88 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri su Credere

placeholder

immagine non disponibile

☰ Per saperne di più...
  • 1) Gli esseri umani sono disposti a credere a qualunque cosa tranne che alla verità.
    Carlos Ruiz Zafon
  • 2) Chi ti dice credi può anche essere un santo, chi ti dice devi credere è un nazista.
    Carl William Brown
  • 3) La volontà di credere nasce da debolezze e sofferenze umane abbondantemente comprensibili, che nessuno può né deve condannare con insipida arroganza; ma l'incredulità nasce da uno sforzo per approdare a una veridicità senza inganni e a una fraternità umana priva di rattoppi trascendenti che, nell'insieme, mi sembrano anche più degni di rispetto.
    Fernando Savater
  • 4) Posso credere a tutto, purché sia sufficientemente incredibile.
    Oscar Wilde
  • 5) In un paese di vecchi e nuovi credenti, mi trovo a mio agio con ragazzi di diciassette anni che non credono a nulla.
    Edoardo Albinati
  • 6) Credo in tutto finche' non è provato il contrario.
    John Lennon
  • 7) Quando si crede troppo, si rischia tanto quanto si crede troppo poco.
    Denis Diderot
  • 8) L'essere umano crede come respira, per sopravvivere.
    Carlos Ruiz Zafon
  • 9) Si corre lo stesso rischio a credere troppo che a credere troppo poco.
    Denis Diderot
  • 10) Tutto è possibile per chi crede.
    Gesù
  • 11) C'è da meravigliarsi e diffidare da coloro che affermano di non avere difficoltà a credere. Forse (com'è stato detto) è perché non hanno ben capito di che cosa si tratta.
    Vittorio Messori
  • 12) Colui che crede in se stesso vive coi piedi fortemente poggiati sulle nuvole.
    Ennio Flaiano
  • 13) Si rischia tanto a credere troppo quanto a credere troppo poco.
    Denis Diderot
  • 14) Chi crede non vuole pensare, ma spostare montagne, diventare beato, avere molto: Dio, immortalità, felicità eterna. Forse è per questo che non vuole pensare? Forse non ne è affatto capace? In ogni caso non deve. Spesso non ne ha bisogno, perché altri se ne incaricano per lui.
    Karlheinz Deschner
  • 15) Le più diffuse credenze traggono la loro forza dall'inverificabilità.
    Alessandro Morandotti
  • 16) Si crede con facilità ciò che si brama.
    Alexandre Dumas (padre)
  • 17) L'ispettore delle imposte crede esattamente il doppio di quello che gli si dice.
    Ugo Tognazzi
  • 18) La credulità è la debolezza dell'uomo, ma la forza del bambino.
    Charles Lamb
  • 19) È pericoloso credere e pericoloso non credere.
    Fedro
  • 20) Dovete credere in qualcosa: l'istinto, il destino, la vita, il karma, qualsiasi cosa. Questo approccio non mi ha mai tradito, e ha fatto la differenza nella mia vita.
    Steve Jobs
  • 21) Ognuno è incline a credere in ciò che desidera, da un biglietto della lotteria a un passaporto per il paradiso.
    George Gordon Byron
  • 22) Se non si crede a nulla, specialmente perché non si crede a nulla, si è obbligati a credere alle qualità del cuore, quando si incontrano: questo è naturale.
    André Malraux
  • 23) Dobbiamo credere perché i nostri antenati remoti hanno creduto. Ma questi nostri avi erano di gran lunga più ignoranti di noi, hanno creduto cose che oggi ci sarebbe impossibile accettare.
    Sigmund Freud
  • 24) L'incredibile, spesso, per la folla vale | più del vero, ed è più credibile
    Menandro
  • 25) Non credere a nulla, non importa dove l'hai letta o chi l'ha detto, neppure se l'ho detto io, a meno che non sia affine alla tua ragione e al tuo buon senso.
    Buddha
  • 26) Se oggi i popoli civili più non credono che il sole, ogni sera, si tuffi nell'oceano, hanno altre credenze che non più di questa si accostano alla verità.
    Vilfredo Pareto
  • 27) Siamo inclini a credere in chi non conosciamo perché non ci ha mai ingannati.
    Samuel Johnson
  • 28) Non credo nella durata, credo soltanto negli attimi! E neppure in quelli credo veramente! Credo nell'ebbrezza, poiché so che essa è un inganno infame.
    Peter Altenberg
  • 29) In quanto a credere, sono pronto a credere tutto ciò che è incredibile.
    Oscar Wilde
  • 30) Tutto ciò che è creduto, esiste, e soltanto questo.
    Hugo Von Hofmannsthal
  • 31) Un credo è come una ghigliottina, altrettanto pesante, altrettanto leggero.
    Franz Kafka
  • 32) Non credere a nessuno che dice sempre la verità.
    Elias Canetti
  • 33) Non capisco bene perché gli uomini che credono agli elettroni si considerino meno creduli degli uomini che credono agli angeli.
    » Santa Giovanna.George Bernard Shaw
  • 34) Si crede solo in ciò che non si ha.
    Stefano Lanuzza
  • 35) Alcuni affermano di credere tutto quello che la Chiesa crede, ma poi non sanno che cosa la Chiesa crede e quindi è come se non credessero.
    Romano Amerio
  • 36) Se non credi più a nessuno niente crede neanche a te.
    Vinicio Capossela
  • 37) Credere in Dio è più logico e scientifico che credere nel nulla.
    Antonino Zichichi
  • 38) La devota crede ai devoti, la non devota ai filosofi, ma sono entrambe ugualmente credulone.
    Antoine Rivarol
  • 39) Non credete a nulla di quanto sentito dire e non credete che alla metà di ciò che vedete.
    Edgar Allan Poe
  • 40) Prima che chiunque altro al mondo ci creda…ci devi credere tu.
    Will Smith
  • 41) Credo che se guardassimo sempre il cielo, finiremmo per avere le ali.
    Gustave Flaubert
  • 42) Non ha importanza che una cosa sia vera, l'importante è crederci!
    Jim Morrison
  • 43) Non sono ateo, ma non posso credere in quel che mi vogliono insegnare contro la mia intelligenza, senza sentirmi falso e ipocrita.
    Napoleone Bonaparte
  • 44) Per credere a qualcosa, ai giorni nostri, bisogna essere allucinati.
    Albert Caraco
  • 45) In nulla crediamo così fermamente quanto in ciò che meno conosciamo.
    Michel Eyquem De Montaigne
  • 46) È molto difficile per un uomo credere abbastanza energicamente in qualcosa, in modo che ciò che crede significhi qualcosa, senza dare fastidio agli altri.
    Ezra Pound
  • 47) Non credere nulla prima di averlo compreso.
    Pierre Abélard
  • 48) Prima dell'effetto si crede a cause diverse da quelle cui si crede dopo l'effetto.
    Friedrich Nietzsche
  • 49) L'uomo può credere all'impossibile, non crederà mai all'improbabile.
    Oscar Wilde
  • 50) La maturità di giudizio si riconosce dalla difficoltà di credere. Credere è cosa molto comune.
    Baltasar Gracián
  • 51) Credi a tutto ciò che è scritto sul giornali? lo sì. Oggi non accade che l'illeggibile.
    Oscar Wilde
  • 52) Si crede facilmente a ciò in cui si spera veramente.
    Publio Terenzio Afro
  • 53) Bisogna avere fede sia per credere che per non credere. Si crede in quello che non si vede e non si crede nonostante quello che si vede.
    Mario Vassalle
  • 54) Lasciate che la gente creda di governare e sarà governata.
    William Penn
  • 55) Se un milione di persone crede ad una cosa stupida, la cosa non smette di essere stupida.
    Anatole France
  • 56) Chi crede, non è mai solo, non lo è nella vita e neanche nella morte.
    Joseph Aloisius Ratzinger
  • 57) Credere agli dèi, è credere agli uomini che insegnano i nomi e gli attributi degli dèi e affermano la loro esistenza.
    Paul Valéry
  • 58) La parola credere è una cosa difficile per me. Io non credo. Devo avere una ragione per certe ipotesi. Anche se conosco una cosa non è detto che debba crederci.
    Carl Gustav Jung
  • 59) O si pensa o si crede.
    Arthur Schopenhauer
  • 60) Nulla è creduto così fermamente come ciò che meno si sa.
    Michel Eyquem De Montaigne
  • 61) Si realizzano sempre le cose in cui credi realmente; e il credere in una cosa la rende possibile.
    Frank Lloyd Wright
  • 62) Gli uomini credono di più ai loro occhi che alle loro orecchie.
    Seneca
  • 63) Poca gente è degna di non credere a niente.
    Jean Rostand
  • 64) Accettare una credenza semplicemente perché essa è costume, significa: essere disonesti, essere vili, essere pigri. E così disonestà, viltà e pigrizia sarebbero i presupposti dell'eticità?
    Friedrich Nietzsche
  • 65) È bastato che credessero i nostri padri. Essi hanno esaurito la facoltà delle fede della specie. Il loro lascito per noi è lo scetticismo di cui avevano paura.
    Oscar Wilde
  • 66) Credi e piegati; o altrimenti ripudia e sta a testa alta.
    Multatuli
  • 67) Per credere è d'uopo voler credere.
    Silvio Pellico
  • 68) Alcune cose devono essere credute per poter essere viste.
    Ralph Hodgson
  • 69) Credete a chi cerca la verità, non credete a chi la trova.
    André Gide
  • 70) Credendo a se stesso, l'uomo si espone sempre al giudizio della gente, credendo agli altri ha sempre l'approvazione di chi lo circonda.
    Lev Tolstoj
  • 71) No, non fa male credere, fa molto male credere male.
    Giorgio Gaber
  • 72) I due mali contro cui la ragione filosofica ha sempre combattuto e deve combattere ora più che mai sono, da un lato, il non credere a nulla; dall'altro, la fede cieca.
    Norberto Bobbio
  • 73) Io credo in Dio. Il problema è che credo a tutti.
    Alfredo Accatino
  • 74) Il genere umano crede sempre, non il vero, ma quello che è, o pare che sia, più a proposito suo.
    Giacomo Leopardi
  • 75) Punti di vista: credere che un gatto nero che ci attraversi la strada porti sfortuna è superstizione; credere che una donna “sempre vergine” abbia concepito il “figlio di dio” per opera dello “spirito santo” è fede.
    Giovanni Soriano
  • 76) Il genere umano, che ha creduto e crederà tante scempiataggini, non crederà mai né di non saper nulla, né di non essere nulla, né di non aver nulla a sperare.
    Giacomo Leopardi
  • 77) Credo nella lotta armata come unica soluzione per i popoli che lottano per liberarsi.
    Ernesto Che Guevara
  • 78) Non bisogna credere agli indovini che si servono di metodi scientifici.
    Stanislaw Jerzy Lec
  • 79) Credo sì e no, come uno che ha paura di sperare e che sperando sa di aver paura.
    William Shakespeare
  • 80) Non l'avrei visto se non ci avessi creduto.
    Ashleigh Brilliant
  • 81) Si crede soltanto in quel che piace credere.
    Honoré De Balzac
  • 82) Noi abbiamo bisogno di credere.
    Francis Scott Fitzgerald
  • 83) Gli uomini credono volentieri ciò che desiderano sia vero.
    Giulio Cesare
  • 84) Com'è difficile la sorte dell'uomo che non crede in se stesso, ma vorrebbe pure credere in Dio.
    Franz Fischer
  • 85) La possibilità che Dio non esista non è ancora un motivo per credere negli uomini.
    Franz Fischer
  • 86) Quello che si crede può essere sbagliato, ma mai così tanto quanto il non credere in nulla.
    Mario Vassalle
  • 87) Ogni uomo vuol essere compreso, nessuno ricusa di conoscere, mentre non tutti vogliono credere.
    Agostino Ippona
  • 88) Il male assoluto del nostro tempo è di non credere nei valori. Non ha importanza che siano religiosi oppure laici. I giovani devono credere in qualcosa di positivo e la vita merita di essere vissuta solo se crediamo nei valori, perché questi rimangono anche dopo la nostra morte.
    Rita Levi Montalcini
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy