Frasi Credere

»»Credere
[Voti: 1    Media Voto: 3/5]

84 Aforismi e Citazioni su: Credere

  • 1

    Per credere a qualcosa, ai giorni nostri, bisogna essere allucinati.

     Albert Caraco
  • 2

    Le più diffuse credenze traggono la loro forza dall'inverificabilità.

     Alessandro Morandotti
  • 3

    Si crede con facilità ciò che si brama.

     Alexandre Dumas (padre)
  • 4

    Io credo in Dio. Il problema è che credo a tutti.

     Alfredo Accatino
  • 5

    Se un milione di persone crede ad una cosa stupida, la cosa non smette di essere stupida.

     Anatole France
  • 6

    Credete a chi cerca la verità, non credete a chi la trova.

     André Gide
  • 7

    Se non si crede a nulla, specialmente perché non si crede a nulla, si è obbligati a credere alle qualità del cuore, quando si incontrano: questo è naturale.

     André Malraux
  • 8

    Credere in Dio è più logico e scientifico che credere nel nulla.

     Antonino Zichichi
  • 9

    O si pensa o si crede.

     Arthur Schopenhauer
  • 10

    Non l'avrei visto se non ci avessi creduto.

     Ashleigh Brilliant
  • 11

    La maturità di giudizio si riconosce dalla difficoltà di credere. Credere è cosa molto comune.

     Baltasar Gracián
  • 12

    Non credere a nulla, non importa dove l'hai letta o chi l'ha detto, neppure se l'ho detto io, a meno che non sia affine alla tua ragione e al tuo buon senso.

     Buddha
  • 13

    La parola credere è una cosa difficile per me. Io non credo. Devo avere una ragione per certe ipotesi. Anche se conosco una cosa non è detto che debba crederci.

     Carl Gustav Jung
  • 14

    Chi ti dice credi può anche essere un santo, chi ti dice devi credere è un nazista.

     Carl William Brown
  • 15

    Gli esseri umani sono disposti a credere a qualunque cosa tranne che alla verità.

     Carlos Ruiz Zafon
  • 16

    L'essere umano crede come respira, per sopravvivere.

     Carlos Ruiz Zafon
  • 17

    La credulità è la debolezza dell'uomo, ma la forza del bambino.

     Charles Lamb
  • 18

    Quando si crede troppo, si rischia tanto quanto si crede troppo poco.

     Denis Diderot
  • 19

    Si corre lo stesso rischio a credere troppo che a credere troppo poco.

     Denis Diderot
  • 20

    Si rischia tanto a credere troppo quanto a credere troppo poco.

     Denis Diderot
  • 21

    Non credete a nulla di quanto sentito dire e non credete che alla metà di ciò che vedete.

     Edgar Allan Poe
  • 22

    In un paese di vecchi e nuovi credenti, mi trovo a mio agio con ragazzi di diciassette anni che non credono a nulla.

     Edoardo Albinati
  • 23

    Non credere a nessuno che dice sempre la verità.

     Elias Canetti
  • 24

    Colui che crede in se stesso vive coi piedi fortemente poggiati sulle nuvole.

     Ennio Flaiano
  • 25

    Credo nella lotta armata come unica soluzione per i popoli che lottano per liberarsi.

     Ernesto Che Guevara
  • 26

    È molto difficile per un uomo credere abbastanza energicamente in qualcosa, in modo che ciò che crede significhi qualcosa, senza dare fastidio agli altri.

     Ezra Pound
  • 27

    È pericoloso credere e pericoloso non credere.

     Fedro
  • 28

    La volontà di credere nasce da debolezze e sofferenze umane abbondantemente comprensibili, che nessuno può né deve condannare con insipida arroganza; ma l'incredulità nasce da uno sforzo per approdare a una veridicità senza inganni e a una fraternità umana priva di rattoppi trascendenti che, nell'insieme, mi sembrano anche più degni di rispetto.

     Fernando Savater
  • 29

    Noi abbiamo bisogno di credere.

     Francis Scott Fitzgerald
  • 30

    Si realizzano sempre le cose in cui credi realmente; e il credere in una cosa la rende possibile.

     Frank Lloyd Wright
  • 31

    Com'è difficile la sorte dell'uomo che non crede in se stesso, ma vorrebbe pure credere in Dio.

     Franz Fischer
  • 32

    La possibilità che Dio non esista non è ancora un motivo per credere negli uomini.

     Franz Fischer
  • 33

    Un credo è come una ghigliottina, altrettanto pesante, altrettanto leggero.

     Franz Kafka
  • 34

    Accettare una credenza semplicemente perché essa è costume, significa: essere disonesti, essere vili, essere pigri. E così disonestà, viltà e pigrizia sarebbero i presupposti dell'eticità?

     Friedrich Nietzsche
  • 35

    Prima dell'effetto si crede a cause diverse da quelle cui si crede dopo l'effetto.

     Friedrich Nietzsche
  • 36

    Ognuno è incline a credere in ciò che desidera, da un biglietto della lotteria a un passaporto per il paradiso.

     George Gordon Byron
  • 37

    Tutto è possibile per chi crede.

     Gesù
  • 38

    Il genere umano crede sempre, non il vero, ma quello che è, o pare che sia, più a proposito suo.

     Giacomo Leopardi
  • 39

    Il genere umano, che ha creduto e crederà tante scempiataggini, non crederà mai né di non saper nulla, né di non essere nulla, né di non aver nulla a sperare.

     Giacomo Leopardi
  • 40

    No, non fa male credere, fa molto male credere male.

     Giorgio Gaber
  • 41

    Punti di vista: credere che un gatto nero che ci attraversi la strada porti sfortuna è superstizione; credere che una donna “sempre vergine” abbia concepito il “figlio di dio” per opera dello “spirito santo” è fede.

     Giovanni Soriano
  • 42

    Gli uomini credono volentieri ciò che desiderano sia vero.

     Giulio Cesare
  • 43

    Credo che se guardassimo sempre il cielo, finiremmo per avere le ali.

     Gustave Flaubert
  • 44

    Si crede soltanto in quel che piace credere.

     Honoré De Balzac
  • 45

    Tutto ciò che è creduto, esiste, e soltanto questo.

     Hugo Von Hofmannsthal
  • 46

    Poca gente è degna di non credere a niente.

     Jean Rostand
  • 47

    Non ha importanza che una cosa sia vera, l'importante è crederci!

     Jim Morrison
  • 48

    Credo in tutto finche' non è provato il contrario.

     John Lennon
  • 49

    Chi crede, non è mai solo, non lo è nella vita e neanche nella morte.

     Joseph Aloisius Ratzinger
  • 50

    Chi crede non vuole pensare, ma spostare montagne, diventare beato, avere molto: Dio, immortalità, felicità eterna. Forse è per questo che non vuole pensare? Forse non ne è affatto capace? In ogni caso non deve. Spesso non ne ha bisogno, perché altri se ne incaricano per lui.

     Karlheinz Deschner
  • 51

    Credendo a se stesso, l'uomo si espone sempre al giudizio della gente, credendo agli altri ha sempre l'approvazione di chi lo circonda.

     Lev Tolstoj
  • 52

    Bisogna avere fede sia per credere che per non credere. Si crede in quello che non si vede e non si crede nonostante quello che si vede.

     Mario Vassalle
  • 53

    Quello che si crede può essere sbagliato, ma mai così tanto quanto il non credere in nulla.

     Mario Vassalle
  • 54

    In nulla crediamo così fermamente quanto in ciò che meno conosciamo.

     Michel Eyquem De Montaigne
  • 55

    Nulla è creduto così fermamente come ciò che meno si sa.

     Michel Eyquem De Montaigne
  • 56

    Credi e piegati; o altrimenti ripudia e sta a testa alta.

     Multatuli
  • 57

    Non sono ateo, ma non posso credere in quel che mi vogliono insegnare contro la mia intelligenza, senza sentirmi falso e ipocrita.

     Napoleone Bonaparte
  • 58

    Credi a tutto ciò che è scritto sul giornali? lo sì. Oggi non accade che l'illeggibile.

     Oscar Wilde
  • 59

    In quanto a credere, sono pronto a credere tutto ciò che è incredibile.

     Oscar Wilde
  • 60

    L'uomo può credere all'impossibile, non crederà mai all'improbabile.

     Oscar Wilde
  • 61

    Posso credere a tutto, purché sia sufficientemente incredibile.

     Oscar Wilde
  • 62

    È bastato che credessero i nostri padri. Essi hanno esaurito la facoltà delle fede della specie. Il loro lascito per noi è lo scetticismo di cui avevano paura.

     Oscar Wilde
  • 63

    Credere agli dèi, è credere agli uomini che insegnano i nomi e gli attributi degli dèi e affermano la loro esistenza.

     Paul Valéry
  • 64

    Non credo nella durata, credo soltanto negli attimi! E neppure in quelli credo veramente! Credo nell'ebbrezza, poiché so che essa è un inganno infame.

     Peter Altenberg
  • 65

    Non credere nulla prima di averlo compreso.

     Pierre Abélard
  • 66

    Si crede facilmente a ciò in cui si spera veramente.

     Publio Terenzio Afro
  • 67

    Il male assoluto del nostro tempo è di non credere nei valori. Non ha importanza che siano religiosi oppure laici. I giovani devono credere in qualcosa di positivo e la vita merita di essere vissuta solo se crediamo nei valori, perché questi rimangono anche dopo la nostra morte.

     Rita Levi Montalcini
  • 68

    Alcuni affermano di credere tutto quello che la Chiesa crede, ma poi non sanno che cosa la Chiesa crede e quindi è come se non credessero.

     Romano Amerio
  • 69

    Siamo inclini a credere in chi non conosciamo perché non ci ha mai ingannati.

     Samuel Johnson
  • 70

    Ogni uomo vuol essere compreso, nessuno ricusa di conoscere, mentre non tutti vogliono credere.

     Agostino Ippona
  • 71

    Gli uomini credono di più ai loro occhi che alle loro orecchie.

     Seneca
  • 72

    Dobbiamo credere perché i nostri antenati remoti hanno creduto. Ma questi nostri avi erano di gran lunga più ignoranti di noi, hanno creduto cose che oggi ci sarebbe impossibile accettare.

     Sigmund Freud
  • 73

    Per credere è d'uopo voler credere.

     Silvio Pellico
  • 74

    Non bisogna credere agli indovini che si servono di metodi scientifici.

     Stanislaw Jerzy Lec
  • 75

    Si crede solo in ciò che non si ha.

     Stefano Lanuzza
  • 76

    Dovete credere in qualcosa: l'istinto, il destino, la vita, il karma, qualsiasi cosa. Questo approccio non mi ha mai tradito, e ha fatto la differenza nella mia vita.

     Steve Jobs
  • 77

    L'ispettore delle imposte crede esattamente il doppio di quello che gli si dice.

     Ugo Tognazzi
  • 78

    Se oggi i popoli civili più non credono che il sole, ogni sera, si tuffi nell'oceano, hanno altre credenze che non più di questa si accostano alla verità.

     Vilfredo Pareto
  • 79

    Se non credi più a nessuno niente crede neanche a te.

     Vinicio Capossela
  • 80

    C'è da meravigliarsi e diffidare da coloro che affermano di non avere difficoltà a credere. Forse (com'è stato detto) è perché non hanno ben capito di che cosa si tratta.

     Vittorio Messori
  • 81

    Prima che chiunque altro al mondo ci creda…ci devi credere tu.

     Will Smith
  • 82

    Lasciate che la gente creda di governare e sarà governata.

     William Penn
  • 83

    Credo sì e no, come uno che ha paura di sperare e che sperando sa di aver paura.

     William Shakespeare
  • 84

    Non capisco bene perché gli uomini che credono agli elettroni si considerino meno creduli degli uomini che credono agli angeli.

    » Santa Giovanna. George Bernard Shaw
  • 85

    I due mali contro cui la ragione filosofica ha sempre combattuto e deve combattere ora più che mai sono, da un lato, il non credere a nulla; dall'altro, la fede cieca.

     Norberto Bobbio
  • 86

    L'incredibile, spesso, per la folla vale | più del vero, ed è più credibile

     Menandro
  • 87

    La devota crede ai devoti, la non devota ai filosofi, ma sono entrambe ugualmente credulone.

     Antoine Rivarol
  • 88

    Alcune cose devono essere credute per poter essere viste.

     Ralph Hodgson
2017-07-19T17:53:30+02:00