Le Frasi più Belle di Guido Morselli

»»Guido Morselli
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

24 Aforismi e Citazioni di Guido Morselli

Breve Biografia di

Nome:
In Arte:
Luogo di Nascita: ( )
Data Nascita:
Data Morte:
Professione:
Premi:


  • 1

    Anche le libere, graziose, festose farfalle sono colpite dalla malattia che quando visita noi, chiamiamo: cancro. Non c'è nemmeno un angolo del creato in cui non si mostri la grandezza e la bontà del creatore.

     

    Dio

  • 2

    Chi sa «ascoltarsi» vive più vite. Per chi attinge alla propria sensibilità profonda, il passato non è mai morto; non solo, ma la sua vita presente si dilata immensamente di là dai suoi limiti apparenti, ad abbracciare innumerevoli esperienze.

     

    Sensibilità

  • 3

    Dagli dèi, dobbiamo imparare perlomeno una virtù: la discrezione. Essi si comportano in ogni caso come se non esistessero.

     

    Dèi

  • 4

    Desideriamo ardentemente e attendiamo impazienti qualche cosa; poi, quando l'abbiamo ottenuta, ci accorgiamo che quel bene è soltanto, rispetto a ciò che consideriamo la nostra felicità, un preliminare, un antecedente, indispensabile forse, ma niente di più che un antecedente. Quello da cui facevamo dipendere il nostro esser felici, vediamo che è solo una condizione necessaria ma non sufficiente. E ciò ha anche l'effetto di diminuire la nostra gratitudine per il destino che ci ha favoriti concedendoci quel bene.

     

    Felicità

  • 5

    Dio è come il mare: sorregge chi gli si abbandona.

     

    Mare

    Dio

  • 6

    Essere fedeli a una donna significa essere fedeli a se stessi.

     

    Fedeltà

  • 7

    Gli unici rimproveri che noi non siamo mai disposti e ricevere, sono quelli che abbiamo meritati.

     

    no tags

  • 8

    I sentimenti quando sono manifestati perdono d'intensità. Questa è la ragione per cui il dolente, l'amante trovan sollievo nella confidenza. Questa è la ragione per cui taluno preferisce tener i propri sentimenti per sé.

     

    Sentimento

  • 9

    Innamorarsi di una donna non è difficile. Difficile è amarla.

     

    Donne

  • 10

    Io mi sono conosciuto nel sogno.

     

    Sogni

  • 11

    L'Italia, un paese adorabile che meriterebbe d'essere meglio abitato.

     

    Italia

  • 12

    L'amore non è mai morto, sinché non è morto in tutti e due gli amanti.

     

    Amore

  • 13

    La natura è una musica alla quale gli uomini sono quasi sempre sordi.

     

    Natura

  • 14

    La ragione vera, l'unica ragione per la quale noi condanniamo il suicidio si è questa: che il suicida, in quanto tale è un negatore della speranza, ossia del nostro istinto vitale.

     

    Suicidio

  • 15

    Negli uomini, non esiste veramente che una sola coerenza: quella delle loro contraddizioni.

     

    Coerenza

  • 16

    Nessuno si è mai tolto volontariamente la vita. Il suicidio è una condanna a morte della cui esecuzione il giudice incarica il condannato.

     

    Suicidio

  • 17

    Non occorre provare la non esistenza di Dio; basta ricordare che ci sono due cose che, ad ogni modo, contano più di lui, e a cui la fede in lui deve subordinarsi: la verità e la libertà.

     

    Dio

  • 18

    Per ben vivere (o soltanto per vivere) occorre che l'uomo spregi il passato, che ami il presente e confidi nell'avvenire. È un'infelice e innaturale condizione, quella di chi ama il passato dispregia il presente e teme l'avvenire; e purtroppo le circostanze e una ingenita tendenza del mio animo mi obbligano proprio a ciò.

     

    Vivere

  • 19

    Possiamo perdonare a chi ci ha offeso. Difficilmente perdoneremo a chi ci ha, sia pure una sola volta, e involontariamente fatto paura.

     

    Perdono

  • 20

    Preferisco non avere un Dio, che averne uno malvagio.

     

    Dio

  • 21

    Quello che pesa, in questa nostra condizione umana, sono le poche gioie di cui godiamo, o meglio sono le nostre speranze, poiché esse c'incatenano alla vita.

     

    Speranza

  • 22

    Sì, Gesù Cristo sulla croce. Ma a somiglianza di tutto il resto dell'umanità.

     

    no tags

  • 23

    Tutta la nostra esperienza interiore è il gioco di due fattori: la memoria (il passato), l'angoscia (il presente).

     

    no tags

  • 24

    Una donna può esserci necessaria, e non esserci sufficiente.

     

    Donne

2017-05-06T12:57:14+02:00