Frasi Malattia

»»Malattia
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

46 Aforismi e Citazioni su: Malattia

  • 1

    Malattia. Sovvenzione offerta dalla natura alle scuole di medicina. Ricca provvigione per il mantenimento degli impresari di pompe funebri. Sistema di rifornire i vermi delle tombe di carne non troppo secca e dura per scavarvi tunnel e riempirli.

     Ambrose Bierce
  • 2

    La malattia è un eccesso di capacità.

     Cesare Viviani
  • 3

    La cosa più stupida da dire a un malato è che lo si trova molto bene, che è una fissazione, che tutti stanno un po' giù ecc. La cosa più triste, invece, è quando non te lo dicono più, anzi non sanno bene che dire.

     Cesarina Vighy
  • 4

    La malattia, cronica e degenerativa, ti dà pure qualcosa: sai distinguere ciò che è importante da ciò che non lo è, sei più sensibile al dolore del mondo, più “intelligente”. Ma non è un grand'affare.

     Cesarina Vighy
  • 5

    La malattia, come ingrandisce le dimensioni di un uomo ai suoi stessi occhi!

     Charles Lamb
  • 6

    Curarsi per certe malattie è come imparare a nuotare. In caso di naufragio non serve che a prolungare l'agonia.

     Dino Segre
  • 7

    La malattia, accesso involontario a noi stessi, ci assoggetta alla -profondità-, ci condanna ad essa. Il malato? Un metafisico suo malgrado.

     Emil Cioran
  • 8

    È la malattia che rende piacevole e buona la salute.

     Eraclito
  • 9

    La malattia e l'umore morboso stanno alla radice della nostra stessa società, e intanto chi osa notarlo e indicarlo ha subito contro di sé lo sdegno generale.

     Fedor Dostoevskij
  • 10

    Aprire l'istituzione non è aprire una porta, ma la nostra testa di fronte a -questo- malato.

     Franco Basaglia
  • 11

    L'irrecuperabilità del malato è spesso implicita nella natura del luogo che lo ospita.

     Franco Basaglia
  • 12

    Trarre dalla malattia, specialmente quando non è veramente tale, la maggior dolcezza possibile. Essa ne contiene molta.

     Franz Kafka
  • 13

    Per malattia si deve intendere un intempestivo approssimarsi della vecchiaia, della bruttezza e dei giudizi pessimistici cose che sono in relazione fra loro.

     Friedrich Nietzsche
  • 14

    La malattia è la più grande imperfezione dell'uomo.

     Georg Christoph Lichtenberg
  • 15

    Mi piace la convalescenza: è la cosa per cui vale la pena ammalarsi.

     George Bernard Shaw
  • 16

    Quegli stessi che credono grave, o maggiore che non è, ogni leggera malattia che loro sopravviene, caduti in qualche malattia grave o mortale, la credono leggera, o minore che non è. E la cagione d'ambedue le cose è la codardia che gli sforza a temere dove non è timore, e a sperare dove non è speranza.

     Giacomo Leopardi
  • 17

    Le malattie sono più intelligenti di noi, trovano la risposta dei nostri problemi prima della ragione.

     Gina Lagorio
  • 18

    Fa bene qualche volta essere malato.

     Henry David Thoreau
  • 19

    In qualunque malattia è buon segno se il malato serba lucidità e appetito, cattivo segno se gli accade il contrario.

     Ippocrate
  • 20

    Per le malattie estreme i trattamenti estremi sono i più efficaci.

     Ippocrate
  • 21

    La malattia è una convinzione ed io nacqui con quella convinzione.

     Italo Svevo
  • 22

    Le malattie sono le grandi manovre della morte.

     Jules Renard
  • 23

    Vi è una grande differenza tra coloro che vanno ciechi per il mondo dei malati malgrado i loro occhi aperti, e la sicurezza di una chiara percezione che scaturisce dalla sensibilità di chi partecipa.

     Karl Jaspers
  • 24

    Non può esser nota nessuna malattia da cui sia colpito un uomo vivente: poiché ogni uomo vivente ha le sue particolarità e soffre sempre d'una infermità particolare e sua.

     Lev Tolstoj
  • 25

    A forza di credersi malato, lo si diventa.

     Marcel Proust
  • 26

    La malattia è il medico più ascoltato: alla bontà, alla scienza si fanno solo promesse; alla sofferenza si obbedisce.

     Marcel Proust
  • 27

    Quell'agente patogeno, mille volte più virulento di tutti i microbi, l'idea di essere malati.

     Marcel Proust
  • 28

    È nella malattia che ci rendiamo conto che non viviamo soli, ma incatenati a un essere d'un altro regno, dal quale ci separano degli abissi, che non ci conosce e dal quale è impossibile farci comprendere: il nostro corpo.

     Marcel Proust
  • 29

    La maggior parte delle malattie traggono origine da un dispiacere.

     Menandro
  • 30

    Le malattie distinguono l'uomo dalle bestie e dalle piante. L'uomo è nato per soffrire.

     Novalis
  • 31

    Le malattie, specialmente le lunghe malattie, sono anni di apprendistato dell'arte della vita e della formazione dello spirito.

     Novalis
  • 32

    La malattia è un caso particolare di nevrastenia: è la nevrastenia nel corpo.

     Otto Weininger
  • 33

    Malattia e solitudine sono affini. Alla minima malattia, l'uomo si sente ancora più solo di prima.

     Otto Weininger
  • 34

    Ci sono malattie mortali e malattie “vitali”. Malattie che paiono mortali conferiscono a volte la vita.

     Pier Paolo Vaccari
  • 35

    Chi non sente il suo male è tanto più malato.

     Pierre Corneille
  • 36

    Ci sono rimedi peggiori della malattia.

     Publilio Siro
  • 37

    L'ammalato ribelle fa il medico crudele.

     Publilio Siro
  • 38

    Non ci sono malattie, ci sono soltanto malati.

     Salvador De Madariaga Y Rojo
  • 39

    La malattia è un processo fisico che dà inizio a quell'uguaglianza che la morte perfeziona.

     Samuel Johnson
  • 40

    Le nostre malattie sono nuove, come nuovo è il nostro genere di vita.

     Seneca
  • 41

    Ci sono due sole malattie: l'una è cavalcare l'asino mentre lo si cerca, l'altra è cavalcare l'asino e non volerne scendere.

     Shu Chou
  • 42

    Curati ancor prima di ammalarti.

     Siracide
  • 43

    Chissa' come la gente moriva prima dell'invenzione di tante malattie.

     Stanislaw Jerzy Lec
  • 44

    Il malato è un veggente, nessuno possiede un'immagine del mondo più chiara della sua.

     Thomas Bernhard
  • 45

    Ai postumi l'ardua sentenza.

     Totò
  • 46

    La malattia non è la mia identità, è più una questione estetica. Ha cambiato i miei ritmi, la mia vita. Ogni tanto "evaporo". Ma non ho paura che mi tolga la musica, perché lo ha già fatto. La cosa peggiore che possa fare è tenermi fermo. Ogni giorno che c'è, c'è. E il passato va lasciato a qualcun altro.

     Ezio Bosso
  • 47

    Mia madre ha combattuto il cancro per un decennio, ed è morta a 56 anni. Io ho un gene difettoso, il Brca1, che aumenta in maniera consistente il rischio di sviluppare il cancro al seno e alle ovaie. Una volta che ho saputo quale fosse la mia situazione ho deciso di attivarmi e minimizzare il rischio. Ho fatto prima la mastectomia perché il rischio del cancro al seno era più alto di quello alle ovaie, e l'intervento più complesso.

     Angelina Jolie
2017-07-15T07:50:05+02:00