251 Aforismi Citazioni e Frasi Celebri su Saggezza

Piramide di teschi che rappresentano saggezza

Piramide di teschi - Paul Cézanne 1900

Saggezza, assennatezza o più semplicemente Buonsenso, è la capacità di valutare e affrontare con la giusta dose di ragionevolezza e di prudenza, le situazioni che la vita ci riserva ogni giorno.
Per quanto possa sembrare un comportamento scontato, spesso gli esseri umani non lo adottano nelle loro decisioni.
Saper riconoscere la differenza tra bene e male e scegliere il bene, non sempre è la scelta più adottata. Allora, seguire i consigli o gli avvertimenti
dei grandi pensatori del passato, può venirci in aiuto quando stiamo per fare la scelta sbagliata.

☰ Per saperne di più...
  • 1) La tragedia della vita è che diventiamo vecchi troppo presto e saggi troppo tardi.
    Benjamin Franklin
  • 2) La saggezza che un dotto tenta di comunicare agli altri, ha sempre un suono di pazzia.
    Hermann Hesse
  • 3) La saggezza non può essere trasmessa. La saggezza che un saggio tenta di trasmettere suona sempre simile alla follia.
    Hermann Hesse
  • 4) Chi è più saggio? Colui che accetta tutto o colui che ha deciso di non accettare nulla? La rassegnazione è saggezza?
    Eugène Ionesco
  • 5) La saggezza non è comunicabile. La scienza si può comunicare, ma la saggezza no. Si può trovarla, viverla, si possono fare miracoli con essa, ma spiegarla e insegnarla non si può.
    Hermann Hesse
  • 6) L'animo del saggio è come il mondo sulla luna: là c'è sempre il sereno.
    Seneca
  • 7) Le porte della saggezza non sono mai chiuse.
    Benjamin Franklin
  • 8) Come l'ape raccoglie il succo dei fiori senza danneggiarne colore e profumo, così il saggio dimori nel mondo.
    Buddha
  • 9) Le parole e la saggezza non si incontreranno mai.
    Marshall Mcluhan
  • 10) Un saggio non conosce le risposte, ma riconosce i problemi.
    Alessandro Ammendola
  • 11) La storia ci insegna che gli uomini e le nazioni si comportano più saggiamente una volta che hanno esaurito tutte le alternative.
    Abba Eban
  • 12) Come la rupe massiccia non si scuote per il vento, così pure non vacillano i saggi in mezzo a biasimi e lodi.
    Buddha
  • 13) La saggezza può essere perseguita, non mai conseguita; anzi, l'unica saggezza possibile è proprio quella di mirare costantemente a essa, se non per vivere bene, per evitare, almeno, di vivere male.
    Vannuccio Barbaro
  • 14) Pensa quanto è saggio il piccolo topolino: non affida mai la sua vita a un solo buco.
    Tito Maccio Plauto
  • 15) Non si riceve la saggezza, bisogna scoprirla da sè, dopo un tragitto che nessuno può fare per noi, nè può risparmiarci, perchè essa è una visuale sulle cose.
    Marcel Proust
  • 16) Dall'ascesi nasce la saggezza: mediante la non-ascesi si perde la saggezza. Avendo conosciuto questa duplice via, ognuno si disponga in modo tale da accrescere la saggezza.
    Buddha
  • 17) La saggezza non è il risultato di un'educazione, ma del tentativo di una vita intera di acquisirla.
    Albert Einstein
  • 18) La vera saggezza è stare sempre al passo e cambiare con buona grazia col mutare delle circostanze.
    Robert Louis Stevenson
  • 19) Gli sciocchi agiscono distrattamente. Il saggio invece custodisce l'attenzione come il suo tesoro più prezioso.
    Buddha
  • 20) Chi è capace di trarre piacere dalla solitudine così come dalla compagnia è a un solo passo dalla saggezza.
    Giovanni Soriano
  • 21) I fontanieri incanalano l'acqua, gli armaioli piegano i dardi, i falegnami piegano il legno, i saggi piegano se stessi.
    Buddha
  • 22) La suprema saggezza ha soltanto una scienza: la scienza del tutto, la scienza che spiega l'intera creazione e il posto dell'uomo in essa.
    Lev Tolstoj
  • 23) È una grande follia voler essere saggi da soli.
    » Massime.François de La Rochefoucauld
  • 24) Acquistar saggezza in questo mondo spesso significa tener chiusa la bocca e non tirar fuori quel che si sa se non al momento giusto.
    Erica Jong
  • 25) Tutta la saggezza umana si può riassumere in due parole: aspetta e spera.
    Alexandre Dumas (padre)
  • 26) L'acqua, cadendo goccia a goccia, riempie anche una giara. L'uomo saldo si colma di bene, anche se lo accumula poco a poco.
    Buddha
  • 27) Man mano che aumenta la saggezza diminuiscono le occasioni di utilizzarla.
    Alessandro Morandotti
  • 28) Si può essere saggio solo alla condizione di vivere in un mondo di stolti.
    Arthur Schopenhauer
  • 29) L'uomo saggio è anche moderato; l'uomo moderato è anche tenace; l'uomo tenace è imperturbabile, l'uomo imperturbabile non è mai triste; chi non è mai triste è felice; quindi, il saggio è felice e la saggezza è sufficiente per avere una vita felice.
    Seneca
  • 30) Colui che dà da mangiare agli affamati ristora la propria anima; così parla la saggezza.
    Friedrich Nietzsche
  • 31) L'uomo ha raccolto tutta la saggezza dei suoi predecessori, e guardate quanto è stupido.
    Elias Canetti
  • 32) Un uomo saggio non cerca di affrettare la storia.
    Robert Louis Stevenson
  • 33) Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio.
    William Shakespeare
  • 34) Il viziato vuole, il saggio si accontenta.
    Alec Endorphins
  • 35) Mediante l'elevazione interiore e la padronanza di sé, il saggio edifichi un'isola che l'alluvione non possa sommergere.
    Buddha
  • 36) Il mondo è fradicio di saggezza.
    Filippo Tommaso Marinetti
  • 37) Credo alla tua saggezza solo quando viene dal cuore, e alla tua bontà solo quando viene dalla ragione.
    Arthur Schnitzler
  • 38) Il saggio lo fa ricco la natura.
    Epicuro
  • 39) Chi vive senza follia non è poi così saggio come crede.
    » Massime.François de La Rochefoucauld
  • 40) Coraggiosi, noncuranti, beffardi, violenti così ci vuole la saggezza: che è femmina e sa amare solo il guerriero.
    Friedrich Nietzsche
  • 41) Una ragazza saggia bacia ma non ama, ascolta ma non crede e lascia prima di essere lasciata.
    » A proposito di Errol FlynnMarilyn Monroe
  • 42) Quando i saggi hanno raggiunto il limite estremo della loro saggezza, conviene ascoltare i bambini.
    Georges Bernanos
  • 43) Non è saggio un uomo perché parla molto: ma quando è paziente, pacifico, intrepido, allora lo si chiama saggio.
    Buddha
  • 44) Gli uomini saggi sono sempre veritieri nella condotta e nei discorsi. Non dicono tutto quello che pensano, ma pensano tutto quello che dicono.
    Gotthold Ephraim Lessing
  • 45) Il saggio non si cura di ciò che non può avere.
    George Herbert
  • 46) La saggezza non si prende in prestito, e nemmeno si compra. La stupidità, invece, si compra quotidianamente.
    Seneca
  • 47) La saggezza procura subito la ricchezza: la dà rendendola superflua.
    Seneca
  • 48) La saggezza è l'aspirazione dei vigliacchi.
    Giovanni Soriano
  • 49) La saggezza del mondo insegna che è cosa migliore per la reputazione fallire in modo convenzionale, anziché riuscire in modo anticonvenzionale.
    John Maynard Keynes
  • 50) Troppo cibo rovina lo stomaco, troppa saggezza l'esistenza.
    Alessandro Morandotti
  • 51) La pazienza è la compagna della saggezza.
    Agostino Ippona
  • 52) La saggezza, questa camomilla avvelenata che l'abitudine di vivere versa lentamente nel nostro gargarozzo, col suo gusto dolciastro d'umiltà, di rinuncia e di accettazione.
    Romain Gary
  • 53) Meglio essere senza fortuna ma saggi che fortunati e stolti.
    Epicuro
  • 54) Usciamo dalla saggezza come da un orribile guscio, e gettiamoci, come frutti pimentati d'orgoglio entro la bocca immensa e tôrta del vento!
    Filippo Tommaso Marinetti
  • 55) Saggio è chi riesce a vivere inventandosi le proprie illusioni.
    Woody Allen
  • 56) Credo a un saggio soltanto quando gli ho sentito dire tre volte -dubito- e due volte -non so-.
    Alphonse Karr
  • 57) La saggezza non viene tanto dall'intelligenza quanto dal cuore.
    Peter Rosegger
  • 58) Spesso la saggezza è più vicina quando ci chiniamo che quando c'innalziamo in volo.
    William Wordsworth
  • 59) Chi sa di tutto, certo non è saggio; né chi è saggio, di certo, sa di tutto.
    Laozi
  • 60) È buona la saggezza insieme con un patrimonio ed è utile per coloro che vedono il sole; perché si sta all'ombra della saggezza come si sta all'ombra del denaro e il profitto della saggezza fa vivere chi la possiede.
    Ecclesiaste
  • 61) Chi non sa nascondere la propria saggezza è uno sciocco.
    Sri Yukteswar
  • 62) La saggezza non sta nel distruggere gli idoli, sta nel non crearne mai.
    Umberto Eco
  • 63) È più facile essere savio per gli altri che per sé stesso.
    François De La Rochefoucauld
  • 64) Saggezza di vita significa: dare importanza alle cose per quanto possibile, ma non prenderne completamente sul serio neanche una.
    Arthur Schnitzler
  • 65) Il non essere saggio è forse il miglior punto di partenza per diventare un pellegrino sulle vie della saggezza.
    Beni Sascha Horowitz
  • 66) Bisogna perseverare e rinvigorire il nostro spirito con una assidua applicazione, finché la tendenza al bene diventi saggezza.
    Seneca
  • 67) Per perdere la testa, bisogna averne una!
    Albert Einstein
  • 68) Il saggio potrebbe anche essere ingenuo mentre l'individuo intelligente non può permetterselo!
    Beni Sascha Horowitz
  • 69) Si direbbe che la forma più alta della saggezza umana consista nel mantenere le contraddizioni, e nel rendere sacro ciò che è insensato.
    William Hazlitt
  • 70) Mantenere le distanze da una persona ignorante equivale a stare in compagnia di un saggio.
    Nassim Nicholas Taleb
  • 71) La vera saggezza potrebbe essere un dono che nessuno ti può offrire e che tu non hai desiderato.
    Beni Sascha Horowitz
  • 72) Anche i saggi la brama di gloria è l'ultima passione di cui si spogliano.
    Publio Cornelio Tacito
  • 73) Le vie della saggezza ci possono portare nel cuore delle cose se utilizziamo anche -la via del cuore-.
    Beni Sascha Horowitz
  • 74) Le vie della saggezza cominciano a casa tua ma si perdono nell'infinito.
    Beni Sascha Horowitz
  • 75) Non invidiate un uomo saggio poiché lo è diventato vivendo tutto ciò che ora vi porta a chiamarlo così.
    Alberto Martini
  • 76) Le vie della saggezza si rettificano strada facendo.
    Beni Sascha Horowitz
  • 77) Conoscere gli altri è saggezza. Conoscere se stessi è saggezza superiore.
    Laozi
  • 78) Non ci sono numeri sulle case delle vie della saggezza quindi non sarà facile trovare la nostra esatta posizione.
    Beni Sascha Horowitz
  • 79) Il saggio muta consiglio, ma lo stolto resta della sua opinione.
    Francesco Petrarca
  • 80) Parla il meno possibile delle vie della saggezza: vivile!
    Beni Sascha Horowitz
  • 81) È possibile che si possa percorrere le vie della saggezza senza riuscire ad incontrare dei saggi.
    Beni Sascha Horowitz
  • 82) Un uomo saggio non si presenta come tale ma come tale viene considerato da chi ha occasione di parlarvi.
    Alberto Martini
  • 83) È probabile che non ci siano esseri umani più ricchi dei saggi che sanno amare!
    Beni Sascha Horowitz
  • 84) La vera saggezza generalmente consiste in una determinazione energica.
    Napoleone Bonaparte
  • 85) La saggezza è una scorciatoia per la morte.
    Anais Nin
  • 86) Accade invariabilmente che il punto di partenza della saggezza sia la paura.
    » Democrazia e populismo.Miguel de Unamuno
  • 87) Il saggio aiuta le innumerevoli creature a realizzare la loro natura e si astiene dall'interferire.
    Laozi
  • 88) L'arte di essere saggi è l'arte di capire a che cosa si può passar sopra.
    William James
  • 89) Il saggio conosce se stesso, ma non si mostra; ha rispetto di se stesso, ma non si ritiene prezioso.
    Laozi
  • 90) Se vedi una persona saggia, va' presto da lei; il tuo piede logori i gradini della sua porta.
    Siracide
  • 91) Il saggio non accumula; poiché considera tutto degli altri, tanto più ha egli stesso; poiché dà tutto agli altri, tanto più ha egli stesso.
    Laozi
  • 92) San Francesco mortificava il corpo e lo chiamava frate asino. Dimenticava che questo frate ha gran voce in capitolo e lo si ascolta talvolta più che non le voci della saggezza.
    Romano Amerio
  • 93) Non v'è saggezza più grande né più utile al mondo di quella di sopportare l'altrui follia.
    François Des Rues
  • 94) Il saggio non si mette in mostra e perciò risplende. Non si afferma e perciò si manifesta. Non si vanta e perciò gli viene dato merito. Non si gloria e perciò viene esaltato.
    Laozi
  • 95) Il saggio pospone se stesso, ma è sempre davanti; esclude se stesso, ma si tiene lontano dai pericoli. Non è forse perché è senza fini personali che può realizzare i propri fini?
    Laozi
  • 96) Chi muore sereno come è nato ha conquistato la saggezza.
    Seneca
  • 97) Il saggio si attiene alla pratica del non-fare ed esercita un insegnamento senza parole.
    Laozi
  • 98) Il vero saggio per sé non provvede: se si spende negli altri, per sé acquista; e, più dona, più ottiene per se stesso.
    Laozi
  • 99) Non è vero che uno più uno fa sempre due; una goccia più una goccia fa una goccia più grande.
    Tonino Guerra
  • 100) All'uomo saggio sono più utili i suoi nemici, che allo sciocco i suoi amici.
    Baltasar Gracián
  • 101) La via del cielo aiuta, non fa danni; la via del saggio agisce senza lotta.
    Laozi
  • 102) Certuni sarebbero saggi, se non fossero persuasi di esserlo.
    Baltasar Gracián
  • 103) La via del saggio è agire, ma non competere.
    Laozi
  • 104) La saggezza è la salute della mente e del cuore.
    Alphonse Karr
  • 105) Sii saggio oggi: differire è pazzia.
    Edward Young
  • 106) I francesi sono più saggi di quanto non sembri e gli spagnoli sembrano più saggi di quanto non siano.
    Francis Bacon
  • 107) Il saggio non schiaccia gli altri con la sua superiorità; non li umilia mettendo in rilievo la loro incapacità.
    Confucio
  • 108) È molto saggio colui che può conoscere se stesso.
    Geoffrey Chaucer
  • 109) Il bene e il male non esistono che nell'opinione. Il saggio, come guida di comportamento, non ha che il costume e l'uso.
    Anatole France
  • 110) Il saggio preferisce essere lento a parlare, ma pronto ad agire.
    Confucio
  • 111) Il saggio si vergogna di vedere le proprie parole eccedere le proprie azioni.
    Confucio
  • 112) Quando si è giòvani non c'è tempo per pensare alla saggezza. Quando si divènta vècchi, non c'è tèmpo.
    » Aforismario.netPietro Tartamella
  • 113) Nessuno può vivere felicemente e neppure in maniera tollerabile senza l'amore della saggezza: una perfetta saggezza rende felice la vita, ma tollerabile la rende anche una saggezza imperfetta.
    Seneca
  • 114) Il saggio è calmo e non orgoglioso, mentre l'uomo di poco conto è orgoglioso e non calmo.
    Confucio
  • 115) Il saggio è puro, ma non puritano; retto, ma non rigido.
    Confucio
  • 116) Sapersi astenere dalla discussione, primo passo della saggezza dei popoli e degli individui, dei governi e delle famiglie.
    Riccardo Bacchelli
  • 117) Ciò che danneggia deve essere più forte di ciò che viene danneggiato; ma la malvagità non è più forte della virtù; il saggio, dunque, non può essere danneggiato.
    Seneca
  • 118) I saggi sono sempre stati poco pazienti, perché chi accresce la propria scienza aumenta anche la propria insofferenza.
    Baltasar Gracián
  • 119) Chi non ha nulla da dire è più saggio di chi pretende di spiegare tutto.
    Riccardo Cataldi
  • 120) Questo si chiama il primo barlume della saggezza: il molle e debole vince il duro e forte.
    Laozi
  • 121) Per raggiungere la conoscenza aggiungi qualcosa ogni giorno. Per conquistare la saggezza togli qualcosa ogni giorno.
    Laozi
  • 122) Come al saggio si addice un incedere contegnoso, così gli si addice un eloquio cauto, non avventato.
    Seneca
  • 123) La saggezza consiste semplicemente nel non insegnare a Dio come si debbano fare le cose.
    Nicolas Gomez Davila
  • 124) Se vuoi essere saggio, impara ad interrogare con ragionevolezza, ad ascoltare con attenzione, a rispondere con calma e a stare zitto quando non hai nulla da dire.
    Johann Kaspar Lavater
  • 125) L'uomo saggio mangia senza ingozzarsi e vive senza grandi comodità. Egli è diligente in ciò che fa, prudente in ciò che dice e si sforza di correggersi tenendo a modello coloro che possiedono la via. Così è l'uomo mosso da un vero desiderio di istruzione.
    Confucio
  • 126) A tutti gli uomini è dato conoscere sé stessi e diventare saggi.
    Eraclito
  • 127) Senza uscire dalla porta conoscere il mondo. Senza spiare dalla finestra vedere la via del cielo. Più lontano si va, meno si sa. Perciò il saggio non viaggia, eppure sa; non guarda, eppure comprende; non fa, eppure compie.
    Laozi
  • 128) L'uomo saggio non è un utensile destinato a un solo uso.
    Confucio
  • 129) La via dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza.
    William Blake
  • 130) Ad ogni uomo è concesso conoscere se stesso ed essere saggio.
    Eraclito
  • 131) Le ore della follia sono misurate dall'orologio, ma quelle della saggezza nessun orologio può misurarle.
    William Blake
  • 132) La vera saggezza per un filosofo consiste nel tacere sempre più man mano che invecchia.
    Carl William Brown
  • 133) Occorre un saggio per riconoscere un saggio.
    Senofane
  • 134) Le tigri dell'ira sono più sagge dei cavalli dell'istruzione.
    William Blake
  • 135) La costanza dei saggi non è altro che l'arte di tenere la propria agitazione prigioniera nel cuore.
    François De La Rochefoucauld
  • 136) Il saggio impara molte cose dai suoi nemici.
    Aristofane
  • 137) Lo sciocco corre dietro i piaceri della vita, e si vede ingannato; il saggio evita i mali.
    Arthur Schopenhauer
  • 138) L'uomo saggio impara molte cose dai suoi nemici.
    Aristofane
  • 139) L'unica saggezza è fare in modo che la nostra felicità e il nostro umore dipendano solamente da noi stessi.
    Marcel Jouhandeau
  • 140) Il destino del saggio ne tiene, vita natural durante, la filosofia in stato d'assedio.
    Victor Hugo
  • 141) Non c'è età più adatta alla saggezza di quella che è arrivata al dominio di sé attraverso svariate esperienze, dopo lunghi e frequenti pentimenti.
    Seneca
  • 142) La vera saggezza, se ci capisco qualcosa, consiste nella consapevolezza di tutte queste eventualità, che costituiscono la vita stessa, salvo a far di tutto per scartare le peggiori.
    Marguerite Yourcenar
  • 143) Se il matto persistesse nella sua follia, andrebbe incontro alla saggezza.
    William Blake
  • 144) Sii più saggio degli altri, se riesci; ma non andarglielo mai a dire.
    Socrate
  • 145) Comprendere gli esseri umani è intelligenza, comprendere se stessi è saggezza.
    Laozi
  • 146) La strada dell'eccesso porta al palazzo della saggezza.
    » Il Matrimonio del Cielo e dell'Inferno.William Blake
  • 147) La forza d'animo dei saggi non è altro che l'arte di tener chiuso nel cuore il proprio turbamento.
    François De La Rochefoucauld
  • 148) Si è fatto un grandissimo passo verso la saggezza quando non si ha più bisogno di compagnia la sera.
    Jules Amédée Barbey Daurevilly
  • 149) Di molto, il primo elemento della felicità è l'essere saggio.
    Sofocle
  • 150) Il saggio si comporterà senza volerlo in modo affabile con gli altri uomini, come un principe, e nonostante ogni diversità di ingegno, di classe e di costumi, facilmente li tratterà come uguali: cosa per cui, non appena essa sarà notata, gliene si vorrà.
    Friedrich Nietzsche
  • 151) Nel lungo periodo ogni governo è l'immagine esatta del suo popolo, con tutta la sua saggezza e stupidità.
    Thomas Carlyle
  • 152) Le ore della follia sono misurate dall'orologio, ma quelle della saggezza nessun orologio le può misurare.
    » Il Matrimonio del Cielo e dell'Inferno.William Blake
  • 153) Il retto pensiero è la massima virtù e la saggezza è dire e far cose vere ascoltando e seguendo l'intima natura delle cose.
    Eraclito
  • 154) La conclusione della saggezza è questa: merita la libertà e la vita solo chi ogni giorno le deve conquistare.
    Johann Wolfgang Von Goethe
  • 155) L'uomo più saggio è colui che non crede affatto di esserlo.
    Nicolas Boileau
  • 156) È sorprendente notare quante volte la saggezza matura, somiglia alla stanchezza.
    Robert Anson Heinlein
  • 157) La saggezza non può prevenire una caduta, ma può provvederla di un cuscino.
    Mason Cooley
  • 158) Sii più saggio degli altri, se puoi, ma non glielo dire.
    Philip Dormer Stanhope Chesterfield
  • 159) Se non si è capaci di saggezza autentica, sarebbe meglio consultare i saggi o le persone di buon senso. Non essendo personalmente coinvolta nella questione, un'altra persona rappresenta una garanzia.
    Yamamoto Tsunetomo
  • 160) Il più alto grado di saggezza umana è il conoscere la propria tendenza a piegarsi alle circostanze e di creare una calma interiore nonostante le tempeste esteriori.
    Daniel Defoe
  • 161) Un uomo saggio coglie più occasioni di quante ne trova.
    Francis Bacon
  • 162) L'uomo saggio deve ricordarsi che è un discendente del passato ma anche un genitore del futuro.
    Herbert Spencer
  • 163) Saggezza ricorda. Felicità dimentica.
    Mason Cooley
  • 164) Tutta la saggezza del mondo resta inefficace se la forza non si pone al suo servizio per tutelarla e sostenerla.
    Adolf Hitler
  • 165) La saggezza non è più saggezza quando diviene troppo orgogliosa per piangere, troppo grave per ridere, e troppo piena di sé per cercare altro che se stessa.
    Khalil Gibran
  • 166) Come puoi raggiungere la saggezza, senza affrontare le tue paure?
    Sergio Bambarén
  • 167) È caratteristico della saggezza non fare cose disperate.
    Henry David Thoreau
  • 168) La saggezza umana insegna già molto, se insegna a tacere.
    Jacques Bénigne Bossuet
  • 169) Uno dei grandi privilegi della saggezza è quello di non scomporsi mai.
    Baltasar Gracián
  • 170) Le tartarughe potrebbero raccontare, delle strade, più di quanto non potrebbero le lepri.
    Khalil Gibran
  • 171) L'inizio della saggezza è di essere severi con sé stessi e indulgenti con gli altri.
    Edmond Thiaudière
  • 172) Ci sono più pazzi che savi; e nel savio medesimo c'è più follia che saggezza.
    Nicolas Chamfort
  • 173) Saggezza: provare una gioia più grande nel vedere dieci uccelli nel cielo che nel tenerne uno in pugno.
    Julien De Valckenaere
  • 174) Né amare né odiare: questa è la metà di ogni saggezza. Nulla dire e nulla credere è l'altra metà. Certo però si volgeranno volentieri le spalle a un mondo che rende necessarie norme come questa.
    Arthur Schopenhauer
  • 175) La saggezza è per l'anima ciò che la salute è per il corpo.
    François De La Rochefoucauld
  • 176) Un uomo diventa saggio solo quando comincia a calcolare la profondità approssimativa della sua ignoranza.
    Gian Carlo Menotti
  • 177) La saggezza consiste nel chiedere alle cose e alle persone soltanto ciò che possono dare.
    Henri Frédéric Amiel
  • 178) Al saggio tutta la Terra è aperta, perché patria di un'anima bella è il mondo intero.
    Democrito
  • 179) Aspirare alla saggezza, anche questo è filosofia.
    Diogene Di Sinope
  • 180) Coraggio, cerca di essere saggio (Sapere aude).
    Quinto Orazio Flacco
  • 181) Chi vuole dispensare consigli saggi a chi crede di essere già saggio, compie una fatica vana.
    Democrito
  • 182) Vien fatto di pensare se il vero saggio sia quello che propone la virtù o l'altro che la respinge in allegria.
    Aldo Palazzeschi
  • 183) La conoscenza arriva, ma la saggezza tarda.
    Alfred Tennyson
  • 184) L'aumento di saggezza si può misurare con esattezza in base alla diminuzione di bile.
    Friedrich Nietzsche
  • 185) Il saggio cerca di raggiungere l'assenza di dolore, non il piacere.
    Aristotele
  • 186) Il saggio non si espone al pericolo senza motivo, poiché sono poche le cose di cui gl'importi abbastanza; ma è disposto, nelle grandi prove, a dare perfino la vita, sapendo che a certe condizioni non vale la pena di vivere.
    Aristotele
  • 187) Quand'anche potessimo essere sapienti del sapere altrui, saggi non possiamo essere se non della nostra propria saggezza.
    Michel Eyquem De Montaigne
  • 188) Il cuore dello stolto è nella sua bocca, la lingua del saggio è nel suo cuore.
    Jean Benjamin De La Borde
  • 189) Pensa da uomo saggio ma comunica nel linguaggio del popolo.
    William Butler Yeats
  • 190) La saggezza non consiste nel cercare di strappare il bene dal male, ma nell'imparare a -cavalcare- entrambi, proprio come un tappo di sughero si adatta alla cresta e al solco dell'onda.
    Bruce Lee
  • 191) Il saggio parla poco di ciò che sa, e mai di ciò che ignora.
    Jean Benjamin De La Borde
  • 192) La saggezza non ha salvato il mondo. Forse dovrà farlo la follia.
    Pino Caruso
  • 193) Era il vanto di Augusto il fatto che trovò Roma fatta di mattoni e la lasciò ricca di marmo. Ma quanto più nobile sarebbe stato il vanto del sovrano se avesse potuto dire che trovò la legge... in un libro chiuso e la lasciò lettera viva; trovò il patrimonio dei patrizi e lo lasciò in eredità ai poveri; trovò la spada a doppio filo dell’inganno e dell’oppressione e lasciò il sostegno dell’onestà e lo scudo dell’innocenza.
    Henry Peter Brougham
  • 194) Chi non sa parlare impari di tanto in tanto a star zitto.
    San Girolamo
  • 195) Che peccato che ai matti non sia permesso di parlare saggio di ciò che i saggi fanno pazzamente!
    William Shakespeare
  • 196) L'uomo di spirito dà dei precetti, il saggio dà degli esempi.
    Jean Benjamin De La Borde
  • 197) La conoscenza parla, ma la saggezza ascolta.
    Jimi Hendrix
  • 198) La maggior saggezza dell'uomo consiste nell'aver coscienza delle sue follie.
    Madeleine De Souvré De Sablé
  • 199) L'uomo veramente buono e saggio sopporta dignitosamente tutte le vicende della sorte e tra le azioni che gli si prospettano compie sempre quelle più belle, come anche il buon generale usa l'esercito di cui dispone nel modo più efficace in guerra.
    Aristotele
  • 200) La saggezza del padre è il più grande ammaestramento per i figli.
    Democrito
  • 201) Meglio imparare la saggezza tardi che non impararla mai.
    Arthur Conan Doyle
  • 202) La saggezza dovrebbe essere disponibile in sovrabbondanza: infatti chi la richiede.
    Stanislaw Jerzy Lec
  • 203) Saggio è colui che non si lamenta per le cose che non ha, ma sa apprezzare quelle che ha.
    Democrito
  • 204) Saggio è colui che rende monotona l'esistenza, perché allora ogni piccolo accidente possiede il privilegio della meraviglia.
    Fernando Pessoa
  • 205) È già saggio chi capisce un uomo saggio.
    Georg Christoph Lichtenberg
  • 206) Saggio è colui che si contenta dello spettacolo del mondo.
    Fernando Pessoa
  • 207) Meglio un grano di saggezza che montagne di sottigliezza.
    Baltasar Gracián
  • 208) L'uomo saggio sa godere di tutte quelle cose che siano disponibili in grande quantità e di spazzatura intellettuale egli troverà sempre buone scorte, nel nostro tempo come in ogni altro.
    Bertrand Russell
  • 209) Un uomo saggio impara da una domanda sciocca più di quanto uno sciocco possa imparare da una risposta saggia.
    Bruce Lee
  • 210) Quasi ogni saggio proverbio ne ha uno opposto, non meno saggio, per bilanciarlo.
    George Santayana
  • 211) Veramente saggio è chi vive ogni giorno come se fosse l'ultimo della sua vita.
    Marco Aurelio
  • 212) Il saggio, per parlare, deve prima molto meditare.
    San Girolamo
  • 213) Un uomo saggio non perde mai nulla, se ha sé stesso.
    Michel Eyquem De Montaigne
  • 214) Non è possibile essere virtuosi senza la saggezza, né essere saggi senza la virtù etica
    » Etica NicomacheaAristotele
  • 215) Più uno ingrassa, più diventa saggio. Pancia e saggezza crescono insieme.
    Charles Dickens
  • 216) Il maligno dice male dé buoni, lo stolto or dé buoni, or dé malvagi, il saggio di nessuno mai.
    Giacomo Leopardi
  • 217) Il saggio deve essere equilibrato, e per agire da forte deve far ricorso alla forza, non all'ira.
    Seneca
  • 218) Lo stupido confonde, l'accorto distingue, il saggio accomuna e chi è grande unisce.
    Paolo Bianchi
  • 219) Beato al mondo quando è governato dalli uomini savii.
    Piovano Arlotto
  • 220) Il saggio in ogni cosa guarda al proposito, non all'esito; cominciare dipende da noi, del risultato, invece, decide la sorte e io non le riconosco il diritto di giudicarmi.
    Seneca
  • 221) Ogni saggezza è già stata pensata. Bisogna solo cercare di pensarla ancora una volta.
    Johann Wolfgang Von Goethe
  • 222) Il saggio non provocherà mai l'ira dei potenti, anzi la eviterà, come in navigazione si evitano le tempeste.
    Seneca
  • 223) Il saggio non può perdere nulla; tutto ha riposto in sé, non affida nulla alla fortuna, ha i suoi beni al sicuro, appagato della virtù.
    Seneca
  • 224) Il saggio non si lascia mai prendere la mano dalla buona fortuna nè abbattere da quella avversa.
    Seneca
  • 225) Il saggio si abitua ai mali futuri e, mentre per gli altri diventano sopportabili dopo una lunga sofferenza, egli li rende tali con una lunga meditazione.
    Seneca
  • 226) Nessuno può essere saggio a stomaco vuoto.
    George Eliot
  • 227) La saggezza si ha dalla nascita, col crescente dell'età si sprigiona. C'è chi cura la sua perla di saggezza esaltandola, c'è chi invece la sua perla di saggezza la ripone in un cassetto gettando la chiave.
    Ada Roggio
  • 228) Il saggio è pieno di gioia, allegro e sereno, imperturbabile; la sua vita è pari a quella degli dèi.
    Seneca
  • 229) Saggio è colui che si stupisce di tutto.
    André Gide
  • 230) I saggi non hanno bisogno di suggerimenti. Gli sciocchi, non ne tengono conto.
    Benjamin Franklin
  • 231) La saggezza della gente non innamorata a cui pare che un uomo di spirito dovrebbe essere infelice solo per una persona che lo meriti; pressappoco è come stupirsi che uno si degni di ammalarsi di colera a causa di un essere così piccolo come il bacillo.
    Marcel Proust
  • 232) La fiamma non è così chiara a se stessa come agli altri a cui fa luce: così anche il saggio.
    Friedrich Nietzsche
  • 233) La saggezza non si riceve, bisogna scoprirla da sé dopo un percorso che nessuno può fare per noi, né può risparmiarci, perché è un modo di vedere le cose.
    Marcel Proust
  • 234) L’uomo finge continuamente di essere quello che non è; è un modo per nascondere se stesso. Chi è brutto cerca di sembrare bello, chi è preda di angosce cerca di sembrare felice, chi non sa niente cerca di dimostrare di sapere tutto. E le cose vanno avanti in questo modo. Se non diventi consapevole dei tre idioti che sono in te, non diventerai mai un saggio. È superando i tre idioti che si diventa realmente saggi.
    Osho Rajneesh
  • 235) Il saggio stesso formula spesso opinioni su ciò che non conosce, non di rado è in preda alla collera, cede alle preghiere e si calma, corregge talora se così è meglio le sue affermazioni e talora cambia parere; tutte le virtù sono temperate dal giusto mezzo.
    Cicerone
  • 236) La saggezza è un punto di vista sulle cose.
    Marcel Proust
  • 237) Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza.
    Erasmo Da Rotterdam
  • 238) Si riconosce un uomo stolto dal fatto che è pronto a morire per una causa. Si riconosce un uomo saggio dal fatto che è pronto a vivere umilmente per una causa.
    Jerome David Salinger
  • 239) È vero saggio chi, nella sua vecchiezza, sa risalire il fiume e guardare le ninfee, senza pungersi alle spine dei desideri rimasti sulle rive.
    Nino Salvaneschi
  • 240) Essere saggio e amare eccede le capacità dell'uomo.
    William Shakespeare
  • 241) L'esperienza aumenta la nostra saggezza ma non riduce le nostre follie.
    Josh Billings
  • 242) L'uomo savio quando è vilipeso non si adira e quando è lodato non si lieva in superbia.
    Piovano Arlotto
  • 243) Il vero bene, saggezza e virtù, non muore, è sicuro ed eterno; è l'unica cosa immortale che tocca ai mortali.
    Seneca
  • 244) Saggezza è non commettere una seconda volta lo stesso errore.
    Giovanni Soriano
  • 245) Saggi non si diventa, casomai si nasce.
    Giovanni Soriano
  • 246) Al saggio basta una parola sola.
    Tito Maccio Plauto
  • 247) Ci vuole saggezza per comprendere la saggezza. La musica non è nulla se il pubblico è sordo.
    Walter Lippmann
  • 248) La saggezza non è altro che la scienza della felicità.
    Denis Diderot
  • 249) Non concepisco saggezza senza diffidenza. La Scrittura ha detto che il principio della saggezza è stato il timore di Dio; io credo che sia il timore degli uomini.
    Nicolas Chamfort
  • 250) Pensate da uomini saggi, ma parlate come la gente comune.
    Aristotele
  • 251) I saggi traggono profitto dagli stolti più che gli stolti dai saggi; perché i saggi evitano gli errori degli stolti, ma gli stolti non imitano i successi dei saggi.
    Marco Porcio Catone
Fonti

Per eventuali fonti non citate si prega di fare riferimento alla pagina dei Ringraziamenti

Top

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima parte o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .Cookie policy