77 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri su Natale

Quadro adorazione dei magi Botticelli 1475

adorazione dei magi - Sandro Botticelli 1475

Buon Natale e Buone feste, chissà quante volte lo avrete detto o scritto su un Biglietto augurale o su una lettera. Se state cercando frasi per messaggi di auguri di Natale originali, simpatici, spiritosi, speciali, divertenti, formali o aziendali, qui troverete le più belle. E chissà se i nostri scrittori tra un aforisma e una frase celebre, erano soliti augurare Buon Natale e felice anno nuovo ad amici e parenti.

☰ Per saperne di più...

Il Natale, è tra le feste cristiane quella più sentita e carica di folclore. Anche chi la vive in modo laico, non potrà sottrarsi al piacevole trambusto che questa festa genera.

Alcuni dovranno aiutare i bambini a scrivere la lettera per Babbo Natale, altri invece saranno alle prese con l’allestimento del Presepe, infine i più sentimentali  non rinunceranno ad addobbare l’albero di Natale. La scelta dei regali di Natale infine, richiederà non solo un certo impegno economico, ma anche un’infinità di tempo trascorso tra centri commerciali e mercatini di Natale.

Esauriti i primi preparativi, ci si potrà dedicare finalmente alla lista di persone a cui inviare gli auguri natalizi, che spesso si riducono a un’unica formula : Buon Natale e Felice Anno Nuovo – ottimizzare i tempi in certi frangenti diventa una questione di sopravvivenza.

Ma scrivere un biglietto di auguri, non sempre è facile. Intanto bisogna differenziare i destinatari: per i semplici conoscenti saranno appropriati biglietti di auguri formali, per gli amici di vecchia data si potranno utilizzare biglietti di auguri divertenti, per le nuove conoscenze invece, i biglietti di auguri originali potrebbero contribuire a cementare nuove amicizie.  Attenzione però a non utilizzare i biglietti di auguri aziendali, quelli sono riservati esclusivamente alla clientela, un diverso utilizzo sarebbe una gaffe imperdonabile.

Ovviamente, c’è chi si limita a un sintetico Buone Feste, e chi invece avendo  bisogno di personalizzare al massimo il suo pensierino, inizia a cercare le più belle frasi natalizie da dedicare a bambini amici e parenti, mentre chi è alle prese con un nuovo amore cercherà un biglietto di auguri natalizio a forma di cuore. I più sbrigativi, affideranno  il loro pensiero a un semplice messaggio di auguri, mentre gli esterofili, si affretteranno a tradurre il tradizionale Buone Feste, in tutte le lingue necessarie. A quel punto, se la stanchezza non avrà avuto il sopravvento, il pantagruelico pranzo di Natale potrà vere inizio.

  • 1) Cerchiamo di vivere il Natale in maniera coerente col Vangelo, accogliendo Gesù al centro della nostra vita.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 2) Natale è la stagione nella quale dobbiamo accendere il fuoco dell'ospitalità in casa e la cordiale fiamma della carità nel cuore.
    Washington Irving
  • 3) A Natale tutte le strade conducono a casa.
    Marjorie Holmes
  • 4)

    E' Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. E' Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare l'altro. E' Natale ogni volta che non accetti quei principi che relegano gli oppressi ai margini della società. E' Natale ogni volta che speri con quelli che disperano nella povertà fisica e spirituale. E' Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza. E' Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri.


    Madre Teresa di Calcutta
  • 5) Ho smesso di credere a Babbo Natale quando avevo sei anni. Mamma mi portò a vederlo ai grandi magazzini e lui mi chiese l'autografo.
    Shirley Temple
  • 6) Natale è la festa dell'infanzia. Abbiamo il diritto di domandarci se ci saranno ancora per lungo tempo notti di Natale, con i loro angeli e pastori, per questo mondo feroce, così lontano dall'infanzia, così estraneo allo spirito d'infanzia.
    Georges Bernanos
  • 7) Il Natale è una cospirazione per far sentire ai single che sono soli.
    Armistead Maupin
  • 8) Ricorda, se non riesci a trovare il Natale nel tuo cuore, non potrai trovarlo sotto l'albero.
    Charlotte Carpenter
  • 9) Senza i regali, Natale non sarebbe Natale.
    Louisa May Alcott
  • 10) Non è strano che a Natale qualcosa ti faccia rattristare tanto? Non so esattamente cosa ma è qualcosa a cui non dai molta importanza non avendolo provato in altri momenti.
    Kate Langley Bosher
  • 11) La mia idea sul Natale, antica o moderna che sia, è molto semplice: amare gli altri. Pensateci un attimo, perché dobbiamo aspettare il Natale per iniziare?
    Bob Hope
  • 12) Da un punto di vista puramente commerciale, se il Natale non esistesse bisognerebbe inventarlo.
    Katharine Whitehorn
  • 13) Il Natale agita una bacchetta magica sopra il mondo, e per questo tutto è più morbido e più bello.
    Norman Vincent Peale
  • 14) Non ho che auguri da regalare: di auguri ne ho tanti prendete quelli che volete, prendeteli tutti quanti.
    Gianni Rodari
  • 15) Miei cari,ecco il mio augurio: cercate di vincere ogni tristezza, di voler bene a chi è con voi, di stupirvi della vita.
    Enzo Bianchi
  • 16) Gesù Bambino sia la stella che ti guida lungo il deserto della vita presente.
    Padre Pio
  • 17) Alcuni suggerimenti per un regalo di Natale. Al tuo nemico, perdono. Al tuo avversario, tolleranza. A un amico, il tuo cuore. A un cliente, il servizio. A tutti, la carità. A ogni bambino, un buon esempio. A te stesso, rispetto.
    Oren Arnold
  • 18) Natale è il giorno della gioia e della carità. Possa Dio farti ricco di entrambi.
    Phillips Brooks
  • 19) La neve cade; non mandano i camini fumo, ma squilli. Ogni viso è una macchia. Beve Erode. Nascondono i bambini le donne. Chi verrà non può saperlo nessuno: noi non conosciamo i segni, potrebbe il cuore non più riconoscerlo.
    Josif Brodskji
  • 20) Natale non è un giorno o una stagione, ma uno stato d'animo.
    John Calvin Coolidge
  • 21) Fino a quando non renderemo il Natale un’occasione per condividere i nostri buoni sentimenti, tutta la neve del Polo Nord non basterà ad imbiancarlo.
    Bing Crosby
  • 22) E’ la vigilia di Natale. Se è passato il tempo in cui accadevano miracoli, ci è rimasto almeno un giorno magico in cui tutto può succedere.
    Jostein Gaarder
  • 23) Se quest'anno nessuno ha intenzione di mandarmi dei regali per Natale, non vi preoccupate. Ditemi solo dove abitate e io verrò a prenderli da solo.
    Henny Youngman
  • 24) Natale non è tanto aprire i regali quanto aprire i nostri cuori
    Janice Maeditere
  • 25) Il Natale è per sempre, non soltanto per un giorno. L’amare, il condividere, il dare, non sono da mettere da parte come i campanellini, le luci e i fili d’argento in qualche scatola su uno scaffale. Il bene che fai per gli altri è bene che fai a te stesso
    Norman Wesley Brooks
  • 26) È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare l’altro. È Natale ogni volta che non accetti quei principi che relegano gli oppressi ai margini della società. È Natale ogni volta che speri con quelli che disperano nella povertà fisica e spirituale. È Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza. È Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri.
    Madre Teresa di Calcutta
  • 27) Non ci sono estranei alla vigilia di Natale.
    Mildred Cram
  • 28) Il Natale è quel periodo dell’anno in cui la gente scende nel rifugio della famiglia.
    Byrn Rogers
  • 29) Tutte le feste della Chiesa sono belle … La Pasqua, sì è la glorificazione … ma il Natale ha una tenerezza, una dolcezza infantile che mi prende tutto il cuore.
    Padre Pio
  • 30) Il Natale è l’amore in azione. Ogni volta che amiamo ogni volta che doniamo, è Natale.
    Dale Evans Rogers
  • 31) Non preoccuparti della dimensione del tuo albero di Natale. Agli occhi di un bambino sono tutti alti 10 metri.
    Larry Wilde
  • 32) Una candela di Natale è una bella cosa; Non fa rumore, Ma dolcemente offre se stessa.
    Eva Logue
  • 33) Fatti un regalo per Natale: perdona qualcuno che ti ha fatto del male. Libera il tuo cuore da questo peso e lascia che ritorni a sorridere.
    Antonio Curnetta
  • 34) Durante il periodo di Natale si assiste a un notevole crollo del gusto e dell'intelligenza. Uomini maturi e responsabili indossano cravatte fatte con foglie di agrifoglio e bevono bevande alcoliche piene di uova fresche e di formaggio fresco di latte fermentato.
    P J O Rourke
  • 35) Filastrocca di Natale, la neve è bianca come il sale, la neve è fredda, la notte è nera ma per i bimbi è primavera: soltanto per loro, ai piedi del letto è fiorito un alberetto. Che strani fiori, che frutti buoni oggi sull’albero dei doni: bambole d’oro, treni di latta, orsi dal pelo come d’ovatta, e in cima, proprio sul ramo più alto, un cavallo che spicca il salto. Quasi lo tocco …
    Gianni Rodari
  • 36) Non c'è niente di più triste in questo mondo che svegliarsi la mattina di Natale e non essere un bambino.
    Erma Bombeck
  • 37) Caro Gesù, dà la salute a Mamma e Papà un po’ di soldi ai poverelli, porta la pace a tutta la terra, una casetta a chi non ce l’ha e ai cattivi un po’ di bontà. E se per me niente ci resta sarà lo stesso una bella festa.
    Mario Lodi
  • 38) Il Natale, bambini, non è una data. È uno stato d'animo.
    Mary Ellen Chase
  • 39) Natale altro non è che quest’immenso silenzio che dilaga per le strade, dove platani ciechi ridono con la neve, altro non è che fondere a distanza le nostre solitudini, sopra i molli sargassi stendere nella notte un ponte d’oro. Sono qui, col tuo dono che m’illumina di dieci stelle-lune, trasognata guidandomi per mano dove vibra un riverbero di fuochi e di lanterne (verde e viola), di girandole e insegne di caffè. Van Gogh, Parigi azzurra… Un pino a destra per appendervi quattro nostalgie e la mia fede in te, bianca cometa in cima.
    » L’incanto di Natale - Einaudi, 2012Maria Luisa Spaziani
  • 40) Amo la neve per la stessa ragione per cui amo il Natale: unisce le persone, mentre il tempo si ferma. Le coppie che si tengono per mano serpeggiano pigramente per le strade e bambini tirano le slitte e si inseguono con le palle di neve. Nessuno sembra essere in corsa per sperimentare qualcosa di diverso dalla gloria del giorno.
    Rachel Cohn
  • 41) Tutto è relativo in questo mondo. Chiedi un po' alle oche e ai tacchini la loro opinione sul Natale.
    Peter Willforth
  • 42) Non desidero una rosa a Natale più di quanto possa desiderar la neve a maggio: d'ogni cosa mi piace che maturi quand'è la sua stagione.
    William Shakespeare
  • 43) Quando sfondi le pareti dell'emozione la vita diventa una palla di natale.
    Paolo Sorrentino
  • 44) Vi ha un giorno nell'anno in cui il vae soli della Bibbia ci è in viso buttato, come ingiuria, dalla rossa vampa del caminetto e ci soffia gelato alle orecchie, come minaccia, dalla terra nevata. È il Natale.
    Carlo Dossi
  • 45) Colui che ha una grande ricchezza in sé stesso è come una stanza pronta per la festa di Natale, luminosa, calda e gaia in mezzo alla neve e al ghiaccio della notte di dicembre.
    Arthur Schopenhauer
  • 46) È Natale da fine ottobre. Le lucette si accendono sempre prima, mentre le persone sono sempre più intermittenti. Io vorrei un dicembre a luci spente e con le persone accese.
    Charles Bukowski
  • 47) Vorrei che potessimo mettere un po' di spirito natalizio all'interno di un barattolo e aprirlo un poco ogni mese.
    Harlan Miller
  • 48) Caro, caro Natale, che hai il potere di ricondurci alle illusioni della fanciullezza, che ricordi al vecchio i piaceri della sua gioventù, che riconduci da mille miglia lontano il viaggiatore e il navigante al suo focolare, fra le pareti tranquille della sua casa!
    Charles Dickens
  • 49) Era prossimo il Natale, in tutta la sua onestà cordiale e gioconda era la stagione dell'ospitalità, dell'allegria, della franchezza di cuore. L'anno vecchio s'andava preparando, come un filosofo dell'antichità, a chiamarsi intorno gli amici, e a morire dolcemente fra il suono delle feste e dei conviti.
    Charles Dickens
  • 50) Non ho voglia di tuffarmi in un gomitolo di strade. Ho tanta stanchezza sulle spalle. Lasciatemi così come una cosa posata in un angolo e dimenticata. Qui non si sente altro che il caldo buono. Sto con le quattro capriole di fumo del focolare.
    » NataleGiuseppe Ungaretti
  • 51) Fa bene a momenti tornar bambini, e più che mai a Natale, ch'è una festa istituita da Dio fattosi anch'egli bambino.
    Charles Dickens
  • 52) Innumerevoli sono quei cuori cui reca il Natale una breve stagione di gaudio e di felicità.
    Charles Dickens
  • 53) A Natale Dio ci dona tutto Sé stesso donando il suo Figlio, l'Unico, che è tutta la sua gioia.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 54) A questo ci chiama il Natale: a dare gloria a Dio, perché è buono, è fedele, è misericordioso. In questo giorno auguro a tutti di riconoscere il vero volto di Dio, il Padre che ci ha donato Gesù. Auguro a tutti di sentire che Dio è vicino, di stare alla sua presenza, di amarlo, di adorarlo.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 55) Che lo Spirito Santo illumini oggi i nostri cuori, perché possiamo riconoscere nel Bambino Gesù, nato a Betlemme dalla Vergine Maria, la salvezza donata da Dio a ognuno di noi, a ogni uomo e a tutti i popoli della terra.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 56) Ci affidiamo all'intercessione della nostra Madre e di san Giuseppe, per vivere un Natale veramente cristiano, liberi da ogni mondanità, pronti ad accogliere il Salvatore, il Dio-con-noi.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 57) Come per i pastori di Betlemme, possano anche i nostri occhi riempirsi di stupore e meraviglia, contemplando nel Bambino Gesù il Figlio di Dio.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 58) Dice il profeta Isaia: «Il popolo che camminava nelle tenebre ha visto una grande luce». La vide la gente semplice, la gente disposta ad accogliere il dono di Dio. Al contrario, non la videro gli arroganti, i superbi, coloro che stabiliscono le leggi secondo i propri criteri personali, quelli che assumono atteggiamenti di chiusura. Guardiamo il presepe e preghiamo, chiedendo alla Vergine Madre: “O Maria, mostraci Gesù!”.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 59) Dove nasce Dio, nasce la speranza: Lui porta la speranza. Dove nasce Dio, nasce la pace. E dove nasce la pace, non c'è più posto per l'odio e per la guerra.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 60) Gesù, il Figlio di Dio, il Salvatore del mondo, è nato per noi. È nato a Betlemme da una vergine, realizzando le antiche profezie. La vergine si chiama Maria, il suo sposo Giuseppe. Sono le persone umili, piene di speranza nella bontà di Dio, che accolgono Gesù e lo riconoscono. Così lo Spirito Santo ha illuminato i pastori di Betlemme, che sono accorsi alla grotta e hanno adorato il Bambino.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 61) Gioia e letizia ci assicurano che il messaggio contenuto nel mistero di questa notte viene veramente da Dio. Non c'è posto per il dubbio; lasciamolo agli scettici che per interrogare solo la ragione non trovano mai la verità. Non c'è spazio per l'indifferenza, che domina nel cuore di chi non riesce a voler bene, perché ha paura di perdere qualcosa. Viene scacciata ogni tristezza, perché il bambino Gesù è il vero consolatore del cuore.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 62) Guardando il Bambino nel presepe, Bambino di pace, pensiamo ai bambini che sono le vittime più fragili delle guerre, ma pensiamo anche agli anziani, alle donne maltrattate, ai malati… Le guerre spezzano e feriscono tante vite!
    Jorge Mario Bergoglio
  • 63) Il dono prezioso del Natale è la pace, e Cristo è la nostra vera pace. E Cristo bussa ai nostri cuori per donarci la pace, la pace dell'anima. Apriamo le porte a Cristo!
    Jorge Mario Bergoglio
  • 64) Noi desideriamo poter accogliere Gesù a Natale, non in quella gelida mangiatoia che è a volte il nostro cuore, ma in un cuore pieno d'amore e di umiltà, in un cuore così puro, così immacolato, così caldo di amore l'uno per l'altro.
    Madre Teresa di Calcutta
  • 65) Il Signore ci ripete: «Non temete». Come hanno detto gli angeli ai pastori: «Non temete». E anch'io ripeto a tutti voi: Non temete! Il nostro Padre è paziente, ci ama, ci dona Gesù per guidarci nel cammino verso la terra promessa. Egli è la luce che rischiara le tenebre. Egli è la misericordia: il nostro Padre ci perdona sempre. Egli è la nostra pace. Amen.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 66) In questa santa notte, mentre contempliamo il Bambino Gesù appena nato e deposto in una mangiatoia, siamo invitati a riflettere. Come accogliamo la tenerezza di Dio? Mi lascio raggiungere da Lui, mi lascio abbracciare, oppure gli impedisco di avvicinarsi? “Ma io cerco il Signore” – potremmo ribattere. Tuttavia, la cosa più importante non è cercarlo, bensì lasciare che sia Lui a cercarmi, a trovarmi e ad accarezzarmi con amorevolezza. Questa è la domanda che il Bambino ci pone con la sua sola presenza: permetto a Dio di volermi bene?
    Jorge Mario Bergoglio
  • 67) In questo giorno illuminato dalla speranza evangelica che proviene dall'umile grotta di Betlemme, invoco il dono natalizio della gioia e della pace per tutti: per i bambini e gli anziani, per i giovani e le famiglie, per i poveri e gli emarginati. Gesù, nato per noi, conforti quanti sono provati dalla malattia e dalla sofferenza; sostenga coloro che si dedicano al servizio dei fratelli più bisognosi. Buon Natale a tutti!
    Jorge Mario Bergoglio
  • 68) In una società spesso ebbra di consumo e di piacere, di abbondanza e lusso, di apparenza e narcisismo, Lui ci chiama a un comportamento sobrio, cioè semplice, equilibrato, lineare, capace di cogliere e vivere l'essenziale. In un mondo che troppe volte è duro con il peccatore e molle con il peccato, c'è bisogno di coltivare un forte senso della giustizia, del ricercare e mettere in pratica la volontà di Dio. Dentro una cultura dell'indifferenza, che finisce non di rado per essere spietata, il nostro stile di vita sia invece colmo di pietà, di empatia, di compassione, di misericordia, attinte ogni giorno dal pozzo della preghiera.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 69) La grazia che è apparsa nel mondo è Gesù, nato dalla Vergine Maria, vero uomo e vero Dio. Egli è venuto nella nostra storia, ha condiviso il nostro cammino. È venuto per liberarci dalle tenebre e donarci la luce. In Lui è apparsa la grazia, la misericordia, la tenerezza del Padre: Gesù è l'Amore fattosi carne.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 70) Lungo il cammino della storia, la luce che squarcia il buio ci rivela che Dio è Padre e che la sua paziente fedeltà è più forte delle tenebre e della corruzione. In questo consiste l'annuncio della notte di Natale.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 71) O Bambino di Betlemme, tocca il cuore di quanti sono coinvolti nella tratta di esseri umani, affinché si rendano conto della gravità di tale delitto contro l'umanità. Volgi il tuo sguardo ai tanti bambini che vengono rapiti, feriti e uccisi nei conflitti armati, e a quanti vengono trasformati in soldati, derubati della loro infanzia.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 72) Oggi il Figlio di Dio è nato: tutto cambia. Il Salvatore del mondo viene a farsi partecipe della nostra natura umana, non siamo più soli e abbandonati. La Vergine ci offre il suo Figlio come principio di vita nuova. La luce vera viene a rischiarare la nostra esistenza, spesso rinchiusa nell'ombra del peccato.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 73) Questo Bambino ci insegna che cosa è veramente essenziale nella nostra vita. Nasce nella povertà del mondo, perché per Lui e la sua famiglia non c'è posto in albergo. Trova riparo e sostegno in una stalla ed è deposto in una mangiatoia per animali. Eppure, da questo nulla, emerge la luce della gloria di Dio. A partire da qui, per gli uomini dal cuore semplice inizia la via della vera liberazione e del riscatto perenne.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 74) Quello che mi piace del Natale è che si può far dimenticare il passato alle persone con il presente.
    Don Marquis
  • 75) È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. È Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza. È Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri.
    Madre Teresa di Calcutta
  • 76) Il vero messaggio del Natale è che noi tutti non siamo mai soli.
    Taylor Caldwell
  • 77) L'infanzia è credere che con un albero di Natale e tre fiocchi di neve tutta la terra viene cambiata.
    André Laurendeau
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy