Logo White

Frasi Ugo Ojetti

61 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri di Ugo Ojetti

Ugo Ojetti frasi famose

Nome: Ugo Ojetti
In Arte: Ugo Ojetti
Luogo di Nascita: Roma ( Italia )
Data Nascita: 15/7/1871
Data Morte: 1/1/1946
Professione: Scrittore, critico d'arte, giornalista, aforista.
Premi:

Biografia

»
1) Credi in te stesso quando scrivi; dubitane, come un nemico, quando ti rileggi.
  no tags

»
2) L'architettura è nata per essere fondamento, guida, giustificazione e controllo, ideale e pratico, d'ogni altra arte figurativa
  Architettura

»
3) L'Italia è un Paese di contemporanei senza antenati né posteri perché senza memoria di se stess
  no tags

» Sessanta.
4) Il giornalista è il solo scrittore che, quando prende la penna, non spera nell'immortalità.
  Giornalismo

» Sessanta.
5) L'amore in questo assomiglia a Dio: per raggiungerlo bisogna crederci.
  no tags

» Sessanta.
6) Dì bene del tuo nemico soltanto se sei certo che glielo andranno a ripetere.
  Nemico

» Sessanta.
7) La solidarietà è la forza dei deboli. La solitudine è la debolezza dei forti.
  Solitudine   Solidarietà

» Sessanta.
8) Dai libri che leggi, posso giudicare della tua professione, cultura, curiosità, libertà. Dai libri che rileggi, conosco la tua età, la tua indole, quello che hai sofferto, quello che speri.
  Libri

» Sessanta.
9) La donna innamorata non perdona le offese che le ha fatto il suo uomo, le dimentica. L'uomo innamorato non dimentica le offese fattegli dalla sua donna, le perdona.
  no tags

» Sessanta.
10) Se vuoi assaporare la virtù, pecca qualche volta.
  Virtù

» Sessanta.
11) Forse l'esperienza giova a questo o a quell'uomo. All'umanità non giova a niente.
  Esperienza

» Sessanta.
12) Fammi un favore e siimene grato.
  no tags

» Sessanta.
13) L'astuto è un uomo intelligente che ha paura d'essere un imbecille.
  Paura

» Sessanta.
14) Un amico t'ha rubata l'amante? Gli perdonerai. Tu hai rubato l'amante a un tuo amico? Non gli perdonerai mai.
  no tags

» Sessanta.
15) Quando la donna che t'ama, ti loda, non t'insuperbire: loda sé stessa.
  no tags

» Sessanta.
16) La fede è d'oro, l'entusiasmo è d'argento, il fanatismo è di piombo.
  Fede   Entusiasmo

» Sessanta.
17) L'uomo che afferma -Io posso quel che voglio- è un impotente.
  no tags

» Sessanta.
18) Una donna, in ogni consiglio che dà, anche senza volerlo mette un poco del proprio vantaggio. Segui pure il consiglio, ma prima misura quel vantaggio.
  Donne

» Sessanta.
19) Non aspettare che il vento gonfi la vela della tua fortuna. Soffiaci dentro da te.
  Attesa   Fortuna

» Sessanta.
20) Molte anime nobili amano il prossimo loro soltanto quando è miserabile, ammalato, agonizzante; quando insomma sono sicure della loro superiorità.
  no tags

» Sessanta.
21) Credi nella bellezza e nel suo fascino eterno, in questa vita e forse nell'altra.
  Bellezza

» Sessanta.
22) Chi descrive il proprio dolore, anche se piange è sul punto di consolarsi.
  no tags

» Sessanta.
23) La giovinezza non sta nel mutare idee e passioni ogni giorno, ma nel provare ogni giorno le proprie idee e passioni contro la realtà, per vedere se tagliano.
  Govinezza

» Sessanta.
24) Una puntura di zanzara, prude meno, quando sei riuscito a schiacciare la zanzara.
  no tags

» Sessanta.
25) La noia è un'invenzione degl'infingardi.
  Noia

» Sessanta.
26) Il rimpianto è il passatempo degl'incapaci.
  Rimpianto

» Sessanta.
27) Amare al buio, dormire al sole, mangiare in silenzio: tre sciocchezze.
  no tags

»
28) È facile conquistarsi un poco di potere. Difficile è farselo perdonare.
  Potere

»
29) Vedi di non chiamare intelligenti solo quelli che la pensano come te.
  Intelligenza

»
30) Vecchio è chi più non desidera che, comunque, vivere. Di questi vecchi alcuni hanno solo vent'anni.
  Vecchiaia

»
31) Uno dei vantaggi del piacere sul dolore è che al piacere puoi dire basta, al dolore non puoi.
  Dolore

»
32) Un uomo di sessanta può certi giorni sentirsi giovane. Una donna non vi riesce più nemmeno a cinquanta.
  Età

» Sessanta.
33) Sì, la coscienza è uno specchio. Almeno stesse fermo. Più la fissi, invece, e più trema.
  Coscienza

»
34) Soltanto chi non ha più curiosità di imparare è vecchio.
  Vecchiaia

»
35) Si è sempre i meridionali di qualcuno.
  no tags

»
36) Se vuoi offendere un avversario, lodalo a gran voce per le qualità che gli mancano.
  no tags

»
37) Quando la tua donna sarà sicura di farti felice soltanto col suo amore, sii sicuro che per te comincia l'infelicità.
  Donne

»
38) Ogni critico ha tre sorta di avversari: quelli che ha biasimati; quelli che non ha mai nominati; quelli che ha lodato una volta sola, molti anni addietro e che, per quanto s'intenerisca, non riesce più a lodare. Questi sono i più accaniti.
  no tags

»
39) Nulla assomiglia tanto a una donna onesta quanto una donna disonesta della quale tu ignori le colpe.
  Donne

»
40) Non soffro di rimpianti. Avessi cent'anni, il mio giorno migliore sarebbe sempre domani.
  Rimpianto

»
41) Non confidare i tuoi dolori a nessuno. Anche a trovare chi, ascoltandoti, soffra davvero per te, che avrai ottenuto? Di aumentare la tua pena con la sua.
  Dolore

»
42) Niente assomiglia tanto a una donna onesta quanto una donna disonesta della quale tu ignori le colpe.
  Donne

»
43) Nessuno dirà tanto male di te quanto la donna che non ami più.
  Amore

»
44) Nelle polemiche sui giornali la sola difesa valida è l'assalto.
  no tags

»
45) La felicità è un modo di vedere.
  Felicità

»
46) L'ignoranza è la palpebra dell'anima. La cali, e puoi dormire e anche sognare.
  Ignoranza

»
47) L'audacia non è sempre un sinonimo del coraggio. Può essere soltanto un segno di scarsa immaginazione.
  Coraggio

»
48) Il rispetto può essere una forma superiore del disprezzo.
  Rispetto

» Sessanta.
49) Il male è che la generosità può anche essere un buon affare.
  Generosità   Affari

»
50) Il genio senza ingegno è una barca senza remi.
  Genialità

»
51) Il disprezzo del passato o è ignoranza o è paura.
  Passato

»
52) I proverbi o ripetono logore verità con l'aria saputa di chi vedendo il sole t'avverte che è giorno, o si contraddicono l'un l'altro tanto bene che alla fine la così detta saggezza dei popoli sembra riassumersi in una massima sola: Regolati come ti capita, ché forse avrai ragione.
  no tags

»
53) Grassa pigrizia quella per cui si chiama Dio tutto ciò che non si riesce a spiegare. Dio sarebbe la somma della nostra ignoranza?
  Dio   Pigrizia

»
54) Gli affetti familiari trattengono i mediocri e incitano i prodi.
  Affetto

»
55) Essere un mediocre non è una pena. La pena è accorgersene. Ma è un mediocre chi s'avvede d'esserlo?
  Mediocrità

»
56) Essere timido col pubblico è anche più stupido che esserlo con una donna. Ma educato hai da essere con l'uno e con l'altra, anche per dar loro fiducia.
  Timidezza

» Sessanta
57) Dubitare di te stesso è il primo segno dell'intelligenza.
  Intelligenza

»
58) Consiglio a un giovane cronista: Se vuoi carpire una notizia, di' che già la sai.
  Giornalismo

»
59) Chi accumula libri, accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant'anni.
  Desiderio

»
60) Benedetti gli egoisti; ti lasciano fare il tuo comodo.
  Egoismo

»
61) A odiare perdi tempo e salute. A disprezzare guadagni l'uno e l'altro.
  Disprezzo

Crediti