187 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri su Aforismi

placeholder

immagine non disponibile

Se stai cercando un sito di aforismi citazioni e frasi celebri, allora letteralmente.net è il sito giusto, ma se stai cercando una raccolta di Aforismi che parlano di Aforismi, questa è la pagina che fa per te. In questa pagina infatti troverai solo aforismi sugli aforismi e null’altro, e se vuoi approfondire leggi l’articolo del blog su  Che cos’è un aforisma.

☰ Per saperne di più...
  • 1) Chi scrive aforismi non vuole essere letto ma imparato a memoria.
    Friedrich Nietzsche
  • 2) Che m'importa della verità quando posso scrivere un buon aforisma mentendo?
    Giovanni Soriano
  • 3) L'intento principale dell'aforisma non è quello di spiegare o dimostrare qualcosa, ma quello di colpire.
    Vannuccio Barbaro
  • 4) Un segno di vecchiaia è l'inettitudine a creare aforismi. A settanta e oltre la natura ti ha già dato per morto, ti dà alle pale e agli angeli della reincarnazione. L'aforisma è un'illuminazione spermatica metafisica, tra i quaranta e i cinquanta è la sua età ideale.
    Guido Ceronetti
  • 5) Un aforisma cerca la verità che vi è nelle regole, mentre invece un paradosso cerca la verità che vi è nelle eccezioni.
    Mario Vassalle
  • 6) L'aforisma è il boia della prolissità.
    Michelangelo Cammarata
  • 7) Aforisma. Una sferzata all'intelletto dormiente.
    Giovanni Abrami
  • 8) L'universalità degli aforismi è la sola speranza che i popoli possano un giorno finalmente intendersi.
    Franco Fontanini
  • 9) Fulmini in pensieri, ecco gli aforismi!
    » Aforismario.netCarlo Dante
  • 10) Scrivere un aforisma, per chi lo sa fare, è spesso difficile. Ben più facile è scrivere un aforisma per chi non lo sa fare.
    Karl Kraus
  • 11) Aforisma: perché sviluppare, e anche come? Non si prolunga il lampo.
    Roger Munier
  • 12) Un aforisma ha poco fiato in corpo, ma gambe lunghe.
    Michelangelo Cammarata
  • 13) Sono ben disposto ad ammettere che talvolta i paradossi hanno una funzione positiva di stimolo, intellettuale e retorico; ma non raramente sono manifestazioni di istrionismo. Lo stesso, pressappoco, si può dire degli aforismi.
    Antonio La Penna
  • 14) Seppure gli scrittori di aforismi intellettualmente avessero il fiato corto, come afferma qualcuno, sarebbero pur sempre da preferire ai tanti che, intellettualmente, il fiato lo sprecano.
    Giovanni Soriano
  • 15) Un aforisma non ha bisogno di esser vero, ma deve scavalcare la verità. Con un passo solo deve saltarla.
    Karl Kraus
  • 16) L'aforisma è come l'asparago: il buono è nella punta.
    Roberto Gervaso
  • 17) Come la lettera rubata di Poe, la verità di un aforisma era sotto gli occhi di tutti, ma nessuno ci aveva guardato.
    Gesualdo Bufalino
  • 18) Così vanno le cose, nell'universo: le fragoline di bosco, le lucertole e gli aforismi sono densi ed evocano la pienezza, mentre le zucche giganti, i soufflé al formaggio e i discorsi d'inaugurazione sono gonfi in proporzione alla loro vacuità.
    Amélie Nothomb
  • 19) Ogni aforisma valido dovrebbe possedere la ricchezza concentrata del seme capace di svilupparsi in pianta.
    Alessandro Morandotti
  • 20) Ci sono aforismi che, come gli aeroplani, stanno su solo quando sono in movimento.
    Vladimir Nabokov
  • 21) L'aforisma non è breve: è incommensurabile.
    José Bergamin
  • 22) Ciò che alcuni dicono con un solo aforisma, altri non riuscirebbero a dirlo neppure con un intero libro, fosse pure un libro di aforismi.
    Giovanni Soriano
  • 23) Aforismi. Il genere letterario più lubrico e difficile, che ha visto soccombere molti grandi: infatti una raccolta del genere si piglia in mano non senza diffidenza, quale ne sia l'autore.
    Paolo Isotta
  • 24) Un aforisma ha una percentuale di possibilità di spiacere infinitamente più alta di qualsiasi composizione appartenente a qualsiasi genere letterario. La sintesi lo personalizza sì da farne espressione di gusti e disgusti intrasmissibili anche in campo ideologico comune.
    Paolo Isotta
  • 25) Alle solenni impalcature dei sistemi filosofici io preferisco la frase breve e concisa. Quel poco che riusciamo a scorgere nella nebbia che avvolge la nostra esistenza può essere contenuto in un aforisma. Il resto è lttérature.
    Anacleto Verrecchia
  • 26) L'aforisma si inserisce nella bottega letteraria come una margherita in una mostra floreale.
    Julien De Valckenaere
  • 27) Quanti milioni di alberi si sarebbero potuti salvare se, invece di scrivere un brutto romanzo, molti scrittori si fossero accontentati di un solo aforisma.
    Leo Longanesi
  • 28) L'aforisma è il potere che limita e rinchiude. Forma che ha forma di orizzonte, che è il proprio orizzonte. Da qui si vede anche in che cosa sia attraente, sempre ritratta in se stessa, con qualcosa di cupo, di concentrato, di oscuramente violento che la fa rassomigliare al delitto di Sade.
    Maurice Blanchot
  • 29) Gli aforismi non devono essere verità -escogitate-, ma illuminazioni istantanee che vengono dall'inconscio.
    Peter Altenberg
  • 30) Spesso l'aforisma non è che un piccolo pensiero presuntuoso.
    Giovanni Soriano
  • 31) Il vantaggio dell'aforisma è che non si ha bisogno di fornire prove. Si tira un aforisma come si tira uno schiaffo.
    Emil Cioran
  • 32) Se non altro l'aforisma ha il merito di far meditare chi lo formula.
    Alessandro Morandotti
  • 33) Leggendo i grandi autori di aforismi si ha l'impressione che si conoscano tutti bene fra loro.
    Elias Canetti
  • 34) L'aforisma non è in debito con nessun'altra forma espressiva.
    Marcella Tarozzi Goldsmith
  • 35) Un aforisma è qualcosa che risparmia allo scrittore un saggio esplicativo, ma che, proprio per questo, provoca nel lettore il massimo shock.
    Peter Altenberg
  • 36) Lo sfortunato aforisma proposto sull'arte come specchio della natura è volutamente espresso da Amleto per convincere gli ascoltatori della sua assoluta pazzia in materia d'arte.
    Oscar Wilde
  • 37) L'aforisma? Un fuoco senza fiamma. Si capisce che nessuno vi si voglia riscaldare.
    Emil Cioran
  • 38) Gli scrittori di aforismi, che sono in primo luogo scrittori di meditazione, offrono l'opportunità di scandagliare gli umori oscillanti del nostro tempo.
    Gino Ruozzi
  • 39) L'aforisma sollecita il pensiero, sprona a nuove azioni e riflessioni. Forse è per questo che di norma si parla di aforismi e non di aforisma. Ogni aforisma chiede nuovi aforismi, successivi sviluppi di pensiero.
    Gino Ruozzi
  • 40) Nel cuore di ogni aforisma, per quanto nuovo o addirittura paradossale esso possa apparire, pulsa un'antichissima verità.
    Arthur Schnitzler
  • 41) Spesso gli aforismi rappresentano una parte di vita degli autori che li compongono.
    Alec Endorphins
  • 42) Non un genere sommo quello degli aforismi, ma il loro linguaggio scalpita come pochi altri.
    Marcella Tarozzi Goldsmith
  • 43) L'aforisma obbliga lo scrittore a non rimanere legato all'immediatezza e ai fatti del presente per elevare le proprie riflessioni a una duratura profondità, con in più una robusta forma espressiva. Solo ciò che resiste nel tempo assume una validità di pensiero.
    Paolo Mantegazza
  • 44) Scrivere un aforisma, per chi lo sa scrivere, è spesso difficile. Ben più facile è scrivere un aforisma per chi non lo sa fare.
    Karl Kraus
  • 45) L'aforismo è ingegnoso, è eloquente, ma come tutti gli aforismi è una parte della verità, non tutta la verità. Per fare un aforismo, per formulare un dogma, bisogna tagliar troppe cose, arrotondar troppi spigoli; e la verità non è quasi mai né quadrata, né rotonda.
    Paolo Mantegazza
  • 46) La verità non si rivela in serie o a lotti. Solo di tanto in tanto è possibile carpire qualche segreto alla natura. Viviamo in una notte fonda, appena rischiarata da qualche lampo. È per questo che la filosofia, anziché per sistemi, dovrebbe esprimersi per aforismi. Una filosofia aforistica, occasionale, rapsodica.
    Anacleto Verrecchia
  • 47) Affermano che l'aforisma è una saetta. Meglio paragonarlo a una lucciola: il piccolo chiarore intermittente, il percorso imprevedibile, l'estrema precarietà. Un libro di aforismi è uno sciame di lucciole.
    Dino Basili
  • 48) Lo scrittore di aforismi esprime in primo luogo la morale della verità, aggrappata alle cose e alle persone. Egli non è uno scrittore di fantasia, ma di realtà. Il suo obiettivo è descrivere le cose, non inventarle. Questo lo rende subito ostico, scomodo.
    Gino Ruozzi
  • 49) Una caratteristica dell'aforisma è di sottrarsi a rubricazioni e classificazioni scientifiche. Il che, lo riconosco, è senz'altro irritante. La sua struttura è ambigua e sfuggente. Pretenderebbe al tempo stesso di unire concisione a vastità concettuale, soggettivazione estrema a validità universale, annotazione futile a profondità, l'eccezione alla regola, il restrittivo al generalizzato, consentendo ugualmente di trarne succo gustoso, anzi sensato e, talvolta, persino utile.
    Alessandro Morandotti
  • 50) Lo scrittore di aforismi ricerca; contrariamente a quanto si crede, è raro che egli esprima certezze assolute; piuttosto egli racconta i risultati di un'esperienza, che come tale è limitata, anche se provata.
    Gino Ruozzi
  • 51) Lo scrittore di aforismi si sente quasi sempre straniero e in esilio, comunque, separato dal resto. Il suo è per lo più un giudizio di differenza e di distacco, con cui egli sottolinea la sua personale integrità rispetto all'ipocrisia e alla corruzione del mondo.
    Gino Ruozzi
  • 52) Nonostante il luogo comune i singoli aforismi non sono monadi a sé stanti ma dialogano tra loro, creando un effetto di legame reciproco.
    Gino Ruozzi
  • 53) L'aforisma è l'uso pessimistico della scrittura che manda in pezzi l'ethos oratorio.
    Manlio Sgalambro
  • 54) Un aforisma impegna finché non compare il successivo.
    Marcella Tarozzi Goldsmith
  • 55) La superiorità dell'aforisma: uccide la spiegazione.
    Mario Andrea Rigoni
  • 56) Per scrivere aforismi occorre esperienza, saggezza. Senza aver saggiato, pesato le cose e gli uomini, non può esistere pensiero aforistico.
    Gino Ruozzi
  • 57) Aforisma: il pensiero -cortocircuitante-.
    Stefano Lanuzza
  • 58) Quel poco che riusciamo a scorgere nella nebbia che avvolge la nostra esistenza può essere contenuto in un aforisma. Il resto è lttérature.
    Anacleto Verrecchia
  • 59) Aforismi: schegge, frammenti, rovine, frattaglie... Come la vita stessa.
    Stefano Lanuzza
  • 60) Chi crede che la verità di un aforisma sia sempre per eccesso o per difetto non ha capito l'aforisma.
    Nunzio La Fauci
  • 61) Collasso gravitazionale: la contrazione dei punti di sospensione nel punto fermo dell'aforisma.
    Nunzio La Fauci
  • 62) Un aforisma benfatto sta tutto in otto parole, massimo dieci.
    Giovanni Soriano
  • 63) Un aforisma è sempre sorprendente: quando lo è, perché lo è, quando non lo è, perché ci si aspettava che lo fosse.
    Giovanni Soriano
  • 64) La vita? Né breve né lunga. Nel limite, come l'aforisma.
    Nunzio La Fauci
  • 65) Se scuoti un aforisma ne cade fuori una bugia e ti avanza una banalità.
    Arthur Schnitzler
  • 66) L'aforisma più indovinato sull'amicizia l'ha creato Aristotele, il quale, oltrepassando il paradosso e avvicinandosi ad una legge scientifica, affermò: -Cari amici, non ci sono amici-.
    Carl William Brown
  • 67) Aforisma: significa porre limiti, separare. Lo stesso di definizione. Marcare confini. Si potrebbe dire che in esso la sapienza si arrocca aristocraticamente in cittadelle sempre più ristrette, di fronte al dilagare della scempiaggine.
    Francesco Muzzioli
  • 68) L'aforisma, passione del -pensiero puro-.
    Stefano Lanuzza
  • 69) L'aforisma è un esercizio mentale, psichico, logico e linguistico, spirituale, rituale, emotivo e razionale; è una primaria attività concettuale e letteraria, un misto di prosa e poesia che veicola, oltre all'ideologia, simpatia od antipatia.
    Carl William Brown
  • 70) L'aforisma è una sentenza, una massima, una proposizione che esprime con coincisa esattezza il frutto di una lunga esperienza di vita, di osservazione, di analisi, di rottura di coglioni.....!
    Carl William Brown
  • 71) A nessuno dovrebbe essere consentito di scrivere più di un aforisma: non c'è anima così grande che non si possa esprimere con poche e precise parole.
    Mauro Parrini
  • 72) Non vi sono sentenze, massime o aforismi di cui non si possa scrivere la controparte.
    Paul Léautaud
  • 73) L'aforisma è una sintesi fra poesia e prosa, è un precipitato narrativo, è una parabola didascalica, è un concetto ideologico, in pratica è filosofia compressa, zippata. E' letteratura che si adegua all'epoca digitale.
    Carl William Brown
  • 74) L'aforisma più riuscito è quello che fa pensare: talora, perché presenta alla nostra mente idee da cui essa per istinto rifuggiva, più spesso, per la concettosità che ci fa sorridere di piacere.
    Cesare Segre
  • 75) Un buon pensiero è un buon pensiero, ma un buon aforisma è un lampo di genio.
    Giovanni Soriano
  • 76) Il vantaggio dell'aforisma sul sistema è la facilità con cui si dimostra la sua insufficienza. Tra poche parole è difficile nascondersi come tra pochi alberi.
    Nicolas Gomez Davila
  • 77) Nulla è più fallito di un aforisma fallito.
    Nunzio La Fauci
  • 78) Quel poco di saggezza che qualcuno ritiene di aver raggiunto può esser comunicato con lunghe dimostrazioni e magari con trattati. Ma c'e' chi riesce a concentrarlo in pillole, ognuna col suo insegnamento, meglio se enunciato in modo luccicante o sconcertante, che stimoli la riflessione. È così che nasce l'aforisma.
    Cesare Segre
  • 79) Un aforisma non deve necessariamente essere vero, ma deve superare la verità.
    Karl Kraus
  • 80) Pensare come se si dettassero, succintamente, le proprie ultime volontà: ecco l'aforisma.
    Stefano Lanuzza
  • 81) Un aforisma non si può dettare su nessuna macchina da scrivere. Ci vorrebbe troppo tempo.
    Karl Kraus
  • 82) L'aforisma è la forma più pudica di scrittura, e se cerca la verità è per nascondersi dietro di lei.
    Mauro Parrini
  • 83) A molti scrittori di aforismi è mancata la pazienza di pensare più a lungo.
    Giordano Bruno Guerri
  • 84) Definire che cosa sia l'aforisma è una definizione al quadrato, un aforisma impossibile.
    Giuseppe Pontiggia
  • 85) Un libro di aforismi non è assolutamente un'opera frammentaria, gliene manca il fascino.
    Giovanni Soriano
  • 86) Non scrivo che per aforismi. Ho notato, infatti, che raramente si legge un articolo da un capo all'altro, un pensiero sempre.
    Paul Masson
  • 87) Lo scrittore di aforismi è uno che sarebbe capace di pubblicare un libro all'anno scrivendo non più di un paio di righe al giorno.
    Giovanni Soriano
  • 88) Gli aforismi sono essenzialmente un genere di scrittura aristocratico. L'aforista non argomenta, asserisce; e implicito nella sua asserzione è il convincimento che egli sia più saggio e più intelligente dei suoi lettori.
    Wystan Hugh Auden
  • 89) Togliete il superfluo dal mondo, e resterà un aforisma.
    Mauro Parrini
  • 90) Un buon aforisma è un frammento del mondo, non il frammento di una visione del mondo.
    Mauro Parrini
  • 91) Un buon aforisma è la saggezza di un intero libro in una frase.
    Theodor Fontane
  • 92) La forza dell'aforisma è nella sua perentorietà, come quella dello sgherro nel ceffo. Forza-sopruso.
    Camillo Sbarbaro
  • 93) Uno che sa scrivere aforismi non dovrebbe disperdersi a fare dei saggi.
    Karl Kraus
  • 94) Chi scrive aforismi si muove su terreni già bombardati. Può quindi trovare un residuo inesploso e farlo e farlo brillare. In questo modo diventa l'artefice di un ardore non ancora spento.
    Mario Postizzi
  • 95) Un aforisma benfatto sta tutto in otto parole.
    Gesualdo Bufalino
  • 96) Il silenzio è insostenibile. È più facile rinunciare al pane che al verbo. Il moto dello spirito esige parole in massa, senza le quali, avvolto su se stesso, rimugina la sua impotenza. Disgraziatamente l'eloquio scivola nello sproloquio. Anche il pensiero vi tende, sempre pronto a espandersi, a gonfiarsi. Arrestarlo con l'acredine, contrarlo nell'aforisma o nella battuta, significa opporsi alla sua espansione, al suo movimento naturale, al suo slancio verso la prolissità o la dilatazione. Da qui i sistemi, da qui la filosofia, da qui la letteratura.
    Emil Cioran
  • 97) Gli aforismi, rappresentando una conoscenza frammentaria, invitano gli uomini a indagare ulteriormente, mentre i sistemi, recando la parvenza di un totale, rassicurano gli uomini come se essi fossero al culmine della conoscenza.
    Francis Bacon
  • 98) La massima morale propina l'antidoto sott'olio, l'aforisma serve il veleno sotto spirito.
    Mario Postizzi
  • 99) Un aforisma non è mai un frammento. Che bel frammento può essere un romanzo di 880 pagine!
    Dino Basili
  • 100) Quando qualcuno non sa cosa concepire e non è una donna, concepisce un aforisma.
    Aldo Busi
  • 101) È chiaro che gli aforismi più riusciti non sono i più veritieri, ma i più maliziosi.
    Giovanni Soriano
  • 102) L'abilità dello scrittore di aforismi consiste nel suo sottrarsi alla tentazione di parlare più del necessario, alla quale, purtroppo, i più soggiacciono, nella scrittura come nella vita.
    Emilio Rega
  • 103) È proprio dell'aforisma enunciare verità che sembrano menzogne e menzogne che sembrano verità.
    Gesualdo Bufalino
  • 104) Gli aforismi sono vasi che il lettore riempie con il suo vino. Bisogna perciò farli ornati di immagini, con ricchi festoni di antitesi. Ci piacciono perché li possiamo scegliere, senza guastare l'opera; scrivere aforismi è da grande signore, come è da grande signore regalare bottiglie di vino; sarebbe da contadino regalare una botte.
    Giuseppe Prezzolini
  • 105) È assoluta verità dire che un aforisma non rappresènta mai una verità assoluta.
    » Aforismario.netPietro Tartamella
  • 106) Nel cuore di ogni aforisma, per quanto nuovo o addirittura paradossale voglia apparire, pulsa un'antichissima verità.
    Andrea Emo
  • 107) L'aforisma è l'antidoto al veleno dell'esperienza vissuta, sicché ne deriva un'esperienza di secondo grado, superiore alla prima. Nella sua perfetta sintesi si realizza la trasformazione, con effetto rasserenante e fortificante, del negativo in positivo, evidenziando la grande virtù terapeutica del linguaggio.
    Emilio Rega
  • 108) L'aforisma è una risposta folgorante ad una domanda pressante.
    Emilio Rega
  • 109) Un aforisma, una sentenza, una opinione, etc., valgono forse meno per quello che affermano o negano, quanto per lo stato d'animo che suppongono, o che ispirano, o che nascondono.
    Andrea Emo
  • 110) La ricerca della verità ha bisogno di concetti espressi in modo sintetico ed efficace. L'aforisma è un lampo che bisogna essere preparati a cogliere perché giunge improvviso ed accecante per chi non vi è portato.
    Emilio Rega
  • 111) Aforismi: trucioli dall'albero della conoscenza.
    Hanns Hermann Kersten
  • 112) Nell'aforisma spesso le parole celebrano il loro matrimonio.
    Emilio Rega
  • 113) Aforisma: forma poetica della definizione.
    Milan Kundera
  • 114) Qualche volta al pari di certi missili, gli aforismi sono a testata plurima, e una di queste può benissimo cadere in testa all'autore.
    Carlo Ferrario
  • 115) L'aforisma viene molto apprezzato, tra l'altro perché contiene mezza verità, cioè una percentuale non indifferente.
    Gabriel Laub
  • 116) L'aforisma, a differenza delle massime, frasi e pensieri celebri, è sempre scettico. Si batte per il pensiero libero e indipendente e lo scetticismo è una condizione indispensabile del pensiero indipendente. L'aforisma è pessimista nelle sue affermazioni e ottimista nella supposizione che il cercare di spiegare qualcosa agli esseri umani possa essere utile.
    Gabriel Laub
  • 117) Un aforisma deve dire poco e suggerire abbastanza.
    » Aforismario.netAlberto Schon
  • 118) La risate dell'aforisma è a volte trionfante, ma raramente è spensierato.
    Mason Cooley
  • 119) Aforisma: forma ideale per recuperare la negatività mediante l'estetica.
    Antonio Castronuovo
  • 120) Aforisma: fotografa un fatto, ma ne sviluppa l'immagine con fare assiomatico e linguaggio perentorio. Una sorta di minuscolo dogma.
    Antonio Castronuovo
  • 121) La mia definizione migliore di un cretino: colui che ti chiede di spiegare un aforisma.
    Nassim Nicholas Taleb
  • 122) Gli aforismi stimolano l'autore alla riflessione.
    Heinrich Wiesner
  • 123) Gli aforismi sono il monoteismo degli esuli.
    Luigi Trucillo
  • 124) L'aforisma è un settore che lascia intuire il cerchio.
    Heinrich Wiesner
  • 125) Scrivere un aforisma ottimista è una tentazione, ma il decoro lo impedisce.
    Mason Cooley
  • 126) IL PIANOFORTE BIANCO Dita tremano sui tasti usati dal tempo usciti i suoni del ricordo una nevicata in sentimenti una fessura al torace si racconta, frasi, ininterrotte nel vuoto sfumano al vento, passioni musicali all’ingresso scale salgono intessute al cielo colori squagliati pregni i bianchissimi occhi come sulla vertebra scossa penetrata dal midollo. Fuori piccoli rumori s'agitano alberi nostrani, orecchio ascolta e vede percepisce onda muoversi come frequenza d’un crepuscolo d’ombra scendere sul preludio s'abbottona un bacio d'aforisma, battiti, nel cuore vengono smussati i respiri come occhiate di pause alla sera elegante che non ha tramonto sul pentagramma le rime.
    Fabio Strinati
  • 127) Frase rubata al tempo, all'incalzare della vita. Un aforisma segna un'emozione, una visione, una nascita, un gioco. Sempre un aforisma farà da epitaffio ad una morte.
    Antonio Castronuovo
  • 128) Scrivere aforismi è da grande signore, come è da grande signore regalare bottiglie di vino; sarebbe da contadino regalare una botte.
    Giuseppe Prezzolini
  • 129) Gli aforismi dicono di tutto, qualche volta persino la verità.
    Mario Vassalle
  • 130) Gli aforismi sono come sprazzi di luce che illuminano la volta oscura della notte della nostra ignoranza come minuscole stelle.
    Mario Vassalle
  • 131) Scrivere aforismi è un'arte funambolica: pensare senza rete di protezione.
    Silvana Baroni
  • 132) Gli aforismi sono le risposte alle domande che avremmo potuto (e talvolta dovuto) porci.
    Mario Vassalle
  • 133) Se un romanzo erotico è un lento strip-tease, l'aforisma te la sbatte in faccia.
    Silvana Baroni
  • 134) Gli aforismi sono un po' come i cioccolatini: per gustarli, bisogna assaggiarne pochi per volta. Altrimenti, se ne fa un'indigestione. Negli intervalli, si può sempre riflettere.
    Mario Vassalle
  • 135) Aforismi. Riflessioni in pillole, pillole per la riflessione.
    Galgano Guidotti
  • 136) Il sogno è l'aforisma del sonno.
    Georges Perros
  • 137) Gli aforismi sono le scintille prodotte dal filosofare col martello.
    Galgano Guidotti
  • 138) L'aforisma è il fossile di una lacrima.
    Umberto Silva
  • 139) L'aforisma ci fa improvvisamente vedere quello che l'abitudine ci faceva solo guardare.
    Mario Vassalle
  • 140) Più ancora che nella poesia, è nell'aforisma che la parola è dio.
    Emil Cioran
  • 141) Un buon aforisma può essere un saggio filosofico in potenza. Un eccellente aforisma è anche un distillato di anima.
    Galgano Guidotti
  • 142) Aforisma: L'universo dentro un atomo.
    » Plasmava ElettroniSilvano Mattia Lepre
  • 143) Gli scrittori di aforismi si sforzano quasi sempre di stupire con continui guizzi di fantasia e motti di spirito. Vogliono far sorridere il lettore, come i commediografi di scarse qualità inseriscono nei dialoghi qualche battuta comica per suscitare l'applauso e rompere finalmente la noia.
    Francesco Burdin
  • 144) Il respiro più lungo è dell'aforisma
    Karl Kraus
  • 145) Gli aforismi sono gli incantesimi della notte.
    Alda Merini
  • 146) L'aforisma è la forma di scrittura più vicina non allo spirito, alla forma della poesia.
    Francesco Burdin
  • 147) Aforismi: pillole di pensiero da assumere a tempo indeterminato.
    Andros
  • 148) L'aforisma è, come dire, lo champagne della malinconia; ogni breve enunciato racchiude in sé anni di disillusione distillati in un istante di ebbrezza.
    Tim Parks
  • 149) Chi scrive aforismi sull'acqua non sa cos'è il futuro.
    Alberto Casiraghi
  • 150) L'aforisma non coincide mai con la verità: o è una mezza verità o è una verità e mezza.
    Karl Kraus
  • 151) Aforisma: una breve e arguta proposizione che oltrepassa i suoi stessi limiti.
    Giovanni Soriano
  • 152) Il maggior pericolo, per chi si dedica agli aforismi, è l'irrompere dei sentimenti nel mondo del pensiero.
    Alessandro Morandotti
  • 153) Per scrivere un aforisma, mi rifaccio a un altro aforisma, già scritto da altri, che semmai sono stati scritti a loro volta ispirati da una qualche frase aforistica. Nascita per gemmazione dell'aforisma.
    Antonio Castronuovo
  • 154) La bellezza della riflessione si rivela nelle forme poetiche della riflessione. Ne conosco tre: 1) l'aforisma, 2) la litania 3) la metafora.
    Milan Kundera
  • 155) Che cos'è la storia se non un altro aforisma?
    Menotti Lerro
  • 156) Scrive aforismi, e ha il coraggio di presentarli a un pubblico di lettori, chi ha raggiunto lo spazio mentale che gli è connaturale e ne ha fissato confini ed estensioni.
    Antonio Castronuovo
  • 157) La riflessione è l'anima dell'aforisma. Ma anche la scrittura di aforismi è matrice di riflessioni.
    Francesco Burdin
  • 158) Gli scrittori di aforismi sono come i paesi sottosviluppati: vendono le loro materie per poco.
    Valeriu Butulescu
  • 159) L'aforisma è una scheggia d'universo. Ricostruire la vetrata è un po' più difficile.
    Maria Luisa Spaziani
  • 160) Grazie alla sua forma breve, l'aforisma impressiona lo spirito e si ricorda facilmente. Per queste ragioni, costituisce uno dei più sicuri mezzi per perpetuare i pensieri.
    Gustave Le Bon
  • 161) Il rifiuto aggressivo, ostinato del sistema. L'aforisma, ormai.
    Albert Camus
  • 162) L'aforisma è il sogno di una vendetta sottile o la sottile considerazione di una vendetta che non verrà mai applicata a nessun governo e tanto meno alla vita interiore del poeta; è la soggezione e insieme la liberazione di un ostello lirico entro il quale talvolta il genio si è mimetizzato in silenzio mordendo le mani del proprio io. L'Aforisma è genio e vendetta e anche una sottile resa alla realtà biblica. Chi fa aforismi muore saturo di memorie e di sogni ma pur sempre non vincente né davanti a Dio né davanti a se stesso né davanti al suo puro demonio.
    Alda Merini
  • 163) Il rimedio omeopatico per la cura dei sintomi con cui si manifesta la malattia è un farmaco che, su individui sani e in alti dosaggi, dà luogo alla stessa sintomatologia, secondo l'aforisma -similia similibus curentur-.
    Paolo Antognetti
  • 164) Come forbici dal parrucchiere, gli aforismi sfoltiscono le idee.
    Rinaldo Caddeo
  • 165) Tutte le forme letterarie convivono col lavoro. Solo l'aforisma, il frammento, uno zibaldone, sono figli dell'ozio.
    Antonio Castronuovo
  • 166) Quando non si sa scrivere, un romanzo riesce più facile di un aforisma.
    Karl Kraus
  • 167) L'aforisma da antico precetto medico si è trasformato in moderna pillola di saggezza esistenziale.
    Alessandro Morandotti
  • 168) Aforisma. Saggezza predigerita.
    Ambrose Bierce
  • 169) L'aforisma è un modo per ridare alle parole il valore che meritano.
    Paolo Bianchi
  • 170) L'aforisma è il tentativo di risolvere dialetticamente il conflitto tra esperienza e riflessione.
    Alessandro Morandotti
  • 171) L'aforisma è la peggiore delle forme letterarie. Nasconde dietro il suo essere lapidario tutta la sua imperfezione.
    Menotti Lerro
  • 172) L'aforisma è l'arte di condensare pensieri di saggezza (e non) in maniera tale da ingenerare la convinzione che solo una mente superiore sappia penetrarli.
    Alessandro Morandotti
  • 173) L'aforisma è la chiusura-lampo del bagaglio delle esperienze.
    Alessandro Morandotti
  • 174) Gli aforismi, sia i miei che quelli di ogni altro, sono sempre falsi, intrinsecamente falsi. Anche questo.
    Joan Fuster
  • 175) Scrivere aforismi: cavarsi una parola di bocca.
    Rinaldo Caddeo
  • 176) L'aforisma è una sorta di gemma, tanto più preziosa quanto più rara, e godibile solo in dosi minime.
    Hermann Hesse
  • 177) Scrivo aforismi perché amo gli abissi di poche parole.
    Alberto Casiraghi
  • 178) La ricerca dell'aforisma perfetto è un assalto ai limiti del linguaggio, per superarne le caratteristiche di strumento adatto ai rapporti quantitativi e di possesso, per approdare al piano della qualità, del profondo dove gli opposti si corrispondono, per avvicinare l'inafferrabile pienezza della vita.
    » Aforismario.netPaolo Bordonali
  • 179) Coltivano l'aforisma soltanto coloro che hanno conosciuto la paura in mezzo alle parole, quella paura di crollare con tutte le parole.
    Emil Cioran
  • 180) L'aforisma è il sogno di una vendetta sottile. L'aforisma è genio e vendetta e anche una sottile resa alla realtà biblica. Chi fa aforismi muore saturo di memorie e di sogni ma pur sempre non vincente né davanti a Dio né davanti a se stesso né davanti al suo puro demonio.
    » Aforismi e magieAlda Merini
  • 181) Un aforisma, modellato e fuso con vigore, per il fatto che viene letto non è ancora -decifrato-; deve invece prendere inizio, a questo punto, la sua interpretazione, per cui occorre un'arte dell'interpretazione.
    Friedrich Nietzsche
  • 182) La migliore definizione di aforisma: una spremuta di cervello.
    Vittorio Deriu
  • 183) Se non è vero, un aforisma -brillante- è come un diamante falso.
    Mario Vassalle
  • 184) L'uomo pensa per aforismi e si guida con degli aforismi. L'aforisma lo dispensa dal riflettere troppo prima di agire.
    Gustave Le Bon
  • 185) Un aforisma è l'ultimo anello di una lunga catena di pensiero.
    Marie Von Ebner Eschenbach
  • 186) L'aforisma non coincide mai con la verità; o è una mezza verità o una verità e mezzo.
    Karl Kraus
  • 187) Certo, il guaio di ogni aforisma, di ogni affermazione, è che può facilmente diventare una mezza verità, una fregnaccia, una bugia o un appassito luogo comune.
    Charles Bukowski
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy