuno riesce a leggere.
 Henny Youngman

»
122) Mia moglie ha appena subito un'operazione di chirurgia plastica. Le ho tagliato in due le carte di credito.
 Henny Youngman

»
123) Le statistiche dicono che una donna dà alla luce un bambino ogni quattro secondi. Il nostro problema è trovare quella donna e fermarla.
 Henny Youngman

»
124) Le cose vanno sempre peggio. Ho visto un uomo a terra, immobile. Sono sceso dal marciapiede e gli ho chiesto: 'Sta male?'. E lui: 'No, è che ho trovato un parcheggio e così ho mandato mia moglie a comprare una macchina'.
 Henny Youngman

»
125) La mia stanza è così piccola che quando ho infilato la chiave, ho rotto la finestra.
 Henny Youngman

»
126) L'automobile del futuro sarà più veloce del suono. Così il guidatore sarà all'ospedale prima di accendere il motore.
 Henny Youngman

»
127) Ho una casa fantastica. A soli 20 minuti dal centro. Col telefono.
 Henny Youngman

»
128) Ho tutti i soldi che potrebbero servirmi, se morissi entro oggi pomeriggio alle quattro.
 Henny Youngman

»
129) Ho detto al mio dottore che mi sono rotto la gamba in due posti. E lui mi ha risposto: -La smetta di andare in quei posti!-
 Henny Youngman

»
130) Faceva così freddo che ho visto un politico con le mani nelle sue tasche.
 Henny Youngman

»
131) Conosco una persona che abita così lontano che anche il postino gli spedisce le lettere!
 Henny Youngman

»
132) Con le donne aveva la fama di spietato. Non le appagava mai.
 Guido Rojetti

»
133) È molto intelligente. Riesce a contare fino a venti, nudo fino a ventuno.
 Groucho Marx

»
134) Se mi sposi non guarderò mai più un altro cavallo.
 Groucho Marx

»
135) Quando si mette una bistecca su un occhio nero, bisogna guarnirla con aglio e prezzemolo?
 Groucho Marx

»
136) O quest'uomo è morto o il mio orologio si è fermato.
 Groucho Marx

»
137) L'ultima volta che sono andato dal dottore mi ha dato tante medicine che, una volta guarito, sono stato male per un mese intero.
 Groucho Marx

»
138) Io suono al conservatorio. Sì, ma non mi aprono mai.
 Groucho Marx

»
139) I mangiatori di spade usano un trucco per non ferirsi quando inghiottono la spada: prima inghiottono il fodero.
 Groucho Marx

»
140) Grazie, ho trascorso una serata veramente meravigliosa. Ma non è questa.
 Groucho Marx

»
141) Eravamo in tre e lavoravamo come un sol uomo. Cioè due di noi poltrivano sempre.
 Groucho Marx

»
142) Dici che ti amo solo perché hai un milione di dollari? È un'infamia! T'amerei anche se di milioni di dollari ne avessi due!
 Groucho Marx

»
143) Dal momento in cui ho preso in mano il libro, fino a quando l'ho rimesso a posto, non ho smesso di ridere per un solo momento. Un giorno ho intenzione di leggerlo.
 Groucho Marx

»
144) Conosco un tale che ha trovato così tanti uomini nel suo armadio che ha dovuto divorziare solo per appendere i suoi vestiti.
 Groucho Marx

»
145) Il Signore disse: “Orsù, prendiamo del fango. Orsù, impastiamolo. Poi ci sputò sopra, e nacque Adamo. E Adamo, asciugandosi il viso, disse: “Cominciamo bene!”.
 Giobbe Covatta

»
146) Era così povera che quando si mangiava le unghie apparecchiava la tavola.
 Giobbe Covatta

»
147) E il Signore disse: -Donna, tu partorirai con gran dolore. Uomo, tu lavorerai con gran sudore, ammesso che troverai lavoro-.
 Giobbe Covatta

»
148) Dalla seconda lettera ai Corinti: -Cari Corinti, potevate almeno rispondere alla prima…-.
 Giobbe Covatta

»
149) Caro Gesù bambino, ti ringrazio per aver esaudito i miei desideri dell'anno scorso. Ti avevo chiesto di eliminare la fame nel mondo, e infatti quelli che avevano fame sono quasi tutti morti.
 Giobbe Covatta

»
150) Mio figlio è il primo della classe... entrando.
 Gino Patroni

»
151) Quand'ero giovane io, il Mar Morto era ancora vivo.
 George Burns

»
152) Il tennis è un gioco per giovani. Fino ai 25 anni puoi giocare da solo. Dai 25 ai 35 dovresti giocare in doppio. Io non vi dirò esattamente quanti anni ho, ma quando gioco ci sono 28 uomini sul campo. Tutti dalla mia parte.
 George Burns

»
153) L'ape operaia, siccome muore dopo sei o sette mesi, non riesce mai a raggiungere l'età pensionabile.
 Gene Gnocchi

»
154) Ci sono delle api che come secondo lavoro fanno le punture agli anziani.
 Gene Gnocchi

»
155) Un mio amico sostiene che la donna perfetta è quella che ha qualcosa in più delle altre... Ho cercato di spiegargli che quelli sono i trans.
 Flavio Oreglio

»
156) Non so cosa significhi déjà vu, ma mi sembra di essermi già posto questa domanda.
 Flavio Oreglio

»
157) Mio nonno mi ha insegnato la lealtà e l'onestà. Sarebbe bastato avere un nonno diverso e magari adesso avrei potuto essere un parlamentare.
 Flavio Oreglio

»
158) In verità, in verità vi dico: prima che il gallo canti tre volte si sarà già beccato una ciabatta in faccia.
 Flavio Oreglio

»
159) I cerotti per smettere di fumare funzionano, anche se non è bello andare in giro con la bocca sigillata.
 Flavio Oreglio

»
160) Fumate solo dopo aver fatto l'amore, è così che sono riuscito a smettere.
 Flavio Oreglio

»
161) Amare significa non dover mai chiedere: “Quant'è stavolta?”
 Flavio Oreglio

»
162) Un tale bussò alla porta e mi disse: -Vorrei leggere il suo contatore del gas-. Gli risposi: -E i classici? Che fine hanno fatto?-.
 Emo Philips

»
163) Un computer una volta mi ha battuto a scacchi, ma non c'è stata partita con il kickboxing.
 Emo Philips

»
164) Quando ero piccolo pregavo ogni notte per avere una bicicletta nuova. Poi ho capito che con il Signore le cose non funzionano in questo modo; così ho rubato una bicicletta e gli ho chiesto di perdonarmi.
 Emo Philips

»
165) Non che i miei genitori non fossero protettivi. A loro modo lo erano: quando attraversavo la strada loro piazzavano scommesse.
 Emo Philips

»
166) La mia ragazza ride sempre quando facciamo sesso. Non ha importanza cosa stia leggendo.
 Emo Philips

»
167) La gente mi si avvicina e mi dice: ”Emo, davvero la gente ti si avvicina?-.
 Emo Philips

»
168) I miei compagni di classe avrebbero fatto l'amore con qualunque cosa respirasse, ma io non vedevo la ragione perché dovessi darmi dei limiti.
 Emo Philips

»
169) Ho prestato ad un mio amico 8.000$ per una chirurgia plastica e ora non so che aspetto abbia.
 Emo Philips

»
170) Mia madre è arrivata a novant'anni, e sapete perché? Non ha mai toccato un bicchiere di whisky... si attaccava direttamente alla bottiglia.
Dean Martin

»
171) Non sono né a favore né contro la pena di morte. Trovo solo imbarazzante essere uccisi da una sedia.
 Daniele Luttazzi

»
172) Dovrebbero dare il Nobel a chi ha inventato la ceretta. Se non fosse per la ceretta, ogni sera salirei sul palco con le guance graffiate.
 Daniele Luttazzi

»
173) Un miliardario americano ha donato ai poveri del proprio paese migliaia e migliaia di pastiglie di Viagra. Al che uno di questi si e' furiosamente incazzato e ha gridato: 'E adesso chi me la paga una puttana!'
 Carl William Brown

»
174) Aveva un alito così orribile che il suo dentista lo operava attraverso le orecchie.
Bob Phillips

»
175) Vado alle serate di beneficenza di tutte le religioni. Mi scoccerebbe rimetterci la vita eterna per una formalità.
 Bob Hope

»
176) Gli spettatori erano davvero cattivi. Legavano i pomodori a degli yo-yo per tirarceli due volte.
 Bob Hope

»
177) Per i contadini l'ora legale è un problema, perché non riescono a mettere avanti il gallo.
 Beppe Grillo

»
178) Credo nella reincarnazione: per questo ho fatto testamento lasciando tutto a me stesso!
 Beppe Grillo

»
179) Conosco un assessore alla cultura che fa errori di grammatica anche quando pensa.
 Beppe Grillo

»
180) Il semaforo è il mezzo per far arrivare i pedoni senza pericolo al centro della strada.
 Antonio Amurri

»
181) Sono ottimista. Il bicchiere lo vedo mezzo pieno. Di merda.
 Altan

»
182) Sta per uscire la mia ultima fatica editoriale: 'Masturbazione per tutti'. Si divide in 2 parti: 'Guida ai Principianti' con 426 pagine e tantissime illustrazioni a colori. Il 'Corso di Perfezionamento', invece, è in braille.
 Alfredo Accatino

»
183) Sono vivo per caso. I miei genitori 'quella sera' stavano proprio per andare al cinema.
 Alfredo Accatino

»
184) Quando ero piccolo mio padre ospitava spesso a casa persone importanti. E una di loro, se ben ricordo, pagò pure un bel riscatto.
 Alfredo Accatino

»
185) Non sono grasso. Sono spesso.
 Alfredo Accatino

»
186) Il mio primo film si chiamava -Chiuso per Ferie-. Uscì ad agosto. Andò malissimo.
 Alfredo Accatino

»
187) Ho iniziato un corso di karate per corrispondenza. Il mio postino è pieno di lividi.
 Alfredo Accatino

»
188) Ho cominciato tardi a masturbarmi. E adesso? 'Ci ho preso la mano'.
 Alfredo Accatino

»
189) Era una strana ragazza. Ho letto la sua scheda personale. Alla voce hobby ha scritto 'autopsie'
 Alfredo Accatino

»
190) Da bambino volevo un cane. Ma i miei erano poveri. Così mi comprarono una formica.
 Woody Allen

»
191) Il mio cane è talmente pigro! Non corre dietro alle macchine come gli altri cani. Se ne rimane sul marciapiede e prende i numeri di targa.
 Rodney Dangerfield

»
192) Un mio amico ha un ottimo cane da guardia. A ogni rumore sospetto, lui sveglia il cane e il cane comincia ad abbaiare.
 Leopold Fechtner

»
193) La mia famiglia era talmente povera che vedevamo anche l'arcobaleno in bianco e nero.
 Leonardo Pieraccioni

»
194) Non sono brava in matematica. Non sono mai stata granché. Ho imparato ad accettare il fatto sin dalla più tenera età. Quando il mio insegnante di matematica mi passava il modulo per il test, mi limitavo a scriverci sopra: -Sposerò qualcuno in grado di risolverlo».
 Rita Rudner

»
195) Non ho paura dei rospi perché sono abituato a mia moglie.
 Totò

»
196) Era una donna meravigliosa, con gli occhi verdi, i capelli rossi, l'abito azzurro e le scarpe gialle. Volete sapere come è andata a finire? In bianco.
 Totò

»
197) Un gatto nero che ti attraversa la strada significa che l'animale sta andando da qualche parte.
 Groucho Marx

»
198) A scuola ho imparato che i soldi non sono tutto. E' la felicità che conta. Fu così che mamma mi mandò in una scuola diversa.
 Zsa Zsa Gabor

»
199) Certi miei conoscenti persero milioni. Io fui più fortunato: persi solo duecentoquarantamila dollari (ossia centoventi settimane di lavoro a duemila a settimana). Avrei perso di più, ma quelli erano tutti i soldi che avevo.
 Groucho Marx

Crediti