Logo White

Frasi Oscar Wilde

1299 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Oscar Wilde

Oscar Wilde Aforismi e frasi famose
Oscar Wilde

Nome: Oscar Fingal O'Flahertie Wills Wilde
In Arte: Oscar Wilde
Luogo di Nascita: Dublino ( Irlanda )
Data Nascita: 16/10/1854
Data Morte: 30/11/1900
Professione: scrittore, aforista, poeta, drammaturgo, giornalista, saggista.
Premi:

Biografia

Figlio di William, abile chirurgo e stimato scrittore, e Jane Elgéè rinomata poetessa, Oscar Wilde nasce a Dublino il 16 ottobre 1854.

Il giovane Wilde diventa subito noto per la sua lingua pungente, probabilmente ereditando dalla Madre e dal Padre la passione per la scrittura.

I tempi della scuola trascorsi al College e poi a Oxford, affinano le sue capacità oratorie ed aumentano la sua Popolarità, grazie anche al suo essere Stravagante e alla frequentazione con Walter Pater e John Ruskin, due  noti Intellettuali dell’epoca. Sembra che il primo plasmò la sua visione estetica, mentre il secondo la sua visione Morale.

Tra il 1879 e il 1882 Oscar Wilde si trasferisce a Londra, dove inizia a scrivere poemi e saggi giornalistici, aumentando ulteriormente la sua Notorietà. Infatti, il suo stile e la sua arte nel comunicare lo portano ad essere una delle figure più discusse nei tipici circoli Londinesi, dove iniziano a circolare le sue frasi celebri e citati alcuni suoi aforismi.

Nel 1884, rientrato a Londra dopo un anno trascorso negli stati uniti, conosce e sposa Costance Lloyd, dalla quale avrà due figli, Cyryl e Vyvyan. Il matrimonio comunque non durerà a lungo a causa della sempre più manifesta omosessualità dello scrittore e delle sue prime stabili relazioni.

Nel 1888, con l’intento educativo ma anche con precise allusioni alle contraddizioni della morale borghese, scrive The Happy Prince and Other Tales (il Principe felice e altri racconti), una raccolta di cinque storie per l’infanzia dedicate ai figli e illustrate da Crane e Jacomm.

Siamo ormai nel 1890, quando Wilde pubblica sul Lippincott's Monthly Magazine il suo primo e unico romanzo, Il ritratto di Dorian Gray, Capolavoro della letteratura che non evitò però di attirare su di sé i giudizi negativi di alcuni critici dell’epoca, che accusavano Wilde di accentuare con il suo romanzo i caratteri della decadenza e della disgregazione morale dell’epoca Vittoriana. Successivamente Wilde si vide costretto a revisionare il romanzo aggiungendo nuovi capitoli.

Anche se un abile e versatile scrittore, Wilde scrisse un solo romanzo durante la sua vita: "Il ritratto di Dorian Gray".

Nel 1891 Oscar Wilde pubblica  A House of Pomegranates (La Casa dei Melogani), una raccolta di racconti con le illustrazioni di Charles de Sousy Ricketts e Charles Hazlewood Shannon, due dei suoi più fidati collaboratori. Nello stesso anno viene pubblicata Intentions   (Intenzioni), un’opera che riuniva le precedenti The Decay of Lying e The Critic as Artist già pubblicati sul Nineteenth Century, con l’aggiunta di due inediti saggi, Pen, Pencil, and Poison e The Truth of Masks.

Siamo nel 1893. Durante un soggiorno a Parigi Wilde scrive Salomè, un dramma in un atto unico scritto in lingua francese appositamente per l'attrice Sarah Bernhardt. Quest’ultima nonostante le innumerevoli prove, si rifiuta d’interpretare il personaggio sulle scene a causa degli scandali che nel frattempo stavano travolgendo Wilde e della Censura britannica che ne vieta la rappresentazione.

Dello stesso anno è la pubblicazione de Il ventaglio di Lady Windermere una commedia in quattro atti rappresentata per la prima volta il 22 febbraio 1892 al Saint James Theatre a Londra. Un successo teatrale che cela sotto le esilaranti battute, una forte critica alla società Vittoriana.

Considerato come uno dei più grandi drammaturghi di epoca vittoriana, Wilde ha scritto e prodotto nove giochi.

La sua vena umoristica e sarcastica volta a svelare le contraddizioni della Società Vittoriana, si manifesta nuovamente con Una donna senza importanza che racconta dello sfruttamento della Donna, Un marito ideale incentrato sulla corruzione politica, e raggiunge l’apice con L'importanza di chiamarsi Ernesto una commedia teatrale in tre atti rappresentata per la prima volta a Londra il 14 febbraio 1895.

Questi capolavori di Oscar Wilde possono essere definiti come perfetti esempi della Commedy of Manners, in poche parole la commedia di costume. Ovvero uno stile di commedia che riflette in modo stereotipato la vita, gli ideali e i costumi delle classi Sociali più agiate.

Tutte le ascese hanno una fine.

La sua chiacchierata amicizia con Lord Alfred Douglas, detto Bosie, suscita scandalo agli occhi della società, procurandogli non pochi guai. Così nel 1895, anno della morte della Madre, Wilde Viene processato a Londra per i reati di Sodomia e Bancarotta, e i suoi beni vengono messi all'asta.

Viene condannato a due anni di lavori forzati, periodo durante il quale scrive De profundis, una lunga lettera dedicata al suo compagno Alfred Douglas, che, complice la condanna, si era allontanato da Wilde. All'uscita dalla prigione di Reading, Wilde consegna a Robert Ross, unico amico ad attenderlo, copia della lettera che sarà fatta pubblicare da quest’ultimo trent'anni dopo la morte di Wilde.

Nel 1998, dopo essersi riavvicinato a Boise, Wilde pubblica il poema The Ballad of Reading Gaol, il cui tema principale ruota attorno alla pena di morte e al senso di alienazione dei detenuti.

Wilde muore Il 30 Novembre del 1900 di meningite a Parigi, dopo aver trascorso gli ultimi anni di vita insieme all'amato Bosie, lasciandoci in eredità oltre alle sue opere, frasi aforismi da citare in ogni occasione.

Agli esami gli sciocchi fanno spesso domande a cui i saggi non sanno rispondere.

 Oscar Wilde

»
1) I veri amici ti pugnalano di fronte.
  Amicizia

»
2) La forma di governo più adatta a un artista è l’assenza di qualunque governo.
  Anarchia

»
3) Per conoscere l’annata e la qualità di un vino non è necessario berne l’intero barilotto.
  Vino

»
4) Chi vuole la coerenza? Gli sciocchi e i dottrinari, i noiosi che portano i loro principii sino alla amara fine dell’azione, alla reductio ad absurdum della loro messa in pratica.
  Coerenza

»
5) Se non ci metterà troppo, l’aspetterò tutta la vita.
  Attesa

»
6) I tramonti sono decisamente fuori moda. Appartengono a un’epoca in cui l’ultima moda era Turner, per l’arte. Ammirarli denota provincialismo di carattere.
  Tramonto

»
7) La coscienza ci rende tutti egocentrici
  Coscienza

»
8) Val sempre la pena di fare una domanda, ma non sempre di darle una risposta
  Domande

»
9) Ogni crimine è volgare, come ogni volgarità è un crimine.
  no tags

»
10) La puntualità è il ladro del tempo.
  no tags

»
11) Ciò che accade a un altro accade a te stesso.
  no tags

»
12) Vi sono due tipi veramente affascinanti: coloro che sanno tutto e coloro che ignorano tutto.
  no tags

»
13) Le madri, naturalmente, hanno ragione. Pagano i conti del figlio e non lo infastidiscono. I padri, invece, infastidiscono il figlio e non pagano mai i suoi conti.
  no tags

»
14) Una madre che non si separi dalla figlia ogni fine stagione non la ama veramente.
  no tags

»
15) Quando gli uomini rinunciano a dire che cosa può essere affascinante, rinunciano anche a pensarlo.
  no tags

»
16) Perdere un genitore può essere considerato una sfortuna; ma perderli tutti e due sembra un segno di trascuratezza.
  Divertenti

»
17) Mi fa piacere sapere che i miei parenti sono stati insultati. È l'unica cosa che mi lega a loro. I parenti sono semplicemente un noioso branco di persone che non ha la più remota idea di come vivere, né il minimo istinto di quando conviene morire.
  Parenti

»
18) Il piacere è l'unica cosa su cui valga la pena di avere una teoria.
  no tags

»
19) Solo il sacro è degno di essere profanato.
  no tags

»
20) Il senso del dovere è simile a un'orribile malattia. Distrugge i tessuti del pensiero come certe malattie distruggono i tessuti del corpo. Il catechismo ha da rispondere di gravi responsabilità.
  no tags

»
21) Una scrivania ordinata è sintomo di una mente malata.
  no tags

»
22) Ciò che chiamiamo falsità è semplicemente un modo attraverso cui uno riesce a moltiplicare la propria personalità.
  Falsità

»
23) Posso sopportare la forza brutale, ma la ragione brutale è insopportabile. Vi è qualcosa di sleale nel suo uso. È come sferrare un colpo basso all'intelletto.
  no tags

»
24) Nell'anima dell'ignorante vi è sempre posto per una grande idea.
  Anima

»
25) Le squisitezze formalistiche mettono a dura prova un'amicizia veramente intima.
  no tags

»
26) Non c'è alcuna ragione per cui un uomo debba mostrare la sua vita la mondo. Il mondo non capisce.
  no tags

»
27) L'unica cosa immutabile della natura umana è la sua mutevolezza.
  no tags

»
28) Colui che si volge a guardare il suo passato, non merita di avere futuro avanti a sé.
  no tags

»
29) Le persone dall'animo filantropico perdono il senso dell'umanità. È la caratteristica che li contraddistingue.
  no tags

»
30) L'egoismo non consiste nel vivere come ci pare, ma nell'esigere che gli altri vivano come pare a noi.
  Egoismo

»
31) Per conoscere tutto di se stessi, bisogna sapere tutto degli altri.
  no tags

»
32) È sempre doloroso separarsi dalle persone che si conoscono da poco. Si può sopportare l'assenza di vecchi amici con animo sereno. Ma perfino una momentanea separazione da qualcuno a cui si è appena stati presentati risulta quasi insopportabile.
  Amicizia   Lontananza

»
33) I buoni fanno un gran male al mondo. Certamente il maggior male che fanno è quello di dare tanta importanza al male.
  no tags

»
34) « Dicono che, quando muoiono, gli americani buoi vanno a Parigi. » « Veramente? E dove vanno gli americani cattivi, quando muoiono ? » « Restano in America »
  no tags

»
35) Una persona sensibile è quella che, avendo i calli, pesta sempre i piedi altrui.
  no tags

»
36) Oggi la gente sembra guardare alla vita con speculazione. Non è una speculazione: è un sacramento. Il suo ideale è l'amore, la sua purificazione è il sacrificio.
  no tags

»
37) Che cosa di dice di un uomo non è importante. Il punto che conta è chi lo dice.
  no tags

»
38) È sempre facile essere gentili con le perone di cui non ci importa nulla.
  no tags

»
39) Non è saggio trovare dei simboli in tutto ciò che l'uomo vede. Il simbolo fa la vita piena di terrori.
  no tags

»
40) La vera tragedia dei poveri è che non si possono permettere altro che l'abnegazione. I bei peccati, come tutte le cose belle, sono privilegio dei ricchi.
  no tags

»
41) Tutti possono essere buoni, in campagna.
  no tags

»
42) È assai pericoloso conoscere i propri amici.
  Pericolo

»
43) Lo scetticismo è l'inizio della fede.
  no tags

»
44) Un uomo il cui desiderio è essere qualcosa di diverso da se stesso, un membro del parlamento, o un droghiere di successo, o un prestigioso procuratore legale, o un giudice, o qualcosa di ugualmente noioso, riesce invariabilmente a diventare ciò che vuole. Questa è la sua punizione. Coloro che vogliono una maschera devono indossarla.
  no tags

»
45) Un sorriso sempiterno è molto più stucchevole di un cipiglio continuo. Quello che spazza via ogni possibilità; questo ne suggerisce mille.
  Sorriso

»
46) Tutte le persone affascinanti sono viziate. Ecco il segreto del loro fascino.
  no tags

»
47) Tutti gli uomini sono dei mostri; non c'è altro da fare che cibarli bene: un buon cuoco fa miracoli!
  no tags

»
48) La ragione per la quale ci piace pensar bene degli altri è che abbiamo tutti paura di noi stessi.
  Paura

»
49) Trovo che l'alcol, assunto in dosi adeguate, provochi tutti i sintomi dell'ubriachezza.
  no tags

»
50) L'uomo non incontra mai due volte l'ideale; sono rari coloro che l'incontrano una volta.
  no tags

»
51) Bisogna sempre essere un po' improbabili.
  no tags

»
52) C'è qualcosa di terribilmente morboso nella compassione che oggi si prova per la sofferenza. Si dovrebbe provar simpatia per il colore, la bellezza, la gioia di vivere. Quanto meno di parla dei mali della vita, tanto meglio è.
  no tags

»
53) Il sentimentalismo è semplicemente la vacanza nazionale del cinismo.
  Cinismo

»
54) Pensare e la cosa meno salutare al mondo e le persone muoiono di ciò come muoiono di altre malattie. Fortunatamente in Inghilterra, in ogni caso, il pensiero non si afferma. Il fisico splendido del nostro popolo è interamente dovuto alla stupidità nazionale.
  Stupidità

»
55) Per entrare nella migliore società, oggi, bisogna servire buone colazioni alla gente, divertirla o scioccarla: nient'altro!
  no tags

»
56) La verità è interamente e solamente una questione di stile.
  Verità

»
57) Ai miei tempi non s'incontrava mai nella buona società nessuno che lavorasse per vivere. Era Sconveniente.
  no tags

»
58) Un gentiluomo di campagna inglese che galoppa dietro a una volpe: l'ineffabile nel pieno perseguimento dell'immangiabile.
  no tags

»
59) Non mancare mai di rispetto alla buona società. Solo chi non riesce ad accedervi lo fa.
  no tags

»
60) Gli esami non hanno alcun valore. Se uno è un gentiluomo, ne sa abbastanza; se non è un gentiluomo, qualsiasi cosa sappia è per lui un male.
  no tags

»
61) Un uomo che sappia dominare sugli invitati di una cena a Londra può dominare i mondo. Il futuro appartiene al dandy. Saranno le persone squisite a governare.
  Futuro

»
62) Nessun gentiluomo ha mai denaro.
  no tags

»
63) Rivolgiti alle donne come se le amassi e a tutti gli uomini come se ti annoiassero: alla fine della stagione, avrai la reputazione di possedere il più perfetto istinto sociale.
  no tags

»
64) Tutto ciò che bisogna sapere nella vita moderna è dove siano le Duchesse, tutto il resto è abbastanza deprimente.
  no tags

»
65) Coloro che fuggono la tentazione di solito le lasciano il loro nuovo indirizzo.
  no tags

»
66) L'indifferenza è la vendetta che il mondo si prende sui mediocri.
  Indifferenza   Vendetta

»
67) È la confessione e non il sacerdote che ci dà l'assoluzione.
  no tags

»
68) Se una donna vuole tenere un uomo, deve semplicemente far affidamento su ciò che c'è di peggiore in lui.
  no tags

»
69) Spesso confondiamo il dovere con ciò che compiono gli altri e non ciò che noi stessi dobbiamo compiere.
  no tags

»
70) La vita non è altro che un brutto quarto d'ora, composto da momenti squisiti.
  no tags

»
71) La citazione è un sostituto utile per l'intelligenza.
  no tags

»
72) L'uomo d'azione è l'unica persona che abbia più illusioni del sognatore.
  no tags

»
73) Il volto di un uomo è la sua autobiografia. Il volto di una donna è la sua opera di fantasia.
  no tags

»
74) Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
  no tags

»
75) La tragedia della vecchiaia consiste non nel fatto di essere vecchi, ma nel fatto di sentirsi ancora giovani.
  no tags

»
76) Le lodi mi rendono umile, ma quando mi insultano so di aver toccato le stelle.
  no tags

»
77) Il primo dovere di un gentiluomo è quello di sognare.
  no tags

»
78) Mi piacciono le persone più dei princìpi, e le persone senza princìpi mi piacciono più di ogni altra cosa al mondo.
  no tags

»
79) La società perdona spesso il delinquente, non perdona mai il sognatore.
  no tags

»
80) Le donne non hanno niente da dire, ma lo dicono così bene!
  no tags

»
81) C'è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di sé.
  no tags

»
82) Non dire che sei d'accordo con me. Quando la gente è d'accordo con me mi sembra sempre di essere nel torto.
  no tags

»
83) Le donne rappresentano il trionfo della materia sullo spirito; gli uomini rappresentano il trionfo dell'intelletto sulla morale.
  no tags

»
84) La malvagità è un mito inventato dalle persone buone per spiegare la curiosa attrattiva degli altri.
  no tags

»
85) L'amore, la bellezza, lo stile… Ho dei gusti molto semplici. Mi piace il meglio di tutto.
  no tags

»
86) Le preghiere non devono mai essere esaudite: se accade, cessano di essere preghiere e diventano corrispondenza.
  no tags

»
87) Il critico deve educare il pubblico, l'artista deve educare il critico.
  no tags

»
88) Le donne insignificanti sono sempre gelose dei loro mariti, le belle non lo sono mai. Sono sempre così occupate a essere gelose dei mariti delle altre.
  no tags

»
89) Nulla è pericoloso quanto l'essere troppo moderni. Si rischia di diventare improvvisamente fuori moda.
  Moda

»
90) I vecchi credono a tutto, le persone di mezza età sospettano di tutto, i giovani sanno tutto.
  no tags

»
91) Le donne ci amano per i nostri difetti. Se ne abbiamo abbastanza, ci perdonano tutto, anche la nostra intelligenza.
  no tags

»
92) Le donne non sanno mai quando si cala il sipario. Vogliono sempre un sesto atto e, proprio quando l'interesse dello spettacolo è svanito del tutto, propongono di continuarlo.
  no tags

»
93) L'amore non è cieco, è presbite: prova ne sia che comincia a scorgere i difetti man mano che s'allontana.
  no tags

»
94) Non c'è un segreto della vita. Il fine della vita, se ve n'è uno, è quello di andare sempre alla ricerca di tentazioni.
  no tags

»
95) Ci hanno promesso che i sogni possono diventare realtà, ma hanno dimenticato di dirci che anche gli incubi sono sogni
  no tags

»
96) L'Odio acceca. L'Amore sa leggere ciò che è scritto sulla stella più lontana.
  no tags

»
97) Scelgo i miei amici per la loro bellezza, le mie conoscenze per la loro rispettabilità, e miei nemici per la loro intelligenza.
  Intelligenza

»
98) L'immaginazione è una qualità che è stata concessa all'uomo per compensarlo di ciò che egli non è, mentre il senso dell'umorismo gli è stato dato per consolarlo di quel ch'egli è.
  Umorismo

»
99) Per riavere indietro la mia giovinezza farei qualsiasi cosa al mondo, tranne che fare esercizio, alzarmi presto, o essere rispettabile.
  no tags

»
100) Quando si è innamorati si comincia con l'ingannare sé stessi. E si finisce con l'ingannare gli altri. È questo che il mondo chiama una storia d'amore.
  no tags

»
101) La forza delle donne deriva da qualcosa che la psicologia non può spiegare. Gli uomini possono essere analizzati, le donne, solo adorate.
  Donne   Psicologia

»
102) I figli iniziano amando i loro genitori, in seguito li giudicano. Raramente, se non mai, li perdonano.
  no tags

»
103) I dolori superficiali, come gli amori superficiali, vivono a lungo. Gli amori e i dolori veramente grandi vengono distrutti dalla loro stessa pienezza.
  no tags

»
104) Le donne sono divenute così profondamente istruite… che nulla ci dovrebbe più stupire al giorno d'oggi, ad eccezione dei matrimoni felici.
  no tags

»
105) Nella vita moderna non c'è nulla che faccia più effetto di un luogo comune: riesce a unire fraternamente persone di ogni razza.
  no tags

»
106) Non inventare assolutamente niente è un atto di genio puro e, in un'epoca commerciale come la nostra, indica un considerevole coraggio fisico.
  no tags

»
107) Le donne non sono mai disarmate dai complimenti, gli uomini lo sono sempre: questa è la differenza tra i due sessi.
  no tags

»
108) Non bisogna mai cercare di capire una donna. Le donne sono delle immagini; gli uomini sono dei problemi. Se vuoi sapere che cosa una donna veramente intenda (il che comunque è sempre pericoloso) guardala, non ascoltarla.
  no tags

»
109) Il male non è che fuori si invecchia, è che molti non rimangono giovani dentro.
  no tags

»
110) La pazzia è l'orgasmo cerebrale più bello che ci sia.
  no tags

»
111) Un sentimentale è semplicemente colui che desidera avere il piacere di un'emozione senza pagarla.
  no tags

»
112) Le donne hanno un istinto meraviglioso, scoprono tutto, meno ciò che è evidente.
  no tags

»
113) La conversazione erudita è o l'affettazione dell'ignorante, o la professione di colui che è mentalmente disoccupato.
  no tags

»
114) Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata idea.
  Pericolo

»
115) Le ragazze di oggi sembrano prefiggersi come unico scopo nella vita quello di giocare continuamente con il fuoco.
  no tags

»
116) Le cose vere della vita non si studiano né si imparano, ma si incontrano.
  no tags

»
117) La fedeltà è per la vita sentimentale ciò che la coerenza è per la vita intellettuale: semplicemente un'ammissione di fallimento.
  Coerenza   Fedeltà

»
118) E' assurdo dividere le persone in buoni o cattivi. Le persone o sono affascinanti o sono noiose.
  no tags

»
119) La gioventù sorride senza ragione. È una delle sue grazie maggiori.
  Sorriso

»
120) L'uomo che vede entrambi i lati di una questione è un uomo che non vede assolutamente nulla.
  no tags

»
121) Non si dovrebbe mai parteggiare per nulla… Prendere una parte è il primo passo verso la sincerità, la serietà segue subito dopo e l'essere umano diventa un seccatore.
  no tags

»
122) Non sono più abbastanza giovane per sapere tutto.
  no tags

»
123) Ci sono solo due tipi di persone che sono veramente affascinanti: le persone che sanno assolutamente tutto, e le persone che non sanno assolutamente nulla.
  no tags

»
124) Se le classi inferiori non ci danno il buon esempio, cosa ci stanno a fare.
  no tags

»
125) L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione.
  Esperienza

»
126) ll guardare una cosa è ben diverso dal vederla. Non si vede una cosa finché non se ne vede la bellezza.
  no tags

»
127) C'è una sola classe della umanità che tiene al denaro molto più dei ricchi: i poveri. Il povero non può tenere ad altro. Questa è la miseria di essere povero.
  no tags

»
128) Non ha nemici, ma è fortemente antipatico ai suoi amici.
  Antipatia

»
129) Il cinismo è l'arte di vedere le cose come sono, non come dovrebbero essere.
  no tags

»
130) L'esperienza è una cosa che non puoi avere gratis.
  Esperienza

»
131) Non sono favorevole al lunghi fidanzamenti: danno l'opportunità di scoprire il carattere l'uno dell'altro prima del matrimonio, il che non è mai auspicabile.
  no tags

»
132) Nulla può curare l'anima se non i sensi, come nulla può curare i sensi se non l'anima.
  Anima

»
133) Quel che c'è di anormale nella vita è in normale rapporto con l'arte. È la sola cosa nella vita che sia in normale rapporto con l'arte.
  no tags

»
134) Non parlo mai mentre ascolto la musica, o almeno nell'esecuzione di buona musica. Se si ascolta della cattiva musica, è un dovere coprirla con la conversazione.
  no tags

»
135) Nessun uomo ha veramente successo a questo mondo, a meno che non abbia una donna alle sue spalle, poiché sono le donne a governare la società. Se non si hanno donne al proprio fianco, si è fuori dal mondo.
  no tags

»
136) La moderazione è una cosa fatale. Niente ha successo come l'eccesso.
  no tags

»
137) Il passato non ha importanza alcuna. Il presente non ha importanza alcuna. È del futuro che dobbiamo trattare. Il passato è infatti ciò che l'uomo non avrebbe dovuto essere. Il presente è ciò che l'uomo non dovrebbe essere. Il futuro è ciò che sono gli artisti.
  no tags

»
138) Nessuno può essere libero se costretto ad essere simile agli altri.
  no tags

»
139) L'egoista non è quello che vive come gli pare e piace, ma quello che chiede agli altri di vivere come pare e piace a lui; l'altruista è quello che lascia che gli altri vivano come piace a loro.
  no tags

»
140) Londra è troppo pervasa dalla nebbia e da gente seria. Se la nebbia produca la gente seria o la gente seria produca la nebbia, non saprei dirlo.
  no tags

»
141) Questa è la cosa peggiore nelle donne: vogliono sempre che siamo buoni. E se siamo buoni, quando ci incontrano, non ci amano affatto. Piace loro trovarci irrimediabilmente cattivi e lasciarci insignificantemente buoni.
  no tags

»
142) La via dei paradossi è la via della verità. Per mettere la realtà alla prova bisogna farla camminare su una corda tesa e la si può giudicare solo quando è diventata acrobatica.
  no tags

»
143) Sono sicuro che se vivessi in campagna per sei mesi diventerei un tipo così semplice, che nessuno si accorgerebbe più di me.
  no tags

»
144) Vi è una sola vera tragedia nella vita di una donna: il fatto che il passato sia sempre l'amante e il futuro invariabilmente il marito.
  no tags

»
145) I grandi avvenimenti del mondo hanno luogo nel cervello.
  no tags

»
146) Un pessimista è qualcuno che si lamenta del rumore quando l'opportunità bussa alla porta.
  no tags

»
147) Si parla tanto del bello che è nella certezza; sembra che si ignori la bellezza più sottile che c'è nel dubbio. Credere è molto monotono, il dubbio è profondamente appassionante. Stare all'erta, ecco la vita; essere cullato nella tranquillità, ecco la morte.
  no tags

»
148) Amo molto parlare di niente. E' l'unico argomento di cui so tutto.
  no tags

»
149) Vi sono momenti in cui ci si trova nella necessità di scegliere fra il vivere la propria vita piena, intera, completa, o trascinare una falsa, vergognosa, degradante esistenza quale il mondo, nella sua grande ipocrisia, gli domanda.
  Ipocrisia

»
150) La Bellezza non può essere interrogata: regna per diritto divino.
  no tags

»
151) Viviamo in un'epoca di superlavoro e di sottocultura; un'epoca in cui la gente è talmente laboriosa da divenire stupida.
  no tags

»
152) Se un uomo fa esattamente quello che una donna si aspetta da lui, ella non se ne farà una grande opinione. Bisognerebbe sempre fare quello che una donna non s'aspetta e dire quello che lei non può capire.
  no tags

»
153) Nient'altro fa invecchiare le donne, oggi, quanto la fedeltà dei loro ammiratori.
  no tags

»
154) La storia delle donne è la storia della peggior tirannia che il mondo abbia mai conosciuto: la tirannia del debole sul forte. E' l'unica tirannia che resiste.
  no tags

»
155) In epoca molto arida e pratica, le arti non si ispirano alla vita, bensì l'una alla altre.
  no tags

»
156) L'azione è l'ultima risorsa di quelli che non sanno sognare.
  no tags

»
157) Le donne, secondo alcuni, amano con le orecchie, proprio come gli uomini che amano con gli occhi; se pur tuttavia amano.
  no tags

»
158) Niente è come la giovinezza. Gli uomini di mezza età sono sotto ipoteca della vita, i vecchi si trovano nel suo ripostiglio. Ma i giovani sono i Signori della Vita.
  no tags

»
159) Se si finge di essere buoni il mondo intero ci considera con rispetto. Se si finge di essere malvagi ci disprezza. È sbalorditiva la stupidità dell'ottimismo.
  Ottimismo   Stupidità

»
160) L'inferno non è mai tanto scatenato quanto una donna offesa.
  no tags

»
161) La crescente influenza delle donne è l'unica cosa rassicurante nella nostra vita politica.
  no tags

»
162) Conserva l'amore nel tuo cuore. Una vita senza amore è come un giardino senza sole dove i fiori sono morti. La coscienza di amare ed essere amati regalano tale calore e ricchezza alla vita che nient'altro può portare.
  no tags

»
163) Sono l'unica persona al mondo che vorrei conoscere a fondo, ma non ne vedo alcuna possibilità, al momento.
  no tags

»
164) Sono contrario a tutto ciò che compromette l'ignoranza naturale. L'ignoranza è come un delicato frutto esotico: basta sfiorarla e appassisce subito.
  no tags

»
165) Come sono dure le donne di buon cuore. Come sono deboli gli uomini cattivi.
  no tags

»
166) E' attraverso l'arte, e attraverso l'arte solo, che siamo in grado di realizzare la nostra perfezione.
  no tags

»
167) Forse, dopo tutto, l'America non è mai stata scoperta. Io personalmente direi che è stata appena intravista.
  no tags

»
168) È davvero mostruoso che la gente vada in giro dicendo alle nostre spalle cose che sono assolutamente vere.
  no tags

»
169) Le storie d'amore non dovrebbero mai iniziare con sentimento. Dovrebbero iniziare secondo leggi scientifiche, e finire con un contratto.
  no tags

»
170) In arte le buone intenzioni non hanno il minimo valore. Tutta l'arte peggiore è il risultato di buone intenzioni.
  no tags

»
171) Nessuno di noi riesce a sopportare che gli altri abbiano gli stessi nostri difetti.
  no tags

»
172) Stupisco sempre me stesso. E' l'unica cosa che renda la vita degna di essere vissuta.
  no tags

»
173) Quelli che hanno molto sono spesso avidi; quelli che hanno poco mettono sempre quel poco in comune.
  no tags

»
174) L'amicizia è più tragica dell'amore perché dura più a lungo.
  no tags

»
175) Ogni volta che si ama, è l'unica volta in cui si è mai amato. La differenza dell'oggetto non altera l'unicità della passione: semplicemente la intensifica.
  no tags

»
176) L'istruzione è cosa ammirevole ma ogni tanto ci farebbe bene ricordare che non si può mai insegnare quel che veramente vale la pena di conoscere.
  no tags

»
177) Chiunque può essere ragionevole, ma esser sani di mente è raro.
  no tags

»
178) La moda è una forma di bruttezza così intollerabile che siamo costretti a cambiarla ogni sei mesi.
  Moda

»
179) Il grande vantaggio del giocare con il fuoco è che non ci si scotta mai. Sono solo coloro che non sanno giocarci che si bruciano del tutto.
  no tags

»
180) Non c'è mai una seconda occasione per fare una buona impressione la prima volta.
  no tags

»
181) Per un matrimonio felice in genere ci vogliono più di due persone.
  Matrimonio

»
182) Sii te stesso, tutto il resto è già stato preso.
  no tags

»
183) La verità è raramente pura e mai semplice.
  Verità

»
184) Nei tempi antichi i libri venivano scritti da uomini di lettere e letti dal pubblico. Al giorno d'oggi i libri sono scritti dal pubblico e letti da nessuno.
  no tags

»
185) Meglio vale godersi una rosa che esaminarne la radice al microscopio.
  no tags

»
186) L'uomo ha abbastanza memoria per ricordare centinaia di aneddoti, ma non ha abbastanza memoria per ricordare a chi li ha già raccontati.
  no tags

»
187) Eletti sono coloro per i quali le cose belle non hanno altro significato che di pura bellezza.
  no tags

»
188) I matrimoni senza amore sono orribili. Ma vi è qualcosa di peggiore di un matrimonio assolutamente senza amore. É il matrimonio in cui vi sono amore, fedeltà, devozione, ma solo da una parte: uno dei due cuori si spezzerà sicuramente.
  no tags

»
189) Siamo tutti nati nel fango, ma alcuni di noi guardano alle stelle.
  no tags

»
190) A volte penso che Dio, nel creare l'uomo, abbia leggermente sopravvalutato le proprie capacità.
  no tags

»
191) Quando l'uomo agisce è una marionetta. Quando descrive è un poeta. Tutto il segreto sta in questo.
  no tags

»
192) I libri che gli uomini chiamano immorali sono semplicemente libri che mostrano al mondo la sua vergogna.
  no tags

»
193) Se vuoi dire la verità alla gente, falla ridere, altrimenti ti uccideranno.
  Verità

»
194) Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene o scritti male.
  no tags

»
195) L'anima nasce vecchia e diventa giovane: ecco la commedia della vita. Il corpo nasce giovane e diventa vecchio: ecco la tragedia della vita.
  Anima

»
196) Gli uomini si sposano perché sono stanchi. Le donne perché sono curiose. Entrambi rimangono delusi.
  Delusione   Matrimonio

»
197) Amare sé stessi è l'inizio di un idillio che dura una vita.
  no tags

»
198) Una donna è felice fino a quando riesce ad avere l'aria di essere dieci anni più giovane della figlia.
  no tags

»
199) Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E' squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più?
  no tags

»
200) L'unico modo per liberarsi di una tentazione è cedervi.
  no tags

»
201) Il pubblico è assai tollerante. Perdona tutto eccetto il genio.
  no tags

»
202) Il poeta è sempre un veggente, il quale vede più con gli occhi dell'anima che con quelli del corpo.
  Anima

»
203) Al giorno d'oggi i giovani immaginano che i soldi siano tutto, e quando diventano vecchi scoprono che è così.
  no tags

»
204) Il mondo ha sempre riso delle proprie tragedie ed è questo l'unico modo in cui è riuscito a sopportarle. Di conseguenza tutto ciò che il mondo ha trattato in maniera seria appartiene al lato comico delle cose.
  no tags

»
205) E' molto pericoloso ascoltare. Se si sta ad ascoltare si può farsi convincere, e un uomo che si lascia convincere da un'argomentazione è una persona assolutamente irragionevole.
  no tags

»
206) Il mondo è stato fatto dagli sciocchi affinché ci vivano i saggi.
  no tags

»
207) Chi ama una volta sola nella vita ha una natura superficiale. Ciò che alcuni qualificano per lealtà e fedeltà io direi piuttosto apatia dovuto all'uso o all'assenza di immaginazione.
  no tags

»
208) Sono solo i superficiali a non giudicare dalle apparenze. Il vero mistero del mondo è il visibile, non l'invisibile.
  no tags

»
209) Ah! godetevi la giovinezza finché l'avrete. Non sprecate l'oro dei vostri giorni a ascoltare i noiosi, cercando di migliorare un fallimento inevitabile, o gettando la vostra vita agli ignoranti, agli ordinari, ai volgari. Questi sono i traguardi malsani, i falsi ideali della nostra epoca. Vivete! Vivete la vita meravigliosa che è in voi! Niente di voi vada perduto. Siate sempre alla ricerca di nuove sensazioni. Non abbiate paura di niente.
  no tags

»
210) L'arte non deve mai tentare di farsi popolare. Il pubblico deve cercare di diventare artistico.
  no tags

»
211) Una rosa rossa non è egoista perché vuole essere una rosa rossa. Sarebbe terribilmente egoista se volesse che i fiori del giardino fossero tutti rossi e tutte rose.
  no tags

»
212) Quando una persona mi piace moltissimo non ne dico mai il nome a nessuno: è come rinunciare a una parte di lei. Ho imparato ad amare il segreto. Mi sembra l'unica cosa che può rendere misteriosa o splendida la vita moderna.
  no tags

»
213) Quando le persone ci parlano degli altri sono di solito monotone. Ma quando ci parlano di sé sono quasi sempre interessanti, e se si potesse zittirle quando diventano noiose così facilmente come si può chiudere un libro che ci ha tediato, sarebbero assolutamente perfette.
  no tags

»
214) Un uomo che moraleggia è di solito un ipocrita, una donna che moraleggia è inevitabilmente brutta.
  no tags

»
215) I celibi dovrebbero essere tassati in modo più pesante degli uomini sposati. Non è giusto che alcuni uomini siano più felici di altri.
  no tags

»
216) A questo mondo vi sono solo due tragedie: una è non ottenere ciò che si vuole, l'altra è ottenerlo. Questa seconda è la peggiore, la vera tragedia.
  no tags

»
217) Le donne ci ispirano il desiderio di creare capolavori e ci impediscono sempre di realizzarli.
  no tags

»
218) È triste. Metà del mondo non crede in Dio, e l'altra metà non crede in me.
  Fiducia

»
219) Non esiste altro peccato che la stupidità.
  Peccato

»
220) Un uomo può essere felice con qualsiasi donna, purché non la ami veramente.
  no tags

»
221) La felicità di un uomo sposato dipende dalle persone che non ha sposato.
  no tags

»
222) Ci sono molte cose che butteremmo via volentieri se non temessimo che qualcun altro le raccogliesse.
  no tags

»
223) La morale è semplicemente l'atteggiamento che adottiamo nei confronti di individui che personalmente non ci piacciono.
  no tags

»
224) La forma di governo più adatta a un artista è l'assenza di qualunque governo.
  no tags

»
225) Parole! Semplici parole! Quant'erano terribili! Quant'erano chiare, vivide, crudeli! Ad esse non si poteva sfuggire. E tuttavia quale sottile magia contenevano. Sembravano capaci di dare forma plastica a cose informi, sembravano possedere una musica loro propria, dolce come quella della viola o del flauto. Semplici parole! C'era qualcosa di altrettanto reale quanto le parole?
  no tags

»
226) Una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo perché non contempla il solo Paese al quale l'Umanità approda di continuo. E quando vi getta l'àncora la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela. Il progresso altro non è che il farsi storia delle utopie. L'Inghilterra non sarà mai civilizzata fino a quando non annetterà l'Utopia ai suoi domini.
  no tags

»
227) Gli dèi sono strani. Non si servono solo dei nostri vizi per flagellarci; ci portano alla rovina attraverso quello che c'è in noi di buono, gentile, umano, amorevole.
  no tags

»
228) Il valore di un'idea non ha niente a che fare con la sincerità di chi la espone. E' molto più probabile che quanto meno si è sinceri, tanto più l'idea sarà intellettualmente limpida, perché non sarà contagiata dalle sue necessità, desideri o pregiudizi.
  Pregiudizio

»
229) Sempre! Che parola terribile. Quando la sento mi fa venire i brividi. Alle donne piace tanto pronunciarla. Rovinano qualunque storia d'amore cercando di farla durare per sempre.
  no tags

»
230) L'umanità si prende troppo sul serio. E' il peccato originale del mondo. Se l'uomo delle caverne avesse saputo ridere, la Storia avrebbe seguito un altro corso.
  no tags

»
231) L'amico è qualcuno che ti conosce molto bene e, nonostante questo, continua a frequentarti.
  no tags

»
232) L'unica cosa che valga la pena di fare, oggi, è essere moderni.
  no tags

»
233) È solo su cose che non interessano che si può dare un'opinione veramente senza preconcetti, che è indubbiamente il motivo per cui un'opinione senza preconcetti è sempre assolutamente priva di valore.
  no tags

»
234) Una risata non è affatto un cattivo inizio per un'amicizia ed è di gran lunga il miglior modo per finirla.
  no tags

»
235) Se non si può godere della lettura di un libro più e più volte tanto vale non leggerlo affatto.
  no tags

»
236) I poeti immaturi imitano; i maturi rubano.
  no tags

»
237) L'unico modo di comportarsi con una donna è fare l'amore con lei se è bella e con un'altra se è brutta.
  no tags

»
238) Ogni grand'uomo oggigiorno ha i suoi discepoli, ed è sempre Giuda a scriverne la biografia.
  no tags

»
239) La maggior parte della gente è altra gente. le loro idee sono opinioni altrui, la loro vita un'imitazione, le loro passioni una citazione.
  no tags

»
240) Era sempre in ritardo, per principio, essendo una delle sue teorie che la puntualità è la ladra del tempo.
  no tags

»
241) Se la natura fosse stata confortevole, l'umanità non avrebbe mai inventato l'architettura.
  Architettura

»
242) Il vero sciocco, quello di cui gli dèi si fanno beffa o che essi deridono, è colui che non conosce se stesso.
  no tags

»
243) L'America è l'unico paese che è passato dalla barbarie alla decadenza senza passare attraverso la civiltà.
  no tags

»
244) La buona società è una cosa necessaria. Farne parte è solo una gran noia ma esserne fuori è una tragedia.
  no tags

»
245) Una cosa non è necessariamente vera perché un uomo è morto per realizzarla.
  no tags

»
246) Ho scritto quando non conoscevo la vita. Ora che so il senso della vita, non ho più niente da scrivere. La vita non può essere scritta: la vita può essere soltanto vissuta.
  no tags

»
247) Si sa che gli avvocati hanno strappato a riluttanti giurie trionfanti verdetti di non colpevolezza per i loro clienti anche quando questi clienti, come spesso accade, erano chiaramente e indiscutibilmente innocenti.
  Avvocato

»
248) Il ricco e il povero sono fratelli, e il fratello ricco si chiama Caino.
  no tags

»
249) In quest'epoca, tanti sono così ansiosi di educare il prossimo, che non hanno tempo di educare se stessi.
  Educazione   Ansia

»
250) In tutte le questioni non importanti, lo stile, non la sincerità, è l'essenziale.
  no tags

»
251) L'uomo può credere all'impossibile, ma non crederà mai all'improbabile.
  no tags

»
252) Il Libro dei Libri inizia con un uomo ed una donna in paradiso, e finisce con l'Apocalisse.
  no tags

»
253) Gli ideali sono cose pericolose. È meglio la realtà. Ferisce, ma vale di più.
  no tags

»
254) Se una donna si pente veramente, deve andare da un cattivo sarto, altrimenti nessuno le crederà.
  no tags

»
255) È l'amore, e non la filosofia tedesca, la vera spiegazione di questo mondo, e Dio solo sa qual è la spiegazione dell'altro mondo.
  no tags

»
256) Fornire una descrizione accurata di ciò che non è mai accaduto non è soltanto l'occupazione che spetta allo storico, ma il privilegio inalienabile di ogni uomo di talento e di cultura.
  no tags

»
257) Alle anime superficiali occorrono degli anni per liberarsi di un'emozione. L'uomo padrone di sé pone fine a un dolore con la stessa facilità con la quale improvvisa una gioia.
  no tags

»
258) L'uomo che sa tutto: ecco l'ideale moderno. E la mente dell'uomo che sa tutto è una cosa terribile. È come un negozio di cianfrusaglie, pieno di polvere e di mostruosità, dove ogni cosa ha un prezzo superiore a quel che vale.
  no tags

»
259) La scorsa notte lei indossava troppo rosso e non abbastanza vestiti. Questo è sempre un segno di disperazione nella donna.
  Disperazione

»
260) Avere avuto una buona educazione è un grande svantaggio. Ti esclude da tante cose.
  Educazione

»
261) Si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore di non essere frainteso.
  no tags

»
262) Si può sopravvivere a tutto tranne che alla morte, e farsi perdonare tutto, tranne che una buona reputazione.
  no tags

»
263) Sono tre le cose per cui vale la pena di morire: la Libertà, l'Amore e la Vecchiaia.
  Libertà   Vecchiaia

»
264) Il vero stolto, quello che gli dei scherniscono o riducono in rovina, è colui che non conosce se stesso.
  no tags

»
265) In ogni istante della nostra vita siamo ciò che saremo non meno di ciò che siamo stati.
  no tags

»
266) Oggi è pericolosissimo per un marito manifestare attenzioni a sua moglie in pubblico. Ciò fa sempre pensare alla gente che la maltratti in privato. Tanta è l'incredulità del mondo nei confronti di ciò che ha l'apparenza della felicità coniugale.
  no tags

»
267) Dire l'incredibile e fare l'improbabile: è giusto il tipo di vita che vorrei per me.
  no tags

»
268) Un buon consiglio diamolo sempre a qualcun altro. È l'unica cosa da farne giacché non è di nessuna utilità per noi stessi.
  Consigli

»
269) La maggior parte di noi vive sguazzando nelle fogne, solo che alcuni lo fanno guardando le stelle.
  no tags

»
270) La buona società londinese conta migliaia di donne rimaste per loro libera scelta trentacinquenni per anni e anni.
  no tags

»
271) E' un vero peccato che impariamo le lezioni della vita solo quando non ci servono più.
  Peccato

»
272) Non esistono i presagi: il destino non manda araldi. E' troppo saggio o troppo crudele per farlo.
  Destino

»
273) Morire per la propria fede è il peggior uso che un uomo possa fare della sua vita.
  no tags

»
274) Nulla di ciò che è veramente utile si può insegnare.
  no tags

»
275) Se dici qualcosa che non offende nessuno, non hai detto niente.
  no tags

»
276) Ogni santo ha un passato, mentre ogni peccatore ha un futuro
  Futuro

»
277) L'esperienza non ha alcun valore etico. E' semplicemente il nome che gli uomini danno ai propri errori.
  Esperienza

»
278) Un pompelmo è un limone che ha avuto un'opportunità e ne ha approfittato.
  no tags

»
279) Il peccato è l'unica nota di colore che sussiste nella vita moderna.
  Peccato

»
280) Il pubblico ha un'insaziabile curiosità di conoscere ogni cosa, eccetto quelle che meritano di essere conosciute.
  no tags

»
281) Tutte le persone conoscono il prezzo delle cose ma soltanto alcune ne conoscono il vero valore.
  no tags

»
282) La vita ci fa pagare un prezzo troppo alto per i suoi beni, e ci vende il più vile dei suoi segreti da sordido strozzino.
  no tags

»
283) Ho spesso osservato che nelle case di persone sposate raramente lo champagne è di prima qualità.
  no tags

»
284) C'è sempre qualcosa di ridicolo nei sentimenti di chi non si ama più.
  no tags

»
285) Le follie sono le uniche cose che non si rimpiangono mai.
  no tags

»
286) Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni.
  no tags

»
287) La vita è troppo breve per sprecarla a realizzare i sogni degli altri.
  Vita

»
288) La vita imita l'arte più di quanto l'arte non imiti la vita.
  no tags

»
289) Le cose migliori della vita o sono illegali o immorali o fanno ingrassare.
  no tags

»
290) Sono sempre stato dell'opinione che un uomo che desidera sposarsi dovrebbe sapere o tutto o niente della vita.
  no tags

»
291) Il brutto e lo sciocco se la passano meglio degli altri in questo mondo: possono rimanere seduti a loro agio e seguire la commedia a bocca aperta. Se nulla sapranno della vittoria, è loro risparmiata almeno l'esperienza della sconfitta.
  no tags

»
292) Ma l'amore non fa baratti da mercato, né usa la bilancia del merciaio. La sua gioia, come la gioia dell'intelletto, è di sentirsi vivo. Il fine dell'Amore è amare; niente di più e niente di meno.
  no tags

»
293) Qual è la differenza tra uno scandalo e un pettegolezzo? Oh! Il pettegolezzo è gradevole! La storia è soltanto pettegolezzo. Ma lo scandalo è un pettegolezzo reso noioso dalla moralità. Un uomo che moralizza è di solito un ipocrita, e una donna che moralizza è invariabilmente scialba.
  no tags

»
294) Il segreto per rimanere giovani sta nell'avere una sregolata passione per il piacere.
  no tags

»
295) Non bisognerebbe mai regalare a una donna qualcosa che non possa indossare la sera.
  no tags

»
296) Nessun uomo sposato è mai attraente tranne che per sua moglie e spesso, mi dicono, nemmeno per lei.
  no tags

»
297) E' molto meglio essere belli piuttosto che buoni. Ma è meglio essere buoni piuttosto che brutti.
  no tags

»
298) Molti giudici sono così fieri della loro incorruttibilità che dimenticano la giustizia.
  Giustizia

»
299) Esistono due modi per non apprezzare l'arte. Il primo consiste nel non apprezzarla. Il secondo nell'apprezzarla con razionalità.
  no tags

»
300) Bisogna essere seri almeno riguardo a qualcosa, se si vuole avere divertimenti nella vita.
  no tags

»
301) Quale rovina per l'uomo è il matrimonio! Esso lo abbruttisce quanto le sigarette, e costa molto di più.
  no tags

»
302) Gli uomini vorrebbero essere sempre il primo amore di una donna. Questa è la loro sciocca vanità. Le donne hanno un istinto più sottile per le cose: a loro piace essere l'ultimo amore di un uomo.
  no tags

»
303) Dobbiamo essere modesti e ricordarci che gli altri sono inferiori a noi.
  no tags

»
304) Quando una donna si risposa è perché detestava il primo marito. Quando un uomo si risposa è perché adorava la prima moglie. Le donne tentano la sorte, gli uomini la rischiano.
  no tags

»
305) È facile convertire gli altri. Difficile è convertire se stessi.
  no tags

»
306) Il sognatore è chi può trovare la sua strada solo alla luce della luna, e la sua punizione è vedere l'alba prima del resto del mondo.
  Strada

»
307) Non vi è niente al mondo paragonabile alla devozione di una moglie. E di ciò i mariti non hanno alcuna idea.
  no tags

»
308) Oggi la maggioranza della gente muore di un deprimente buon senso e scopre, quando è troppo tardi, che l'unica cosa di cui non ci si pente mai sono i propri errori.
  no tags

»
309) In un tempio tutti dovrebbero essere seri, tranne colui che vi viene adorato.
  no tags

»
310) Con un abito da sera e una cravatta bianca chiunque, anche un agente di cambio, può far credere di essere una persona civile.
  no tags

»
311) L'eco è spesso più bella che la voce da essa ripetuta.
  no tags

»
312) Niente invecchia come la felicità.
  no tags

»
313) Una moralità senza senso del paradosso è volgare.
  no tags

»
314) Mi piacciono gli uomini che hanno un futuro e le donne che hanno un passato.
  Futuro   Passato

»
315) Lo stato deve fare le cose utili, l'individuo le cose belle.
  no tags

»
316) O si è un'opera d'arte o la si indossa.
  no tags

»
317) C'è una sola cosa orribile al mondo, un solo peccato imperdonabile: la noia.
  Noia

»
318) Ciò che non abbiamo osato, abbiamo certamente perduto.
  no tags

»
319) Piangere è per le donne normali. Le donne graziose fanno shopping.
  Piangere

»
320) Il dovere è il più arido di tutti i legami tra gli uomini.
  no tags

»
321) Tutto nel mondo è sesso tranne il sesso. Il sesso è potere.
  no tags

»
322) Le domande non sono mai indiscrete. Lo sono, talvolta, le risposte.
  no tags

»
323) Fra uomini e donne non può esserci amicizia. Vi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia.
  no tags

»
324) Il non fare nulla è la cosa più difficile del mondo, la più difficile e la più intellettuale.
  no tags

»
325) Fare una buona insalata vuol dire essere un diplomatico brillante, il problema è identico in entrambi i casi: sapere esattamente quanto olio bisogna mettere assieme all'aceto.
  no tags

»
326) Venti anni d'amore rendono una donna simile a un rudere, ma venti anni di matrimonio la rendono simile a un monumento pubblico.
  no tags

»
327) Solo chi non sa dove sta andando può arrivare lontano
  no tags

»
328) Tutto con moderazione, tra cui la moderazione.
  no tags

»
329) Una faccia di bronzo è una gran cosa da mostrare al mondo, ma di tanto in tanto, quando sei solo e non hai pubblico intorno, devi, penso, toglierti la maschera, nient'altro che per respirare. Altrimenti, credo proprio che soffocheresti.
  no tags

»
330) La differenza tra gli uomini e le donne: gli uomini conoscono la vita troppo presto; le donne conoscono la vita troppo tardi.
  no tags

»
331) Regala la tua assenza a chi non dà valore alla tua presenza.
  Lontananza

»
332) Io non rimando mai a domani ciò che può essere fatto dopodomani.
  no tags

»
333) Dio ci ha dato la vita. Tocca a noi darci alla bella vita!
  no tags

»
334) Il patriottismo è il vizio delle nazioni.
  no tags

»
335) Quando gli dei vogliono punirci esaudiscono le nostre preghiere.
  no tags

»
336) La fantasia imita. È lo spirito critico che crea.
  no tags

»
337) I cuori sono fatti per essere infranti.
  no tags

»
338) Non mi farò mai più un amico in vita mia, ma forse alcuni dopo la mia morte.
  no tags

»
339) Non ho niente da dichiarare tranne il mio genio.
  no tags

»
340) Amo recitare. È molto più reale della vita.
  no tags

»
341) Ogni singola opera d'arte è l'adempimento di una profezia.
  no tags

»
342) La vita scorre più veloce del Realismo.
  no tags

»
343) La gioventù è sprecata sui giovani.
  no tags

»
344) Chi, essendo amato, può dirsi povero?
  no tags

»
345) Non peccano affatto coloro che peccano per amore.
  no tags

»
346) È sempre buono dare dei consigli, ma darli buoni è fatale.
  no tags

»
347) Il mistero dell'amore è più grande del mistero della morte.
  no tags

»
348) Il solo fascino del passato è il fatto che è passato.
  no tags

»
349) Bisogna sempre giocare onestamente quando si hanno le carte vincenti.
  no tags

»
350) Uno scrittore è un uomo che ha insegnato alla sua mente a comportarsi male.
  no tags

»
351) Tutta l'arte è completamente inutile.
  no tags

»
352) La Bellezza è una forma del Genio, anzi, è più alta del Genio perché non necessita di spiegazioni. Essa è uno dei grandi fatti del mondo, come la luce solare, la primavera, il riflesso nell'acqua scura di quella conchiglia d'argento che chiamiamo luna.
  no tags

»
353) Non esiste il marito ideale. Il marito ideale rimane celibe.
  no tags

»
354) L'arte è un simbolo poiché un simbolo è l'uomo.
  no tags

»
355) Per acquistare popolarità bisogna essere una mediocrità.
  no tags

»
356) Una maschera ci dice di più di una faccia.
  no tags

»
357) Niente è più necessario del superfluo.
  no tags

»
358) Non amare chi ti tratta come se fossi ordinario.
  no tags

»
359) Tutti coloro che sono incapaci d'imparare si sono messi a insegnare.
  no tags

»
360) Si dovrebbe essere sempre innamorati. Ecco perché non bisognerebbe mai sposarsi.
  no tags

»
361) Noi donne ce la passiamo meglio degli uomini: a noi sono proibite più cose che non a loro.
  no tags

»
362) Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia.
  no tags

»
363) Un fondoschiena veramente ben fatto è l'unico legame tra Arte e Natura.
  no tags

»
364) L'ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero.
  no tags

»
365) L'unica differenza tra un flirt e l'amore eterno è che un flirt dura più a lungo.
  AMORE

»
366) I fatti miei mi annoiano sempre a morte; preferisco quelli degli altri.
  Noia

»
367) O se ne va questa carta da parati o me ne vado io!
  no tags

»
368) Sogna come se dovessi vivere per sempre; vivi come se dovessi morire oggi.
  no tags

»
369) Si, la forma è tutto. È il segreto della vita.
  no tags

»
370) Lo scrittore che chiama zappa una zappa dovrebbe essere costretto ad usarla.
  no tags

»
371) La Bellezza è l'unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana. Le filosofie si disgregano come la sabbia, le credenze si succedono l'una sull'altra, ma ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, ed un possesso per tutta l'eternità.
  no tags

»
372) Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, e nulla più.
  no tags

»
373) Tutti i grandi avvenimenti hanno luogo nella nostra mente.
  no tags

»
374) Il vero mistero non è l'invisibile, ma ciò che si vede.
  no tags

»
375) Ognuno ha in sé inferno e paradiso.
  no tags

»
376) È una fatica da cani l'oziare. Ma non protesto contro la fatica purché non miri a uno scopo preciso.
  Ozio

»
377) È una cosa terribile per un uomo scoprire improvvisamente che per tutta la vita egli non ha detto altro che la verità.
  Verità

»
378) È un vero peccato che impariamo le lezioni della vita solo quando non ci servono più.
  Vita

»
379) È un errore credere, come vogliono alcuni che il volto rispecchi il pensiero. Qualche volta il vizio segna rughe sul volto e ne altera le linee, ma non più di questo. Il volto è una vera maschera che ci è concessa per celare i nostri pensieri.
  no tags

»
380) È un errore credere che la passione che si prova nell'atto di creare si rispecchi nel creato. L'arte è sempre estranea a quanto creiamo. La forma e il colore ci parlano di forma e di colore, e nient'altro.
  Arte

»
381) È triste pensarci, ma non vi è dubbio che il Genio dura più a lungo della Bellezza. Da ciò dipende il fatto che tutti noi facciamo tanti sforzi per super educarci.
  Genialità

»
382) È terribile per un uomo scoprire improvvisamente che in tutta la vita non ha mai detto altro che la verità.
  Verità

»
383) È tanto facile avere simpatia per la sofferenza. E tanto difficile avere simpatia per il pensiero.
  Sofferenza

»
384) È solo su cose che non interessano che si può dare un'opinione veramente senza preconcetti, che è indubbiamente il motivo per cui un'opinione senza preconcetti è sempre assolutamente priva di valore.
  no tags

»
385) È solo il battitore d'asta che può ammirare egualmente e imparzialmente tutte le scuole d'arte.
  Arte

»
386) È solo attraverso l'intensificazione della sua propria personalità che il critico può interpretare la personalità e l'opera di altri, e più questa personalità entra con forza nell'interpretazione più reale diventa l'interpretazione.
  no tags

»
387) È sempre una sciocchezza dare consigli, ma dare un buon consiglio è assolutamente fatale.
  Consigli

»
388) È sempre facile essere gentili con la gente di cui non ci importa nulla.
  Gentilezza

»
389) È semplicemente noioso essere in società, ma è semplicemente tragico esserne esclusi.
  Società

»
390) È sciocco dividere la gente in buona e cattiva. La gente è o incantevole o noiosa.
  Gente

»
391) È proprio perché uno non sa fare una cosa, che ne è il miglior giudice.
  Giudicare

»
392) È perché l'Umanità non ha mai saputo dove stesse andando che è stata in grado di trovare la sua strada.
  Strada   Umanità

»
393) È per non fare niente che esistono gli eletti.
  no tags

»
394) È noioso essere adorati. Le donne ci trattano come l'Umanità ha trattato le sue divinità. Ci adorano e ci tormentano sempre affinché facciamo qualcosa per loro.
  no tags

»
395) È molto più difficile parlare di una cosa che farla. Nell'ambito della vita di oggi questo è naturalmente ovvio. Ciascuno può fare della storia, ma solo il grande storico può scriverla.
  no tags

»
396) È molto pericoloso ascoltare. Se si sta ad ascoltare si può farsi convincere, e un uomo che si lascia convincere da un'argomentazione è una persona assolutamente irragionevole.
  no tags

»
397) È meglio essere belli che essere buoni, ma è meglio essere buoni che essere brutti.
  Essere

»
398) È la vecchia, vecchia storia: l'amore, ma non al principio, bensì l'amore alla fine della stagione, quando è molto più soddisfacente.
  Amore

»
399) È il crescere del senso morale nelle donne che fa del matrimonio un'istituzione così unilateralmente senza speranza.
  Matrimonio

»
400) È facile convertire gli altri. Difficile è convertire sé stessi.
  no tags

»
401) È difficile non essere ingiusti verso ciò che si ama.
  Amore

»
402) È curioso: nel gioco del matrimonio le mogli detengono tutti gli onori e invariabilmente perdono ogni singola malia.
  Matrimonio

»
403) È cosa molto volgare parlare della propria occupazione. Non lo fanno che gli uomini di borsa, e anche loro, soltanto ai pranzi.
  no tags

»
404) È certo che una conoscenza che incomincia con un complimento si svilupperà in una reale amicizia. Essa nasce nel modo più bello.
  no tags

»
405) È bastato che credessero i nostri padri. Essi hanno esaurito la facoltà delle fede della specie. Il loro lascito per noi è lo scetticismo di cui avevano paura.
  Credere

»
406) È assurdo dividere le persone in buone e cattive. Le persone si dividono in simpatiche e noiose.
  Persone

»
407) È assurdo avere una regola severa e fissa a proposito di ciò che uno deve o non deve leggere. Più della metà della cultura moderna dipende da ciò che uno non può leggere.
  Lettura

»
408) Vorrei catturare il tuo cuore ed i tuoi sentimenti e giocare con loro e poi abbandonarli, come tu hai fatto con me.
  Amore

»
409) Volgarità è solo la condotta degli altri, e falsità sono le verità degli altri.
  Volgarità

»
410) Volete sapere il grande dramma della mia vita? È che nella vita ho messo il mio genio, nelle mie opere solo il talento.
  Vita   Talento

»
411) Viviamo in un'epoca in cui il superfluo è la nostra unica necessità.
  no tags

»
412) Viviamo in un'epoca di superlavoro e di sottocultura; un'epoca in cui le persone sono talmente laboriose da diventare completamente stupide. E, sebbene possa sembrare duro a dirsi, non posso fare a meno di dire che gente del genere merita la sua sorte.
  no tags

»
413) Viviamo in un'epoca che legge troppo per essere saggia, e crede troppo per essere bella.
  no tags

»
414) Vivere è una cosa troppo importante per poterne parlare seriamente.
  Vivere

»
415) Vivere è la cosa più rara del mondo: i più, esistono solamente.
  Vivere

»
416) Viene la voglia di definire l'uomo come un essere ragionevole che si indispettisce tutte le volte che gli è imposto di agire a seconda dei dettami della ragione.
  Uomini

»
417) Vi è una sola vera tragedia nella vita di una donna: il fatto che il passato sia sempre l'amante e il futuro invariabilmente il marito.
  Donne

»
418) Vi è una sola cosa peggiore dell'ingiustizia: la giustizia senza la spada in mano. Quando il diritto non è la forza, è male.
  Giustizia

»
419) Vi è un unico mondo per tutti, i buoni ed i cattivi, il peccato e l'innocenza lo traversano mano nella mano. Volere ignorare una metà della vita per trascorrere una vita sicura, sarebbe come accecarsi per camminare con maggior sicurezza in un terreno accidentato, sparso di fosse e di precipizi.
  Vita

»
420) Vi è solo una cosa peggiore al mondo del far parlare di sé. E' il non far parlare di sé.
  Parlare

»
421) Vi è qualcosa di infinitamente meschino nelle tragedie degli altri.
  no tags

»
422) Vi è del lusso nell'autorimprovero. Quando ci biasimiamo, crediamo che nessun altro abbia il diritto di farlo. La confessione, non il sacerdote, ci dà l'assoluzione.
  no tags

»
423) Vi sono tentazioni terribili; e ci vuole forza e coraggio a cedervi.
  Tentazione

»
424) Vi sono peccati il cui fascino sta più nella memoria che nel fatto, strano trionfo che gradisce più l'orgoglio che la passione e dà all'intelletto un agile senso di gioia, più grande di ciò che il peccato arreca o può arrecare ai sensi.
  Peccato

»
425) Vi sono due tipi veramente affascinanti: coloro che sanno tutto, e coloro che ignorano tutto.
  Fascino

»
426) Vi sono due maniere di odiare l'arte, l'una è di odiarla, l'altra di amarla con moderazione.
  Arte

»
427) Vi sono delle cose che è bene dire, ma che possono essere dette al momento inopportuno e alle persone non idonee.
  no tags

»
428) Vent'anni d'amore rendono una donna simile a un rudere, ma vent'anni di matrimonio la rendono simile a un monumento pubblico.
  Donne

»
429) Vale sempre la pena di fare una domanda, ma non sempre vale la pena di dare una risposta.
  no tags

»
430) Uomo colto è colui che sa trovare un significato bello alle cose belle.
  Cultura

»
431) Uno può avere la percezione dell'insieme della vita, ma nessuno dovrebbe ricordarne i dettagli. I dettagli sono sempre volgari.
  Vita

»
432) Una verità cessa di essere vera quando è creduta da più di una persona.
  Verità

»
433) Una società si abbrutisce infinitamente di più infliggendo regolarmente il castigo, che non sopportando di tanto in tanto il delitto.
  Società

»
434) Una sigaretta è il prototipo perfetto del piacere perfetto: è squisita e ci lascia insoddisfatti.
  no tags

»
435) Una rosa rossa non è egoista perché vuole essere una rosa rossa. Sarebbe orribilmente egoista se volesse che i fiori del giardino fossero tutti rossi e tutti rose.
  Egoismo

»
436) Una risata non è affatto un cattivo inizio per un'amicizia ed è di gran lunga il miglior modo per finirla.
  Ridere

»
437) Una passione veramente grande è cosa assai rara oggidì. è il privilegio degli oziosi. è l'unica utilità delle classi fannullone in un paese.
  Passione

»
438) Una maschera ci dice più di un volto.
  Maschera

»
439) Una madre che non si distacca da una figlia alla fine di ogni stagione non prova veri affetti.
  Mamma

»
440) Una fatalità incombe sulla superiorità fisica e intellettuale: la stessa fatalità che sembra inseguire, attraverso la storia, i passi incerti dei re. Meglio vale non distinguersi dai propri simili.
  no tags

»
441) Una donna povera che non sia onesta è una prostituta, ma una ricca è una signora alla moda.
  Moda

»
442) Una donna non dovrebbe mai essere troppo precisa circa la sua età, per non sembrare un'intrigante.
  Donne

»
443) Una donna non dovrebbe avere ricordi. I ricordi in una donna sono l'inizio della sua decadenza. Si può sempre capire dal cappello di una donna se vive o no di ricordi.
  Donne

»
444) Una donna malvagia tormenta. Una donna perbene annoia. Questa è la sola differenza che passa tra loro.
  Donne

»
445) Una cravatta bene annodata è il primo passo serio nella vita.
  Abbigliamento

»
446) Un'opera d'arte è bella in quanto è ciò che l'arte non è ancora stata, volerla misurare alla stregua del passato vuol dire misurarla ad una norma che tanto più è negativa quanto è più perfetta.
  Arte

»
447) Un'idea che non sia pericolosa, è indegna di chiamarsi idea.
  no tags

»
448) Un'epoca che non possiede critica è anche un'epoca in cui l'arte è immobile, ieratica, e confinata alla riproduzione di tipi formali, o un'epoca che non possiede arte del tutto.
  no tags

»
449) Un uomo può essere felice con qualunque donna a patto che non ne sia innamorato.
  Amore

»
450) Un uomo non è del tutto se stesso quando parla in prima persona. Dategli una maschera, e vi dirà la verità.
  Maschera

»
451) Un uomo il cui desiderio è essere qualcosa di diverso da se stesso, un membro del Parlamento, o un droghiere di successo, o un prestigioso procuratore legale, o un giudice, o qualcosa di ugualmente noioso, riesce invariabilmente a diventare ciò che vuole. Questa è la sua punizione. Coloro che vogliono una maschera devono indossarla.
  Maschera

»
452) Un uomo che non ha pensieri individuali è un uomo che non pensa.
  Pensiero

»
453) Un uomo che moralizza è di solito un ipocrita, e una donna che moralizza è invariabilmente scialba.
  no tags

»
454) Un tempo i libri erano scritti dagli uomini di lettere e letti dal pubblico. Oggi li scrive il pubblico e non li legge nessuno.
  Libri

»
455) Un sorriso sempiterno è molto più stucchevole di un cipiglio continuo. Quello spazza via ogni possibilità, questo ne suggerisce mille.
  Sorriso

»
456) Un sognatore è uno che può solo trovare la sua strada al chiaro di luna, e la sua punizione è che scorge l'alba prima del resto del mondo.
  no tags

»
457) Un soggetto che sia bello in se stesso non offre nessuna suggestione all'artista. Manca di imperfezione.
  Bellezza

»
458) Un sentimentale è semplicemente uno che vuol godere il lusso di un'emozione senza pagare. In verità il sentimentalismo è semplicemente la festa legale del cinismo.
  Cinismo

»
459) Poca sincerità è pericolosa, ma molta è assolutamente fatale.
  Sincerità

»
460) Un marito ideale? Non può esistere. L'istituzione stessa è sbagliata.
  no tags

»
461) Un fondoschiena veramente ben fatto è l'unico legame tra Arte e Natura.
  no tags

»
462) Un celibe impenitente diventa una tentazione pubblica permanente. I celibi dovrebbero essere più cauti: questo stesso loro celibato fa fuorviare i più deboli.
  no tags

»
463) Un buon consiglio diamolo sempre a qualcun altro. È l'unica cosa da farne giacché non è di nessuna utilità per noi stessi.
  Consigli

»
464) Tutto deve provenirci dalla nostra stessa natura.
  no tags

»
465) Tutto ciò che è moderno viene, prima o poi, superato.
  Futuro

»
466) Tutto ciò che è bello appartiene alla stessa epoca.
  Bellezza

»
467) Tutto ciò che si avvicina al libero gioco della vita ci è praticamente ignoto. Si grida contro il peccatore, eppure non sono i colpevoli, ma gli stupidi che costituiscono la nostra vergogna. Non vi è peccato al di fuori della stupidità.
  Stupidità

»
468) Tutti sono buoni a compatire le sofferenze di un amico, ma ci vuole un'anima veramente bella per godere dei successi di un amico.
  Amicizia

»
469) Tutti quelli che sono incapaci di imparare si sono dedicati all'insegnamento, ecco dove ci ha portato l'entusiasmo per l'istruzione.
  Istruzione

»
470) Tutti possono scrivere un romanzo in tre volumi: ciò richiede semplicemente una completa ignoranza della vita e della letteratura.
  Scrivere

»
471) Tutti possono essere buoni, in campagna.
  no tags

»
472) Tutti i pensieri sono immorali. La loro vera essenza è la distruzione. Se pensi a una cosa la uccidi. Nulla sopravvive se viene pensato.
  Pensiero

»
473) Tutti gli uomini sono proprietà delle donne sposate. Questa è la sola vera definizione di ciò che realmente è la proprietà di una donna maritata.
  Matrimonio

»
474) Tutti coloro che sono incapaci di imparare si sono messi ad insegnare.
  no tags

»
475) Tutti abbiamo bisogno di amici, alle volte.
  Amicizia

»
476) Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
  no tags

»
477) Tutte le persone affascinanti sono viziate. Ecco il segreto del loro fascino.
  Fascino

»
478) Tutte le donne diventano come le loro madri. Questa è la loro tragedia. Gli uomini no. E questa è la loro tragedia.
  Mamma

»
479) Tutte le donne devono lottare con la morte per tenere i loro figli. La morte, essendo senza figli, vuole i nostri.
  Figli

»
480) Tutte le cose belle sono di tutte le età.
  Bellezza

»
481) Tutta l'arte è completamente inutile.
  Arte

»
482) Tre metri di corda e un asse mobile, questo è tutto ciò che occorre al potere.
  Potere

»
483) Tre firme ispirano sempre una totale fiducia, anche negli strozzini.
  Fiducia

»
484) Tra l'uomo famoso e l'infame non c'è che un passo e forse anche meno d'un passo.
  no tags

»
485) Temo che tutte le donne apprezzino la crudeltà, la crudeltà pura, più di qualsiasi altra cosa. I loro istinti sono meravigliosamente primitivi. Le abbiamo emancipate, ma esse rimangono schiave sempre in cerca di un padrone. Amano essere dominate.
  Donne

»
486) Temo che le persone per bene facciano una infinità di male a questo mondo. Indubbiamente il peggior danno che fanno è quello di conferire una così grande importanza al male.
  Male

»
487) Tanto le più elevate quanto le più infime forme di critica sono una sorta di autobiografia.
  no tags

»
488) Talvolta si può vivere per anni senza vivere affatto, e poi tutta la vita si affolla in un'ora soltanto.
  Vita

»
489) Stupisco sempre me stesso. È l'unica cosa che renda la vita degna di essere vissuta.
  Vita

»
490) Spesso sostengo lunghe conversazioni con me stesso e sono così intelligente che a volte non capisco nemmeno una parola di quello che dico.
  no tags

»
491) Spesso confondiamo il dovere con ciò che compiono gli altri e non ciò che noi stessi dobbiamo compiere.
  no tags

»
492) Sopra il pianoforte c'era un avviso a stampa: -Non sparate sul pianista. Fa del suo meglio.-
  Divertenti

»
493) Sono solo le qualità superficiali a durare nel tempo. La natura più profonda di un uomo è presto scoperta.
  Qualità

»
494) Sono solo le persone superficiali ad avere bisogno di anni per liberarsi da un'emozione. Un uomo che sia padrone di se stesso può porre fine a un dolore con tanta facilità quanto può inventarsi un piacere.
  no tags

»
495) Sono sempre stato dell'opinione che un uomo che desidera sposarsi dovrebbe sapere o tutto, o niente della vita.
  Matrimonio

»
496) Sono l'unica persona al mondo che vorrei conoscere a fondo.
  Conoscenza

»
497) Sono contrario a tutto ciò che compromette l'ignoranza naturale. L'ignoranza è come un delicato frutto esotico: toccalo, e ne viene meno la freschezza.
  Ignoranza

»
498) Sono contrario a questa mania moderna di convertire la gente perversa in virtuosa, da un momento all'altro. Quello che l'uomo semina deve raccogliere.
  no tags

»
499) Soltanto quando abbiamo imparato a valutare la dimenticanza, abbiamo imparato l'arte di vivere.
  Vivere

»
500) Soltanto i superficiali conoscono sé stessi.
  no tags

»
501) Solo le persone superficiali non giudicano dalle apparenze.
  Pregiudizio

»
502) Solo i moderni possono diventare sorpassati.
  no tags

»
503) Solo i grandi maestri di stile sanno essere oscuri.
  no tags

»
504) Solo gli ottusi sono brillanti la mattina a colazione.
  Apparenza

»
505) Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.
  no tags

»
506) Solo chi sembra stupido ha accesso alla Camera dei Comuni e solo chi è stupido vi ottiene successo.
  Stupidità

»
507) Solo chi non sa dove sta andando può arrivare lontano.
  no tags

»
508) Sognatore è colui che trova la sua via alla luce della Luna...punito perchè vede l'alba prima degli altri.
  no tags

»
509) Sogna come se dovessi vivere per sempre; vivi come se dovessi morire oggi.
  Vivere

»
510) Siamo tutti nel fango, ma alcuni di noi guardano verso le stelle.
  Speranza

»
511) Siamo nati in un'epoca in cui solo le ottusità sono trattate seriamente, e io vivo nel terrore di non essere frainteso.
  no tags

»
512) Si è tentati di definire l'uomo un animale razionale che perde le staffe ogniqualvolta sia chiamato ad agire secondo i dettami della ragione.
  Uomini

»
513) Si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore di non essere frainteso.
  Vivere

»
514) Si ricade sempre nell'assurdo di volere sviluppare l'intelligenza, spingerla innanzi violentemente in questa o quella direzione. L'intelligenza dovrebbe essere ricettiva, simile a una lira che aspetta di essere sfiorata dal vento, o da un lago pronto a incresparsi al soffio della brezza, non dovrebbe essere un ficcanaso affaccendato a correre sempre per le strade alla ricerca di novità.
  Intelligenza

»
515) Si può sopravvivere a tutto al giorno d'oggi tranne che alla morte, e si può far dimenticare ogni cosa eccetto una buona reputazione.
  Morte

»
516) Si può sempre riconoscere da uno sguardo se un uomo ha delle responsabilità domestiche che gli incombano o no. Ho notato una espressione di così profonda tristezza negli occhi di tanti uomini ammogliati.
  Sguardo

»
517) Si parla tanto del bello che è nella certezza; sembra che si ignori la bellezza più sottile che è nel dubbio. Credere è molto monotono, il dubbio è profondamente appassionante. Stare all'erta, ecco la vita; essere cullato nella tranquillità, ecco la morte.
  Dubbio

»
518) Si insegna alle persone come ricordare, non s'insegna mai loro come svilupparsi.
  no tags

»
519) Si dovrebbe godere della gioia, della bellezza, del colore, della vita. Quanto meno si parla delle piaghe della vita tanto meglio è.
  Vita

»
520) Si dovrebbe giocare sempre lealmente quando si hanno le carte vincenti.
  no tags

»
521) Si dovrebbe essere sempre un poco improbabili.
  Essere

»
522) Si dovrebbe essere sempre innamorati. Ecco perché non bisognerebbe mai sposarsi!
  Amore

»
523) Si dice qualche volta che la bellezza sia un pregio superficiale. E tale sia: ma in ogni modo essa è meno superficiale del pensiero.
  Bellezza

»
524) Si dice che la tragedia della vita dell'artista è l'impossibilità per lui di rendere il suo ideale.
  Artista

»
525) Senza la ricchezza è vano essere un ragazzo simpatico.
  Ricchezza

»
526) Sentimentale. Chi desidera il lusso di un sentimento senza pagare per averlo.
  Lusso

»
527) Se vuoi comprendere gli altri devi intensificare il tuo individualismo.
  no tags

»
528) Se una donna vuole tenere un uomo, deve semplicemente far affidamento su ciò che c'è di peggiore in lui.
  Donne

»
529) Se una donna si pente veramente, le tocca andare da un cattivo sarto, altrimenti nessuno le crederà.
  Donne

»
530) Se un uomo fa esattamente quello che una donna si aspetta da lui, ella non se ne farà una grande opinione. Bisognerebbe sempre fare quello che una donna non si aspetta e dire quello che lei non può capire.
  Uomini

»
531) Se un libro non dà piacere a rileggerlo infinite volte, tanto vale non leggerlo affatto.
  Libri

»
532) Se si suona buona musica, la gente non ascolta; se si suona cattiva musica, la gente non parla.
  Musica

»
533) Se si ha intenzione di essere buoni, bisogna fare della bontà una professione, e questa è la più assorbente che vi sia al mondo.
  Bontà

»
534) Se pretendete di essere buono, il mondo vi prende sul serio, se pretendete di essere cattivo, il mondo rifiuta di credervi, tale è la bestialità stupefacente dell'ottimismo.
  Ottimismo

»
535) Se non si parla di una cosa, essa non è mai esistita. E semplicemente... l'espressione che dà realtà alle cose.
  Parlare

»
536) Se hai trovato una risposta a tutte le tue domande, vuol dire che le domande che ti sei posto non erano giuste.
  Domande

»
537) Se fai finta di essere buono, il mondo ti prende molto seriamente. Se fai finta di essere malvagio, il mondo non ci crede. È sbalorditiva la stupidità dell'ottimismo.
  no tags

»
538) Se dici qualcosa che non offende nessuno, non hai detto niente.
  no tags

»
539) Se ci fosse meno simpatia al mondo ci sarebbero anche meno guai.
  no tags

»
540) Scelgo gli amici per la bellezza, i conoscenti per il buon carattere e i nemici per l'intelligenza. Non si è mai abbastanza attenti nella scelta dei propri nemici.
  Nemico

»
541) Rivolgiti alle donne come se le amassi e a tutti gli uomini come se ti annoiassero: alla fine della stagione, avrai la reputazione di possedere il più perfetto istinto sociale.
  Istinto

»
542) Rivelare l'arte e nascondere l'artista è il fine dell'arte.
  Arte

»
543) Ritengo sia meglio essere belli che essere buoni. Ma d'altra parte nessuno più di me è disposto ad ammettere che è meglio essere buoni che essere brutti.
  Bellezza

»
544) Rincresce all'uomo ogni perdita, perfino quella dei suoi usi più perversi. Anzi sono forse quelli che egli più rimpiange. Sono una parte così essenziale della sua personalità.
  Personalità

»
545) Rimanendo persistentemente scapolo, un uomo converte se stesso in una tentazione pubblica permanente.
  no tags

»
546) Ridere non è un brutto modo per iniziare un'amicizia, ed è senz'altro il migliore per terminarla.
  Ridere

»
547) Ricorda che sono molto diversi gli sciocchi agli occhi degli dèi e gli sciocchi agli occhi dell'uomo.
  no tags

»
548) Ricorda che si dovrebbe essere grati che vi siano delle colpe di cui si può essere accusati ingiustamente.
  no tags

»
549) Raramente si dicono verità che meritino di essere dette. Bisognerebbe scegliere le verità con la stessa cura con cui si scelgono le menzogne, e scegliere le nostre virtù con quella stessa cura che dedichiamo alla scelta dei nostri nemici.
  Verità

»
550) Rammaricarsi delle esperienze fatte, vuol dire arrestare il proprio sviluppo; negarle equivale a mettere una menzogna sulle labbra della nostra vita. Sarebbe come rinnegare l'anima.
  Esperienza

»
551) Questa è la cosa peggiore nelle donne: vogliono sempre che siamo buoni. E se siamo buoni, quando ci incontrano, non ci amano affatto. Piace loro trovarci irrimediabilmente cattivi e lasciarci insignificantemente buoni.
  Donne

»
552) Quello che qualifichiamo per insincerità non è altro che un metodo col quale uno riesce a moltiplicare la propria personalità.
  Personalità

»
553) Quelli che trovano significati perversi nelle cose belle, sono corrotti senza essere piacevoli. Questo è un difetto.
  Bellezza

»
554) Quelli che sono fedeli conoscono solo il lato triviale dell'amore; è l'infedeltà che ne conosce il lato tragico.
  Fedeltà

»
555) Quelli che gridano al deserto preparano la via degli dèi.
  no tags

»
556) Quelli che cercano di guidare il popolo possono farlo soltanto seguendo la plebe.
  no tags

»
557) Quanto si gonfia il valore della fedeltà! Perfino in amore non è altro che una questione fisiologica. è indipendente dalla nostra volontà. I giovani vorrebbero essere fedeli e non possono esserlo, i vecchi vorrebbero essere infedeli e non ci riescono, non c'è altro da dire.
  Fedeltà

»
558) Quanto ai poveri virtuosi, uno può averne compassione, ma è escluso che possa ammirarli.
  no tags

»
559) Quando vuoi davvero l'amore, lo troverai che ti aspetta.
  Amore   Attesa

»
560) Quando viaggio mi piace avere qualcosa di interessante da leggere, per questo porto sempre con me il mio diario.
  Lettura

»
561) Quando una donna si risposa è perché detestava il primo marito. Quando un uomo si risposa è perché adorava la prima moglie. Le donne tentano la sorte, gli uonuni la rischiano.
  Matrimonio

»
562) Quando una donna si accorge dell'indifferenza di suo marito verso di lei, o trascura ogni eleganza, o fa sfoggio di cappelli elegantissimi che sono pagati dal marito di un'altra.
  Donne   Eleganza

»
563) Quando una cosa ci è necessaria o utile, quando reagisce su di noi cagionandoci o dolore o gioia, quando si rivolge fortemente alle nostre simpatie o è una parte vitale dell'ambiente nostro, essa trascende dalla vera sfera dell'arte.
  no tags

»
564) Quando un uomo dice di aver esaurito la vita, significa che la vita lo ha esaurito.
  Vita

»
565) Quando siamo felici siamo sempre buoni, ma quando siamo buoni non siamo sempre felici.
  Felicità

»
566) Quando si è innamorati, si comincia sempre ingannando sé stessi e si finisce sempre ingannando gli altri. E' quello che il mondo chiama sentimentalismo.
  Amore

»
567) Quando si è in città ci si diverte. Quando si è in campagna si fanno divertire gli altri. Ciò è troppo noioso.
  Divertimento

»
568) Quando si suona della buona musica la gente non ascolta, e quando si suona della cattiva musica la gente non parla.
  Musica

»
569) Quando si ha abbastanza immaginazione per addurre delle testimonianze in appoggio a una menzogna, tanto vale dire subito la verità.
  Menzogna

»
570) Quando si dice la verità, prima o poi si è sicuri di essere scoperti.
  Verità

»
571) Quando si desidera con fede l'amore, lo si trova là, che ci attende.
  Amore

»
572) Quando si ascolta della cattiva musica è un dovere affogarla nella conversazione.
  Musica

»
573) Quando penso alla religione, sento che mi piacerebbe fondare un ordine monastico per coloro che non possono credere: si dovrebbe chiamare la Congrega degli Infedeli, e nei suoi riti, davanti a un altare privo di qualsiasi fiamma di ceri, un prete senza pace nel cuore, celebrerebbe l'officio con del pane profano o un calice vuoto.
  Religione

»
574) Quando le persone ci parlano degli altri sono di solito monotone. Ma quando ci parlano di sé sono quasi sempre interessanti, e se si potesse zittirle quando diventano noiose così facilmente come si può chiudere un libro che ci ha tediato, sarebbero assolutamente perfette.
  Parlare

»
575) Quando la gente è d'accordo con me, sento sempre che devo avere torto.
  no tags

»
576) Quando l'uomo ha raggiunto l'età di fare il male, dovrebbe anche avere raggiunto l'età di fare il bene.
  Età

»
577) Quando l'uomo agisce è una marionetta. Quando descrive è un poeta. Tutto il segreto sta in questo.
  Uomini

»
578) Quando l'arte sarà più varia, senza dubbio anche la natura sarà più varia.
  Arte

»
579) Quando i critici dissentono tra loro, l'artista è d'accordo con sé stesso.
  no tags

»
580) Quando gli uomini rinunciano a dire che cosa può essere affascinante, rinunciano anche a pensarlo.
  Fascino

»
581) Quando gli dèi vogliono punirci, esaudiscono le nostre preghiere.
  no tags

»
582) Quando ero giovane credevo che la cosa più importante della vita fosse il denaro, ora che sono vecchio so che è vero.
  Denaro

»
583) Qualsiasi preoccupazione per ciò che è buono o sbagliato nella condotta rivela un arresto dello sviluppo intellettuale.
  no tags

»
584) Qualsiasi cosa può diventare un piacere, se la si fa ripetutamente.
  Piacere

»
585) Quali sono le due supreme e somme arti? La vita e la letteratura, la vita e la perfetta espressione della vita.
  Vita

»
586) Quale rovina per l'uomo è il matrimonio! Esso lo abbrutisce quanto le sigarette, e costa molto di più.
  Matrimonio

»
587) Qual è la differenza tra la letteratura e il giornalismo? Il giornalismo è illeggibile e la letteratura non viene letta.
  no tags

»
588) Qual è l'uomo perverso? L'uomo che ammira l'innocenza.
  Uomini

»
589) Prima usavamo santificare i nostri eroi. L'orientamento moderno è quello di volgarizzarli.
  no tags

»
590) Posso sopportare la forza brutale, ma la ragione brutale è insopportabile. Vi è qualcosa di sleale nel suo uso. come sferrare un colpo basso all'intelletto.
  no tags

»
591) Posso simpatizzare con qualsiasi cosa, tranne che con la sofferenza.
  Sofferenza

»
592) Posso resistere a tutto tranne che alla tentazione.
  Tentazione

»
593) Posso credere a tutto, purché sia sufficientemente incredibile.
  Credere

»
594) Possiamo raggiungere la perfezione per mezzo dell'arte e soltanto con l'arte, l'arte, e nient'altro che l'arte, può offrirci un rifugio contro i sordidi pericoli dell'esistenza.
  Arte

»
595) Poiché un sognatore è colui che vede la sua strada solo al chiaro di luna, la sua punizione è vedere l'alba prima del resto del mondo.
  no tags

»
596) Poiché l'arte sorge dalla personalità, è solo alla personalità che si rivela e dall'incontro delle due nasce una corretta critica interpretativa.
  Personalità

»
597) Poiché il dolore è la suprema emozione di cui è suscettibile l'uomo, esso è a un tempo il tipo e il modello di ogni grande arte.
  Dolore

»
598) Pochi genitori oggi fanno attenzione a ciò che i figli dicono loro. Il bello, antico rispetto che si aveva un tempo verso i giovani sta morendo.
  Genitori

»
599) Poche cose sono più facili che vivere male e morire bene.
  Morte

»
600) Più si studia la vita e la letteratura, più si sente con forza che dietro ogni cosa meravigliosa c'è l'individuo, e che non è il momento che fa l'uomo, ma l'uomo che crea l'epoca.
  no tags

»
601) Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
  no tags

»
602) Più difficile fare una cosa che parlarne? Per nulla. Questo è un volgare errore della massa. È molto, molto più difficile parlare di una cosa che farla.
  Difficoltà

»
603) Perfino nella vita vissuta l'egoismo non è privo di attrattive.
  Egoismo

»
604) Perfino le verità possono essere dimostrate.
  Verità

»
605) Perdona sempre i tuoi nemici. Nulla li fa arrabbiare di più.
  Nemico   Rabbia

»
606) Perdere un genitore può essere considerata una disgrazia. Perderli tutti e due è segno di trascuratezza.
  no tags

»
607) Per riuscire nella vita bisogna andare incontro agli avvenimenti per avere su di essi libertà di manovra, bisogna rischiare molto per guadagnare molto.
  Vita

»
608) Per riavere la mia giovinezza farei di tutto, tranne far ginnastica, alzarmi presto o essere rispettabile.
  Giovinezza

»
609) Per riacquistare la giovinezza basta solo ripeterne le follie.
  Giovinezza   Compleanno

»
610) Per quel che riguarda il giornalismo moderno, non è affare mio difenderlo. Giustifica la sua esistenza attraverso il principio darwiniano della sopravvivenza del più volgare. Io ho soltanto a che fare con la letteratura.
  Giornalismo

»
611) Per mettere alla prova la realtà dobbiamo vederla sulla fune del circo. Quando le verità diventano acrobate, allora le possiamo giudicare.
  Verità

»
612) Per me la bellezza è il miracolo dei miracoli. Non vi sono che gli esseri superficiali che non giudicano dalle apparenze. Il vero mistero del mondo è il visibile, non l'invisibile.
  Bellezza

»
613) Per lo più la virtù è una forma di deficienza, come il vizio è un affermarsi dell'intelletto.
  Virtù

»
614) Per intendere gli altri, bisogna intensificare la propria individualità.
  no tags

»
615) Per il filosofo la donna rappresenta il trionfo della materia sullo spirito, proprio come l'uomo rappresenta il trionfo dell'intelletto sulla morale.
  Donne

»
616) Per gli amanti fuggire è codardo. È non voler affrontare il pericolo. E il pericolo è divenuto così raro nella vita moderna!
  Amanti

»
617) Per entrare nella migliore società, oggi, bisogna servire buone colazioni alla gente, divertirla o scioccarla: nient'altro!
  Società

»
618) Per conoscere, anche poco, se stessi, bisogna conoscere a fondo gli altri.
  Conoscenza

»
619) Per conoscere qualcosa di sé bisogna conoscere tutto degli altri.
  Conoscenza

»
620) Per coloro che non sono artisti e per i quali non vi è altra vita che la vita dei fatti, non vi è altra via alla perfezione che quella del dolore.
  Perfezione

»
621) Per apprezzare la qualità di un vino e sapere in quale vendemmia venne fatto, non occorre berne tutto un barile.
  Vino

»
622) Per acquistare popolarità bisogna essere una mediocrità.
  Mediocrità

»
623) Parlate sempre alla donna come se ne foste innamorati, e all'uomo come se ne foste annoiati, alla fine della stagione vi sarete creati la fama di possedere il più squisito tatto sociale.
  no tags

»
624) Ognuno di noi riunisce il sé il cielo e l'inferno.
  Cielo

»
625) Ognuno di noi passa la vita ricercandone il segreto. Ebbene, il segreto della vita è l'arte.
  Segreti

»
626) Ogni volta che si fa una cosa stupidissima si è sempre mossi dai motivi più nobili.
  Stupidità

»
627) Ogni volta che si ama, è l'unica volta in cui si è mai amato. La differenza dell'oggetto non altera l'unicità della passione: semplicemente, la intensifica.
  Amore

»
628) Ogni volta che la gente è d'accordo con me provo la sensazione di avere torto.
  no tags

»
629) Ogni volta che facciamo colpo ci procuriamo un nemico. Per essere benvoluti bisogna essere mediocri.
  Mediocrità

»
630) Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero.
  Uomini

»
631) Ogni uomo ambizioso deve lottare contro il suo secolo con le proprie armi. Ciò che questo secolo adora è la ricchezza. Il Dio di questo secolo è la ricchezza.
  Ricchezza

»
632) Ogni singola opera d'arte è l'adempimento di una profezia.
  Arte

»
633) Ogni santo ha un passato, mentre ogni peccatore ha un futuro.
  Futuro

»
634) Ogni ripetizione è antispirituale.
  no tags

»
635) Ogni più piccola azione quotidiana forma o deforma il carattere e, per conseguenza, ciò che si è compiuto nel segreto della propria intimità si sarà poi costretti a proclamarlo al mondo intero.
  no tags

»
636) Ogni limitazione nella vita e nella morale è cattiva.
  Vita

»
637) Ogni influenza è negativa... ma un'influenza positiva è ciò che vi è di peggio al mondo.
  no tags

»
638) Ogni incertezza è segno di decadenza mentale nei giovani, di debolezza fisica nei vecchi.
  no tags

»
639) Ogni grande uomo ormai ha i suoi discepoli, ed è sempre Giuda che ne scrive la biografia.
  no tags

»
640) Ogni effetto bello che produciamo ci crea un nemico, per essere popolare occorre essere una mediocrità.
  no tags

»
641) Ogni donna è una ribelle, e solitamente in violenta rivolta contro se stessa.
  Donne

»
642) Ogni donna diventa come sua madre. Questa è la sua tragedia. Nessun uomo diventa come sua madre. Questa è la sua tragedia.
  no tags

»
643) Ogni delitto è volgare, così come ogni volgarità è un delitto.
  no tags

»
644) Ogni crimine è volgare, come ogni volgarità è un crimine.
  Volgarità

»
645) Ogni cosa, per essere vera, deve diventare una religione, e l'agnosticismo, come una qualunque altra religione, dovrebbe avere le sue cerimonie.
  Religione

»
646) Ogni arte è insieme superficie e simbolo. Coloro che scendono sotto la superficie lo fanno a loro rischio. Coloro che interpretano il simbolo lo fanno a loro rischio.
  Arte

»
647) Oggigiorno tutti hanno spirito. Dovunque si va, non si può fare a meno di incontrare persone intelligenti. è divenuta una vera peste.
  Spirito

»
648) Oggigiorno i matrimoni vanno in malora più per il buon senso del marito che per altro. Come sarebbe possibile a una donna essere felice con un uomo che insiste nel trattarla come se fosse un essere perfettamente ragionevole?
  Matrimonio

»
649) Oggigiorno i giovani credono che il denaro sia tutto, e quando sono grandi ne hanno la certezza.
  Denaro

»
650) Oggi è un grande inconveniente essere ben educati. Esclude da tante cose.
  Educazione

»
651) Oggi si muore per lo più di una specie di buon senso progressivo, e ci si accorge troppo tardi che le sole cose che non si rimpiangono mai sono gli errori commessi.
  Errori

»
652) Oggi si ha l'aria di considerare la vita come una speculazione, ma essa non è una speculazione: è un sacramento, il suo ideale è l'amore, la sua purificazione il sacrificio.
  Vita

»
653) Oggi la maggioranza della gente muore di un deprimente buon senso e scopre, quando è troppo tardi, che l'unica cosa di cui non ci sì pente mai sono i propri errori.
  Errori

»
654) Oggi la gente sembra guardare alla vita come a una speculazione. Non è una speculazione, è un sacramento. Il suo ideale è l'amore, la sua purificazione è il sacrificio.
  Vita

»
655) Oggi la gente conosce il prezzo di tutto e il valore di nulla.
  no tags

»
656) Oggi essere comprensibili equivale ad essere scoperti.
  no tags

»
657) Oggi bisogna avere qualche occupazione. Se non avessi i miei debiti, non avrei nulla a cui pensare.
  no tags

»
658) Odio le discussioni di qualsiasi tipo. Sono sempre volgari e spesso convincenti.
  no tags

»
659) O si è un'opera d'arte o la si indossa.
  Arte

»
660) Nulla è pericoloso quanto l'essere troppo moderni. Si rischia di diventare improvvisamente fuori moda.
  Essere

»
661) Nulla è esasperante quanto la tranquillità.
  no tags

»
662) Nulla si raffina, tranne l'intelletto.
  no tags

»
663) Nulla rovina un'avventura romantica quanto il senso dell'umorismo nella donna.
  Donne

»
664) Nulla riesce tanto fatale alla individualità quanto la riflessione.
  Riflessione

»
665) Nulla può curare l'anima se non i sensi, come nulla può curare i sensi se non l'anima.
  Anima

»
666) Nulla mi riesce più gradito che scoprire la virtù in una persona nella quale non ne avevo mai sospettato l'esistenza. è come trovare un ago in un fienile. Esso punge. Se possediamo delle virtù abbiamo il dovere di avvisarne la gente.
  Virtù

»
667) Nulla invecchia come la felicità.
  Felicità

»
668) Nulla dovrebbe essere oltre la speranza. La vita è una speranza.
  Speranza

»
669) Nulla c'è al mondo che sia vuoto di senso, e il soffrire meno di qualunque altra cosa.
  Sofferenza

»
670) Non viaggio mai senza il mio diario. Bisogna sempre avere qualcosa di sensazionale da leggere in treno.
  no tags

»
671) Non vi è una verità universale nell'arte. In arte sono veri anche i contrari delle verità.
  Arte

»
672) Non vi è segreto della vita. Lo scopo della vita, se ne ha uno, consiste semplicemente nella ricerca continua delle tentazioni.
  Vita

»
673) Non vi è peccato, eccetto la stupidità.
  Stupidità

»
674) Non vi è nulla di simile alla gioventù. Gli uomini fatti sono ipotecati per la vita, i vecchi sono relegati tra i rifiuti della vita. Il giovane invece è il signore della vita. La gioventù ha un regno che l'aspetta. Ogni uomo nasce re, ma la maggior parte degli uomini muore in esilio, proprio come il maggior numero dei re.
  Giovinezza

»
675) Non vi è nulla di ragionevole nel culto della bellezza. è troppo splendido per essere ragionevole. Gli adoratori della bellezza saranno sempre giudicati dal mondo come visionari.
  Bellezza

»
676) Non vi è nulla di più interessante che raccontare i propri peccati ad un uomo onesto o a una donna buona. Ciò è intellettualmente affascinante. Una delle grandi gioie che ci procura un passato immorale è quella di avere tante cose da narrare ai buoni.
  Peccato

»
677) Non vi è nulla di più disastroso per l'individualità che mantenere le promesse, a meno che non sia ancora più disastroso per essa il dire la verità.
  Promessa

»
678) Non vi è nulla di più bello che dimenticare, se non forse l'essere dimenticato.
  Dimenticare

»
679) Non vi è nulla al mondo paragonabile alla devozione di una moglie. I mariti non ne hanno idea.
  Moglie

»
680) Non vi è nulla al mondo che stia tanto male ad una donna quanto una coscienza troppo rigida. Fortunatamente la maggioranza delle donne ne è convinta.
  Coscienza

»
681) Non vi è niente di peggio di un'influenza positiva... Ogni influenza è immorale.
  no tags

»
682) Non vi è maggior pericolo che quello di essere troppo moderni. Si corre il rischio di diventare da un momento all'altro un uomo fuori moda.
  Moda

»
683) Non vi è che una sola cosa orrida al mondo, il tedio. Ecco il peccato che non trova perdono.
  no tags

»
684) Non vi è altro modo di liberarsi da una tentazione che di soccombere ad essa. Se resistete, l'anima vostra si ammalerà di desiderio per quelle cose che le sono state rifiutate.
  Tentazione

»
685) Non vi è altra medicina per l'anima che i sensi, non vi è altra medicina per i sensi che l'anima.
  Anima

»
686) Non vi è alcuna ragione per cui un uomo debba mostrare la sua vita al mondo. Il mondo non capisce.
  Vita

»
687) Non vi è al mondo nulla di più malsano del pensiero, la gente ne muore come di una qualsiasi altra malattia.
  Pensiero

»
688) Non vi sono libri morali o libri immorali. Vi sono libri scritti bene e libri scritti male, e nient'altro.
  Libri

»
689) Non vi può essere amicizia fra l'uomo e la donna. Vi può essere la passione, l'ostilità, l'adorazione, l'amore, ma non l'amicizia.
  Amicizia

»
690) Non vedo niente di romantico nel dichiararsi. E' molto romantico essere innamorati. Non vi è niente di romantico in una proposta precisa, perché si corre sempre il rischio di essere accettati. Di solito lo si è, credo. Allora l'eccitazione se ne va per sempre. Il nocciolo della questione è l'incertezza.
  no tags

»
691) Non v'è arte là dove non v'è stile.
  Arte

»
692) Non suono con scienza chiunque può suonare con molta scienza, ma suono con sentimento meraviglioso.
  Musica

»
693) Non sposate mai una donna dai capelli color paglia. Essa è sempre eccessivamente sentimentale.
  Donne

»
694) Non sperdetevi nei labirinti della virtù. Ecco il grande difetto delle donne. Desiderano sempre vederci virtuosi. Ma se lo siamo quando fanno la nostra conoscenza non piacciamo loro affatto. Piace loro trovarci irrimediabilmente cattivi, e lasciarci intollerabilmente buoni.
  Virtù

»
695) Non sono favorevole al lunghi fidanzamenti: danno l'opportunità di scoprire il carattere l'uno dell'altro prima del matrimonio, il che non è mai auspicabile.
  no tags

»
696) Non siamo mai così poco liberi come quando tentiamo di recitare.
  Falsità

»
697) Non si è mai troppo prudenti nella scelta dei propri nemici.
  no tags

»
698) Non si è mai tanto sinceri come quando si è incoerenti.
  Sincerità

»
699) Non si è mai data un'epoca creativa che non sia stata anche critica. Poiché è la facoltà critica che inventa forme nuove. La tendenza della creazione è quella di ripetersi.
  no tags

»
700) Non si può dire che un'atmosfera di alta moralità sia molto propizia alla salute, o alla felicità.
  Moralità

»
701) Non si dovrebbe mai parteggiare per nulla... Prendere una parte è il primo passo verso la sincerità, la serietà segue subito dopo e l'essere umano diventa un seccatore.
  Sincerità

»
702) Non riesco a sopportare quelli che non prendono seriamente il cibo.
  Cibo

»
703) Non posso fare a meno di detestare i miei parenti. Suppongo che ciò derivi dal fatto che nessuno può sopportare che altri abbiano i nostri stessi difetti.
  Parenti

»
704) Non parlo mai mentre ascolto la musica, o almeno nell'esecuzione di buona musica. Se si ascolta della cattiva musica, è un dovere coprirla con la conversazione.
  Musica

»
705) Non parlate mai con disprezzo della società. Così fanno soltanto coloro cui non riesce farne parte.
  Società

»
706) Non mi preoccupo mai di quello che dice la gente volgare, e non faccio mai ostacolo a quello che fa la gente piacevole.
  Gente

»
707) Non mancare mai di rispetto alla buona società... solo chi non riesce ad accedervi lo fa.
  Rispetto

»
708) Non inventare assolutamente niente è un atto di genio puro e, in un'epoca commerciale come la nostra, indica un considerevole coraggio fisico.
  no tags

»
709) Non ho niente da dichiarare, tranne il mio genio.
  Genialità

»
710) Non fidarti mai di una donna che vesta color malva, qualsiasi età possa avere, o di una donna che, sopra i trentacinque anni, ami i nastri chiari. Indica sempre che hanno un passato.
  Donne

»
711) Non fare niente del tutto è la cosa più difficile del mondo, la più difficile e la più intellettuale.
  no tags

»
712) Non fa bene al morale assistere a una cattiva recitazione.
  no tags

»
713) Non esistono presagi. Il Destino non ci manda degli araldi. è troppo saggio o troppo crudele per farlo.
  Destino

»
714) Non esistono libri morali o immorali. I libri sono scritti bene o scritti male. Questo è tutto.
  Libri

»
715) Non esiste il marito ideale. Il marito ideale rimane celibe.
  no tags

»
716) Non dovremmo mai credere a una donna che dica la sua vera età. Colei che la rivela è pronta a raccontare tutto.
  Donne

»
717) Non dite che avete esaurito la vita. Quando un uomo fa questa dichiarazione si sa che è la vita che lo ha esaurito.
  Vita

»
718) Non credo all'esistenza di donne puritane. Credo che non vi sia una donna al mondo che non sarebbe un tantino lusingata se le si facesse la corte. Ecco il fascino irresistibile della donna.
  Donne

»
719) Non credo ai miracoli: ne ho visti troppi.
  no tags

»
720) Non credete alla donna che porta il colore viola, qualunque sia la sua età, o a una donna sopra i trentacinque che ama i nastri chiari. Questo è segno che esse hanno una storia.
  Donne

»
721) Non ci si dovrebbe mai fidare di una donna che dice la sua vera età. Una donna che dice una cosa simile, è capace di dire qualunque cosa.
  Donne

»
722) Non c'è un solo tipo di uomo. Ci sono tante perfezioni quanti sono gli uomini imperfetti. E mentre anche se costretto a chiedere la carità, un uomo può essere e rimanere libero, nessuno mai può essere libero se costretto a essere simile agli altri.
  Libertà

»
723) Non c'è un segreto della vita. Il fine della vita, se ve ne è uno, è quello di andare sempre alla ricerca di tentazioni.
  Tentazione

»
724) Non c'è niente al mondo così sconveniente per una donna quanto l'avere una coscienza anticonformista.
  Coscienza

»
725) Non c'è nessun peccato, tranne la stupidità.
  Stupidità

»
726) Non c'è modo di azione, né forma di emozione, che noi non condividiamo con gli animali inferiori. È solo attraverso il linguaggio che siamo superiori a loro, o l'un l'altro attraverso il linguaggio, che è il padre e non il figlio del pensiero.
  Lingua

»
727) Non c'è arte senza coscienza di sé, e la coscienza di sé e lo spirito critico sono tutt'uno.
  Coscienza

»
728) Non bisognerebbe mai regalare a una donna qualcosa che non possa indossare la sera.
  Donne

»
729) Non bisogna ricorrere alla vita per completarci o fornirci di esperienza. La vita è limitata dalle circostanze, è incoerente nell'esprimersi, e priva di quella nobile corrispondenza tra la forma e lo spirito che sola può soddisfare il temperamento artistico e critico.
  Vita

»
730) Non bisogna mai debuttare con uno scandalo. Lo scandalo dev'essere tenuto in riserva per rendere interessante la vecchiaia.
  no tags

»
731) Non bisogna mai cercare di capire una donna. Le donne sono immagini, gli uomini sono problemi. Se volete sapere quello che una donna intende veramente ed è sempre un desiderio pericoloso bisogna guardarla, non ascoltarla.
  Donne

»
732) Non approvo, né disapprovo mai nulla che sia nuovo. È un atteggiamento assurdo nel confronti della vita. Non siamo stati mandati nel mondo per sfoggiare i nostri pregiudizi morali. Non dedico mai attenzione a ciò che la gente volgare dice e non oppongo mai obiezioni a quello che le persone affascinanti fanno.
  Pregiudizio

»
733) Non amo i princìpi... preferisco i pregiudizi.
  Pregiudizio

»
734) Noi, nel nostro sistema educativo, abbiamo gravato la memoria d'un peso di fatti sconnessi, e con fatica tentato di impartire il nostro sapere laboriosamente acquisito. Insegniamo alla gente a ricordare, non le insegniamo mai a crescere.
  no tags

»
735) Noi viviamo nell'epoca in cui la gente è così laboriosa da diventare stupida.
  Vivere

»
736) Noi rileviamo sempre qualche cosa di ridicolo nelle emozioni delle persone che abbiamo cessato di amare.
  no tags

»
737) Noi possiamo avere nella vita una sola grande esperienza, ed il segreto della vita è di ripetere più spesso che si può quella esperienza.
  Esperienza

»
738) Noi non siamo mai più fedeli a noi stessi di quando siamo incoerenti.
  no tags

»
739) Niente è come la giovinezza. Gli uomini di mezza età sono sotto ipoteca della vita, i vecchi si trovano nel suo ripostiglio. Ma i giovani sono i Signori della vita. La giovinezza si trova di fronte a un regno. Ogni uomo nasce re, ma la più parte degli uomini muore in esilio, proprio come la più parte dei re.
  Giovinezza

»
740) Niente sembra tanto una ingenuità, quanto una indiscrezione.
  no tags

»
741) Niente può danneggiare un uomo, salvo se stesso. Niente può essere rubato all'uomo. Ciò che realmente l'uomo possiede è ciò che è in lui. Ciò che ne è al di fuori è cosa senza importanza.
  Uomini

»
742) Niente ottiene successo come l'eccesso.
  Successo

»
743) Niente assomiglia tanto all'innocenza quanto l'avventatezza.
  no tags

»
744) Nient'altro fa invecchiare le donne, oggi, quanto la fedeltà dei loro ammiratori.
  Donne

»
745) Nessuno può essere libero se costretto ad essere simile agli altri.
  Libertà

»
746) Nessuno di noi riesce a sopportare che gli altri abbiano gli stessi nostri difetti.
  Difetti

»
747) Nessuna vita è rovinata, tranne quella la cui crescita si è arrestata.
  Vita

»
748) Nessuna donna dovrebbe essere troppo precisa quando dice la sua età. Le dà un'aria così calcolatrice!
  Donne

»
749) Nessun uomo è abile quando è inabile a ottenere, proprio come nessuna donna è abile quando riesce a procurarsi il peggiore e più utile dei mali, un marito.
  no tags

»
750) Nessun uomo è abbastanza ricco da poter riscattare il proprio passato.
  Passato

»
751) Nessun uomo sposato è mai attraente, tranne che per la propria moglie.
  no tags

»
752) Nessun uomo ha veramente successo a questo mondo, a meno che non abbia una donna alle sue spalle, poiché sono le donne a governare la società. Se non si hanno donne al proprio fianco, si è fuori dal mondo.
  Donne

»
753) Nessun uomo civile si rammarica mai per un piacere e nessun uomo incivile sa che cosa sia un piacere.
  Piacere

»
754) Nessun grande artista vede mai le cose come sono veramente. Se lo facesse, smetterebbe di essere un artista.
  Artista

»
755) Nessun gentiluomo fa mai ginnastica.
  no tags

»
756) Nessun delitto è volgare, ma tutta la volgarità è un delitto. Volgare è la condotta degli altri.
  Volgarità

»
757) Nessun artista è mai morboso. L'artista può esprimere qualsiasi cosa.
  Artista

»
758) Nessun artista ha intenti morali. In un artista un intento morale è un imperdonabile manierismo stilistico.
  Artista

»
759) Nelle questioni di grave importanza, l'essenziale è lo stile, non la sincerità.
  Stile

»
760) Nella vita moderna niente è più efficace di un luogo comune: affratella il mondo intero.
  no tags

»
761) Nella vita matrimoniale, l'affetto nasce quando i coniugi assolutamente si detestano.
  Matrimonio

»
762) Nella strana, semplice economia del mondo si ottiene solo ciò che si dà, e per quelli che non hanno abbastanza immaginazione per penetrare la semplice esteriorità delle cose e se ne dispiacciono, quale pietà può esserci se non quella del disprezzo?
  Economia

»
763) Nell'anima di chi è ignorante vi è sempre posto per una grande idea.
  Ignoranza

»
764) Nel passato gli uomini subivano la tortura della ruota, adesso subiscono quello della stampa. Questo si chiama progresso.
  Progresso

»
765) Nel comune mondo dei fatti, i deboli non sono puniti, né i forti premiati. Il successo spetta ai forti, il fallimento tocca ai deboli.
  Successo

»
766) Nel caso di donne molto affascinanti, il sesso è una sfida, non una difesa.
  Sesso

»
767) Moralità è semplicemente l'atteggiamento che adottiamo verso le persone che ci sono antipatiche.
  Antipatia   Moralità

»
768) Molti matrimoni al giorno d'oggi vanno a finir male per la ragionevolezza del marito più che per qualsiasi altra cosa. Come può una donna essere felice con un uomo che insiste nel trattarla come se fosse un essere perfettamente razionale?
  Matrimonio

»
769) Molti falliscono per avere rischiato troppo nella prosa della vita. Essersi rovinato con la poesia è un onore.
  Fallimento

»
770) Mio marito è una specie di cambiale: sono stufa di incontrarlo ogni momento.
  no tags

»
771) Mi è molto doloroso essere costretto a dire la verità. è la prima volta in vita mia che mi trovo ridotto a tale dura necessità, e la mia inesperienza in proposito è assoluta.
  Verità

»
772) Mi sembra che tutti noi guardiamo troppo alla Natura e viviamo troppo poco con essa.
  Natura

»
773) Mi piace sentirmi parlare. È una delle cose che mi divertono di più. Spesso sostengo lunghe conversazioni con me stesso e sono così intelligente che a volte non capisco nemmeno una parola di quello che dico.
  no tags

»
774) Mi piace parlare di fronte a un muro di mattoni: è l'unico interlocutore al mondo che non mi contraddice mai.
  Ipocrisia

»
775) Mi piacciono le persone più dei princìpi, e, più di ogni altra cosa al mondo, mi piacciono le persone senza princìpi.
  no tags

»
776) Mi piacciono gli uomini che hanno un avvenire e le donne che hanno un passato.
  Donne

»
777) Mi diletto degli scandali che riguardano gli altri, ma gli scandali che mi riguardano non hanno interesse per me. Non hanno il fascino della novità.
  no tags

»
778) Mi attirano gli scandali riguardanti gli altri, ma non ho alcun interesse per gli scandali che mi riguardano. Non hanno il fascino della novità.
  no tags

»
779) Metter su famiglia è sempre un grave onere, particolarmente quando non si è sposati.
  Famiglia

»
780) Mentre la risoluzione d'essere un uomo migliore è un atto sperimentale ed ipocrita essere divenuto, invece, più profondamente uomo è il privilegio di coloro che hanno sofferto.
  no tags

»
781) Mentire con garbo è un'arte, dire la verità è agire secondo natura.
  Menzogna

»
782) Meglio vale godersi una rosa che esaminarne la radice sotto il microscopio.
  no tags

»
783) Meglio essere protagonisti della propria tragedia che spettatori della propria vita.
  Vita

»
784) Malgrado che la società giudichi la contemplazione come il delitto più grave che un cittadino possa commettere, secondo la cultura più eccelsa essa è l'occupazione più propria all'uomo.
  Contemplazione

»
785) Mai fidarsi di una donna che dice la sua vera età. Una donna capace di dir quello è capace di dir tutto.
  Donne

»
786) Ma la vera tragedia che affligge il maggior numero degli artisti è che essi rendono il loro ideale con troppa fedeltà, e quando un ideale è reso, non ha più né meraviglia né mistero, diventa soltanto un nuovo punto di partenza per un ideale diverso.
  Artista

»
787) Lo sviluppo è l'assenza del pensiero come è l'essenza della vita.
  no tags

»
788) Lo sviluppo della razza dipende dallo sviluppo dell'individuo, e quando l'individuo non ha più per ideale la coltura del proprio spirito, il suo livello intellettuale deteriora immediatamente e non di rado finisce col perdersi.
  no tags

»
789) Lo stato deve fare le cose utili, l'individuo le cose belle.
  no tags

»
790) Lo spreco della vita si trova nell'amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità.
  Vita

»
791) Lo sfortunato aforisma proposto sull'arte come specchio della natura è volutamente espresso da Amleto per convincere gli ascoltatori della sua assoluta pazzia in materia d'arte.
  Arte   Aforismi

»
792) Lo scopo della vita è lo sviluppo di noi stessi, la perfetta realizzazione della nostra natura: è per questo che noi esistiamo.
  Vita

»
793) Lo scopo dell'arte non è la semplice verità ma la complicata bellezza. L'arte è in fondo una forma di esagerazione delle cose, e la selezione di queste medesime cose, che ne è l'anima, non è altro che una forma intensificata dell'enfasi.
  Arte

»
794) Lo scopo del bugiardo non è altro che affascinare, deliziare, procurare godimenti: Egli è la base della società civile.
  Menzogna

»
795) Lo scontento è il primo passo nel progresso di un uomo o di una nazione.
  Progresso

»
796) Lo scandalo è un pettegolezzo reso noioso dalla moralità.
  no tags

»
797) Lei non ti amerà mai se non le stai sempre fra i piedi: alle donne piace essere importunate.
  Amore

»
798) Le verità della metafisica sono le verità delle maschere.
  no tags

»
799) Le uniche cose che non si rimpiangono sono le proprie follie.
  Follia

»
800) Le storie d'amore non dovrebbero mai iniziare con sentimento. Dovrebbero iniziare secondo leggi scientifiche, e finire con un contratto.
  Amore

»
801) Le spie non servono al giorni nostri. La loro professione si è esaurita. I giornali fanno il loro lavoro.
  Giornalismo

»
802) Le sole cose che valgano la pena di essere dette sono quelle che dimentichiamo, le sole cose che valgono la pena di essere fatte sono quelle che sorprendono il mondo.
  no tags

»
803) Le sensazioni sono i dettagli che compongono la storia della nostra vita.
  no tags

»
804) Le ragazze non sposano mai gli uomini con cui civettano. Pensano che non stia bene.
  Matrimonio

»
805) Le persone educate contraddicono gli altri. I saggi contraddicono se stessi.
  no tags

»
806) Le persone dall'animo filantropico perdono il senso dell'umanità. È la caratteristica che li contraddistingue.
  no tags

»
807) Le persone che dicono le cose sensate somigliano agli spaccapietre della via: ci coprono di polvere e di schegge.
  Persone

»
808) Le peggiori cose sono sempre fatte con le migliori intenzioni.
  no tags

»
809) Le passioni, sull'origine delle quali spesso c'inganniamo, sono quelle che più ci tiranneggiano. Gl'impulsi più deboli sono quelli che sappiamo analizzare. Non di rado, quando crediamo sperimentare sugli altri l'effetto delle passioni, ne facciamo l'esperimento su noi stessi.
  Passione

»
810) Le masse pensano che l'ubriachezza, la stupidità e l'immoralità debbano essere loro proprietà privata, e che se uno di noi si rende ridicolo è come se andasse a caccia di frodo nelle loro riserve.
  no tags

»
811) Le madri, naturalmente, hanno ragione. Pagano i conti del figlio e non lo infastidiscono. I padri, invece, infastidiscono il figlio e non pagano mai i suoi conti.
  Figli

»
812) Le lodi mi rendono umile, ma quando mi insultano so di aver toccato le stelle.
  no tags

»
813) Le leggi si fanno perché le autorità possano scordarle, come pure i matrimoni si celebrano perché il tribunale del divorzio non rimanga ozioso.
  Matrimonio

»
814) Le informazioni riservate sono, in pratica, la fonte di ogni grande fortuna moderna.
  Fortuna

»
815) Le grandi passioni sono per coloro che hanno una grande anima e i grandi avvenimenti non possono essere veduti e compresi se non da quelli che sono al loro stesso livello.
  Passione

»
816) Le generalizzazioni intellettuali sono sempre interessanti, ma le generalizzazioni in fatto di morale sono prive di ogni significato.
  no tags

»
817) Le donne, secondo il detto di un Francese di spirito, ci ispirano il desiderio di compiere i capolavori, e ci impediscono sempre di eseguirli.
  Donne

»
818) Le donne, secondo alcuni, amano con gli orecchi, proprio come gli uomini amano con gli occhi, se pur tuttavia amano.
  Amore

»
819) Le donne virtuose hanno una visione molto circoscritta della vita, il loro orizzonte è molto ristretto, i loro interessi molto meschini. Per dirlo in una parola, esse non sono moderne, e la modernità è l'unica cosa che vale oggigiorno.
  Donne

»
820) Le donne sono un sesso affascinante e testardo. Ogni donna è una ribelle e, di solito, entra in rivolta contro se stessa.
  Donne

»
821) Le donne sono fatte per essere amate, non per essere comprese.
  Donne

»
822) Le donne sono divenute così profondamente istruite... che nulla ci dovrebbe più stupire al giorno d'oggi, ad eccezione dei matrimoni felici.
  Donne

»
823) Le donne somigliano ai minorenni, vivono delle loro speranze.
  Donne

»
824) Le donne rovinano ogni romanzo col desiderio di perpetuarlo in eterno.
  Donne

»
825) Le donne rappresentano il trionfo della materia sull'intelletto, proprio come gli uomini rappresentano il trionfo dell'intelletto sulla morale.
  Donne

»
826) Le donne non sono mai disarmate dai complimenti. Gli uomini sì. È questa la differenza fra i due sessi.
  no tags

»
827) Le donne non sono fatte per giudicarci, ma semplicemente per perdonarci quando abbiamo bisogno di perdono. Il perdono, non la punizione, è la loro missione.
  Donne

»
828) Le donne immorali ti irritano, le donne buone ti annoiano.
  Donne

»
829) Le donne hanno un meraviglioso istinto, possono scoprire tutto, tranne l'ovvio.
  Donne   Istinto

»
830) Le donne hanno la passione del pericolo. è una delle qualità che più ammiro in loro. Una donna farà il flirt con chicchessia, purché abbia un pubblico in platea.
  Donne

»
831) Le donne donano all'uomo il vero oro della loro vita. Sarà, ma esse lo rivogliono sempre in spiccioli di così basso conio.
  Donne

»
832) Le donne ci amano per i nostri difetti. Se ne abbiamo abbastanza, ci perdonano tutto, anche la nostra intelligenza.
  Difetti

»
833) Le donne che hanno buon senso sono così curiosamente insignificanti.
  Donne

»
834) Le donne cattive sono una seccatura. Le donne morali sono una noia. Questa è la sola differenza fra loro.
  Donne

»
835) Le donne brutte sono sempre gelose dei loro mariti. Le donne belle non ne hanno mai il tempo. Sono sempre così occupate a essere gelose dei mariti delle altre.
  Donne

»
836) Le donne apprezzano la crudeltà più di qualunque altra cosa. Esse conservano meravigliosamente gli istinti primitivi. Noi le abbiamo emancipate, ma esse rimangono schiave, obbedienti egualmente al loro padrone. Esse amano essere dominate.
  Donne

»
837) Le domande non sono mai indiscrete. A volte lo sono le risposte.
  Domande

»
838) Le divergenze di opinioni suscitate da un'opera d'arte, indicano che essa è nuova, complessa e vitale.
  Arte

»
839) Le disgrazie che sopportiamo... vengono dall'esterno, sono accidenti. Ma soffrire per un nostro errore, ah! Questo è il dolore più acuto che si possa provare nella vita.
  Sofferenza

»
840) Le differenze che ci distinguono l'uno dall'altro sono questioni superficiali: gli abiti, l'educazione, il tono della voce, le opinioni religiose, l'apparenza personale, gli usi, e altre cose simili.
  Apparenza

»
841) Le cose peggiori sono sempre state fatte con le migliori intenzioni.
  no tags

»
842) Le cose di cui si è assolutamente certi non sono mai vere.
  Certezza

»
843) Le circostanze sono lo staffile col quale la vita ci percuote. Alcuni di noi lo ricevono a dorso nudo, altri sopra la veste. C'è questa sola differenza.
  no tags

»
844) Le buone intenzioni sono state la rovina del mondo. I soli che hanno compiuto qualche cosa nel mondo sono stati coloro che non avevano nessuna intenzione.
  no tags

»
845) Le azioni sono la prima tragedia della vita; le parole la seconda.
  Vita

»
846) Le autobiografie moderne sono scritte per lo più da persone che hanno perduto quasi completamente la memoria e che mai fecero nulla che valesse la pena di essere ricordato.
  no tags

»
847) Le accuse di plagio provengono o dalle sottili e incolori labbra dell'impotenza o dalle bocche grottesche di coloro che, non possedendo niente di proprio, s'illudono di farsi passare per ricchi gridando -al ladro!-.
  no tags

»
848) La vita è una grande delusione.
  Delusione   Vita

»
849) La vita è una cosa troppo importante per parlarne seriamente.
  Vita

»
850) La vita è troppo breve perché ci si possa caricare sulle spalle anche il fardello degli errori altrui. Ciascuno vive la propria vita e ne paga il prezzo.
  Vita

»
851) La vita è tremendamente deficiente nella forma. Le sue catastrofi avvengono nel modo sbagliato e alle persone sbagliate. V'è un orrore grottesco nelle sue commedie, e le sue tragedie sembrano culminare nella farsa. Si è sempre feriti quando ci avviciniamo alla vita. Le cose durano troppo, o troppo poco.
  Vita

»
852) La vita è terribile. È lei che ci governa, non noi che la governiamo.
  Vita

»
853) La vita regge lo specchio all'arte, e riproduce o qualche tipo strano immaginato da un pittore o da uno scultore, o concreta nel fatto ciò che è stato sognato nella finzione.
  Vita

»
854) La vita pubblica e la vita privata sono due cose diverse: sono rette da leggi diverse, e si muovono su diversi piani.
  Vita

»
855) La vita non è governata dalla volontà o dall'intenzione. La vita è un complesso di nervi e di fibre e di cellule lentamente formate, ove il pensiero si cela e la passione sogna i suoi sogni.
  Vita

»
856) La vita non è altro che un brutto quarto d'ora, composto da momenti squisiti.
  Vita

»
857) La vita morale dell'uomo fa parte della materia dell'artista, ma la moralità dell'arte consiste nell'uso perfetto di un mezzo imperfetto. Nessun artista desidera dimostrare alcunché.
  Artista

»
858) La vita mondana è una necessità. Senza l'appoggio delle donne non si riesce mai a nulla, e le donne sono le regine della società. Se non avete le donne dalla vostra siete finito. Tanto varrebbe farvi subito avvocato o borsista o giornalista.
  Donne

»
859) La vita imita l'arte più di quanto l'arte non imiti la vita.
  Vita

»
860) La vita ci fa pagare troppo care le sue merci, ed acquistiamo il più meschino dei suoi segreti a un prezzo mostruoso ed infinito.
  Vita

»
861) La virtù è simile a una città collocata sopra una montagna: non può restar nascosta. Noi possiamo celare se vogliamo per un po' di tempo i nostri vizi, ma la virtù si manifesta sempre.
  Virtù

»
862) La via del paradosso è la via della verità. Per mettere a prova la realtà occorre vederla camminare sulla corda tesa. Solo quando le verità si fanno acrobati possiamo giudicarne il valore.
  Verità   Paradosso

»
863) La verità è interamente e assolutamente una questione di stile.
  Verità

»
864) La verità raramente è pura, e non è mai semplice.
  Verità

»
865) La verità non è ciò che si direbbe una buona, gentile e fine fanciulla.
  Verità

»
866) La vera tragedia dei poveri è che non si possono permettere altro che l'abnegazione. I bei peccati, come tutte le cose belle, sono privilegio dei ricchi.
  Povertà

»
867) La vera scuola dell'arte non è la vita, ma l'arte stessa.
  Arte

»
868) La vera perfezione dell'uomo non sta in ciò che l'uomo ha, ma in ciò che l'uomo è.
  Perfezione

»
869) La vanità è una delle grandi virtù, eppure quanta poca gente riconosce in essa una qualità da ammirare e da emulare. Quanti uomini, quante donne hanno trovato la salute nella vanità! Eppure l'uomo mediocre va carponi alla ricerca della modestia!
  Vanità

»
870) La tragedia della vecchiaia non è di essere già vecchi, ma di essere ancora giovani.
  Vecchiaia

»
871) La terra ha smesso di essere sia un profitto sia un piacere. Offre una posizione e previene dal conservarla.
  no tags

»
872) La storia delle donne è la storia della peggiore tirannia che il mondo abbia mai conosciuto: la tirannia del debole sul forte. È l'unica tirannia che duri.
  no tags

»
873) La spontaneità è una posa difficilissima da tenere.
  no tags

»
874) La sola persona al mondo che vorrei poter profondamene conoscere è me stesso, ma per il momento non ne vedo la possibilità.
  Persone

»
875) La sola differenza tra un santo e un peccatore è che ogni santo ha un passato e ogni peccatore un futuro.
  no tags

»
876) La sola cosa di cui si è certi a proposito della natura umana, è che essa cambia.
  Umanità

»
877) La sola cosa che può consolare della ricchezza è l'economia.
  Ricchezza

»
878) La sola cosa che può consolare della povertà è la stravaganza.
  Povertà

»
879) La società è una cosa necessaria. Nessuno riesce a ottenere reali successi nel mondo, se non è seguito dalle donne, perché le donne reggono la società. Se non avete donne al vostro fianco voi siete fuori del mondo. E potreste essere con eguale insuccesso un avvocato, un borsista o un giornalista.
  Donne

»
880) La società si avvale del diritto di infliggere terribili punizioni all'individuo, ma ha anche il vizio supremo della superficialità e non riesce a comprendere ciò che ha fatto.
  Società

»
881) La società perdona spesso il criminale; ma non perdona mai il sognatore.
  Perdono

»
882) La simpatia è sempre ammirevole, ma la simpatia con la sofferenza ne è la forma meno bella.
  no tags

»
883) La sigaretta è il tipo perfetto di un piacere perfetto. È squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più?
  no tags

»
884) La sicurezza della società sta nell'abitudine e nell'istinto incosciente, e la base della stabilità della società, in quanto organismo sano, è l'assenza completa di qualsiasi tipo di intelligenza tra i suoi membri.
  Società

»
885) La serietà è l'unico rifugio dei superficiali.
  Serietà

»
886) La segretezza pare essere l'unico modo di rendere misteriosa e meravigliosa la vita moderna. La cosa più banale acquista un certo fascino, se si fa di nascosto.
  Segreti

»
887) La scienza è fuori dalla portata della morale, poiché i suoi occhi sono fissi su verità eterne. L'arte è fuori dalla portata della morale, poiché i suoi occhi sono fissi su cose belle, immortali e in continuo mutamento. Alla morale appartengono le sfere più basse e meno intellettuali.
  Moralità

»
888) La scienza non può mai afferrare l'irrazionale, perciò essa non ha futuro dinanzi a sé in questo mondo.
  Scienza

»
889) La salute è il primo dovere della vita.
  Salute

»
890) La ragione per cui tutti noi amiamo parlare così bene di noi stessi è che abbiamo timore di noi stessi. La base dell'ottimismo è il terrore puro.
  Ottimismo

»
891) La pura modernità di forma è sempre un elemento di volgarizzazione.
  Volgarità

»
892) La puntualità è ladra del tempo.
  no tags

»
893) La prosperità, il piacere e il successo possono essere volgari e refrattari, ma il dolore è la più sensibile di tutte le cose create.
  Dolore

»
894) La propria vera vita è spesso la vita che non si vive.
  Vita

»
895) La personalità è un elemento assolutamente essenziale per ogni vera interpretazione. Quando Rubinstein ci suona la Sonata appassionata di Beethoven, non ci offre solo Beethoven, ma anche sé stesso, e così ci offre Beethoven in assoluto.
  Musica

»
896) La personalità è cosa molto misteriosa. Un uomo non può essere stimato sempre per ciò che fa. Egli può rispettare la legge ed essere indegno. Può violare la legge, ed essere delicato. Egli può essere cattivo senza aver fatto niente di male. Può peccare contro la società, e appunto grazie a questo peccato, raggiungere la propria perfezione.
  Personalità

»
897) La perdita di un genitore si può considerare una disgrazia; la perdita di entrambi rasenta la sbadataggine.
  Genitori

»
898) La passione fa pensare in circoli viziosi.
  Passione

»
899) La naturalezza è semplicemente una posa, e la più irritante che io conosca.
  no tags

»
900) La natura imita ciò che l'opera d'arte le propone. Avete notato come, da qualche tempo, la natura si è messa a somigliare ai paesaggi di Corot?
  Natura

»
901) La natura ha in odio l'intelletto.
  no tags

»
902) La musica è il genere di arte perfetto. La musica non può mai rivelare il suo segreto più nascosto.
  Musica

»
903) La musica mi sembra sempre produrre questo effetto. Ti crea un passato di cui eri all'oscuro e ti riempie di un senso di dolori che erano stati tenuti celati alle tue lacrime.
  Musica

»
904) La musica ci crea un passato che ignoriamo, e ci infonde un senso di dolore finora celato alle nostre lacrime.
  Musica

»
905) La morte e la volgarità sono le uniche due realtà che il diciannovesimo secolo non è riuscito a spiegare.
  Volgarità

»
906) La morale è semplicemente l'atteggiamento che adottiamo nei confronti di individui che, personalmente, non ci piacciono.
  Moralità

»
907) La morale moderna consiste nell'accettare le regole del tempo. Io penso che per ogni uomo colto, accettare le regole del suo tempo sia la immoralità più grossolana.
  Moralità

»
908) La moderazione è qualcosa di fatale. Il sufficiente è deprimente come un pasto regolare, il sovrabbondante gradevole come un banchetto.
  no tags

»
909) La moda è quello che uno indossa. Fuori moda è quello che indossano gli altri.
  Moda

»
910) La migliore espressione dello spirito di un'epoca è quella data dalle astratte idealità artistiche, perché lo spirito stesso è astrazione e idealismo.
  Spirito

»
911) La mia esperienza è questa: appena la gente è vecchia abbastanza per saperne di più, non sa proprio più niente.
  Vecchiaia

»
912) La memoria è il diario che ciascuno di noi porta sempre con sé.
  Memoria

»
913) La mediocrità che si equilibra con altra mediocrità e l'incompetenza che applaude suo fratello.
  Mediocrità   Incompetenza

»
914) La maturità è una lunga carriera di imprudenze: l'arte di conversare sta tutta nel dire ciò che non dovrebbe essere detto.
  no tags

»
915) La malvagità è un mito inventato dai buoni per spiegare lo strano fascino degli altri.
  Malvagità

»
916) La maggior parte delle donne sono così artificiali da non avere il senso dell'arte.
  Donne

»
917) La maggior parte della gente è altra gente. Le loro idee sono opinioni altrui, la loro vita un'imitazione, le loro passioni una citazione.
  Imitazione

»
918) La maggior parte dei maestri religiosi trascorrono il loro tempo nel tentativo di dimostrare l'indimostrato con l'indimostrabile.
  Religione

»
919) La maggior parte degli uomini sono così naturali da non avere il senso della bellezza.
  Uomini

»
920) La letteratura è sempre il precursore della vita. Essa non imita la vita, ma la plasma ai suoi fini.
  Letteratura

»
921) La giovinezza! Niente può esserle paragonato. Non ha senso parlare dell'ignoranza della gioventù. Gli unici di cui ascolto le opinioni con rispetto, ora, sono quelli molto più giovani di me. Mi sembra che mi precedano. La vita ha svelato loro l'ultimo mistero.
  Giovinezza

»
922) La gente, per lo più, rovina la propria vita con un altruismo malsano ed esagerato.
  no tags

»
923) La gente per nascondere la propria ignoranza dà degli insegnamenti, così come sorride per celare le lacrime.
  Ignoranza

»
924) La gente che si vanta di coerenza ha tanti aspetti della sua mentalità quanto gli altri. Differisce dagli altri soltanto per il fatto che i suoi aspetti mentali sono alquanto privi di significato.
  Coerenza

»
925) La gente che ama la musica è assurdamente irragionevole. Vorrebbe sempre che si fosse perfettamente muti proprio quando si bramerebbe essere assolutamente sordi.
  Musica

»
926) La gelosia, che è una straordinaria fonte di delitti nella vita moderna, è una emozione strettamente collegata col nostro concetto della proprietà, e che così col socialismo come con l'individualismo scomparirà. è notevole come nelle tribù a carattere comunista la gelosia sia ignota.
  Gelosia

»
927) La felicità è la pietra di paragone del carattere, è la sua parola di approvazione. Quando siamo felici, siamo sempre buoni, ma quando siamo buoni non siamo sempre felici.
  Felicità

»
928) La felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha.
  Felicità

»
929) La felicità di un uomo sposato dipende dalle donne che non ha sposato.
  Felicità

»
930) La fedeltà è per la vita sentimentale ciò che la coerenza è per la vita intellettuale: semplicemente un'ammissione di fallimento.
  Fedeltà

»
931) La fede è quanto di più complesso io conosca. Si suppone che crediamo tutti alla stessa cosa in diversi modi. è come se mangiassimo nello stesso piatto con cucchiai di vario colore.
  Fede

»
932) La donna non dovrebbe avere memoria. La memoria in una donna annunzia la fine della gioventù. Si può sempre giudicare dai capelli se una signora ha memoria o no.
  Donne

»
933) La donna che non riesce a rendere affascinanti i suoi errori, è solo una femmina.
  Donne

»
934) La diversità di opinioni intorno a un'opera d'arte dimostra che l'opera è nuova, complessa e vitale.
  Arte

»
935) La disobbedienza, per chiunque conosca la storia è la virtù originale dell'uomo. Con la disobbedienza il progresso è stato realizzato, con la disobbedienza e con la rivolta.
  no tags

»
936) La differenza tra un capriccio e una passione che dura una vita è che il capriccio dura un po' più a lungo.
  no tags

»
937) La differenza tra letteratura e giornalismo consiste nel fatto che il giornalismo è illeggibile e la letteratura non viene letta.
  Diversità   Giornalismo

»
938) La definizione della donna? Una sfinge senza segreti.
  Donne

»
939) La critica, tanto nella più alta che nella più bassa sua espressione, non è che una forma di autobiografia.
  no tags

»
940) La critica è in sé stessa un'arte.
  no tags

»
941) La crescente influenza delle donne è l'unica cosa rassicurante nella nostra vita politica.
  Politica

»
942) La coscienza e la viltà sono esattamente la stessa cosa. La coscienza è semplicemente il marchio di fabbrica della ditta. Tutto qui.
  Coscienza

»
943) La coscienza ci rende tutti egocentrici.
  Coscienza

»
944) La conversazione erudita è o l'affettazione dell'ignorante, o la professione di colui che è mentalmente disoccupato.
  no tags

»
945) La conversazione dovrebbe sfiorare tutto, ma non soffermarsi su nulla.
  no tags

»
946) La condizione della perfezione è l'ozio; lo scopo della perfezione è la gioventù.
  Perfezione   Ozio

»
947) La componente filistea nella vita non è l'incapacità di comprendere l'arte. Persone incantevoli come pescatori, pastori, aratori, contadini e simili non sanno niente dell'arte e sono il vero sale della terra.
  Arte

»
948) La coerenza è l'ultimo rifugio delle persone prive d'immaginazione.
  Coerenza

»
949) La cattiva arte è molto peggiore dell'assenza d'arte.
  Arte

»
950) La carità è origine di un gran numero di peccati.
  Carità

»
951) La bigamia è avere una moglie di troppo. La monogamia lo stesso.
  Matrimonio

»
952) La bellezza, la vera bellezza, finisce dove inizia l'espressione intellettuale.
  Bellezza

»
953) La bellezza è una trappola in cui ogni uomo di buon senso sarebbe felice di cadere.
  Bellezza

»
954) La bellezza è una forma di genio; anzi, è più alta del genio perché non richiede spiegazioni.
  Bellezza

»
955) La bellezza è l'unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana. Le filosofie si disgregano come la sabbia, le credenze si succedono l'una all'altra, ma ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, e un possesso per tutta l'eternità.
  Bellezza

»
956) La bellezza ha tanti significati quanti umori ha l'uomo. La bellezza è il simbolo dei simboli. La bellezza rivela tutto perché non esprime niente.
  Bellezza

»
957) La base logica del matrimonio è il malinteso reciproco.
  Matrimonio

»
958) La base di tutti gli scandali è un'assoluta immorale certezza.
  no tags

»
959) L'uomo è meno sé stesso quando parla in prima persona. Dategli una maschera, e vi dirà la verità.
  Maschera

»
960) L'uomo si sposa perché è stanco, la donna perché è curiosa. Entrambi rimangono disillusi.
  Matrimonio

»
961) L'uomo quel povero, sgraziato, affannato e fidente essere che è l'uomo appartiene a un sesso che da milioni e milioni di anni è stato dotato di ragione. Non è colpa sua, è la sua, natura. La storia della donna è ben diversa. Essa è sempre stata una protesta pittoresca contro il buon senso, essa ha indovinato tutto il pericolo del ragionamento, fin dall'origine.
  Donne

»
962) L'uomo può sopportare le disgrazie, esse sono accidentali e vengono dal di fuori: ma soffrire per le proprie colpe, ecco l'aculeo della vita.
  no tags

»
963) L'uomo può credere all'impossibile, non crederà mai all'improbabile.
  Credere

»
964) L'uomo può avere la mentalità femminile, proprio come la donna può avere la mentalità maschile.
  no tags

»
965) L'uomo ideale della nostra epoca è l'uomo dalla mente ben nutrita di fatti. E la mentalità di tale individuo è cosa mostruosa. Somiglia a un negozio di antiquario, pieno di mostri e di polvere, con ogni oggetto quotato al disopra del suo vero valore.
  Uomini

»
966) L'uomo colto è colui che sa trovare un significato bello alle cose belle. Per lui la speranza è un fatto reale.
  Cultura

»
967) L'uomo che vive artisticamente la sua vita ha per cuore il cervello.
  Vivere

»
968) L'uomo che si preoccupa del suo passato merita di non avere avvenire davanti a sé.
  no tags

»
969) L'uomo che rimira il suo passato è un uomo che merita di non avere un futuro a cui guardare.
  Passato

»
970) L'unico modo per una donna di riformare un uomo è quello di tediarlo a tal punto che egli perda ogni interesse alla vita.
  no tags

»
971) L'unico modo per liberarsi da una tentazione è cedervi.
  Tentazione

»
972) L'unico modo di comportarsi con una donna è fare l'amore con lei se è bella e con un'altra se è brutta.
  Donne

»
973) L'unico fascino del passato è che è passato.
  Passato

»
974) L'unico fascino del matrimonio consiste nel fatto che rende una vita tessuta di inganni assolutamente necessaria per entrambe le parti.
  Matrimonio

»
975) L'unica persona più illusa del sognatore è l'uomo d'azione. Egli, davvero, non conosce né l'origine di ciò che fa né i suoi risultati.
  no tags

»
976) L'unica differenza tra un santo e un peccatore è che il santo ha un passato e il peccatore ha un futuro.
  Peccato

»
977) L'unica differenza che corre fra un capriccio ed una passione eterna, è che il capriccio è più durevole.
  no tags

»
978) L'unica cosa immutabile della natura umana, è la sua mutevolezza.
  Umanità

»
979) L'unica cosa che valga la pena di fare, oggi, è l'essere moderni.
  no tags

»
980) L'unica cosa che l'artista non riesce a vedere è ciò che è ovvio. L'unica cosa che il pubblico riesce a vedere è ciò che è ovvio. Il risultato è la critica giornalistica.
  no tags

»
981) L'unica cosa che ci sostiene attraverso la vita è la consapevolezza dell'immensa inferiorità di tutti gli altri, e io ho coltivato sempre questo sentimento.
  no tags

»
982) L'unica attrattiva del matrimonio è quella di rendere una vita di inganni assolutamente necessaria.
  Matrimonio

»
983) L'umanità si prende troppo sul serio. È il peccato originale del mondo. Se l'uomo delle caverne fosse stato capace di ridere, la storia sarebbe stata diversa.
  Serietà

»
984) L'ottusità è sempre una irresistibile tentazione per l'ingegno arguto, e la stupidità è la permanente Bestia Trionfans che chiama fuori la saggezza dalla sua caverna.
  Stupidità

»
985) L'ottusità è la serietà che si fa adulta.
  no tags

»
986) L'ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero.
  Ottimismo

»
987) L'opinione pubblica è il tentativo di organizzare l'ignoranza della comunità e di elevarla alla dignità di una forza fisica.
  no tags

»
988) L'opinione pubblica esiste soltanto laddove non ci sono idee.
  no tags

»
989) L'opera d'arte deve signoreggiare lo spettatore. Non sta allo spettatore signoreggiare l'opera d'arte.
  Arte

»
990) L'omicidio è sempre un errore: non si dovrebbe mai fare niente di cui non si possa parlare dopo cena.
  no tags

»
991) L'odio è, considerato intellettualmente, la negazione eterna. Considerato dal punto di vista delle emozioni è una forma di atrofia, e uccide tutto tranne sé stesso.
  Odio

»
992) L'istruzione è cosa ammirevole, ma ogni tanto ci farebbe bene ricordare che non si può mai insegnare quel che veramente vale la pena di conoscere.
  Istruzione

»
993) L'intelligenza è in sé stessa un'esagerazione e distrugge l'armonia di ogni volto.
  Intelligenza

»
994) L'intelligenza non è una cosa seria e non lo è mai stata. E uno strumento da suonare, è tutto qui.
  Intelligenza

»
995) L'intelletto è l'unica cosa che affina.
  no tags

»
996) L'innamorato principia con l'ingannare se stesso, e finisce con l'ingannare gli altri. Ecco ciò che il mondo chiama romanticismo.
  no tags

»
997) L'influenza è un semplice trasferimento di personalità, un modo per dare via quello che ci è più prezioso.
  no tags

»
998) L'infanzia è una lunga carriera d'innocente spionaggio, di sorpresa di cose che non dovrebbero essere sapute.
  Infanzia

»
999) L'industria è la radice di ogni bruttura.
  no tags

»
1000) L'indiscrezione è la parte migliore del coraggio.
  no tags

»
1001) L'indifferenza è la vendetta che il mondo si prende sui mediocri.
  Indifferenza

»
1002) L'imitazione è l'insulto più sincero.
  Imitazione

»
1003) L'ignoranza è come un delicato frutto esotico. Basta toccarlo perché la freschezza scompaia.
  Ignoranza

»
1004) L'estetica è più alta dell'etica. Appartiene a una sfera più spirituale. Discernere la bellezza di una cosa è l'approdo più bello a cui possiamo giungere.
  no tags

»
1005) L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione.
  Esperienza

»
1006) L'esperienza è il risultato di un istinto per la vita. Quello che è vero dell'arte è vero della vita.
  Esperienza   Istinto

»
1007) L'esperienza è il nome che diamo ai nostri errori.
  Esperienza

»
1008) L'esitazione, di qualsiasi tipo, è segno di decadenza mentale nei giovani e di debolezza fisica nei vecchi.
  no tags

»
1009) L'egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell'esigere che gli altri vivano come pare a noi.
  Egoismo

»
1010) L'educazione è una bella cosa; tuttavia è bene ricordare, almeno una volta tanto, che nulla di ciò che veramente conta di conoscere può essere insegnato.
  Educazione

»
1011) L'eco è spesso più bella che la voce da essa ripetuta.
  no tags

»
1012) L'azione è l'ultima risorsa di quelli che non sanno sognare.
  no tags

»
1013) L'avversione del diciannovesimo secolo per il romanticismo è la rabbia di Calibano che non vede il proprio volto riflesso nello specchio.
  Rabbia

»
1014) L'autorità è sempre degradante: degrada sia coloro che la esercitano, sia coloro che la subiscono.
  no tags

»
1015) L'assassinio è sempre un errore: non bisognerebbe mai fare niente di cui non si possa parlare dopo pranzo.
  no tags

»
1016) L'artista è colui che crea cose belle.
  Artista

»
1017) L'artista non è mai morboso. L'artista può esprimere tutto.
  Artista

»
1018) L'artista non desidera mai dimostrare una qualsiasi cosa.
  Artista

»
1019) L'artista ignora le simpatie etiche. Per un artista una predilezione etica costituisce un imperdonabile peccato di stile.
  Artista

»
1020) L'artista deve creare cose belle, ma senza infondere in loro nulla della sua vita. Viviamo in un'epoca in cui gli uomini trattano l'arte come se dovesse essere una forma di autobiografia. Abbiamo perduto il senso della bellezza astratta.
  Arte

»
1021) L'arte è una passione.
  Arte

»
1022) L'arte è la sola cosa seria al mondo. E l'artista è la sola persona che non è mai seria.
  Arte

»
1023) L'arte è la nostra vigorosa protesta, il nostro coraggioso tentativo di insegnare alla natura il proprio ruolo.
  Arte

»
1024) L'arte è ad un tempo rappresentativa e simbolica.
  Arte

»
1025) L'arte stessa è in realtà una forma di esagerazione.
  Arte

»
1026) L'arte rispecchia lo spettatore, non la vita.
  Arte

»
1027) L'arte non esprime mai altro che se stessa.
  Arte

»
1028) L'arte non deve mai tentare di farsi popolare. Il pubblico deve cercare di diventare artistico.
  Arte

»
1029) L'arte comincia là dove l'imitazione finisce.
  Arte

»
1030) L'armonia di anima e corpo, che cosa grande! Nella nostra follia noi li separiamo e abbiamo inventato un realismo che è volgare e un idealismo che è vuoto.
  no tags

»
1031) L'anima nasce vecchia, ma ringiovanisce. È la commedia della vita. Il corpo nasce giovane e invecchia. È la tragedia della vita.
  Vita

»
1032) L'amore è una cosa più meravigliosa dell'arte.
  Amore

»
1033) L'amore è nutrito dall'immaginazione, grazie alla quale diventiamo più saggi rispetto a ciò che sappiamo, migliori rispetto a come ci sentiamo, più nobili rispetto a quanto lo siamo veramente; con l'aiuto dell'immaginazione vediamo la vita nel suo insieme, con il suo aiuto, e il suo aiuto soltanto, possiamo comprendere gli altri nelle loro relazioni reali e ideali.
  Immaginazione

»
1034) L'amicizia è di gran lunga più tragica dell'amore. Dura più a lungo.
  Amicizia

»
1035) L'amicizia non inizia male con il riso e non può finire meglio.
  Amicizia

»
1036) L'ambizioso deve sempre lottare contro la sua epoca con le armi proprie a quell'epoca. La nostra epoca ha il culto della ricchezza. Il dio di questo secolo è l'oro. Per riuscire occorre la ricchezza. Ad ogni costo bisogna essere ricchi.
  Ambizione

»
1037) L'ambizione è l'ultimo rifugio del fallito.
  Ambizione

»
1038) L'altruismo consiste nel vivere e lasciar vivere.
  no tags

»
1039) L'abnegazione è semplicemente un metodo con cui l'uomo arresta il suo progresso e il sacrificio di sé è ciò che rimane della mutilazione del selvaggio.
  no tags

»
1040) Io amo i graffi. Sono le uniche cose a non essere mai serie.
  no tags

»
1041) Influire su di una persona vuol dire dargli l'anima nostra. Essa allora non pensa i suoi propri pensieri, non arde delle proprie passioni. e sue virtù non le sono naturali. I suoi peccati, se esistono peccati, sono presi a prestito. Essa diventa l'eco della musica altrui, recita una parte che per essa non fu scritta.
  Anima

»
1042) In verità non vedo nulla di romantico nelle proposte di matrimonio. L'amore è molto romantico, ma non vi è nulla di romantico a chiedere la mano di una signorina. Si corre sempre il rischio di essere accettato.
  Matrimonio

»
1043) In verità l'arte rispecchia lo spettatore e non la vita.
  Arte

»
1044) In un tempio tutti dovrebbero essere seri, tranne ciò che è adorato.
  no tags

»
1045) In un secolo brutto e insensato, le arti cercano i modelli non nella vita, ma in opere precedenti, alle quali fu dato valore.
  Arte

»
1046) In tutte le questioni non importanti, lo stile, non la sincerità, è l'essenziale. In tutte le questioni importanti, lo stile, non la sincerità, è l'essenziale.
  Stile

»
1047) In questo mondo ci sono soltanto due tragedie. Una, non ottenere ciò che si desidera; l'altra, ottenerla.
  no tags

»
1048) In questa nostra epoca non vi è altro di necessario che il superfluo.
  no tags

»
1049) In questa epoca, tanti sono così ansiosi di educare il prossimo, che non hanno tempo per educare se stessi.
  Educazione

»
1050) In quanto a credere, sono pronto a credere tutto ciò che è incredibile.
  Credere

»
1051) In ogni singolo momento della vita si è ciò che si deve diventare non meno di ciò che si è stati.
  Essere

»
1052) In letteratura l'egoismo schietto è piacevolissimo.
  Letteratura   Egoismo

»
1053) In fatto di musica il sentimento è il mio forte. Riserbo la scienza per la vita.
  Sentimento

»
1054) In arte le buone intenzioni non hanno il minimo valore. Tutta l'arte peggiore è il risultato di buone intenzioni.
  Arte

»
1055) Il vizio supremo è la superficialità. Tutto ciò che si vive fino in fondo è giusto.
  no tags

»
1056) Il vizio e la virtù non sono per l'artista che la materia prima della sua arte.
  Artista   Virtù

»
1057) Il vero svantaggio del matrimonio è che rende altruisti. E le persone altruiste sono insignificanti. Mancano di individualità.
  Matrimonio

»
1058) Il vero sciocco, colui che gli dèi deridono e distruggono, è colui che non conosce sé stesso.
  no tags

»
1059) Il vero mistero del mondo è il visibile, non l'invisibile.
  Mistero

»
1060) Il vero ideale dell'uomo è la coltura del proprio spirito.
  Spirito

»
1061) Il vero artista è uno che crede profondamente in sé stesso, perché è profondamente sé stesso.
  Artista

»
1062) Il vero artista non si preoccupa menomamente del pubblico. Per lui il pubblico non esiste.
  Artista

»
1063) Il valore di un'idea non ha niente a che fare con la sincerità di chi la espone. Anzi, è molto più probabile che quanto meno uno è sincero, tanto più l'idea sarà intellettualmente limpida, perché, in questo caso, non sarà contagiata dalle sue necessità, desideri o pregiudizi.
  no tags

»
1064) Il tempo è uno spreco di denaro.
  Tempo

»
1065) Il temperamento è il requisito primario per il critico un temperamento suscettibile squisitamente alla bellezza, e alle varie impressioni che la bellezza ci offre.
  no tags

»
1066) Il solo fascino del passato è il fatto che è passato.
  Passato

»
1067) Il socialismo avrà valore solo in quanto condurrà all'individualismo.
  no tags

»
1068) Il sentimento va bene come fiore all'occhiello. Ma la cosa essenziale per la cravatta è lo stile. Una cravatta ben annodata è il primo passo serio nella vita.
  Stile

»
1069) Il sentimentalismo è il festival del cinismo.
  Cinismo

»
1070) Il sentimentale è uno che annette un valore assurdo a tutto e ignora il prezzo assegnato a qualsiasi singolo oggetto.
  no tags

»
1071) Il senso del dovere è simile ad un'orribile malattia. Distrugge i tessuti del pensiero come certe malattie distruggono i tessuti del corpo.
  no tags

»
1072) Il segreto della vita è non avere mai un'emozione che sia sconveniente.
  no tags

»
1073) Il rugby è una buona occasione per tenere lontani trenta energumeni dal centro della città.
  Rugby

»
1074) Il romanzo è il privilegio dei ricchi, non la professione dei disoccupati. Il povero deve essere pratico e prosaico.
  no tags

»
1075) Il romanticismo si nutre di ripetizioni, e la ripetizione converte un appetito in arte.
  no tags

»
1076) Il pubblico è meravigliosamente tollerante. Perdona tutto fuorché il genio.
  no tags

»
1077) Il pubblico ha un'insaziabile curiosità di conoscere ogni cosa eccetto quelle che meritano di essere conosciute.
  Conoscenza

»
1078) Il progresso è la realizzazione dell'utopia.
  Progresso

»
1079) Il progresso si deve alla forza delle personalità, non dei principi.
  Progresso

»
1080) Il primo dovere nella vita è quello di essere il più artificiali possibile. Quale sia il secondo, nessuno lo ha ancora scoperto.
  Vita

»
1081) Il poeta può sopportare tutto, tranne un errore di stampa.
  Errori

»
1082) Il pianto è il rifugio delle donne brutte, ma la rovina di quelle belle.
  Piangere

»
1083) Il piacere è la sola cosa per cui si dovrebbe vivere. Niente invecchia come la felicità.
  Piacere

»
1084) Il piacere è l'unica cosa su cui valga la pena di avere una teoria.
  Piacere

»
1085) Il pettegolezzo è delizioso! La storia è soltanto pettegolezzo. Ma lo scandalo è un pettegolezzo reso noioso dalla morale.
  no tags

»
1086) Il pensiero è sempre immorale. L'essenza sua è distruttiva. Se si pensa a una cosa la si uccide, nulla sopravvive alla riflessione.
  Pensiero

»
1087) Il pensiero è meraviglioso, ma ancor più meravigliosa è l'avventura.
  no tags

»
1088) Il pensiero e il linguaggio sono per l'artista gli strumenti della sua arte.
  Pensiero

»
1089) Il peccato è un fatto che scrive la propria essenza sul volto dell'uomo. Non è possibile nasconderlo. Si parla qualche volta di vizi segreti, ma simili cose non esistono. Se uno sciagurato è dominato da un vizio, lo mostra nelle linee della sua bocca, nella umidità delle palpebre, nel tremolio delle sue mani.
  Peccato

»
1090) Il passato non ha importanza. Il presente non ha importanza. È il futuro che dobbiamo affrontare. Perché il passato è ciò che l'uomo non avrebbe dovuto essere. Il presente è ciò che l'uomo non dovrebbe essere. Il futuro è ciò che sono gli artisti.
  Futuro

»
1091) Il nostro unico dovere nei confronti della storia è di riscriverla.
  Storia

»
1092) Il nostro essere è il nostro passato. E solamente col passato è possibile giudicare le persone.
  Passato

»
1093) Il mondo è veramente pieno di donne virtuose. Conoscerle equivale ad acquistare una istruzione.
  Donne

»
1094) Il mondo è stato fatto per gli uomini, e non per le donne.
  Mondo

»
1095) Il mondo è stato fatto dagli sciocchi affinché ci vivano i saggi!
  Mondo

»
1096) Il mondo è semplicemente diviso in due classi: coloro che credono all'incredibile, come il pubblico, e coloro che fanno cose incredibili.
  Mondo

»
1097) Il mondo è lo stesso per tutti noi e bene e male, peccato e innocenza, lo attraversano tenendosi per mano. Chiudere gli occhi di fronte a metà della vita per vivere in tranquillità è come accecarsi per poter camminare con maggior sicurezza in una landa disseminata di burroni e precipizi.
  Vita

»
1098) Il mondo rise sempre delle sue tragedie, perché non vi era altro mezzo per sopportarle. Di conseguenza, quelle questioni che il mondo ha trattato seriamente, appartengono al lato comico della vita.
  no tags

»
1099) Il mistero dell'amore è più grande che il mistero della morte.
  Mistero

»
1100) Il matrimonio è una specie di serra. Conduce a maturità strani peccati, e talvolta strane rinunce.
  Matrimonio

»
1101) Il marito ideale rimane celibe.
  no tags

»
1102) Il male supremo è la superficialità. Tutto ciò di cui ci si rende conto è bene.
  no tags

»
1103) Il malcontento è il primo passo verso il progresso.
  Progresso

»
1104) Il libro della vita inizia con l'immagine di un uomo e una donna in un giardino. Termina con l'Apocalisse.
  Vita

»
1105) Il legame di ogni rapporto, sia nel matrimonio sia nell'amicizia, sta nella conversazione.
  Matrimonio

»
1106) Il lavoro è la maledizione delle classi alcolizzate.
  Lavoro

»
1107) Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare.
  Lavoro

»
1108) Il grande vantaggio del giocare col fuoco è che non ci si scotta mai. Sono solo coloro che non sanno giocarci che si bruciano del tutto.
  no tags

»
1109) Il giusto fondamento del matrimonio è l'incomprensione reciproca.
  Matrimonio

»
1110) Il genio è più duraturo della bellezza.
  Genialità

»
1111) Il futuro appartiene al dandy.
  no tags

»
1112) Il football può andare benissimo per delle ragazze turbolente, ma è assai poco adatto a dei ragazzi delicati.
  Calcio

»
1113) Il fidanzamento dovrebbe giungere a una ragazza come una sorpresa, piacevole o spiacevole che sia. Non è, in effetti, una questione in cui le dovrebbe essere permesso di agire per se stessa.
  no tags

»
1114) Il fatto è che gli uomini non dovrebbero mai tentare di dettar legge alle donne. Non sanno mai come farlo e, quando lo fanno, dicono sempre cose particolarmente stupide.
  Uomini

»
1115) Il fatto che un uomo si immola per un'idea, non prova punto che essa sia vera.
  no tags

»
1116) Il fatto che un uomo possa essere un avvelenatore, non invalida per niente il valore della sua prosa. L'arte non si basa sulle virtù domestiche.
  Arte

»
1117) Il fascino del matrimonio consiste nel fatto che rende necessaria per entrambi i coniugi una vita d'inganni.
  Matrimonio

»
1118) Il dovere... è il più arido di tutti i legami tra gli uomini.
  no tags

»
1119) Il dovere è ciò che ci si aspetta, dagli altri.
  no tags

»
1120) Il dolore è una ferita che sanguina quando una mano la tocca, tranne quella dell'amore, e anche premuta da una carezza buona essa fa sangue, quantunque non la strazi più la sofferenza.
  Dolore

»
1121) Il delitto è sempre volgare; la volgarità è sempre delitto.
  Volgarità

»
1122) Il critico è colui che sa trasformare in una nuova foggia o in un materiale nuovo le impressioni da lui riportate intorno alle cose belle.
  no tags

»
1123) Il critico ci mostrerà sempre l'opera d'arte in una qualche nuova relazione con la nostra epoca. Lui ci ricorderà sempre che le grandi opere d'arte sono cose vive sono, infatti, le sole cose vive.
  no tags

»
1124) Il cinismo è l'arte di vedere le cose come sono, non come dovrebbero essere.
  Cinismo

»
1125) Il buono ha avuto fortuna e il cattivo è finito male. Ecco che cosa si intende con la parola -fiction-.
  Fortuna

»
1126) Il buono finisce bene e il cattivo male. Questa è la letteratura.
  Letteratura

»
1127) I vecchi credono in tutto; le persone di mezza età sospettano di tutto; i giovani sanno tutto.
  no tags

»
1128) I soli artisti che io abbia conosciuto come piacevoli personalità erano i cattivi artisti. I buoni artisti esistono semplicemente per ciò che essi fanno, per conseguenza non interessa affatto ciò che essi sono.
  Artista

»
1129) I sistemi che falliscono sono quelli che riposano sulla permanenza della natura umana e non sul suo aumento e sul suo sviluppo.
  Fallimento

»
1130) I ragazzi cominciano con l'amare i loro genitori, quando crescono li giudicano, e qualche volta li dimenticano.
  Genitori

»
1131) I più vivono 'per' l'amore e l'ammirazione, ma è 'grazie' all'amore e all'ammirazione che noi dovremmo vivere. Se l'amore ci viene dimostrato, dovremmo riconoscere che non ne siamo degni.
  Amore

»
1132) I piaceri semplici sono l'ultimo rifugio della gente complicata.
  Piacere

»
1133) I peggiori sostenitori della schiavitù sono coloro che trattano bene gli schiavi.
  no tags

»
1134) I peccati della carne non sono nulla. Sono malattie che i medici curano, se proprio devono essere curate. Solo i peccati dell'anima sono vergognosi.
  Peccato

»
1135) I parenti sono soltanto una banda di noiosi, totalmente sprovvisti di savoir vivre, e altrettanto inetti per quanto riguarda la scelta del momento di morire.
  no tags

»
1136) I paradossi sono sempre pericolosi.
  Pericolo

»
1137) I padri non devono né vedere né sentire. Questa è l'unica vera base della vita di famiglia.
  Famiglia

»
1138) I nostri proverbi dovrebbero essere rifatti. Sono stati scritti d'inverno e adesso è estate.
  Estate

»
1139) I matrimoni senza amore sono orribili. Ma vi è qualcosa di peggiore di un matrimonio assolutamente senza amore. È il matrimonio in cui vi sono amore, fedeltà, devozione, ma solo da una parte: uno dei due cuori si spezzerà sicuramente.
  Matrimonio

»
1140) I mariti delle donne particolarmente belle appartengono alla malavita.
  no tags

»
1141) I libri che il mondo chiama immorali sono i libri che mostrano al mondo la sua vergogna.
  Libri

»
1142) I giovani vorrebbero essere fedeli e non lo sono; i vecchi vorrebbero essere infedeli e non possono: è tutto quello che se ne può dire.
  Fedeltà

»
1143) I giovani ridono senza motivo. È una delle loro maggiori attrattive.
  Giovinezza

»
1144) I giovani di oggi sono davvero terribili. Non hanno il benché minimo rispetto per i capelli tinti.
  Giovinezza

»
1145) I giornalisti si scusano sempre con noi in privato per quello che hanno scritto contro di noi in pubblico.
  Giornalismo

»
1146) I fortunati del mondo hanno il loro valore, ma soltanto il valore negativo della ripulsa. Essi esultano e mettono in luce il fascino e la bellezza degl'infelici.
  Fortuna

»
1147) I filantropi perdono ogni senso di umanità: è la loro caratteristica distintiva.
  no tags

»
1148) I figli iniziano amando i loro genitori, in seguito li giudicano. Raramente, se non mai, li perdonano.
  Genitori

»
1149) I fidanzamenti lunghi danno l'opportunità di scoprire prima del matrimonio il carattere l'uno dell'altro: ciò non è mai consigliabile.
  no tags

»
1150) I fatti s'insinuano non soltanto nella storia, ma usurpano il dominio della fantasia e invadono il regno del romanticismo. Tutto s'agghiaccia al loro contatto. Essi rendono volgare l'umanità.
  no tags

»
1151) I due punti più deboli della nostra epoca sono la mancanza di principi e la mancanza di immagine.
  no tags

»
1152) I due difetti della nostra età sono la mancanza di principi e la mancanza di profilo.
  Difetti

»
1153) I dolori superficiali e gli amori superficiali durano. Gli amori ed i dolori profondi sono uccisi dalla loro stessa intensità.
  Amore

»
1154) I comodi sono la sola cosa che può darci la nostra civiltà.
  no tags

»
1155) I celibi dovrebbero essere tassati in modo più pesante, non è giusto che alcuni uomini siano più felici di altri.
  Felicità