Aforisti Famosi

»»»Aforisti Famosi
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
  • scrittura aforismi

Ognuno sa dare una definizione di aforisma e magari recitarne qualcuno a memoria, ma cosa diversa è citare i personaggi famosi che quegli aforismi hanno creato. Non basterebbe una pagina per elencarli tutti, infatti abbiamo creato un intero sito sull’argomento, ma a nostro avviso gli aforisti riportati di seguito, in rigoroso ordine alfabetico, hanno maggiormente contribuito a rendere celebre questa forma di comunicazione.

Alphonse Karr
Il Parigino Alphonse Karr fu un giornalista, scrittore e aforista, noto alle cronache per lo spiccato umorismo satirico che gli procurò non pochi nemici.
Redattore capo de Le Figaro, e fondatore del settimanale satirico “Vespe”, dedicò parte della sua vita anche all’attività politica.

Ambrose Bierce
Soprannominato “bitter”, l’amaro Abrose Bierce nacque a Horse Cave Creek – Stati Uniti, in una famiglia molto numerosa.  Fin da fanciullo il suo sarcasmo lo portò a vivere una vita sempre al limite, che all’età di 15 anni e complice la povertà,  lo costrinse ad abbandonare il tetto natale e a girovagare per gli Stati Uniti. Divenne da adulto il noto scrittore, giornalista e fine aforista che ricordiamo.

François de La Rochefoucauld
Di origini nobili e primo di 14 figli, François de La Rochefoucauld venne inizialmente educato alle armi e introdotto molto giovane a Corte, conoscendo in seguito, la prigione e l’esilio. Deluso dalla politica, abbandonò ogni impegno dedicandosi esclusivamente alla vita mondana, divenendo nel tempo lo scrittore, filosofo e aforista che tutti conoscono.

George Bernard Shaw
Scrittore, drammaturgo, linguista, critico musicale e Aforista, nasce in Irlanda nel 1856. All’età di 20 anni si trasferisce a Londra dove si dedica alla scrittura dei suoi primi romanzi. Forse non tutti sanno che sin da giovane scelse per motivi etici di diventare vegetariano, scelta che in età adulta lo costrinse a particolari cure mediche a causa della prolungata carenza di vitamina B12.

Karl Kraus
Karl Kraus è considerato, a ragione, uno dei principali autori satirici, grazie alle critiche altamente ironiche e taglienti  che seppe muovere verso politici e mass media tedeschi.  Austriaco, ebreo e appartenente a una famiglia borghese benestante, divenne ben presto con i suoi scritti, il protagonista di una solitaria battaglia contro il mondo. L’incontro in età scolare con l’arte, la poesia, la musica e il teatro, diedero successivamente significato alle sue opere.

Oscar Wilde
Quando si pensa al più celebre degli Aforisti, il pensiero non può non andare a lui. Penna sferzante e impertinente, Wilde seppe mascherare con il suo stile semplice e spontaneo, una scrittura molto raffinata. Esteta, Stravagante, assiduo frequentatore dei circoli Londinesi, Oscar Wilde seppe fin da subito mostrarsi all’onore delle cronache, grazie alle sue metafore e frasi brevi.  Anche se incline a incontri di natura omosessuale, Wilde dedicò molti dei sui pensieri  alla “Donna”.

Voltaire
François-Marie Arouet, meglio conosciuto come Voltaire, nasce a Parigi nel 1694, in una ricca famiglia borghese. Ironico, vivace, e polemico contro le ingiustizie, Voltaire viene considerato il precursore del pensiero razionalista moderno. Uomo di vasta cultura, ebbe modo di far conoscere i suoi scritti nei salotti nobiliari. Uno in particolare, contenente versi satirici contro  il reggente di Francia, gli costò  l’esilio a Tulle e Sully-sur-Loire.

Arturo Graf
Arturo Graf nasce ad Atene nel 1848 da madre italiana e padre tedesco. Trascorre i primi anni di vita  tra l’Italia e la Romania, per poi rientrare definitivamente in Italia all’età di 12 anni. Dopo il liceo si laurea in giurisprudenza ma continua a seguire gli studi sul Medioevo, sua grande passione che influenzerà tutta la sua opera. Poeta e fine Aforista, è anche conosciuto per la sua accesa critica letteraria.

Michel Eyquem De Montaigne
Nobile da 2 generazioni, Michel nasce a Bordeaux nel 1533 dove viene educato secondo i principi dell’umanesimo del XVI secolo. Vive i primi 3 anni in modo umile e comune per volere del padre, e viene successivamente affidato a un precettore che gli parlerà solo in latino fino all’età di 13 anni. I successivi studi di Greco e Latino e della retorica, gli permetteranno di produrre i testi giunti fino a noi, compresi i celebri aforismi.

Julien De Valckenaere
Julien nasce a Gand (Ghent) in Belgio il 26/2/1898 da Edmond De Valckenaere di professione modellista e della madre di professione operaia in fabbrica. Si diploma nel 1918 alla Rijksnormaalschool per poi laurearsi in scienze pedagogiche all’Università di Groningen. Diviene negli anni seguenti insegnante di educazione urbana, poi ispettore e successivamente ispettore capo dell’istruzione primaria. La carriera letteraria inizia nel 1927 sotto lo pseudonimo Erik Willem Linde, con la pubblicazione di alcune poesie nella Guida fiamminga.

 

Se il dizionario genericamente è l’opera che descrive le parole di una lingua, i dizionari definiti specialistici, trattano invece una disciplina specifica o un particolare aspetto del lessico, raccogliendo i termini di un determinato settore o le parole usate da un singolo autore.  Così ad esempio avremo il dizionario di filosofia o il dizionario dantesco.

Parimenti potremmo definire un sito web che li cataloga, rappresentando esso una raccolta sistematica. Aforismi ma non solo, Citazioni, Massime, Detti e Proverbi, possono trovare posto in un luogo come questo, in quanto anch’essi contengono, anche se in forma meno contratta, un sapere morale o filosofico.

2019-01-06T10:51:38+02:00Categories: Attualità|