Le Frasi più Belle di Ugo Ojetti

»»Ugo Ojetti
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

61 Aforismi e Citazioni di Ugo Ojetti

  • Ugo Ojetti frasi famose

Breve Biografia di Ugo Ojetti

Nome: Ugo Ojetti
In Arte: Ugo Ojetti
Luogo di Nascita: Roma ( Italia )
Data Nascita: 15/7/1871
Data Morte: 1/1/1946
Professione: Scrittore, critico d'arte, giornalista, aforista.
Premi:


  • 1

    A odiare perdi tempo e salute. A disprezzare guadagni l'uno e l'altro.

     

    Disprezzo

  • 2

    Benedetti gli egoisti; ti lasciano fare il tuo comodo.

     

    Egoismo

  • 3

    Chi accumula libri, accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant'anni.

     

    Desiderio

  • 4

    Consiglio a un giovane cronista: Se vuoi carpire una notizia, di' che già la sai.

     

    Giornalismo

  • 5

    Dubitare di te stesso è il primo segno dell'intelligenza.

    » Sessanta 

    Intelligenza

  • 6

    Essere timido col pubblico è anche più stupido che esserlo con una donna. Ma educato hai da essere con l'uno e con l'altra, anche per dar loro fiducia.

     

    Timidezza

  • 7

    Essere un mediocre non è una pena. La pena è accorgersene. Ma è un mediocre chi s'avvede d'esserlo?

     

    Mediocrità

  • 8

    Gli affetti familiari trattengono i mediocri e incitano i prodi.

     

    Affetto

  • 9

    Grassa pigrizia quella per cui si chiama Dio tutto ciò che non si riesce a spiegare. Dio sarebbe la somma della nostra ignoranza?

     

    Dio

    Pigrizia

  • 10

    I proverbi o ripetono logore verità con l'aria saputa di chi vedendo il sole t'avverte che è giorno, o si contraddicono l'un l'altro tanto bene che alla fine la così detta saggezza dei popoli sembra riassumersi in una massima sola: Regolati come ti capita, ché forse avrai ragione.

     

    no tags

  • 11

    Il disprezzo del passato o è ignoranza o è paura.

     

    Passato

  • 12

    Il genio senza ingegno è una barca senza remi.

     

    Genialità

  • 13

    Il male è che la generosità può anche essere un buon affare.

    » Sessanta. 

    Generosità

    Affari

  • 14

    Il rispetto può essere una forma superiore del disprezzo.

     

    Rispetto

  • 15

    L'audacia non è sempre un sinonimo del coraggio. Può essere soltanto un segno di scarsa immaginazione.

     

    Coraggio

  • 16

    L'ignoranza è la palpebra dell'anima. La cali, e puoi dormire e anche sognare.

     

    Ignoranza

  • 17

    La felicità è un modo di vedere.

     

    Felicità

  • 18

    Nelle polemiche sui giornali la sola difesa valida è l'assalto.

     

    no tags

  • 19

    Nessuno dirà tanto male di te quanto la donna che non ami più.

     

    Amore

  • 20

    Niente assomiglia tanto a una donna onesta quanto una donna disonesta della quale tu ignori le colpe.

     

    Donne

  • 21

    Non confidare i tuoi dolori a nessuno. Anche a trovare chi, ascoltandoti, soffra davvero per te, che avrai ottenuto? Di aumentare la tua pena con la sua.

     

    Dolore

  • 22

    Non soffro di rimpianti. Avessi cent'anni, il mio giorno migliore sarebbe sempre domani.

     

    Rimpianto

  • 23

    Nulla assomiglia tanto a una donna onesta quanto una donna disonesta della quale tu ignori le colpe.

     

    Donne

  • 24

    Ogni critico ha tre sorta di avversari: quelli che ha biasimati; quelli che non ha mai nominati; quelli che ha lodato una volta sola, molti anni addietro e che, per quanto s'intenerisca, non riesce più a lodare. Questi sono i più accaniti.

     

    no tags

  • 25

    Quando la tua donna sarà sicura di farti felice soltanto col suo amore, sii sicuro che per te comincia l'infelicità.

     

    Donne

  • 26

    Se vuoi offendere un avversario, lodalo a gran voce per le qualità che gli mancano.

     

    no tags

  • 27

    Si è sempre i meridionali di qualcuno.

     

    no tags

  • 28

    Soltanto chi non ha più curiosità di imparare è vecchio.

     

    Vecchiaia

  • 29

    Sì, la coscienza è uno specchio. Almeno stesse fermo. Più la fissi, invece, e più trema.

    » Sessanta. 

    Coscienza

  • 30

    Un uomo di sessanta può certi giorni sentirsi giovane. Una donna non vi riesce più nemmeno a cinquanta.

     

    Età

  • 31

    Uno dei vantaggi del piacere sul dolore è che al piacere puoi dire basta, al dolore non puoi.

     

    Dolore

  • 32

    Vecchio è chi più non desidera che, comunque, vivere. Di questi vecchi alcuni hanno solo vent'anni.

     

    Vecchiaia

  • 33

    Vedi di non chiamare intelligenti solo quelli che la pensano come te.

     

    Intelligenza

  • 34

    È facile conquistarsi un poco di potere. Difficile è farselo perdonare.

     

    Potere

  • 35

    Amare al buio, dormire al sole, mangiare in silenzio: tre sciocchezze.

    » Sessanta. 

    no tags

  • 36

    Il rimpianto è il passatempo degl'incapaci.

    » Sessanta. 

    Rimpianto

  • 37

    La noia è un'invenzione degl'infingardi.

    » Sessanta. 

    Noia

  • 38

    Una puntura di zanzara, prude meno, quando sei riuscito a schiacciare la zanzara.

    » Sessanta. 

    no tags

  • 39

    La giovinezza non sta nel mutare idee e passioni ogni giorno, ma nel provare ogni giorno le proprie idee e passioni contro la realtà, per vedere se tagliano.

    » Sessanta. 

    Govinezza

  • 40

    Chi descrive il proprio dolore, anche se piange è sul punto di consolarsi.

    » Sessanta. 

    no tags

  • 41

    Credi nella bellezza e nel suo fascino eterno, in questa vita e forse nell'altra.

    » Sessanta. 

    Bellezza

  • 42

    Molte anime nobili amano il prossimo loro soltanto quando è miserabile, ammalato, agonizzante; quando insomma sono sicure della loro superiorità.

    » Sessanta. 

    no tags

  • 43

    Non aspettare che il vento gonfi la vela della tua fortuna. Soffiaci dentro da te.

    » Sessanta. 

    Attesa

    Fortuna

  • 44

    Una donna, in ogni consiglio che dà, anche senza volerlo mette un poco del proprio vantaggio. Segui pure il consiglio, ma prima misura quel vantaggio.

    » Sessanta. 

    Donne

  • 45

    L'uomo che afferma -Io posso quel che voglio- è un impotente.

    » Sessanta. 

    no tags

  • 46

    La fede è d'oro, l'entusiasmo è d'argento, il fanatismo è di piombo.

    » Sessanta. 

    Fede

    Entusiasmo

  • 47

    Quando la donna che t'ama, ti loda, non t'insuperbire: loda sé stessa.

    » Sessanta. 

    no tags

  • 48

    Un amico t'ha rubata l'amante? Gli perdonerai. Tu hai rubato l'amante a un tuo amico? Non gli perdonerai mai.

    » Sessanta. 

    no tags

  • 49

    L'astuto è un uomo intelligente che ha paura d'essere un imbecille.

    » Sessanta. 

    Paura

  • 50

    Fammi un favore e siimene grato.

    » Sessanta. 

    no tags

  • 51

    Forse l'esperienza giova a questo o a quell'uomo. All'umanità non giova a niente.

    » Sessanta. 

    Esperienza

  • 52

    Se vuoi assaporare la virtù, pecca qualche volta.

    » Sessanta. 

    Virtù

  • 53

    La donna innamorata non perdona le offese che le ha fatto il suo uomo, le dimentica. L'uomo innamorato non dimentica le offese fattegli dalla sua donna, le perdona.

    » Sessanta. 

    no tags

  • 54

    Dai libri che leggi, posso giudicare della tua professione, cultura, curiosità, libertà. Dai libri che rileggi, conosco la tua età, la tua indole, quello che hai sofferto, quello che speri.

    » Sessanta. 

    Libri

  • 55

    La solidarietà è la forza dei deboli. La solitudine è la debolezza dei forti.

    » Sessanta. 

    Solitudine

    Solidarietà

  • 56

    Dì bene del tuo nemico soltanto se sei certo che glielo andranno a ripetere.

    » Sessanta. 

    Nemico

  • 57

    L'amore in questo assomiglia a Dio: per raggiungerlo bisogna crederci.

    » Sessanta. 

    no tags

  • 58

    Il giornalista è il solo scrittore che, quando prende la penna, non spera nell'immortalità.

    » Sessanta. 

    Giornalismo

  • 59

    L'Italia è un Paese di contemporanei senza antenati né posteri perché senza memoria di se stess

     

    no tags

  • 60

    L'architettura è nata per essere fondamento, guida, giustificazione e controllo, ideale e pratico, d'ogni altra arte figurativa

     

    Architettura

  • 61

    Credi in te stesso quando scrivi; dubitane, come un nemico, quando ti rileggi.

     

    no tags

2017-05-06T13:36:09+02:00