Frasi Coscienza

»»Coscienza
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

89 Aforismi e Citazioni su: Coscienza

  • 1

    Non c'è coraggio e non c'è paura, ci sono soltanto coscienza e incoscienza. La coscienza è paura, l'incoscienza è coraggio.

     Alberto Moravia
  • 2

    La voce della coscienza è come uno di quei congegni d'allarme che scattano per ogni nonnulla e nessuno gli dà più retta.

     Alessandro Morandotti
  • 3

    Zanzara. Il germe dell'insonnia, da distinguersi comunque dalla coscienza, che è il bacillo della stessa malattia.

     Ambrose Bierce
  • 4

    Chi voglia udire la voce sincera della coscienza, bisogna che sappia fare silenzio intorno a sé e dentro di sé.

     Arturo Graf
  • 5

    La coscienza è ladra di ciò che crediamo libertà.

     Arturo Montieri
  • 6

    Chi ascolta la propria coscienza trova una guida sicura e meno infallibile di tante opinioni.

     Axel Oxenstierna
  • 7

    Una buona coscienza è un Natale perpetuo.

     Benjamin Franklin
  • 8

    Quando la mente è attratta dagli oggetti dei sensi e di continuo vi pensa, la coscienza si perde come l'acqua di un lago fra l'erba alta.

     Bhagavata Purana
  • 9

    Alla resa dei conti il fattore decisivo è sempre la coscienza, che è capace di intendere le manifestazioni inconsce e di prendere posizione di fronte ad esse.

     Carl Gustav Jung
  • 10

    Il segreto per avere la coscienza sempre pulita è quello di non usarla mai, ed in genere i Politici lo sanno benissimo.

     Carl William Brown
  • 11

    La coscienza è la scoperta che noi non siamo, siamo un divenire ma non siamo un essere.

     Carmelo Bene
  • 12

    Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione. La tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te. E quello che gli altri pensano di te è problema loro.

     Charlie Chaplin
  • 13

    A me la coscienza interessa più delle opinioni degli altri.

     Cicerone
  • 14

    Necessario è denunciare il male senza smussarne la gravità per non turbare le coscienze è necessario proprio turbare le coscienze, scuoterle, impedire loro di addormentarsi sottovalutando la forza del male e quindi spianandogli la strada, costringerle ad accorgersi dell'intolleranza, della mostruosità della situazione.

     Claudio Magris
  • 15

    Avere la coscienza pulita è segno di cattiva memoria.

     Confucio
  • 16

    Tutti gli uomini generalmente tendono a concepire gli altri esseri come simili a loro stessi, ed a trasferire in ogni oggetto le qualità più familiari, più intimamente presenti alla loro coscienza.

     David Hume
  • 17

    Nessun colpevole può essere assolto dal tribunale della sua coscienza.

     Decimo Giunio Giovenale
  • 18

    A volte, ahimè, la coscienza degli uomini si carica di un fardello tanto orribile che riusciamo a liberarcene solo nella tomba. Così l'essenza del crimine rimane avvolta nel mistero.

     Edgar Allan Poe
  • 19

    Guardiamo alle cose stesse! L'unico modo di investigare il senso di ciò che si manifesta è di considerarlo come correlato di coscienza, come oggetto intenzionato.

     Edmund Husserl
  • 20

    Ogni coscienza è coscienza di qualcosa.

     Edmund Husserl
  • 21

    La coscienza è la sostanza più elastica del mondo. Oggi non riuscite a tirarla tanto da coprire uno di quei mucchietti di terra che fanno le talpe, domani copre una montagna.

     Edward Bulwer Lytton
  • 22

    La coscienza è la presenza di Dio nell'uomo.

     Emanuel Swedenborg
  • 23

    La coscienza è molto più della scheggia, è il pugnale nella carne.

     Emil Cioran
  • 24

    Vi è qualcosa di sacro in ogni essere che non sa di esistere, in ogni forma di vita indenne da coscienza.

     Emil Cioran
  • 25

    Non bisogna dire che un atto offende la coscienza comune perché è criminale, ma che è criminale perché offende la coscienza comune.

     Emile Durkheim
  • 26

    Non soltanto una coscienza eccessiva, ma la coscienza stessa è una malattia.

     Fedor Dostoevskij
  • 27

    Vi giuro, signori, che aver coscienza di troppe cose è una malattia, una vera e propria malattia. Eppure sono convinto che non soltanto una coscienza eccessiva, ma la coscienza stessa è una malattia.

     Fedor Dostoevskij
  • 28

    Fu un grande peccato, quello di chi inventò la coscienza. Perdiamola per qualche ora.

     Francis Scott Fitzgerald
  • 29

    Sei uno che sta a guardare? O uno che si mette all'opera? O uno che distoglie lo sguardo e si trae in disparte. Terzo caso di coscienza.

     Friedrich Nietzsche
  • 30

    In coscienza, non so dire se la situazione sarà migliore quando cambierà; posso dire però che deve cambiare se si vuole che diventi migliore.

     Georg Christoph Lichtenberg
  • 31

    La coscienza infelice è la coscienza di sé come dell'essenza duplicata e ancora del tutto impigliata nella contraddizione.

     Georg Wilhelm Friedrich Hegel
  • 32

    Una coscienza senza scandalo è una coscienza alienata.

     Georges Bataille
  • 33

    Gli uomini, che non sanno il vero delle cose, procurano d'attenersi al certo; perchè non potendo soddisfare l'intelletto con la scienza, almeno la volontà riposi sulla coscienza.

     Giambattista Vico
  • 34

    Gli obiettori fiscali di coscienza sono molto più numerosi degli altri.

     Giulio Andreotti
  • 35

    La coscienza è il tramite fra ciò che è stato e ciò che sarà, un ponte gettato tra il passato e il futuro.

     Henri Bergson
  • 36

    Non c'è una sorta di sangue versato, quando viene ferita la coscienza? Attraverso questa ferita scorrono via la vera umanità e l'immortalità dell'uomo, ed egli sanguina fino a morte eterna.

     Henry David Thoreau
  • 37

    Coscienza. La voce interiore che ci avverte che qualcuno potrebbe vederci.

     Henry Louis Mencken
  • 38

    La coscienza è quella voce interiore che ci avverte della possibilità che qualcuno ci stia guardando.

     Henry Louis Mencken
  • 39

    La coscienza è una suocera le cui visite non finiscono mai.

     Henry Louis Mencken
  • 40

    Molti uomini vivono in pacifica coesistenza con la propria coscienza sporca.

     Henry Miller
  • 41

    Ogni essere umano è qualcosa di personale e di irripetibile; voler sostituire al posto della coscienza personale una collettiva è già una violenza, e il primo passo verso ogni forma di totalitarismo.

     Hermann Hesse
  • 42

    La coscienza è uno di quei bastoni che ciascuno brandisce per picchiare il suo vicino, e del quale non si serve mai per sé stesso.

     Honoré De Balzac
  • 43

    La coscienza ci assicura, che meglio è la generosità con la miseria, che la dappocaggine con la contentezza.

     Ippolito Nievo
  • 44

    La coscienza: l'autostima fornita di alone.

     Irving Layton
  • 45

    Non esisteva, secondo me, avventura possibile che all'interno della coscienza.

     Joe Bousquet
  • 46

    Quel che una volta definivo il mio pensiero non era che la mia coscienza di oggi allo stato di sogno.

     Joe Bousquet
  • 47

    Finchè dura il pentimento, dura la colpa.

     Jorge Luis Borges
  • 48

    Il modo di produzione della vita materiale condiziona, in generale, il processo sociale, politico e spirituale della vita. Non è la coscienza degli uomini che determina il loro essere, ma è, al contrario, il loro essere sociale che determina la loro coscienza

     Karl Marx
  • 49

    La riforma della coscienza consiste solo nel far sì che il mondo si renda conto della sua stessa coscienza, nel risvegliarlo dal sogno che sogna su sé stesso, nello spiegargli le sue proprie azioni.

     Karl Marx
  • 50

    Non la coscienza degli uomini determina il loro essere, ma al contrario il loro essere sociale determina la loro coscienza.

     Karl Marx
  • 51

    Non c'è cuscino più morbido di una coscienza tranquilla.

     Kenneth Blanchard
  • 52

    Il vero giusto è colui che si sente sempre a metà colpevole dei misfatti di tutti.

     Khalil Gibran
  • 53

    Certo, la nostra coscienza è un grande impedimento, ma poi ci si accorda sempre con lei, come col fisco.

     Leo Longanesi
  • 54

    Quando suona il campanello della loro coscienza, fingono di non essere in casa.

     Leo Longanesi
  • 55

    Non posso e non voglio tagliare la mia coscienza perché si adatti alla moda di quest'anno.

     Lillian Hellman
  • 56

    La coscienza è la più mutevole delle regole.

     Luc De Clapiers De Vauvenargues
  • 57

    La coscienza: una rete elastica, che se s'allenta un poco, addio! scappa fuori la pazzia che cova dentro ciascuno di noi.

    » Coscienza Luigi Pirandello
  • 58

    Non vuoi capire la tua coscienza significa appunto -gli altri dentro di te?-.

     Luigi Pirandello
  • 59

    Nulla atterrisce più di uno specchio una coscienza non tranquilla.

     Luigi Pirandello
  • 60

    La voce della coscienza è così sottile che è facile soffocarla, ma è così pura che è impossibile confonderla.

     Madame De Staël
  • 61

    La coscienza si esprime attraverso la creazione. Questo mondo in cui viviamo è la danza del Creatore.

     Michael Jackson
  • 62

    Quando la scienza e la ragione non ci possono aiutare, solo una cosa può salvarci: la nostra coscienza. Perciò abbiamo bisogno di un'ecologia dell'anima.

     Michail Gorbaciov
  • 63

    L'uomo, per il semplice fatto di essere uomo, di aver coscienza di sé, è, in confronto all'asino o al granchio, un animale malato. La coscienza è malattia.

     Miguel De Unamuno
  • 64

    Bisognerebbe fare un lungo esame di coscienza prima di pensare a criticare gli altri.

     Molière
  • 65

    La lucidità della coscienza è privilegio di coloro che sono privi della stoltezza necessaria alle convinzioni dominanti.

     Nicolas Gomez Davila
  • 66

    Coscienza e vigliaccheria sono proprio la stessa cosa... la coscienza è il marchio di fabbrica. È tutto qui.

     Oscar Wilde
  • 67

    La coscienza ci rende tutti egocentrici.

     Oscar Wilde
  • 68

    La coscienza e la viltà sono esattamente la stessa cosa. La coscienza è semplicemente il marchio di fabbrica della ditta. Tutto qui.

     Oscar Wilde
  • 69

    Non c'è arte senza coscienza di sé, e la coscienza di sé e lo spirito critico sono tutt'uno.

     Oscar Wilde
  • 70

    Non c'è niente al mondo così sconveniente per una donna quanto l'avere una coscienza anticonformista.

     Oscar Wilde
  • 71

    Non vi è nulla al mondo che stia tanto male ad una donna quanto una coscienza troppo rigida. Fortunatamente la maggioranza delle donne ne è convinta.

     Oscar Wilde
  • 72

    Onde interrogare qualche volta la coscienza, raccogliersi nello spirito o contemplar la natura, è senz'altro voglia di far niente.

     Pietro Ellero
  • 73

    Non esistono testimoni tanto terribili, né accusatori tanto implacabili quanto la coscienza che abita nell'animo di ciascuno.

     Polibio
  • 74

    Solo a una coscienza disattenta è dato di intuire l'idea dell'Universo.

     Raffaele Morelli
  • 75

    La coscienza non ha a che fare con la galanteria più di quanto non ne abbia con la politica.

     Richard Brinsley Sheridan
  • 76

    Una coscienza a posto è una festa continua.

     Robert Burton
  • 77

    Chi opera per sincera coscienza può errare, ma è puro innanzi a Dio.

     Silvio Pellico
  • 78

    Aveva la coscienza pulita. Mai usata.

     Stanislaw Jerzy Lec
  • 79

    In molti percorsi di vita, la coscienza è un peso maggiore di una moglie o una carrozza.

     Thomas De Quincey
  • 80

    Quello che il prurito vuol dire è questo: grattare nella coscienza finché si trova quello che brucia e sarà probabilmente qualcosa di molto affascinante.

     Thorwald Dethlefsen
  • 81

    Sì, la coscienza è uno specchio. Almeno stesse fermo. Più la fissi, invece, e più trema.

    » Sessanta. Ugo Ojetti
  • 82

    Che cos'è la coscienza? È la bussola dell'ignoto.

     Victor Hugo
  • 83

    Far il poema della coscienza umana, foss'anco d'un sol uomo, del più infimo fra gli uomini, sarebbe come fondere tutte le epopee in un'epopea superiore e definitiva.

     Victor Hugo
  • 84

    La coscienza è il caos delle chimere, delle brame, dei tentativi; la fornace dei sogni; l'antro delle idee vergognose; il pandemonio dei sofismi; il campo di battaglia delle passioni.

     Victor Hugo
  • 85

    Se fosse dato ai nostri occhi terreni di vedere nella coscienza altrui, si giudicherebbe molto più sicuramente un uomo da quel che sogna, che da quel che pensa.

     Victor Hugo
  • 86

    La cattiva coscienza è una malattia refrattaria ai metodi di cura di tutti i dottori di tutti i paesi del mondo.

     William Ewart Gladstone
  • 87

    Tutta la mia educazione tende a persuadermi che il mondo della nostra presente coscienza è solo uno fra i tanti mondi di coscienza esistenti.

     William James
  • 88

    La coscienza rende un uomo codardo: un uomo non può rubare, che essa lo accusa; un uomo non può bestemmiare, che essa lo raffrena...; ed ogni uomo che vuol vivere bene cerca di fidarsi di se stesso e di vivere senza di lei.

     William Shakespeare
  • 89

    La coscienza è soltanto una parola che sogliono usare i vigliacchi, ed è stata inventata apposta per tenere in soggezione i forti.

     William Shakespeare
  • 90

    La coscienza è la custode, nell'individuo, delle norme che la comunità ha messo a punto per la propria conservazione.

     William Somerset Maugham
  • 91

    La voce della coscienza è antipatica come la nostra, ascoltata al registratore.

     Marcello Marchesi
  • 92

    La coscienza è la voce interiore che ci avverte che qualcuno potrebbe vederci.

     Henry Louis Mencken
  • 93

    La coscienza ci rende tutti egocentrici

     Oscar Wilde
  • 94

    La coscienza è un Dio per tutti i mortali

     Menandro
  • 95

    Avere la coscienza pulita è come non averla.

     Richard Ford
2017-07-19T17:52:16+02:00