57 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri su Bontà

Mangiatori di patate - Vincent Van Gogh

Mangiatori di patate - Vincent Van Gogh 1885

Spesso contrapposta alla cattiveria, la bontà è un sentimento tipico dell’essere umano ma pare non sia uniformemente distribuita. Nel tentativo di arginare la cattiveria della gente, occorrerà dunque fare attenzione a non essere troppo buoni, e in caso di necessità, gli aforismi e le frasi famose sulla bontà contenute in questa pagina potrebbero tornare utili.

☰ Per saperne di più...

La bontà, è essenzialmente un valore umano. Implica l’empatia, la capacità di immedesimarsi nell’altrui dispiacere, e di prodigarsi a cercare soluzioni per portare sollievo. Proprio come avviene per altre espressioni emotive, come per esempio la rabbia o l’amore, c’è una precisa area del cervello che si attiva, ed è la corteccia cingolata anteriore. Secondo i ricercatori, questo sosterrebbe ciò che già Darwin aveva intuito, ossia che determinati comportamenti sono biologicamente predisposti nell’uomo, ed hanno la funzione di favorire la sopravvivenza del genere umano.

Nel caso specifico della bontà, gli studi su campioni di volontari, hanno registrato che alla manifestazione di questo sentimento, è legata la produzione di un ormone chiamato ossitocina, un ormone prodotto dall’ipofisi, che oltre a regolare i tessuti periferici durante il parto, favorisce manifestazioni d’affetto ed empatiche. Probabilmente, si tratta di un istinto primordiale giunto fino a noi, un istinto che aveva come obiettivo quello di facilitare la cooperazione, strategia evidentemente indispensabile per la sopravvivenza della specie.

Se, quando esprimiamo pena, partecipazione e solidarietà, nel cervello si attiva la corteccia cingolata anteriore, è anche attraverso i neuroni specchio ( particolari neuroni che reagiscono allo stesso modo sia quando agiamo in prima persona, che quando osserviamo l’azione altrui) che “apprendiamo” il significato di rabbia, paura, sofferenza, indipendentemente che si viva o si osservi una determinata situazione. Ciò consente di imparare attraverso l’imitazione, il confronto, immedesimandoci, riusciamo a capire che la strategia della bontà, può essere una tutela personale, se capiamo ed aiutiamo gli altri, saremo capiti ed aiutati in caso di eventuali difficoltà.

Secondo alcuni studi comportamentali, il nostro cervello è strutturato per ripetere le operazioni che producono vantaggi, e per fare ciò amplifica, sottolinea, evidenzia il beneficio ricevuto ( a volte sovrastimandolo – ecco perché può succedere che scegliere sia difficile), e d’altra parte, è la stessa saggezza popolare a dire che fare del bene fa bene.

  • 1) La semplice bontà può ottenere poco contro il potere della natura.
    Georg Wilhelm Friedrich Hegel
  • 2) Nell'uomo la bontà è una fiamma che può rimanere celata, ma mai estinguersi completamente.
    Nelson Mandela
  • 3) La bontà sicuramente non fa gli uomini più felici di quanto la felicità li faccia buoni.
    Walter Savage Landor
  • 4) Sotto il cielo vi è una cosa soltanto davanti alla quale dobbiamo inchinarci: il genio; e una soltanto davanti alla quale dobbiamo inginocchiarci: la bontà.
    Victor Hugo
  • 5) Con la mancanza di collera si vinca la collera; con la bontà si vinca la cattiveria. Con la generosità si vinca l'avarizia, con la verità si vinca il menzognero.
    Buddha
  • 6) Come la bellezza, la bontà delle donne è spesso un trucco.
    Augusta Amiel Lapeyre
  • 7) Non v'è grandezza dove non vi sono semplicità, bontà e verità.
    Lev Tolstoj
  • 8) Non dobbiamo avere paura della bontà e neanche della tenerezza.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 9) Pensiamo troppo e sentiamo troppo poco. Più che di macchine abbiamo bisogno di umanità. Più che di intelligenza abbiamo bisogno di dolcezza e bontà.
    Charlie Chaplin
  • 10) Non abbiate paura della bontà e neanche della tenerezza.
    Jorge Mario Bergoglio
  • 11) L'intelligenza e la bontà preferiscono entrare in scena senza maschera.
    Arthur Schnitzler
  • 12) Nemmeno Satana è privo di difetti: di tanto in tanto pecca compiendo qualche buona azione.
    Valeriu Butulescu
  • 13) Basta un mal di denti per non farci credere nella bontà del creatore.
    Fernando Pessoa
  • 14) Se si ha intenzione di essere buoni, bisogna fare della bontà una professione, e questa è la più assorbente che vi sia al mondo.
    Oscar Wilde
  • 15) Riconoscete costantemente la natura di sogno della vita, e riducete attaccamento e avversione. Praticate la bontà verso tutti gli esseri. Siate amorevoli e compassionevoli, indipendentemente da come gli altri si comportano verso di voi. Ciò che essi fanno non ha importanza, se lo vedete come un sogno. Il trucco è coltivare motivazioni positive durante il sogno. Questo è il punto essenziale. Questa è vera spiritualità.
    Sogyal Rinpoche
  • 16) I tormenti della bontà che non può sfogarsi, sono forse peggiori di quelli della malvagità sfogata.
    Carlo Dossi
  • 17) È straordinario che sia così perfetta l'illusione che la bellezza è bontà.
    Lev Tolstoj
  • 18) La fede nella -bontà- dell'umana natura è una di quelle tristi illusioni da cui gli uomini si aspettano che la loro vita risulti abbellita e alleviata, mentre in realtà non provocano che danni.
    Sigmund Freud
  • 19) Con il buono io sono buono, e sono buono anche con il non buono, così ottengo bontà.
    Laozi
  • 20) La saggezza e la bontà sembrano vili a chi è vile: la feccia gode solo di se stessa.
    William Shakespeare
  • 21) La bontà nella donna è debolezza, nell'uomo carattere; però più frequente in quella che in questo.
    Iginio Ugo Tarchetti
  • 22) Qualsiasi altra scienza è dannosa a colui il quale manca la scienza della bontà.
    François Des Rues
  • 23) La bontà è l'unico investimento che non fallisce mai.
    Henry David Thoreau
  • 24) La bontà suprema è come l'acqua. La bontà dell'acqua è che beneficia tutte le creature ma non contende. Dimora nei luoghi che tutti gli uomini aborrono, per questo è molto prossima alla via.
    Laozi
  • 25) Fidarsi della bontà altrui è una prova non piccola della propria bontà.
    Michel Eyquem De Montaigne
  • 26) La bontà è quasi sempre un gesto letterario; la cattiveria è un sentimento umano.
    Libero Bovio
  • 27) Non c'è odore tanto cattivo quanto quello che si leva dalla bontà corrotta.
    Henry David Thoreau
  • 28) Fai in modo di non sentire la cattiveria degli uomini, ma di apprezzare la loro bontà.
    Romano Battaglia
  • 29) Bontà, il tuo nome è uomo.
    Isidore Lucien Ducasse
  • 30) La fiducia nella bontà altrui è una notevole testimonianza della propria bontà.
    Michel Eyquem De Montaigne
  • 31) Nessuno può essere buono a lungo se non c'è richiesta di bontà.
    Bertolt Brecht
  • 32) La bontà è un capriccio del temperamento e non abbiamo il diritto di rendere gli altri vittime dei nostri capricci, seppure di umanità o di tenerezza.
    Fernando Pessoa
  • 33) Una delle più increscevoli e nocive cose di questo mondo è la dabbenaggine che usurpi il nome della bontà.
    Arturo Graf
  • 34) Anche il più grande criminale ha il cinque per cento di bontà.
    Robert Baden Powell
  • 35) Soprattutto siate buoni: la bontà, più di ogni altra cosa, disarma gli uomini.
    Jean Baptiste Henri Lacordaire
  • 36) Essere buoni, secondo il volgare modello di bontà, è ovviamente facilissimo. Richiede una certa qualità di sordido terrore, una certa mancanza di pensiero immaginativo, e una certa bassa passione per la rispettabilità borghese.
    Oscar Wilde
  • 37) Chi non ha vera grandezza d'animo non può avere bontà; può avere soltanto bonomia.
    Nicolas Chamfort
  • 38)

    La bontà La bontà Non permettere mai che qualcuno venga a te e vada via senza essere migliore e più contento. Sii l'espressione della bontà di Dio. Bontà sul tuo volto e nei tuoi occhi, bontà nel tuo sorriso e nel tuo saluto. Ai bambini, ai poveri e a tutti coloro che soffrono nella carne e nello spirito offri sempre un sorriso gioioso. Dai a loro non solo le tue cure ma anche il tuo cuore.


    Madre Teresa di Calcutta
  • 39) Capire tutto rende molto indulgenti e avere sentimenti profondi ispira una grande bontà.
    Madame De Staël
  • 40) Bontà e ragione non sono nella natura, ma esistono in noi con i quali il caso si diverte, ma possiamo essere più forti del caso e della natura, anche se solo per pochi istanti.
    Hermann Hesse
  • 41) Non vivere come se tu avessi ancora diecimila anni da vivere. Il fato incombe su di te. Finché vivi, finché ti è possibile, diventa buono.
    Marco Aurelio
  • 42) La bontà, che non è mai bonacciona, è difficile perché presuppone la forza di fare i conti con la complessità del reale, in cui coesistono bene e male, fraternità e violenza.
    Claudio Magris
  • 43) Che condimento necessario per tutto è la bontà! Le migliori virtù senza la bontà non valgono nulla; i peggiori vizi con essa si riscattano.
    Lev Tolstoj
  • 44) Passa la bellezza, come profumo all'aria, e il suo ricordo sarà un rimpianto. Dura invece la bontà, come l'incenso nel chiuso tabernacolo, la carità fatta non invecchia mai, ed è sempre sorella alla carità da farsi.
    Ambrogio Bazzero
  • 45) Nessuno merita lodi per la sua bontà, se non ha la forza di essere cattivo; ogni altra bontà non è il più delle volte che pigrizia o impotenza della volontà.
    François De La Rochefoucauld
  • 46) Niente è più raro che la vera bontà; coloro che credono di averla, non hanno il più delle volte se non della compiacenza o della debolezza.
    François De La Rochefoucauld
  • 47) La nostra bontà non è che la nostra cattiveria che dorme.
    Jules Renard
  • 48) Bontà: una dolce follia, poco contagiosa e dalla quale si guarisce col tempo.
    Adrien Decourcelle
  • 49) La vera bontà dell'uomo si può manifestare in tutta purezza e libertà solo nei confronti di chi non rappresenta alcuna forza.
    Milan Kundera
  • 50) La virtù è ardita e la bontà non ha mai paura.
    William Shakespeare
  • 51) Nulla è più raro della genuina bontà.
    François De La Rochefoucauld
  • 52) La bontà è più facile da riconoscere che da definire.
    Amy Tan
  • 53) Niente è più raro della vera bontà: quelli che credono di averla hanno in genere soltanto compiacenza o debolezza.
    » La fatica di diventare miglioriFrançois de La Rochefoucauld
  • 54) La bontà che nasce dalla stanchezza di soffrire è un orrore peggio che la sofferenza.
    Cesare Pavese
  • 55) Bontà divina, che bei diamanti. La bontà divina non ha nulla a che vedere con tutto questo, carino.
    Mae West
  • 56) La bontà vera è, non debolezza, ma forza. L'uomo debole è solo buono in apparenza.
    Arturo Graf
  • 57) La bontà disarmata, incauta, inesperta e senza accorgimento non è neppure bontà, è ingenuità stolta e provoca solo disastri.
    Antonio Gramsci
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy