Le Frasi più Belle di Voltaire

»»Voltaire
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

145 Aforismi e Citazioni di Voltaire

  • Voltaire citazioni

Breve Biografia di François Marie Arouet

Nome: François Marie Arouet
In Arte: Voltaire
Luogo di Nascita: Parigi ( Francia )
Data Nascita: 21/11/1694
Data Morte: 30/5/1778
Professione: Filosofo
Premi:


  • 1

    -Conosci te stesso- è un ottimo precetto, ma sta soltanto a Dio il metterlo in pratica: chi altri se non Lui può conoscere la propria essenza?

     

    Conoscenza

  • 2

    A vergogna degli uomini, si sa che le leggi del gioco sono le sole che dappertutto siano giuste, chiare, inviolabili e osservate.

     

    no tags

  • 3

    Ai vivi si devono dei riguardi, ai morti si deve soltanto la verità.

     

    Verità

  • 4

    Alla fine di quasi tutti i capitoli di metafisica dobbiamo mettere le due iniziali dei giudici romani quando non erano capaci di sbrogliare una causa. N.L., non liquet, non è chiaro.

     

    no tags

  • 5

    Ama la verità ma perdona l'errore.

     

    Brevi

    Verità

  • 6

    Amicizia è comunione delle anime.

     

    Amicizia

  • 7

    Bisogna aver rinunciato al buon senso per non convenire che non conosciamo nulla se non attraverso l'esperienza.

     

    Esperienza

  • 8

    Bisogna che gli uomini, per meritare la tolleranza, comincino col non essere fanatici.

     

    Tolleranza

  • 9

    Bisogna che lo spirito d'intolleranza sia poggiato su ben cattive ragioni, perché cerchi dappertutto i più vani pretesti.

     

    no tags

  • 10

    Bisogna essere dei grandi ignoranti per rispondere a tutto quanto ci viene richiesto.

     

    Ignoranza

  • 11

    C'è solo una morale, come c'è solo una geometria.

     

    Moralità

  • 12

    Che cos'è la tolleranza? È la prerogativa dell'umanità. Siamo tutti impastati di debolezze e di errori; perdoniamoci reciprocamente le nostre sciocchezze: questa è la prima legge di natura.

     

    Tolleranza

  • 13

    Che cosa deve un cane a un cane, e un cavallo a un cavallo? Niente, nessun animale dipende dal suo simile... La miseria connessa alla nostra specie subordina un uomo a un altro uomo; la vera sciagura non è l'ineguaglianza, è la dipendenza.

     

    Animali

    Cani

  • 14

    Chi dice un segreto degli altri è un traditore, chi dice il proprio è uno sciocco.

     

    Segreti

  • 15

    Chi ha delle estasi, delle visioni, chi scambia i sogni per la realtà è un entusiasta. Chi sostiene la propria follia con l'omicidio è un fanatico.

     

    Entusiasmo

  • 16

    Chi ha paura della povertà non è degno d'avere la ricchezza.

     

    Povertà

    Paura

  • 17

    Chi perdona al delitto ne diventa complice.

     

    Brevi

  • 18

    Chiedete al rospo che cosa sia la bellezza e vi risponderà che è la femmina del rospo.

     

    Bellezza

  • 19

    Chiunque sia sospettoso invita al tradimento.

     

    Tradimento

  • 20

    Ci sono molti galantuomini che darebbero fuoco a una casa se non avessero altro modo per cuocersi la cena.

     

    Mangiare

  • 21

    Ci sono uomini che usano le parole all'unico scopo di nascondere i loro pensieri.

     

    Parole

  • 22

    Ci sono, tra noi, dei ciechi, dei guerci, degli strabici, dei presbiti, dei miopi, uomini dalla vista acuta o confusa, o debole o instancabile. Tutto questo è un'immagine abbastanza fedele del nostro intelletto.

     

    no tags

  • 23

    Ciò che chiamiamo caso non è e non può essere altro che la causa ignorata d'un effetto noto.

     

    no tags

  • 24

    Come nessuno scrive per dimostrare agli uomini che hanno una faccia, non c'è bisogno di provar loro che hanno dell'amor proprio. Questo amor proprio è lo strumento della nostra conversazione; assomiglia allo strumento che ci serve a perpetuare la specie: ci è necessario, ci è caro, ci procura piacere, ma bisogna tenerlo nascosto.

     

    Amore

  • 25

    Desiderare la grandezza del proprio paese è desiderare il male dei propri vicini. Chi volesse che la propria patria non fosse mai né più grande né più piccola, né più ricca né più povera, sarebbe cittadino dell'universo.

     

    Patria

  • 26

    Di tutte le religioni, la cristiana è senza dubbio quella che dovrebbe ispirare maggiore tolleranza, sebbene, sino ad oggi, i cristiani si sian mostrati i più intolleranti degli uomini.

     

    Tolleranza

  • 27

    Di tutte le scienze, la più assurda, la più capace di soffocare ogni specie di genio, è la geometria.

     

    no tags

  • 28

    Di tutto ci stanchiamo nella vita: le ricchezze affaticano quei che le possiede; l'ambizione soddisfatta non lascia che rimorsi; le dolcezze dell'amore, a lung'andare, non son più dolcezze.

     

    Vita

  • 29

    Disapprovo quel che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo.

     

    Libertà

  • 30

    Dobbiamo tollerarci a vicenda, perché siamo tutti deboli, incoerenti, soggetti all'incostanza e all'errore. Un giunco piegato dal vento nel fango dirà forse al giunco vicino, piegato in senso contrario: «Striscia come me, miserabile, o presenterò un'istanza perché ti si strappi dalla terra e ti si bruci»?

     

    no tags

  • 31

    E io ho sempre sentito dire che la religione romana è perduta, se gli uomini si mettono a pensare.

     

    Religione

  • 32

    Entrate nella borsa di Londra, un luogo più rispettabile di tante corti: vi vedrete riuniti i deputati di tutte le nazioni per l'utilità degli uomini. Là l'ebreo, il musulmano e il cristiano negoziano come se fossero della stessa religione, e non danno l'appellativo di infedeli se non a coloro che fanno bancarotta.

     

    no tags

  • 33

    Giudica un uomo dalle sue domande, piuttosto che dalle sue risposte.

     

    Giudicare

  • 34

    Gli sciocchi ammirano ogni parola d'un autore famoso, io leggo per me solo, e mi piace soltanto quello che fa per me.

     

    Lettura

  • 35

    Gli uomini discutono, la natura agisce.

     

    Natura

  • 36

    Gli uomini odiano coloro che chiamano avari solo perché non ne possono cavar nulla.

     

    Avarizia

  • 37

    Gli uomini sono eguali; non la nascita, ma la virtù fa la differenza.

     

    Virtù

  • 38

    Guai a quelli che fanno traduzioni letterali, e traducendo ogni parola snervano il significato. È ben questo il caso di dire che la lettera uccide e lo spirito vivifica.

     

    Traduzione

  • 39

    I malvagi non possono avere che dei complici; i dissoluti, dei compagni di bagordi; le persone interessate, dei soci; i politici si circondano di partigiani faziosi; la massa degli sfaccendati ha delle conoscenze; i principi hanno attorno a loro dei cortigiani: solo gli uomini virtuosi hanno amici.

     

    Amicizia

  • 40

    I piaceri sensuali passano e svaniscono in un batter d'occhio, ma l'amicizia tra noi, la reciproca confidenza, le delizie del cuore, l'incantesimo dell'anima, queste cose non periscono, non possono essere distrutte. Ti amerò fino alla morte.

     

    Amicizia

  • 41

    I pregiudizi, amico, sono il re del volgo.

     

    Pregiudizio

  • 42

    I soldati si mettono in ginocchio quando sparano: forse per chiedere perdono dell'assassinio.

     

    Guerra

  • 43

    I tiranni hanno sempre una qualche sfumatura di virtù; supportano le leggi, prima di distruggerle.

     

    Virtù

  • 44

    Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Solo gli imbecilli son sicuri di ciò che dicono.

     

    Dubbio

    Certezza

  • 45

    Il fanatismo sta alla superstizione come il delirio alla febbre.

     

    no tags

  • 46

    Il fanatismo è un mostro mille volte più pericoloso che l'ateismo filosofico.

     

    no tags

  • 47

    Il gioco degli scacchi è il gioco che conferisce più onore all'intelletto umano.

     

    no tags

  • 48

    Il lavoro allontana tre grandi mali: la noia, il vizio ed il bisogno.

     

    Lavoro

  • 49

    Il medico abile e' un uomo che sa divertire con successo i suoi pazienti mentre la Natura li sta curando.

     

    Medicina

  • 50

    Il modo migliore per diventare noiosi è dire tutto.

     

    Noia

  • 51

    Il papa è un idolo a cui si legano le mani e si baciano i piedi.

     

    no tags

  • 52

    Il più felice mortale ha sparso delle lacrime. Dal miscuglio dei piaceri e delle pene risulta quel che si chiama vita, cioè un tratto di tempo determinato, sempre troppo lungo agli occhi del saggio, che deve impiegarsi a fare il bene della società, nella quale ei si trova per godere le opere dell'Onnipotente, senza ricercarne follemente le cagioni.

     

    Vita

  • 53

    Il pubblico è una bestia feroce: bisogna incatenarlo oppure fuggire.

     

    no tags

  • 54

    Il senso comune non è così comune.

     

    no tags

  • 55

    Il sentimento di giustizia è così universalmente connaturato all'umanità da sembrare indipendente da ogni legge, partito o religione.

     

    Giustizia

  • 56

    Il successo è sempre stato figlio dell'audacia.

     

    Successo

  • 57

    Il superfluo, cosa quanto mai necessaria.

     

    no tags

  • 58

    Il tempo è un galantuomo, rimette a posto tutte le cose.

     

    Tempo

  • 59

    Io combatto la tua idea, che e' diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perche' tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente.

     

    no tags

  • 60

    Io non amo far citazioni; di solito, è una faccenda spinosa: si trascura ciò che precede e segue il passo che si cita e ci si espone a mille contestazioni.

     

    no tags

  • 61

    Io posseggo una dignità e una potenza, che l'ignoranza e la credulità mi hanno procurata, io cammino sulle teste degli uomini prosternati ai miei piedi; se essi si rialzano e mi guardano in faccia io sono perduto. Bisogna dunque che io li tenga curvi a terra con catene di ferro.

     

    no tags

  • 62

    Io rispetto molto la stupidità umana. È la sola cosa che mi da un'idea dell'eternità.

     

    Stupidità

  • 63

    L'amcizia è il matrimonio dell'anima.

     

    Amicizia

  • 64

    L'amicizia è il balsamo della vita.

     

    Amicizia

  • 65

    L'amore è di tutte le passioni la più forte perchè attacca contemporaneamente la testa, il cuore e il corpo.

     

    Amore

  • 66

    L'amore è un canovaccio fornito dalla natura e ricamato dall'immaginazione.

     

    Amore

  • 67

    L'arte della medicina consiste nel tenere allegro il paziente mentre la natura opera la guarigione.

     

    Medicina

  • 68

    L'ateismo è un mostro assai pericoloso in coloro che governano; lo è anche nelle persone colte, anche se la loro vita è innocente, perché dal loro scrittoio essi possono arrivare fino a coloro che vivono in piazza; e, se non è funesto quanto il fanatismo, è però quasi sempre fatale alla virtù.

     

    no tags

  • 69

    L'eresia è il frutto di un po' di scienza e d'ozio.

     

    Ozio

  • 70

    L'intolleranza non produce che ipocriti o ribelli: quale funesta alternativa!

     

    Intolleranza

  • 71

    L'occasione di far del male si trova cento volte al giorno, quella di far del bene una volta all'anno.

     

    Male

  • 72

    L'orgoglio dei piccoli consiste nel parlare sempre di sé, quello dei grandi nel non parlarne mai.

     

    Orgoglio

  • 73

    L'ottimismo è la frenesia di sostenere che tutto va bene quando tutto va male.

     

    Ottimismo

  • 74

    L'uomo cerca la felicità come un ubriaco cerca casa sua: non riesce a trovarla ma sa che esiste.

     

    Felicità

  • 75

    L'uomo è nato per l'azione, come il fuoco tende verso l'alto e la pietra verso il basso. Non essere occupato e non esistere è per l'uomo la stessa cosa.

     

    Uomini

  • 76

    La bellezza è gradita agli occhi, ma la dolcezza affascina l'animo.

     

    Dolcezza

  • 77

    La carestia, la peste e la guerra sono i tre più famosi ingredienti di questo basso mondo. Ma la guerra, che riunisce tutti questi doni, ci viene dall'inventiva di tre o quattrocento persone sparse sulla superficie del globo sotto il nome di principi o di governanti.

     

    Guerra

  • 78

    La discordia è la piaga mortale del genere umano, e la tolleranza ne è il solo rimedio.

     

    Tolleranza

  • 79

    La filosofia, la sola filosofia, questa sorella della religione, ha disarmato le mani che la superstizione aveva così a lungo macchiate di sangue; e lo spirito umano, destatosi dalla sua ebbrezza, è rimasto stupito degli eccessi cui l'aveva tratto il fanatismo.

     

    Filosofia

  • 80

    La geometria, in verità, è soltanto uno scherzo di cattivo gusto.

     

    no tags

  • 81

    La medicina consiste nell'introdurre droghe che non si conoscono in un corpo che si conosce ancor meno.

     

    Medicina

  • 82

    La necessità di parlare, l'imbarazzo di non aver nulla da dire e la brama di mostrarsi persone di spirito sono tre cose capaci di rendere ridicolo anche l'uomo più grande.

     

    no tags

  • 83

    La nostra miserabile specie è fatta in modo tale che quelli che camminano sulle vie battute gettano sempre pietre contro quelli che insegnano vie nuove.

     

    Progresso

  • 84

    La patria è dove si vive felici.

     

    Patria

  • 85

    La paura segue il crimine, ed è la sua punizione.

     

    Paura

  • 86

    La più coraggiosa decisione che prendi ogni giorno è di essere di buon umore.

     

    Buongiorno

  • 87

    La più grande politica è essere onesti.

     

    Onestà

  • 88

    La religione esiste da quando il primo ipocrita ha incontrato il primo imbecille.

     

    Religione

  • 89

    La scrittura ci insegna che non solo Dio tollerava tutti gli altri popoli, ma ne aveva una cura paterna: e noi osiamo essere intolleranti!

     

    no tags

  • 90

    La storia non è che un quadro di delitti e sventure.

     

    Storia

  • 91

    La superstizione mette il mondo intero in fiamme, la filosofia le spegne.

     

    no tags

  • 92

    La superstizione sta alla religione come l'astrologia all'astronomia, la figlia folle di una madre molto saggia.

     

    no tags

  • 93

    La tolleranza non ha mai provocato una guerra civile; l'intolleranza ha coperto la terra di massacri.

     

    Tolleranza

  • 94

    La tolleranza è necessaria così in politica come in religione: solo l'orgoglio ci fa essere intolleranti.

     

    Tolleranza

    Intolleranza

  • 95

    La vera caratteristica della libertà è l'indipendenza, mantenuta con la forza.

     

    Libertà

  • 96

    Le grandi cose sono spesso più facili di quanto si pensi.

     

    no tags

  • 97

    Le parole sono per i pensieri quel che è l'oro per i diamanti: necessario per metterli in opera, ma ce ne vuol poco.

     

    Parole

  • 98

    Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.

     

    Conoscenza

  • 99

    Lo amavo come si ama per la prima volta, con idolatria, con passione.

     

    Amore

  • 100

    Noi siamo tutti impastati di debolezze e di errori: perdonarci reciprocamente le nostre balordaggini è la prima legge di natura.

     

    Perdono

  • 101

    Non c'è nessun paese della terra in cui l'amore non abbia reso gli amanti poeti.

     

    Amore

  • 102

    Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere.

     

    no tags

  • 103

    Non si è mai disputato se c'è luce a mezzogiorno.

     

    Religione

  • 104

    Non si è perduto niente, quando ci resta l'onore.

     

    Onore

  • 105

    Non è un acume superiore quello che fa gli uomini di Stato: è il carattere.

     

    no tags

  • 106

    Odio le donne perché sanno sempre dove sono le cose.

     

    Donne

  • 107

    Ogni setta, di qualunque genere sia, e' uno schieramento del dubbio e dell'errore.

     

    Dubbio

  • 108

    Ogni uomo è colpevole di tutto il bene che non ha fatto.

     

    Bene

  • 109

    Ogni volta che un evento importante, una rivoluzione o una calamità volge a profitto della Chiesa, è sempre identificata con la Mano di Dio.

     

    no tags

  • 110

    Per la maggior parte delle persone correggersi vuol dire cambiare i propri difetti.

     

    Difetti

  • 111

    Probabilmente il divorzio ha all'incirca la stessa età del matrimonio. Credo però che il matrimonio abbia qualche settimana di più.

     

    Matrimonio

  • 112

    Quando colui che ascolta non capisce colui che parla e colui che parla non sa cosa stia dicendo: questa è filosofia.

     

    Filosofia

  • 113

    Quando s'intraprende una traduzione, occorre scegliere l'autore come si sceglierebbe un amico, ossia di gusto conforme al proprio.

     

    Traduzione

  • 114

    Quando una verità è chiara, è impossibile che ne nascano partiti e fazioni.

     

    Verità

  • 115

    Quello che si può spiegare in parecchi modi non merita di essere spiegato.

     

    no tags

  • 116

    Questo è l'amore! L'amore, il conforto dell'uman genere, il conservatore dell'universo, l'anima di tutti gli esseri sensibili, il tenero amore!

     

    Amore

  • 117

    Se Dio ci ha fatti a sua immagine, gli abbiamo reso pan per focaccia.

     

    Dio

  • 118

    Se Dio non esistesse, bisognerebbe inventarlo.

     

    Dio

  • 119

    Se abbiamo bisogno di leggende, che queste leggende abbiano almeno l'emblema della verità! Mi piacciono le favole dei filosofi, rido di quelle dei bambini, odio quelle degli impostori.

     

    no tags

  • 120

    Se i preti si fossero accontentati di dire: -Adorate Dio e siate giusti-, non ci sarebbero mai stati né increduli né guerre di religione.

     

    no tags

  • 121

    Se la prima regola dell'amicizia è quella di coltivarla, la seconda è quella di essere indulgente quando la prima viene infranta.

     

    Amicizia

  • 122

    Se vi sono degli atei, con chi prendersela se non con quei tiranni mercenari delle anime, che, costringendoci a ribellarci contro le loro nefandezze, forzano gli spiriti deboli a negare il Dio che quei mostri disonorano?

     

    no tags

  • 123

    Sembra di esser meno disgraziati, quando non si è soli a soffrire.

     

    Sofferenza

  • 124

    Siamo tutti impastati di debolezze e di errori; perdoniamoci reciprocamente le nostre sciocchezze: questa è la prima legge di natura.

     

    Debolezza

  • 125

    Solo gli operai sanno quanto vale il tempo; se lo fanno sempre pagare.

     

    no tags

  • 126

    Soltanto i deboli commettono crimini: chi è potente e chi è felice non ne ha bisogno.

     

    Debolezza

  • 127

    Spesso la disperazione ha vinto le battaglie.

     

    Disperazione

  • 128

    Tutti gli stili sono buoni, tranne lo stile noioso.

     

    Stile

  • 129

    Tutti i vizi di tutte le età e di tutti i paesi del globo riuniti assieme, non eguaglieranno mai i peccati che provoca una sola campagna di guerra.

     

    Vizio

  • 130

    Uccidere è proibito, quindi tutti gli assassini vengono puniti, a meno che non uccidano su larga scala e al suono delle trombe.

     

    no tags

  • 131

    Un proverbio saggio non prova niente.

     

    no tags

  • 132

    Un uomo è libero nel momento in cui desidera esserlo.

     

    Libertà

  • 133

    Un vecchio amore è come un granello di sabbia, in un occhio, che ci tormenta sempre.

     

    Amore

  • 134

    Una lunga disputa, significa che entrambe le parti hanno torto.

     

    no tags

  • 135

    Una patria è un composto di più famiglie; e come di solito si sostiene la propria famiglia per amor proprio, quando non si abbia un interesse contrario, così per lo stesso amor proprio si sostiene la propria città o il proprio villaggio che si chiama patria. Più questa patria ingrandisce e meno la si ama, poiché l'amore suddiviso si indebolisce. È impossibile amare teneramente una famiglia troppo numerosa che si conosce appena.

     

    Patria

  • 136

    Uomini. Insetti che si divorano gli uni cogli altri sopra un piccolo atomo di fango.

     

    Uomini

  • 137

    Vi scrivo una lunga lettera perché non ho tempo di scriverne una breve.

     

    Scrivere

  • 138

    Viviamo in società. Per noi dunque niente è davvero buono se non è buono per la società.

     

    Società

  • 139

    È meglio correre il rischio di salvare un colpevole piuttosto che condannare un innocente.

     

    no tags

  • 140

    È molto singolare che tutta la natura, tutti i pianeti, debbano obbedire a leggi eterne e che possa esserci un piccolo animale, alto cinque piedi, che a dispetto di queste leggi possa agire a suo piacimento, seguendo solo il suo capriccio.

     

    no tags

  • 141

    È una delle superstizioni dello spirito umano avere immaginato che la verginità potesse essere una virtù.

     

    no tags

  • 142

    Non riesco a immaginare come l'orologio dell'universo possa esistere senza un orologiaio.

     

    Universo

  • 143

    Non c’è avaro che non si riproponga di fare, un giorno, una spesa ingente; ma arriva la morte e fa realizzare i suoi progetti all’erede.

     

    Avarizia

  • 144

    Nessuno sa con precisione dove si trovano gli angeli, se nell’aria, nel vuoto, o nei pianeti: Dio non ha voluto che ne fossimo edotti.

     

    Angeli

  • 145

    Sant’Agostino, nella sua lettera CIX, non ha nessuna difficoltà ad attribuire ai buoni e ai cattivi angeli dei corpi sciolti ed agili. Papa Gregorio II ridusse a nove cori, a nove gerarchie o ordini i dieci cori degli angeli riconosciuti dagli ebrei; sono i serafini, i cherubini, i troni, le dominazioni, le virtù, le potenze, gli arcangeli e infine gli angeli che danno il nome alle altre otto gerarchie.

     

    Angeli

2017-05-13T08:37:48+02:00